Periodo tormentato e turbolento per Justin Bieber. Dopo i guai dovuti all’arresto e il putiferio per il paragone con Michael Jackson, adesso arriva una nuova polemica. Un cittadino statunitense ha lanciato una petizione sul sito della Casa Bianca affinchè Justin Bieber venga espulso dagli USA. Ricordiamo che Bieber è canadese e può stare negli USA solo grazie alla “O-1 visa”, un visto rilasciato agli artisti o sportivi che lavorano negli USA.

Ecco il testo scritto con cui questo cittadino (ormai eroe per tanti statunitensi) ha motivato la sua richiesta:

“Noi cittadini degli Stati Uniti sentiamo di essere rappresentati nella maniera sbagliata nel mondo della cultura pop. Vorremmo vedere il pericoloso, spericolato, distruttivo e drogato Justin Bieber espulso e la sua Green Card revocata” (in realtà Bieber non ha una green card ma il permesso O-1 come detto prima ). “Non solo sta minacciando la sicurezza della nostra gente ma ha anche una terribile influenza sui giovani della nostra nazione. Noi cittadini chiediamo di rimuovere Justin Bieber dalla nostra società.

La petizione è a circa 60.000 firme e se dovesse superare le 100.000 entro il 22 febbraio,  la Casa Bianca (e quindi Obama) avrà un mese di tempo per fornire una risposta ufficiale ai richiedenti. Visto il ritmo di adesioni pare praticamente sicuro il raggiungimento di 100.000 firme. Insomma si profila un’altra pesante grana per il 19enne candese che rischia di pagarla veramente cara per gli episodi fuori dalle righe avuti negli ultimi mesi.

Credete al rischio espulsione dagli USA per Justin Bieber?

24 Commenti

  1. Los so che non c’entra niente qui ma….KATY HA RAGGIUNTO LA VETTA DELLA HOT 100!!!!! E’ LA PRIMA ARTSTA AD ARRIVARE ALLA 1 NEL 2010, 2011, 2012, 2013 E 2014!!!!

  2. Che gran cavolata dai! Addirittura espellerlo mi sembra troppo.. allora dovrebbero espellere tanta altra gente mica sollo sui è un cattivo esempio! e poi negli USA ci sono problemi ben peggiori di questi da risolvere.. pensassero prima a quelli che a ste cose! Poi se dovrà pagare che paghi non è mica un terrorista dio santo

  3. Che gran cavolata dai! Addirittura espellerlo mi sembra troppo.. allora dovrebbero espellere tanta altra gente mica sollo sui è un cattivo esempio! e poi negli USA ci sono problemi ben peggiori di questi da risolvere.. pensassero prima a quelli che a ste cag***! Poi se dovrà pagare che paghi non è mica un terrorista dio santo, giuro a volte vengono fuori di quelle cose assurde negli States che mi meraviglio

  4. Non solo sta minacciando la sicurezza della nostra gente ma ha anche una terribile influenza sui giovani della nostra nazione……………
    Quindi se lo rispediscono in Canada non avrà più influenza sui ragazzi amerìcani? Santo cielo che ridicolaggine, sembra il tono della mamma che dice “Con questo amico non uscirci più perchè non mi piace l’influenza che ha”..peccato che nessuna delle fan di bieber ci ha mai scambiato mezza parola ahahah. Anche la questione della sicurezza non ha senso…ci sono delle leggi che valgono per lui e per gli americani..a tale reato corrisponde tale pena e lui pagherà come tutti gli altri….minacciare la sicurezza neanche fosse Bin Laden…Bieber mi sta sul caz..xo ma questa storia è veramente vergognosa

  5. Oddio,qui forse è un po’ esagerato,ma negli USA mica scherzano…..se il popolo americano vuole Justin fuori dai suio confini,è giusto così

  6. Quando si supera il limite… Però mi viene da dire… E tutto gli altri? E non parlo solo di cantanti, per esempio qui in Italia decine di politici dovrebbero essere esiliati, primo fra tutti Berlusconi.
    Comunque tornando a Bieber credo sia giusto, manco è la sua patria…

      • Si lasciamo stare che è meglio. Comunque io sarei a favore con questa petizione ma forse dimenticano che oggi il mondo va ad internet ed internet non conosce frontiere (o quasi); in ogni caso esiliandolo dagli USA non stroncano di certo il problema

  7. Presupponendo che SE ha sbagliato (c’è un processo quindi ancora è tutto da verificare) è giusto che paghi le conseguenze, stabilite dal giudice e non da haters, e che è anche ora che rimetta la testa a posto trovo esagerata la petizione ma comunque non credo che verrà mai espulso, le tasse che paga fanno molto comodo agli USA.
    Tornando alla musica (che ultimamente non interessa a nessuno per colpa di JB stesso) stanotte esce il video di “Confident”, una delle canzoni dei #musicmondays non so per quale motivo ma comunque uscirà.

  8. non so fino a che punto è giusto, ma li capisco… io sono il primo che vorrebbe che tutti gli stranieri (europei o extracomunitari che siano) che compiono un crimine di qualunque tipo in italia venissero espulsi e restituiti al loro paese di provenienza… ed il fatto che lui sia famoso non cambia la situazione, visto che si tratta comunque di un candese che ha compiuto dei reati in USA…

  9. sono ridicoli se si preoccupano tanto dei giovani che evitino tutti quei fast food che rendono millioni di americani obesi che vietino la vendita di armi da fuoco come scatolette di tonno che rendano più sicure le scuole e contrastino la criminalità e le gang band no queste cazzate quante ipocrisia

    • Tutte quelle cose le deve fare il governo…
      Questa è una petizione proposta da un uomo non è nelle priorità del governo!
      Hai frainteso il significato…

  10. nono per carità se lo tengano, se no poi finisce che viene proprio qua e creerà rivolte di milioni di adolescenti femmine in preda a crisi ormonali!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here