Justin Timberlake sta pian piano svelando qualche dettaglio sul suo nuovo attesissimo album. La release di nuovo materiale potrebbe arrivare ancora prima della fine del 2016, ma con molta probabilità l’album uscirà nel primo trimestre del 2017.

justin-timberlake-variety-cover-small

Uno dei più grandi esponenti maschili della musica Pop, é entrato in studio con produttori di prim’ordine, della old school, come Timbaland, Pharrell, e Max Martin, pronto a fornire un prodotto Pop di altissima fattura, esattamente come “The 20/20 Experience”, un viaggio musicale di grande successo, che fu però prodotto esclusivamente da Timbo.

In una nuova intervista per “Variety”, il buon JT ha voluto descrivere un po’ la musica del suo prossimo disco:

“Non vorrei dire che il nuovo materiale che sto incidendo sia l’antitesi di “20/20”, ma ha un suono decisamente più “singolare”. Se il progetto “20/20” prendeva tutta la testa, questo materiale invece suona più come un pugno in mezzo agli occhi“.

“Timbaland é un drogato del sound, come Pharrell che é un drogato delle canzoni, e poi c’è Max che é un po’ come Morfeo”.

Anche Pharrell ha preso parola sul progetto:

“Parlando delle canzoni, penso che abbiamo ben 6 pezzi che sono tipo “Cosa? Che era questo? Suonalo ancora”. Vorrei fare a Justin i complimenti perché sta scoprendo chi é lui in questo momento. Per la più grande popstar maschile nel mondo, il posto dove ci sono più problemi é l’onestà. Per loro é davvero difficile conoscere la bellezza di un disco, la parte più dolce di una canzone, per loro significherebbe vulnerabilità. C’è una sorta di formula della vulnerabilità. Non dev’essere “Baby, Non posso dormire senza di te…”. Ma se riesci a fare una foto della tua unica vulnerabilità, metterla in una cornice, e colorarla, allora diventa qualcosa con cui qualsiasi persona si può relazionare. Penso che Justin sia arrivato a questo punto della sua carriera, e potrà fare questa cosa!”

Tutto questo ci fa pensare che ritroveremo un album altamente sperimentale e rischioso a livello di sound, ma anche estremamente più personale ed intimo rispetto ai lavori precedenti di Timberlake, notoriamente un re mida che sa sfornare grandi hits, ma che ha davvero parlato poco di se durante la sua carriera di grande successo.

Non vediamo l’ora di sentire il nuovo materiale e scoprire quando questo disco uscirà. Ricordiamo che con gli ultimi lavori, JT é sempre stato uno dei best-seller.

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni?

  • MarsInConverse_

    Beh la sua ultima canzone era come un calcio sulle p**** quindi non so quanto cambi.

    • Nicolò Salvagno

      Una canzone per un film di animazione, forse era meglio della dubstep