Da pochi giorni Jimmy Fallon è arrivato alla guida del “Tonight Show”, storico talk show della NBC, presentato per 22 anni da Jay Leno. Dopo aver avuto come ospiti gli U2 e Will Smith nella prima serata, questa seconda serata ha avuto come protagonista assoluto Justin Timberlake.

La coppia ha deliziato il pubblico con il quinto episodio dei loro “History of Rap”. I medley, iniziati nel 2010, sono prodotti dai The Roots e sono un concentrato della storia dell’Hip-Hop. In questa esplosiva performance di 5 minuti, Jimmy Fallon e Justin Timberlake intrattengono il pubblico, mettendoci dentro qualche intermezzo divertente.

I brani cantati sono, nell’ordine: “I’m Bad” di LL Cool J, “Beats to the Rhyme” dei Run DMC, “Wait for the Beep” dei Crazy Calls, “(You Gotta) Fight For Your Right (To Party)” dei Beastie Boys, “Wild Thing” dei Tone Loc, “Fresh Prince Theme”, ossia la sigla inizia del telefilm “Il principe di Bel Air” di DJ Jazzy Jeff & the Fresh Prince, “Whatta Man” dei Salt N’ Pepa, “I Got A Man” di Positive K, “Big Poppa” di Notorious B.I.G., “Dre Day” di Dr. Dre con Snoop Dogg, “Regulate” di Warren G con Nate Dogg, “Straight Outta Compton” degli N.W.A., “Hot Stepper” di Ini Kamoze, “So Fresh, So Clean” degli Outkast. “Pass the Courvoisier, Part II” di Busta Rhymes con Diddy e Pharrell, “Jump” di Kris Kross, “I Wish” di Skee-Lo, “99 Problems” di Jay Z, “Move Bitch (Get Out the Way)” di Ludacris, “Started From the Bottom” di Drake, “Swimming Pools (Drank)” di Kendrick Lamar (con tanto di fatantstica imitazione da parte di JT), “Good Life” di Kanye West con T-Pain e “Walk This Way” dei Run DMC. Insomma, qualcosa di davvero esaltante e un’ottima guida per chi ha perso qualche classico dell’Hip-Hop.

Altra performance di rilievo della serata per Justin Timberlake è stata quella del suo nuovo singolo, “Not a Bad Thing”. Il brano verrà rilasciato alle radio a partire dal 25 febbraio e quest’anticipo non può che iniziare a preparare il pubblico a quella che, molto probabilmente, sarà la nuova hit di JT e che ci accompagnerà per tutta la primavera.

3 Commenti

  1. Io adoro la seconda parte di 20/20! Molto più della prima. Avrei scelto True Blood come nuovo singolo ma sono felicissimo anche di Not A Bad Thing! JT è un fenomeno

  2. Belle esibizioni! Certo che le cover del vinile e dell’album presentate così sono molto più belle di quanto mi immaginassi! Io sinceramente avrei estratto Murder come primo singolo, poi Only when I walk away (accorciata) per gli USA e Take back the night o TKO per il resto del mondo.. Il terzo singolo non saprei, ma la seconda parte è piena di bellissime canzoni! Comunque secondo me lui dovrebbe fare molta più promozione fuori dagli USA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here