Con il suo nuovo album “The 20/20 Experience”, Justin Timberlake questa settimana ha venduto di più rispetto all’intera Top 5 messa assieme. Il disco ha debuttato in vetta alla U.K. Album Chart con un bottino di 106 mila copie davanti a David Bowie con “The Next Day” ed Emeli Sande con”Our Version of Events”.

Si tratta di un ottimo risultato trainato dal successo di “Mirrors” che ha raggiunto la numero uno all’interno della U.K. Singles Chart. Previsioni in aumento arrivano invece dal mercato americano dove ora si parla di ben 950 mila copie e non è esclusa la possibilità di arrivare al milione di unità vendute.

justin timberlake 20

Sicuramente numerosi fattori hanno contribuito, il lungo periodo di assenza, la qualità del progetto, la promozione televisiva ed il fatto che Justin riesce sempre a catturare l’attenzione del pubblico.

  • Toveland

    Gli sta andando tutto alla grande

  • solis90

    I gusti sono gusti. A me Justin come artista piace, mi piace la svolta un po’ old fashion e matura da lui adottata. Dopo tutto è un gran ritorno con classe.

  • è vero, non sono moltissime, ma in questo periodo le vendite degli album in UK sono strabasse per cui questo risultato è davvero degno di lode…il fatto che gli altri 4 album in top 5 combinati abbiano venduto di meno dice tutto…

  • Salto! Aspetto di sentire la seconda parte a fine anno sperando sia più dance perché non amo le son lente o almeno non da 8 minuti

  • Diano Francesconi

    Sinceramente non è il tuo tipo di musica, sicché non voglio esprimermi più di tanto, però io l’album l’ho ascoltato e ascoltato ma lo trovo nel complesso “noioso”.. Un po’ deludente.. Ci sono delle ottime canzoni ma ne conto 3-4 su 10 (12) e sinceramente mi aspettavo di meglio.. Detto ciò supererà il milione mondialmente nella prima settimana, ottimo, l’importante è la costanza ma da ciò che ho capito dai sui programmi ci sarà eccome..

    • Diano Francesconi

      il mio* xD

  • Fabio Moreno

    State tutti a rosicá! Maaazzaaaa! Oh! L’album é stupendo! Non é affatto noioso. E 106 mila copie per uno da 6 anni via dalle scene é tantissimo. Vorreste essere voi lui éh?… x D finalmente una popstar maschile come si deve. Non vedo l’ora della parte 2 dell’abum!

  • Simon Shinebright

    Per quanto riguarda gli States, tanto di cappello, 975,000 copie sono tante. Ma per l’UK, diciamoci la verità, non ha fatto proprio benissimo. Basti pensare all’ultima first week di Rihanna, “Unapologetic”, pari a 100,000 copie nonostante non abbia fatto alcun periodo di pausa. “Talk That Talk” fece ancora meglio, ben 169,000 copie. “Born This Way”, nel 2011 addirittura RADDOPPIò le copie di “The 20/20 Experience”, con 215,000 copie. Detto ciò, non voglio offendere JT, artista che tutto sommato stimo.

  • BeyFan

    106 mila copie non mi pare una cifra così alta….poi si sa che il mercato inglese negli ultimi anni è davvero calato parecchio.
    Per quanto riguarda il disco a me piace molto, ma non da impazzire…anche se ci sono 2/3 pezzi che vorrei assolutamente uscissero come singoli.

  • francesco artico

    io trovo il cd troppo noioso..

    • Flavio

      Si in effetti anche io… nel suo caso avrebbe venduto anche se avesse fatto un cd di rutti! La qualità del progetto è relativa nel suo caso…

      • DanieleOMG

        Ciao Flavio, ti rendi conto delle str***ate che hai appena detto? Relativa? Ma stai scherzando? J.T è JT! La qualità nell’album c’è e per me 9 traccie su 10 sono fantastiche, cd di rutti… ahahhaha mi fai ridere :’)

  • giulio

    beh non sono cosi tante…