Ty Dolla Sign, Tulisa, Jack Savoretti, Skylar Grey, Ty Dolla Sign, Travis Scott: ecco alcune canzoni ed alcuni video rilasciati nella seconda parte della scorsa settimana.Rihanna-Previews-New-Kiss-It-Better-Song-on-Instagram-0

Giovedì 01/09/2016

  • Jack Savoretti – When We Were Lovers (canzone)

Il cantante italiano ma dalla base artistica posta in USA Jack Savoretti è pronto a lanciare un nuovo album. Il primo singolo, “When We Were Lovers” è un’energica mid tempo pop-rock in cui il cantante fa un uso meraviglioso del suo bel timbro, mettendolo al servizio di una base che alterna attimi più concitati ed altri più lenti, riuscendo ad amalgamare alla perfezione il suono di diversi strumenti. La voce di Savoretti è veramente magnifica, i suoi bassi mettono in luce un timbro caldo da vero rocker, e questo elemento è fondamentale nel farci amare la traccia. Davvero un buon lavoro.

https://www.youtube.com/watch?v=ESfRQ7UpaMo&feature=youtu.be

  • Cassie – Joint (canzone)

Dopo anni di assenza dal mondo della musica, la modella “naturalizzata cantante” Cassie torna con un buzz single intitolato “Joint”. Il brano è una mid tempo R&B con una produzione martellante e dotata rifiniture orientaleggianti che la impreziosiscono e rendono abbastanza interessante. Fra cori tribali ed un ritmo avvolgente e ballabile, il pezzo si configura come una vera e propria bomba, tuttavia trova un serio limite nell’esecuzione vocale, dato che Cassie notoriamente non possiede una voce molto potente e non risulta quindi in grado di aggiungere chissà quanto appeal alla base. In mano ad una vera cantante, però, questo pezzo avrebbe fatto faville.

  • Tulisa feat Akelle – Sweet Like Chocolate (canzone e video)

La cantante britannica Tulisa torna dopo un periodo passato lontano dalle scene a causa di problemi con la legge, e non solo. Il suo nuovo singolo, già accompagnato da un video, è “Sweet Like Chocolate”, un pezzo dance con venature tropical caratterizzato da strofe potenti ed incalzanti ma che perde un po’ nel ritornello, peccando in generale comunque per un uso non entusiasmante della voce dell’artista, che in passato ha dimostrato ben altre doti a livello canoro anche in pezzi di questo tipo. Lo stile ci ricorda molto quello di Inna, e non è da escludere che possa ottenere successo in mercati in cui artisti come lei e la Stan restano forti. Evitabile la parte rap.

  • Skylar Grey – Come Up For Air (canzone e video)

Nuova canzone con video anche per l’americana Skylar Grey, che a breve pubblicherà il suo terzo album in carriera. “Come Up For Air” è un’evocativa mid tempo dal sound costituito da un a linea guida di piano su cui si stabilisce una possente batteria per rendere il tutto più incalzante e soavi vocals per ipnotizzare ed ammaliare l’ascoltatore. Skylar non ha una voce potente, ma ha sicuramente un bellissimo timbro ed un controllo vocale ottimo, doti che le permettono di mettere a punto performance vocali assolutamente perfette per tracce di questo tipo, che riescono ad incantarci l’eleganza del suo essere introspettiva. Davvero un ottimo pezzo, null’altro da aggiungere.

  • Jessica Mauboy – It Must Have Been Love (canzone)

La cantante Jessica Mauboy pubblica un nuovo brano per la colonna sonora della The Secret Daughter. “It Must Have Been Love” è una ballad pop dalla base molto melodica e tranquilla, per nulla invasiva, che lascia dunque all’artista lo spazio per interpretare il testo con l’enfasi che lei ritiene opportuna. Purtroppo, però, il timbro un po’ troppo anonimo della ragazza rende la performance vocale non molto memorabile, per quanto la traccia resti piacevolissima all’ascolto. Sicuramente a livello d’estensione Jessica non ha problemi, anzi: proprio le parti più alte sono quelle migliori della traccia, quelle in cui riusciamo ad apprezzare di più il suo strumento, tuttavia nel complesso non è una traccia che saremo portati ad ascoltare, per quanto sia molto carina.

  • Christina Grimmie – Without Him (video)

Mi scuso in partenza se non riesco a scrivere un articolo interamente dedicato a questo video, ma l’emozione è davvero troppa. E’ stato pubblicato l’ultimo video postumo di Christina Grimmie, la clip per “Without Him”, una meravigliosa mid tempo in cui Christina inserisce ancora una volta tutte le sue emozioni, con una base incalzante che per un attimo ci fa dimenticare della sua morte. Quello che ci sconvolge di più è però il video, in cui ci sembra che Christina si stia esibendo dal vivo, per noi, ancora una volta. Emozioni intense e distruttive scorrono per il nostro corpo, e davvero non possiamo capacitarci di quello che è successo.

  • Ty Dolla Sign feat Travis Scott – 3 Wayz (canzone)

Nuova collaborazione fra Ty Dolla Sign e Travis Scott. I due rapper collaborano in “3 Wayz”, una bella mid tempo hip hop ed elettronica dalla base davvero potente ed incalzante, magnetica, capace di spingere a ballare ed a divertirsi con grande semplicità. I flow dei due artisti sono pacati, lenti, ma enfatizzano molto le caratteristiche della produzione, che in questo modo ci guadagna e diventa ancora più forte ed energica. Un ritmo veramente grintoso quello di questo brano, per quanto farà probabilmente storcere il naso a tutti gli amanti della musica hip hop old school, richiamata soltanto nel finale della traccia.

  • Tinashe – Sex With Me (remix di Rihanna)

Anche Tinashe si misura con un remix di “Sex With Me”, bonus track di “ANTi” di Rihanna già remixata da Fabolous e Trey Songz. Se le voci maschili erano capaci di aggiungere una forte carica erotica ed una grinta non da poco alla traccia, che in questo modo diventava davvero efficace e riusciva quindi a conquistarci, Tinashe non riesce invece a far un lavoro granché buono, anzi. La traccia non solo non guadagna nulla, ma con la sua voce che sostituisce quella di Rihanna si perdono anche le poche particolarità della traccia, che scaturivano appunto dal bellissimo timbro della diva barbadiana. Esperimento decisamente evitabile.

 

Sabato 03/09/2016

  • Simple Plan – Perfectly Perfect (lyrics video)

I Simple Plan rilasciano un lyrics video per una delle canzoni incluse nel loro ultimo album, la ballad acustica “Perfectly Perfect”. Il brano, che tiene visibilmente conto delle sonorità ed i tipi di testi riportati al successo negli ultimi anni dagli One Direction (sembra una delle loro vecchie ballad, per intenderci), Perfectly Perfect è sicuramente una traccia carina, con una buona produzione, ma eccessivamente teen per una band che comunque è nella scena da molto e che, visti i suoi esordi, lasciava presagire tutt’altra maturità artistica. Un testo mielosamente adolescenziale quello cantato dal leader del gruppo, che quantomeno fa un ottimo lavoro dal punto di vista vocale. Siamo sicuri che la traccia non sia davvero uno scarto dei 1D?

Domenica 04/09/2016

  • Rebecca Black – The Great Divide (video)

Dopo anni dal clamore mediatico della famosa canzone “Friday”, Rebecca Black torna in scena con un brano che si configura come l’ennesimo tentativo di fare breccia nel cuore di un altro tipo di pubblico con sound più maturi. “The Great Divide” è una ballad voce-piano dai tratti delicati ed introspettivi, che cavalca il classico andazzo  tipico della ballad pop media, con una base che si fa sempre più evocativa ed incalzante pur mantenendo un ritmo lento ed avvolgente ed una voce che risulta potente e solida. La ragazza ci stupisce con la vocalità evidenziata in questa traccia, capace di cambiare più sfumature e caratterizzata da un timbro riconoscibile ed adatto a queste sonorità. Sappiamo bene che lei live non è una forza della natura, ma in studio questo pezzo funziona.

  • Drake – Child’s Play (video)

Segnaliamo infine la pubblicazione del primo visual per l’ultimo album di Drake “Views”. La traccia per cui è stato realizzato un video è “Child’s Play”, una delle canzoni più spiccatamente hip hop del disco, e dunque una delle poche in cui l’interprete non prova a fare il cantante e resta nell’ambito che gli riesce meglio. Si tratta di una mid tempo energica sulla quale il flow ed il timbro di Drake stanno davvero alla perfezione, un ritmo ben coinvolgente ed energico che punta su una produzione formata da una linea guida minimal su cui vengono montati alti suoni per rendere l’atmosfera generale più ricca e corposa. Sicuramente uno dei pezzi migliori del disco, siamo contanti che sia stato realizzato un video.

  • Travis

    Savoretti: concordo,beòòissima voce e bel groove. SimplePlan: concordo, sempre più teen ma io li apprezzo comunque. Rebecca Black: così sono bravi tutti.