Evidentemente interpretare il ruolo del visionario Sean PArker all’interno del film “The Social Network” ha ispirato Justin Timberlake nella sua nuova avventura di business. Il cantante infatti ha acquistato una quota di MySpace, social network che ha vissuto un periodo di enorme crescita nei primi anni 2000 ma con l’avvento di competitors come Facebook e Twitter ha visto la sua popolarità scendere in picchiata. Il portale è stato venduto da NewsCorp e Specific Media per una cifra pari a 35 milioni di dollari, una miseria in confronto agli 850 milioni che la prima aveva pagato nel 2005 per acquistare il sito.

In merito alla sua decisione il cantante di “Sexy Back” ha affermato: “C’è bisogno di un posto in cui i fan possano interagire con i propri artisti preferiti, ascoltare musica e guardare video, condividere e scoprire attività o semplicemente mettersi in contatto. MySpace ha le potenzialità per diventare quel posto. Sono eccitato dalla possibilità di rivitalizzare MySpace usando la sua piattaforma per unire artisti e fan in una community”. Il progetto sembra interessante anche se sarà molto difficile battere sul proprio campo colossi come Facebook (connessioni con amici), Twitter (rapporto diretto con gli artisti) e YouTube (video streaming).

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here