Katy Perry si apre ancora una volta in una nuova intervista!

La celebre cantante di Rise, tornata due mesi fa con il nuovo album Witness (di cui uscirà a breve una versione speciale), in questo periodo sembra davvero inarrestabile: tra la conduzione dei prossimi VMAs (clicca QUI per saperne di più), la conferma del ruolo di giudice per American Idol nella prossima stagione televisiva e la partenza del suo nuovo tour mondiale prevista per il prossimo 7 settembre, Katy è al momento una delle popstar più impegnate sul fronte della musica e dello spettacolo.

In questi giorni, però, la Perry ha anche voluto rilasciare un’intima intervista per il magazine statunitense W, aprendosi non soltanto sul nuovo album Witness, ma anche sul suo radicale cambiamento d’immagine, sulle sue emozioni che prova durante i concerti e su alcuni dettagli della sua carriera passata.

Dopo aver parlato di come ha composto i suoi brani per Witness (i cui testi, come ha affermato Katy, sono stati scritti sul suo telefono, pieno di idee pazze e su una vecchia agenda bianca e nera), la popstar ha parlato del suo nuovo taglio di capelli, in merito al quale ha confermato:

“Tutto è più divertente con i capelli corti! Posso semplicemente alzarmi e uscire. mi sento davvero liberata con questi capelli ora. in generale, mi sento libera a 360°, in tutti i sensi. Politicamente, mentalmente, spiritualmente, sessualmente. Mi sento liberata di tutto quello che non mi serve. Mi sono abbandonata e sto abbracciando l’idea di avere 30 anni. Non potreste darmi nulla per farmi tornare ai 20. Per arrivare qui ho dovuto necessariamente lavorare sul mio cuore, sul mio spirito, sulla mia anima e sul mio corpo. Da quando l’ho fatto tante cose belle hanno cominciato a rifiorire”.

Parlando invece delle emozioni che prova in tour, Katy ha detto:

“Mi sento sotto pressione e allo stesso tempo amata quando sono in tour. Le persone spendono tempo, energie e i loro soldi per venire a vedermi. La connessione che si crea è qualcosa di meraviglioso. è fantastico vedere che tutti si lascino andare e cantino le mie canzoni a pieni polmoni”.

La discussione si è poi spostata sulle emozioni che Katy ha provato nel cantare le sue canzoni, confermando di aver pianto parecchie volte per diversi brani del suo repertorio. La cantante ha infatti rivelato:

“Le mie canzoni sono molto personali. A volte parlano di persone che non sono più nella mia vita, o di un amore non corrisposto. Ho cominciato (a piangere) quando mi esibivo allo scorso tour e non ho potuto cantare due brani che si trovavano nel disco perché ero semplicemente troppo scossa”.

Vi lasciamo adesso ad alcune delle foto scattate per il servizio fotografico di W.

Cosa pensate di questa nuova intervista di Katy Perry?

5 Commenti

  1. Bellissimo photoshoot e intervista. Purtroppo però c’è una cosa che non mi va giù. Più passa il tempo e più credo che katy ami questo taglio corto e temo di non rivederla più con i capelli lunghi… speriamo di no, amavo katy anche per il suo look :( però se si ama così, fa bene a rimanerci

  2. Belle parole, lei è sempre stata molto emotiva, anche se a volte sembra non darlo a dimostrare.
    E comunque, piaccia o non piaccia, Katy Perry è una di quelle che, pur non avendo uno strumento vocale di chissà che tipo, riesce facilmente a trasmettere al pubblico le proprie emozioni quando canta, facendolo immedesimare nelle parole di ogni sua canzone, questa credo sia una qualità importante da non sottovalutare!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here