Dopo alcuni tease e la performance ai Brit Awards, arriva la versione definitiva di “All Day”, chiacchierata traccia di Kanye West che con ogni probabilità finirà nel nuovo album “So Help Me God”. Il brano è prodotto da Velous, co-prodotto da French Montana e mixato da Hudson Mohawke (di cui si sente forte la mano). Insieme a ‘Ye troviamo i vocals di Theophilus London, il bridge di Allan Kingdom, emergente rapper del Minnesota, e la chitarra e un fischietto di Paul McCartney, samplato da una canzone mai ufficialmente rilasciata.

so-help-me-god-500x500

Il brano è un banger con elementi di autotune e sonorità che rimandano a “Monster” da “My Beautiful Dark Twisted Fantasy” e a “I Am God” dal precedente album “Yeezus” (ecco la mano di HudMo). Ma non salta all’orecchio solo la base. Kanye ripete spesso la parola “nigga”, potendo potenzialmente riaccendere il forte dibattito sull’abuso di quella parola, come successo con “Lookin’ Ass” di Nicki Minaj.

Che ne pensate della canzone? Trovate anche voi nei 5 minuti e dieci della canzone quel ritmo trascinante che faceva divertire Taylor Swift e Lionel Richie ai Brit Awards?