katyperry-witness

 

ULTIMO AGGIORNAMENTO:

E’ finalmente possibile il quarto album di Katy, “Witness”, voi che ne pensate? Noi siamo piuttosto delusi…

In precedenza su RNBJUNK.com

Katy Perry ha ufficialmente rivelato la tracklist ufficiale di  Witness, il suo quarto progetto discografico che sarà disponibile dal prossimo 9 giugno. L’album conterrà ben 15 brani, di cui tre sono già noti perchè rilasciati come singoli: stiamo parlando di  Chained To The Rhythm ft. Skip Marley, Bon Appétit feat. Migos e infine Swish Swish con Nicki Minaj.


Ecco un video teaser per il nuovo album di Katy Perry

Il nuovo progetto discografico di Katy Perry è pronto. Poche settimane e finalmente potremo ascoltare uno degli album più attesi e discussi dell’anno.

 

Il quinto album della cantante statunitense arriverà a ben quattro anni di distanza dalla pubblicazione di Prism, disco che ha raggiunta la vetta delle classifiche mondiali grazie a singoli di successo come Roar, Dark Horse e Unconditionally.

Dopo mesi di anteprime e leak più o meno affidabili, è stata la stessa Katy a rompere il silenzio qualche giorno fa e ad annunciare la data ufficiale in cui verrà reso disponibile il disco: Witness arriverà il 9 giugno e sarà promosso da un tour che prevede, al momento, solo 42 tappe nord americane a partire dal 7 settembre (per maggiori dettagli leggete il nostro articolo qui).

Oggi possiamo finalmente parlare della copertina ufficiale dell’album. E usiamo il verbo “parlare” e non “vedere” perché siamo sicuri che farà molto discutere!

Si tratta di un primo piano di Katy, in stile David Bowie, in cui non si vedono i suoi occhi. O meglio, un occhio è visibile ma spunta…dalla sua bocca! Guardate l’immagine che sta circolando in rete!

Pare che la copertina sia stata rilasciata da Amazon, che ha reso disponibile le prevendite del nuovo disco sul suo store. Si parla già di due edizioni, una standard e una deluxe, con tre tracce bonus oltre ai singoli promozionali già pubblicati.

Non mancano le prime spiegazioni e/o interpretazioni dei fan che cercano di dare un senso ad una cover piena di simboli e rimandi più o meno evidenti. Ve ne proponiamo una in particolare!


I primi due singoli estratti dall’album stanno facendo molta fatica a scalare le classifiche. Stiamo parlando di Chained To The Rhytm in collaborazione con Skip Marley, ottimo singolo che ha saputo unire lo stile pop a temi impegnati, e Bon Appétit con MIgos che, al contrario del precedente brano, non è riuscito a conquistare né il pubblico né la critica, forse per scelte musicali e stilistiche troppo eccessive rispetto all’idea originale del testo: un inno alla libertà sessuale e ad una femminilità più consapevole.

Katy Perry è in piena fase promozionale e recentemente è stata ospite del festival Wango Tango e dell’ Ellen Degeneres Show. A breve, sarà anche ospite di James Corden per una nuovissima puntata del Carpool Karaoke  che si preannuncia piena di sorprese!

Che ne pensate della copertina ufficiale di Witness? C’è davvero un significato nascosto?

82 Commenti

  1. L album mi piace il problema sono i singoli
    Con CTTR era partita bene con un peak alla #4
    Da bon appetit in poi lasciamo stare..
    Spero che promuova come singolo Hey Hey Hey ( stranamente mi ricorda E.T ) e faccia diventare swish swish singolo promozionale . Se avesse già da subito pubblicato HHH O ROULETTE avrebbe avuto più successo .
    Come terzo singolo punterei a qualcosa di meno commerciale come witness o Miss you more , forse come quarto singolo metterei Power che io amo ma a molta gente non piace quindi opterei per PENDULUM .
    Le canzoni che amo sono : POWER ROULETTE HEY HEY HEY WITNESS CTTR I MISS YOU MORE
    Alcune canzoni come tsunami poteva evitarle di metterle
    Ora cara Perry spero che tu faccia un Feat con lady Gaga.

  2. Album veramente molto bello a mio parere!Le migliori(Secondo me):Roulette,Witness,Miss You More,Into Me You See,Save As Draft/Deja Vu.Belle le altre,la peggiore rimane Bon Appètit che comunque non è così malvagia

  3. Album sorprendente! Davvero… Grazie Katy per aver rischiato e fatto canzoni con dei sound parecchio diversi dai precedenti e con dei bei messaggi!!!
    L’unica cosa che rimprovero ancora di Katy è la scelta dei singoli (non tutti chiaramente) ma come in quest’ultimo caso io salverei solo CTTR come singolo e poi sarebbe stato meglio estrarre altri singoli molto più meritevoli… perché a mio parere i singoli che ha estratto finora sono praticamente le canzoni meno meritevoli a confronto dell’album intero… quindi spero si rifaccia con i prossimi singoli…
    ps: witness deve assolutamente diventare singolo!!!:-)

  4. dopo un primo ascolto in cui mi aveva deluso, mi sono completamente ricreduto! metacritic ha per adesso la media del 52, nel aso di Katy è nuono perchè solo PRISM è sopra Witness con 61 punti,
    A me le canzoni piacciono quasi tutte, soprattutto Roulette, Witness e Into Me You see

  5. Sottoscrivo che questa katy perry cazzuta mi ricorda molto quella di one of the boys, anche se molto maturata e diversa ovviamente! Ci sono assolutamente delle pecche nell’album ma devo dire che nell’insieme le produzioni sono molto belle e diverse dal suo solito e cosa molto importante lancia dei messaggi importanti contro la società odierna come nella title track ” Witness ” e chained to the rhytm ! Sono dispiaciuto perchè come altri album del passato non verrà capito subito ma verrà rivalutato con il tempo. Le produzioni a mio avviso sono particolari e a tratti come in roulette mi ricordano quasi the fame monster di lady gaga sarà per questo che mi piace molto questo album. C’è un bel mix di generi degli anni passati fino a quelli più in voga oggi e in tutto questo non rinnega la sua anima più allegra in un contesto più cupo e introspettivo e anche un pò malinconico. Le mie preferite sono i singoli estratti , witness e roulette in assoluto, poi hey hey hey, mind maze, pendulum , bigger than me , miss you more e into me you see

  6. Concordo con chi ha detto che probabilmente la gente era abituata alla caramellosa Katy di California Gurls e quando poi l’artista sperimenta nuovi sounds non sempre lo/la si apprezza. È un album diverso dai precedenti. E comunque Roulette é una bomba di canzone, ma perché davvero non facciamo una petizione per farlo diventare il singolo di questa estate. A questo giro per quando riguarda I singoli estratti, specialmente gli ultimi due, Katy sta andando maluccio. Dai Roulette singolo ora!!!!

  7. Impressioni arrivati al quinto ascolto: album con del potenziale, ma troppo lungo e “mal confezionato”. Si apprezza sicuramente la voglia di osare e provare sound nuovi per la Katy, si è messa in gioco e questa bisogna riconoscerglielo.

    WITNESS: non cambiata molto dalla demo leakkata un anno fa. Interessante brano pop d’apertura, funziona senza fare troppo rumore. Ritornello infettivo.

    HEY HEY HEY: brano girl-power, forse tra i più “pop” dell’album. Probabile singolo, impossibile rimanere fermi.

    ROULETTE: amo. Produzione top con rimandi agli anni 80, entra in testa e non ti si stacca più…per me doveva essere questa il successore di “Chained To The Rhythm”.

    SWISH SWISH: diss o no nei confronti della Swift, resta una canzone cazzuta, forte della collaborazione della MInaj (in forma smagliante) e della produzione di Duke Dumont. Vogue e Swag a più non posso.

    DEJA VU: rallentiamo i ritmi con Deja Vu, canzone con molto potenziale dal sapore house/tropical…non espresso. Demo incompleta, a partire dal testo (ritornello ripetuto 5 volte anche no grazie). Peccato

    POWER: difficile da digerire. Solo dopo vari ascolti son riuscito ad apprezzarla un po’ di più, perchè comunque la performance vocale e la produzione ricercata sono dei punti a favore. Però il tutto è stato montato male secondo me.

    MIND MAZE: tra le più sperimentali del disco e non ci dispiace. Uso del vocoder azzeccato, forse l’unica pecca sta nella lunghezza, 4 minuti che non scorrono proprio veloci.

    MISS YOU MORE: prima ballad e stesi produttori della traccia precendete (infatti si amlgano molto bene le due tracce). Per me tra i picchi dell’album. Sentita, ben interpretata, ritornello sì ripetitivo ma assolutamente pop, vi ritroverete subito a canticchiarlo. La “Unconditionally” di questo disco.

    CHAINED TO THE RHYTHM: la conosciamo già, sicuramente tra le tracce pop dell’album, quella meglio confezionata.

    TSUNAMI: pecca del disco, difficilmente sono arrivato a fine pezzo. Scialbo, non aggiunge nulla all’album, insomma…filler.

    BON APPETIT: odiata da tutti, io l’adoro. Eurodance dove è impossibile stare fermi e ritornello che esplode dopo il secondo verso. Non sicuramente un picco artistico del CD, ma un bel pezzo pop e divertente. Effetivamente però, poco c’entra col resto del disco…che sia stato registrato all’ultimo perchè convinti delle sue potenzialità nelle classifiche?

    BIGGER THAN ME: testo molto bello, base un po’ troppo blasonta dal trend attuale tropical e decisamente troppe modifiche alle voce di Katy. Messaggio approvato, ma serviva citare Bieber, Gomez e compagnia bella?

    SAVE AS DRAFT: altro picco. Le ballad di questo disco sono davvero belle. Anche qua molto bello il testo. Per me dovrebbero considerare l’idea di rilasciarla come singolo per questo inverno…potrebbe fare qualcosa.

    PENDULUM: la lunghezza inizia a farsi sentire…ma davvero c’è dietro quel genio di Jeff Bhasker a questa Pendulum? Delusione. Mi sorprende che questo sia il meglio venuto fuori da una sessione con Bhasker. Pezzo pop con qualche venatura Gospel che però non mi convince, soprattutto nel ritornello. Cresce comunque con gli ascolti, ma non prende ancora del tutto.

    INTO ME YOU SEE: ballad di chiusura molto delicata e che si discosta da tutto l’album. Noto qualche rimando a “Not Like The Movies” e “Pearl”. Tra i pezzi lenti, quello che mi ha preso di meno, ma comunque promosso (io avrei concluso l’album con “Save As Draft”).

    TOP: Witness – Hey Hey Hey – Roulette – Swish Swish – Miss You More – Save As Draft
    BOTTOM: Power – Tsunami – Pendulum

  8. Dopo un po’ di sgomento iniziale, a me questa nuova Katy Perry stronza piace. Finalmente ha tirato fuori le balle, finalmente ha qualcosa da dire! Non se ne poteva più della Katy Perry caramellosa, avrebbe sicuramente replicato i gloriosi successi del passato, ma per quanto ancora sarebbe risultata credibile?… In questo album la trovo più consapevole e matura, come artista e come donna e quindi meritevole di attenzione. Ha fatto quello che voleva e non quello che tutti si aspettavano da lei e questa è una delle cose che più apprezzo in un’Artista. Ha avuto il coraggio di rischiare, mostrando la VERA Katy Perry e beccandosi il primo (sonoro) flop della sua carriera (come succede a tutti – i veri – Artisti che si evolvono). La gente solitamente non è mai pronta al cambiamento, sopratutto quando si tratta di un personaggio così seguito e amato e continuerà a volere da lei le classiche HIT “bubble-pop” alla ‘California Gurls’, che per quanto potenti e piacevoli, durano il tempo di una stagione e non lasciano niente, o le self-empowerment song alla ‘Firework’ o ‘Roar’, bellissime, per carità, ma anche tanto banali… Ecco perchè ‘Witness’ non sarà un album di successo, perchè il pubblico mainstream “consuma” la musica come fosse usa e getta, la ascolta solo con le orecchie, senza metterci cuore e testa, non ha voglia di prestare attenzione al contenuto, men che meno di fermarsi a riflettere sul messaggio che c’è dietro. Ma per quanto mi riguarda, va benissimo così. Spero solo che non si faccia scoraggiare e continui per questa strada. Promossa!

  9. Bene, ho ascoltato l’album e do una mia prima impressione.
    Witness e Hey Hey Hey non mi sono piaciute molto, probabilmente witness crescerà con gli ascolti ma a me non sembra niente di ché..
    Roulette, deja vù e Power sono carine, soprattutto le prime due (a ragione roulette può diventare nuovo singolo ma anche deja vù non è da sottovalutare, secondo me cresce molto con gli ascolti!)
    Mind maze non mi è piaciuta per niente, il ritornello è fastidiosissimo, bocciata, al pari di swish swish, una delusione.
    Altra canzone sottotono è tsunami, non mi piace.
    Invece, molto positive le altre: chained to the rhythm la migliore (e non credo riesca a superare i risultati di questa canzone perché nell’album non c’è nient’altro di così orecchiabile tranne bon appetit, altra bella canzone), into me you see, Save as draft (la più bella ballad presente), Pendulum (molto bella, potrebbe fare bene nelle charts), bigger than me e miss you more carine ma non eccezionali…
    Ripeto, a me Katy Perry non piace però cerco di essere obiettivo (non per niente amo alcune delle sue vecchie canzoni e di quest’album soprattutto chained to the rhythm, bon appetit e Save as draft).. ci sono alcune canzoni molto belle e altre davvero poco appetibili, un album non a livello dei precedenti, ma sufficiente.. non nascondo che mi è piaciuto molto di più l’album di halsey…

  10. secondo me le canzoni rilasciate fino ad adesso sono fra le migliori…mi aspettavo qualcosa di più. E’ molto coeso come album però a volte diventa un po’ troppo pesante e necessita di molti ascolti
    act my age moolto bella

  11. è il suo peggior album! Noioso, con nulla di diverso e memorabile, deludente insomma! Ma i primi singoli scelti l’avevano lasciato intendere! Salvo pochissime canzoni, tipo le ballad Save As Draft e Into Me You See

  12. Non capisco perché in molti siano delusi. A me è piaciuto, non è capolavoro certo. Posso considerare Witness il suo migliore album insieme a One of the Boys. Mentre penso che Teenage Dream sia la sua migliore “Era”.

  13. Adesso che ho sentito l’album più volte darò un giudizio definitivo e traccia per traccia cercando di essere breve.

    WITNESS: l’album parte più che bene, una traccia electropop e un po’ dance pop decisamente accattivante e catchy, molto particolare e decisamente migliorata dalla demo legata grazie alla voce che riempie tutti gli intermezzi prima vuoti. I fischi alla fine non necessari ma nemmeno fastidiosi.
    L’avrei scelta come uno dei primi singoli.
    9/10

    HEY HEY HEY
    Una traccia molto suggestiva grazie alla sua base molto scura e lenta.
    Il ritornello non è fra i più potenti dell’album ma i Pre Ritornelli e le strofe sono davvero ben fatte. Una traccia sempre molto elettronica che va molto bene come album track.
    8/10

    ROULETTE
    Tenuta nascosta anche ai listening party, questa traccia si rivela essere la migliore dell’album nonché un singolo perfetto.
    Base synth pop ed electro pop molto anni 80, suggestiva e con un ritornello potente che subito ci dimostra come questo album vada decisamente contro i ritornelli più fiacchi di Bon Appétit e Swish Swish.
    10/10

    SWISH SWISH
    Dopo 3 traccie ben fatte arriviamo alla terza canzone presentata prima dell’uscita, nonché primo featuring con Nicki Minaj che nonostante mi avesse colpito la prima volta, ora nel complesso dell’album si rivela come una canzone deep house che scivola via.
    6.5/10

    DEJA VU
    Questa traccia ha una base deep house ben fatta decisamente superiore a quella della traccia precedente. L’unica pecca è il ritornello un po’ cantilenato e il testo un po’ scontato ma per il resto va bene anche se poteva andare meglio.
    7.5/10

    POWER
    Non mi colpi lo snippet, non mi ha colpito la versione intera.
    Traccia sopravvalutata e una di quelle che meno mi piace dell’album, tamburi inutili, base fastidiosa e voce troppo forte e gridata, strofe basiche, ritornello pesantissimo.
    4/10

    MIND MAZE
    Anche questa traccia come la precedente rientra nell’esagerata sperimentazione, troppo autotune, base pesante e voce fastidiosa.
    All’inizio preferivo Power a questa, ma adesso diciamo che questa traccia la preferisco di un filino pur rientrando insieme alla precedente nel momento più basso dell’album.
    5/10

    MISS YOU MORE
    Ed ecco la prima ballad, una perla magnifica, a mio parare degna erede di Unconditionally, la vorrei come singolo.
    Testo non male, base davvero trascinante e voce davvero perfetta sulla musica.
    Delicata ma potente.
    9/10

    CHAINED TO THE RHYTHM
    La canzone più “old Katy” dell’album, una traccia dance pop deliziosa e catchy perfetta come singolo anche se personalmente l’avrei estratta come seconda dopo Roulette.
    Unico featuring dell’album che non rovina la canzone quello di Skip Marley ma anzi la da una marcia in più.
    8.5/10

    TSUNAMI
    Una traccia da cui mi sarei aspettato molto di più, sembra la versione più carina di Power mischiata ad Hey Hey Hey.
    Tutto sommato però non è malvagia.
    7/10

    BON APPÉTIT
    Una delle canzoni più ingiustamente odiate della storia.
    Ok, non è niente di straordinario, una semplice canzone dance pop, ma ben lontano dall’essere la schifezza che tutti dicono.
    Basi molto sensuali, primo ritornello un po’ basico ma gli ultimi decisamente carichi e catchy. Ho imparato a convivere con la presenza dei Migos.
    Magari avrei osato di meno a estrarla dopo una traccia come Chained To The Rhythm.
    8/10

    BIGGER THAN ME
    La traccia più modaiola dell’album, quel dance pop molto deep e tropical che tanto tira ma assolutamente ben riuscito, la vorrei anche come singolo.
    Sia strofe che ritornello molto efficaci.
    8.5/10

    SAVE AS DRAFT
    Altra ballad, l’introduzione mi da di “già sentito” ma per il resto siamo davanti ad un’altra perla.
    Mi ricorda molto il sound di PRISM.
    8/10

    PENDULUM
    Altra traccia che personalmente adoro e che più mi ha sorpreso. Dagli snippet mi sarei aspettato qualcosa di lento e pesante.
    Invece è molto frizzante con tanto di coro gospel finale, una traccia che sicuramente spezza la malinconia delle due ballad fra cui è compresa.
    8/10

    INTO ME YOU SEE
    Una perla, la ballad migliore dell’album e, senza sbilanciarmi, una delle migliori della sua discografia alla pari di By The Grace Of God e Pearl.
    Il modo in cui canta “Into me you see” infatti mi ricorda molto il modo in cui canta Pearl.
    Un bel modo per concludere un album magnifico.
    9/10

    Ora, l’album sarebbe finito ma ci sono altre due traccie nella versione target.

    DANCE WITH THE DEVIL
    Altro brano molto oscuro che mischia una base molto cupa ad un break abbastanza dance. In questo la sperimentazione è ben riuscita e l’avrei messa al posto di Power o Mind Maze nell’album.
    7/10

    ACT MY AGE
    Non so a cosa stava pensando Katy quando ha messo fuori dalla standard edition questa traccia catchy e potentissima che al primo ascolto già da di hit. Un pezzo dance pop molto potente e orecchiabile che avrei messo al posto sempre di Power o Mind Maze.
    9/10

    In generale, confermo il mio parere, questo è il suo album migliore.
    La media esatta è 8- ma nel complesso il mio voto è 8.5.

  14. Primo ascolto godibilissimo, dall’inizio alla fine. Non c’è una traccia che ho skippato. Finalmente ha tolto tutte le canzonette che di solito ci sono in tutti i suoi album (escludendo forse Bon Appetit), e già è un bel passo in avanti. Witness secondo me è tra le sue canzoni più belle di sempre, spero la estragga come singolo. Chissenefrega se ci sono canzoni poco commerciali, con ritornelli che non scoppiano, la produzione di ognuna è buona. Forse le più brutte sono proprio quelle che ha estratto come singoli (a parte CTTR, che continua a piacermi come il primo giorno). È presto per dire se sia o meno l’album più bello della sua carriera, come è presto cestinarlo a prescindere. Tsunami, Pendulum, Save As Draft forse le mie preferite!

  15. Bisogna far partire una petizione per far diventare Roulette singolo! Forse l’unica traccia che potrebbe risollevare l’era. L’intro anni ’80 è a dir poco ipnotico, troppo bella. Nel complesso vorrei ascoltare l’album un altro paio di volte per avere un’idea più definita, per ora è NI. Tracce convincenti miste a filler che non passano mai. Apprezzo però il fatto che quanto meno sia stata di parola sul fatto della sperimentazione, anche se non sempre funziona…

  16. Ho fatto una breve recensione in attesa della vostra. Sottolineo breve
    Witness: si inizia benissimo! Per ora la mia canzone preferita. Finalmente dei ritornelli potenti, ben studiati! Me lo aspettavo dalla demo e dalle anteprime. Voto: 9/10
    Hey Hey Hey: canzone dimenticabile… la parola Hey ripetuta non serve, perché non mi entra in testa. Unico pregio i ritornelli decenti. Base molto basica. Voto: 6/10
    Roulette: probabile futuro singolo! Ritornelli commerciali, base davvero carina e qualcosa di nuovo per Katy che le si addice. Promossa. Voto: 8/10
    Swish Swish: ho già avuto modo di recensirla… però ripeterò. La canzone in generale è davvero bellissima fino al pre-chorus. Poi si perde… la base cambia e mi lascia una sorta di amaro in bocca davvero tremendo. Poteva essere una delle più belle tracce di Witness. La parte di NICKI fantastica però! Voto: 7/10
    Déjà vu: Katy francese mi è tornata. Niente di che nel complesso… non esplode mai ma l’atmosfera molto “dark” aiuta tutto. Completamente diversa dagli snippet, per fortuna direi! Non mi piaceva per niente dalle anteprime. Genere che ricorda vagamente l’house. Niente di che. Voto: 5/10
    Power: una canzone che leggendo le recensioni su Twitter sembrava la salvezza della carriera di Katy si è rivelata con lo stesso potenziale di Swish Swish. Quei tamburi all’inizio li trovo senza senso hahah. Nelle strofe ricorda molto le canzoni anni ’60 (pensiero personale, non attaccate). Il ritornello che piace a molti non mi fa impazzire… secondo me dovrebbe restare una semplice traccia, al massimo singolo promozionale. C’è di meglio nell’album. Voto: 4/10 perché mi aspettavo di meglio
    Mind Maze: 4 minuti di sperimentazione e lentezza. Non passano mai. Almeno se fai una traccia un po’ strana cercala di non farla diventare un macigno che appesantisce l’ascoltatore. Non mi piace per nulla, però apprezzo la sperimentazione. Fino a quando rimane tale. Voto: 3/10
    Miss You More: ODDIO UNA SEMI BALLAD! Secondo me potrà diventare un singolo, magari l’ultimo (non il 2o come avevi fatto con Prism). L’unico problema è che mi sembra davvero un tentativo non riuscito alla perfezione di ricreare Unconditionally! Adoravo quella canzone, questa non allo stesso livello. Comunque ci sta… insomma… a livello di disposizione. Voto: 6.5
    Chained To The Rhythm: una canzone bellissima, testo fantastico, base spettacolare e ritornello ben studiato. E si sente. Perfetto primo singolo. Io ho sempre adorato quella canzone che meritava molto di più. Sicuramente non ai livelli di altri capolavori pop, ma sempre meglio dei Chainsmokers (loro hanno vinto un Grammy, Katy no)
    Parte di Skip davvero carina! Voto: 10/10
    Tsunami: un picco nell’album. Mi piace molto. Migliorata dagli snippet! Il ritornello è carino, come le strofe. Una canzone che difficilmente un non-fan si ricorderà, però ci sta bene li un mezzo. Voto: 5.5
    Bon Appétit: canzone che odiavo al primo ascolto, che però ho imparato ad apprezzare nel tempo. I ritornelli carini, niente di che. Strofe davvero belle! Video davvero bellissimo. Parte dei Migos orrenda, che purtroppo abbassano notevolmente la qualità della canzone. Speravo di vedere la versione solo nell’album, ma mi toccherà andare a sentirla su YouTube. Voto: 7.5
    Bigger Than Me: all’inizio mi ricorda una canzone dei Major Lazer, non chiede i perché 😂. Mi piace il ritornello! Non è malaccio. Sicuramente da singolo non va bene eh. Citazioni inutili. Voto: 7-
    Save as a Draft: finalmente una bella ballad! Katy dovrebbe farne di più di questo tipo. Mi piace moltissimo. Un grande picco! Voto: 8
    Pendulum: al contrario di molte altre persone a me piace molto. Le strofe sono davvero carine in generale, come la base. Peccato però… mi aspettavo di più sicuramente. Ma il risultato finale è ottimo. Ritornello… mhh… niente di che. Canzone che ci sta. Voto: 8-
    Into Me You See: altra semi ballad, canzone pacata ottima per chiudere l’album. Mi sento triste ad ascoltarla perché penso al fatto che mi toccherà aspettare qualche altro anno per poter ascoltare qualche sua nuova canzone… 😭
    Comunque, canzone ottima nella sua posizione. 8,5
    In generale quest’album non mi ha deluso! Un bellissimo viaggio all’interno della nuova Katy poco apprezzata dal grande pubblico. Stranamente, quest’album farà grandi numeri secondo me. Basta pensare al fatto che è arrivato alla 1 in 10 minuti. Comunque… inutile girarci intorno: tutti preferivamo la vecchia Katy. Ci mancherà

  17. Sono troppo curioso, Power è la traccia che chiamavamo Goddess e Tsunami quella che chiamavamo Don’t Be Scared To Dive
    Secondo chi ha sentito l’album al listening party in Germania, Into Me You See è come By The Grace Of God e molte tracce sono interessanti!! *-*

  18. Bellissimo come significato!La cover è…strana,però non posso negare che non attiri l’attenzione e in fondo è carina.Ma l’importante sarà l’album,la copertina è solo una copertina

      • L’importante saranno le canzoni,la copertina è molto relativa a mio parere.Sto amando Swish Swish(anche il ritornello,non è potente ma mi fa ballare ed è catchy!),poi è stata scritta benissimo secondo me,altro che che Bad Blood che era proprio basic sia a livello di sound che di testo(“Baby now we’ve got bad blood,and we’ve got problems,we think we can’t solve them=non mi stai più simpatica/non sei più mia amica),Swish Swish è molto più sottile,poi anche la parte di Nicki è bella.Poi secondo me può essere interpretata sia come indirizzata a Taylor Swift,sia indirizzata agli haters in genere.Tu cosa ne pensi?

      • assolutamente!
        Swish Swish è (esclusa CTTR) la canzone migliore. Strofe, prechorus e parte di Nicki STREPITOSE! Sul ritornello potevano lavorare di più ma mi piace comunque ;)
        Infatti su iTunes (anche se non ha raggiunto chissà quale posizione su iTunes US al debutto) è davvero costante. Tieni conto che il peak di SS è alla 13 e adesso si trova alla 13….
        Nessun paragone con BB, molto meglio!
        Secondo me è indirizzata a TayTay, lo ha detto oggi in un’intervista ;)
        Poi boh, anche agli haters. Perché lei è una di loro

      • Ah lo ha detto esplicitamente che è indirizzata a Taylor?Pensavo che l’avrebbe negato,un pò come Madonna con Two Steps Behind Me.Ma era oggi il Carpool Karaoke

      • da quel che ho capito sì! all’inizio aveva negato.. ma di fronte alla pressione delle persone che l’hanno intervistata non è stata zitta :/
        il Carpool è stato pubblicato oggi!

  19. certo che c’è un significato profondo! guardare la società senza pregiudizi, e quindi ad occhi chiusi! da notare la firma, come nei quadri!

    • One Of The Boys a livello di copertina era carina,ma la sua miglior copertina rimane sicuramente quella di Prism.Questa la trovo bella sopratutto per il significato,visivamente quella promozionale per il tour è più bella.Poi la copertina secondo me è molto relativa,l’importante saranno le canzoni.A me sta piacendo molto quest’era.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here