justin-timberlack

Justin Timberlake è appena stato ospite nel programma radiofonico OTHERtone, presentato da Pharrell WIlliams e Scott Vener, in onda sulle frequenze della Beats 1, radio di proprietà della Apple. Assieme a lui c’erano due altri ospiti musicali: il rapper Tyler, The Creator e Chad Hugo, musicista che assieme al suddetto Pharrell forma un duo di producers chiamato The Neptunes, che vanta molti successi e ha affiancato più volte Justin nella stesura dei suoi album in studio.

5345017a

JT è al momento impegnato in nuova musica e sta collaborando insieme al suo compagno di tante avventure Timbaland (ovviamente), Icona Pop, Little Big Town, una producer con cui è stato in studio poche settimane fa, ma anche con lo stesso Pharrell. In primis, però, il cantante curerà la colonna sonora di “Trolls”, progetto del quale vi abbiamo già informato tempo fa.

Durante l’intervista non poteva mancare la domanda riguardante un suo prossimo album, alla quale ha risposto dicendo che “è ancora in una fase infantile”.

L’album è ancora in fase di nascita e quindi non vi so dire molto. E poi non voglio parlare di questa cosa al momento. Soltanto per il fatto che la cosa per cui ci stiamo occupando adesso potrebbe prenderci più tempo del previsto, che quando verrà fuori potrebbe essere una cosa completamente diversa

pharrell-chad-hugo-justin-timberlake

Nell’intervista si è parlato anche di come è stato realizzato “Justified”, il suo primo album. JT ci rivela che la spinta finale che lo ha motivato a lasciare il gruppo degli *NSYNCH e ad intraprendere la carriera da solita è stato l’attimo in cui ha sentito Chad Hugo strimpellare la chitarra accennando primi accordi di “Like I Love You”. E’ stato in quel momento in cui Justin ha capito che avrebbe dovuto continuare la sua strada da solo.

Inoltre, il cantante ricorda anche che in quel periodo non sapeva di avere tutta la vocalità che poi ha scoperto di avere. JT sapeva solo che Pharrell e Chad erano due geni e avevano le risposte esatte a tutte le cose che voleva fare.

Ancora, Justin ci racconta delle prime volte in cui registrava. In quel periodo JT lavorava nello studio di Pharrell in Virginia: una costruzione dotata di un tetto molto sottile, che li portava a fermare la registrazione ogni volta che iniziava a piovere, perché la pioggia faceva troppo rumore e disturbava le registrazioni. Egli parla anche di quanto era bello e proficuo lavorare con Chad, artista capace di comporre melodie all’istante.

justin-timberlake-curly-hair-1364982840-view-1

Anche Tyler sottolinea il genio musicale dei due producer e il forte feeling che li unisce a Justin. Egli racconta di aver avuto modo di osservarli a lavoro e afferma che i tre sono davvero sintonizzati mentalmente. In 25 minuti, da tre idee diverse, riuscivano ad avere qualcosa di buono ed a tirar fuori una canzone.

Questo è quello di cui si è parlato in questa intervista. La notizia più importante è che Justin al momento sta lavorando parallelamente a due progetti, concentrandosi però maggiormente sulla soundtrack, che dovrebbe uscire a novembre 2016. Sarà un modo per ascoltare nuova musica da Justin, con la speranza che il suo CD non tardi ad arrivare. Stay tuned!

  • Giovanni

    ma sto benedetto bluray del tour quando diamine lo farà uscire?

  • gm_b

    Ormai siamo abituati ad aspettare (anche se è dura) ma io da convinto fan fedele a JT aspetterò come ho sempre fatto!

  • Diano Francesconì

    Spero che la soundtrack sia un bel progetto e non qualcosa di troppo banale. Inoltre voglio l’album country di JT

    • MUSIC is the way.

      sarà come home

      • Diano Francesconì

        Speriamo di no dai, poi comunque c’è un’enorme differenza fra JT e Rihanna

  • MUSIC is the way.

    2016 = tanto fumo e niente arrosto, ormai è chiaro!