Se nella “Teenage Dream” Era Katy Perry non aveva sbagliato neanche un colpo per quanto riguarda i singoli, nella promozione di “Prism” l’artista ha visto alternarsi dei grandissimi successi a flop inaspettati.

Se da un lato “Roar” e “Dark Horse” hanno raggiunto volumi di vendita incredibilmente elevati al punto che il primo è diventato il più grande successo commerciale dell’hitmaker americana, da un altro “Unconditionally”, “Birthday” e “This Is How We Do” non sono riusciti a fare lo stesso dovendo accontentarsi di posizioni ben più basse nelle classifiche.

katy perry

Al fine di risollevare le sorti dell’ultimo suo singolo “This Is How We Do”, la cantante ha pubblicato un nuovo remix in collaborazione con il rapper Riff Raff.

In questa edit troviamo semplicemente un verso del rapper posto nel background della canzone, così come spesso avviene in molti remix di questo genere. Vi posto il file audio di seguito, che ne dite?

 

26 Commenti

  1. Non so che pensare. Pure by the grace of god anche se incredibilmente non commercialr sarebbe andato meglio. Era partita benissimo! 3 canzoni bellissime e mature, fa niente se non ha venduto tanto con unconditionally ma io definivo la sua intergrità musicale intatta, poi tira fuori delle canzoni orribili e degradanti. Bho io pensavo che avrebbe fatto legendary lovers (canzone orecchiabile e molto idiversa dalle precedenti) e poi walking on air e infine per chiudere con una canzone chr le avrebbe garantito esibizioni fantastiche by the grace of god, o ghost, qualsiasi canzone ma non birthday o this is how we do. Per me flop comunque sono quelle canzoni della katy che non ti entrano dentro e non le canticchi mentre le senti in radio, cosa che succedeva con quelle della teenage dream era. Io sono fan ma sono arrabbiato perché mi ha deluso profondamente con questi obbrobri commerciali :(. E flop non si intendono solo le vendite secondo me. Si intende lasciare delusi i propri fan.

  2. Comunque chi dice che Unconditionally non è stato un flop ha ragione, io lo definisco singolo a metà strada tra il successo e il flop, non ha raggiunto la sufficienza, diciamo che viaggia sulla mediocrità, un pò come si dice a scuola, tra un 5 e un 6, io direi un 6-, il voto che non fa esultare lo studente ma che lo fa stare tranquillo. Scusate “l’analisi scolastica”, forse alcuni di voi preferiscono non pensare alla scuola, però secondo me è la comparazione che più calza meglio per descrivere i risultati di questo singolo. Comunque nonostante tutto ciò penso sia proprio Unconditionally il singolo più bello di Prism,mentre Legendary Lovers non mi colpisce particolarmente.

  3. Da grande fan di Katy dico che questa è una poracciata. Avrebbe avuto senso, come diceva un rumor di poco tempo fa, un remix con iggy azalea. Trainata da problem e fancy, e dalla katy, con buona promozione non avrebbe avuto difficoltà ad entrare in top 10. Ma con un rapper sconosciuto….
    poi la PRISM era è stata gestita in maniera schifosa. Più una canzone fa pena più ha probabilità di diventare singolo in prism? Con canzoni come Legendary Lovers e Walking on Air, cosa vanno ad estrarre? This is how we do e birthday… dai… manca solo il sesto singolo international smile e…..
    E poi vogliamo parlare dei video?
    One of the boys era un album scarsissimo che è stato gestito in maniera perfetta.Teenage dream era un capolavoro pop gestito in maniera perfetta (anche se potevano estrarre altri singoli IMHO), mentre PRISM era un album molto buono (anche se inferiore a Teenage Dream), buttato in un bicchier d’acqua.
    Secondo me dovevano aspettare ad estrarre il secondo singolo per non farlo oscurare da Roar e proporre Legendary Lovers, poi terzo singolo dark horse, quarto una canzone estiva e ballabile come walking on air, quinto singolo this is how we do/birthday (canzoni estive che sarebbero tate trainate da walking on air) e infine unconditionally.

  4. Sbaglio o anche la stella di Katy è in fase calante? Dicevate che era perfetta, che era la Re Mida della situazione, che ogni cosa che toccava diventava oro, ma ora la situazione mi sembra molto cambiata, solo Roar e Dark Horse hanno centrato l’obiettivo, Unconditionally è un successo a metà e Birthday e This Is How We Do sono due flop, completamente rifiutati anche se molto commerciali. A questo punto è meglio chiudere l’era Prism, comunque non avrei mai detto che la bacchetta magica della Perry avrebbe iniziato a perdere colpi già da ora, pensavo sarebbe durata più a lungo, è chiaro che anche rimanere sempre uguali a se stessi non serve a niente, un pizzico di innovazione sarebbe servita. Un anno fa Gaga è entrata in una crisi che si è portata dietro per tutta l’era ARTPOP, Katy vinceva, ora però anche lei sta subendo la stessa crisi, e questa è la prova del dinamismo del mercato musicale di oggi. Mah…

    • Vero, in effetti a me la PRISM era mi ricorda troppo (ed ho paura) la Born this way era: lead single successone, secondo singolo mezzo flop, terzo singolo successo (che era stato estratto come singolo promozionale ed era stato un successone e per questo viene promosso a singolo) e poi altri singoli tutti mezzi flop.
      Quando i singoli cominciano a floppare non è un bel segno. Ma ovviamente la PRISM era è stata gestita male IMHO

      • Si in effetti a Katy sta succedendo la stessa cosa che è successa a Gaga, quindi è meglio che stia molto attenta a quello che fa se non vuole darsi la zappa sui piedi!! L’errore di Gaga e Katy? L’eccesso!!! La prima è cambiata troppo, la seconda è rimasta troppo uguale a se stessa. Ci vuole il giusto mix tra il cambiamento e la familiarità per avere successo, non è facile gestire i gusti del pubblico, così imprevedibile e con tante pretese! Per me geni di marketing ce ne sono poche in giro, Madonna nonostante la delusione di MDNA rimane ancora un geniaccio da questo punto di vista, penso che se un giorno dovesse decidere di appendere il microfono al chiodo potrebbe continuare a rendersi utile dando lezioni alle sue colleghe!!!

    • Non parliamo prima di vedere il brano migliore di prism estratto (Legendary Lovers), comunque si, per ora la prism era è finita con dark horse

  5. Il mio nuovo singolo non fa faville fin da subito? E io che faccio? Lo promuovo alla seconda maggiore manifestazione musicale mondiale (VMAs), a cui parteciperò? Ma che, scherziamo? Ce faccio un remix con uno sconosciuto. Aè.
    Remix assolutamente inutile, anzi, peggio… Rovina l’ ultimo ritornello e soprattutto viene omessa la parte in cui Katy dice “Ah, not me” che ho sempre adorato. Bah.
    La canzone non si sta affatto comportando male di per sè, il problema è che sta venendo gestita male, così come “Birthday”. Io adoro con tutto me stesso “PRISM” e lo ritengo superiore non di poco a “Teenage Dream”, ma in quest’ ultimo la promozione era pianificata mooolto meglio, Katy mi aveva abituato troppo bene. Ora anche lei come le altre popparole pensa solo al tour (perkè nn scordiamo mai k è la turra k kontah) e male, male.
    Non voglio fingermi un esperto di marketing, ma sinceramente a volte non capisco come possano lei ed il suo team, che oggettivamente hanno dimostrato di sapere il fatto loro (considerando che su 8 singoli della scorsa era 6 sono stati #1 e gli altri due sono andati in Top 3), gestire così un singolo.
    “This Is How We Do” ha a suo supporto un lyric video rilasciato il 24/7, un video ufficiale rilasciato il 31/7 e il rilascio in radio il 12/8. Nessuna performance a supporto per ora (e dubito in futuro) e soprattutto, non che se ci fosse stata sarebbe cambiato qualcosa, ma per far capire quanto non gliene freghi, nemmeno una copertina ufficiale. Io boh… secondo me se ci si metteva poteva pianficare meglio la promozione e strapparsi via una Top 10 hit. Vabbè, ovviamente non sono nessuno per giudicare, è troppo presto per dire che sia un flop, ma non lo è per dire che se qualcosa la salverà non sarà questo inutile remix.

  6. Unconditionally non è stato un flop. Mi sembra eccessivo definirlo tale. Se poi vogliamo chiamare flop tutti i pezzi che non stanno in top5 o top10, allora va bene.
    Questo remix lascia il tempo che trova. Poteva benissimo scegliere qualcun’altro come ft. chi sarebbe questo qui?

  7. Il problema è: si ostina a voler vendere con ste canzoncine passabili e che potrebbero passare per degli scarti di Teenage dream. Ormai con questi due flop (unconditionally non ha fatto quanto roar ma definirlo flop non è giusto) DOVREBBE aver capito che non andrà da nessuna parte continuando così a sfornare commercialate del genere, ma magari DOVREBBE pensare a fare qualcosa di diverso e più maturo. Andando avanti così crollerà, è brutto da dire ma è così. Spero che col prossimo disco tolga tutte le Roarate e si butti su roba seria. Lo dico per lei

  8. unconditionally non la metterei con le altre 2 come flop, alla fine il pezzo nel mondo è andato abbastanza bene, il flop fin ora più grande è Birthday, this is how we do è partita molto lenta ma sale sempre di più, certo fin ora deludente.
    Secondo me i primi 3 singoli scelti bene, roar era in continuità con teenage dream, unconditionally e dark horse diverse da tutte quelle che aveva fatto e infatti sono andati bene, dopo di che si sono buttati su Birthday e This is how we do che sembrano presi da teenage dream, birthday poi pare uno scarto dell’album precedente.

    • mah, secondo me nessuno singolo estratto da questa Era è un flop, sembra che per alcuni se una canzone non entra in top 10 è flop, cosa assolutamente sbagliatissima.

      • Hai ragione ma lei è unan popstar che fa canzoni mega pop, arrivare almeno ad un platinoè il minimo nell’epoca del download digitale. E’ il suo unico singolo a non essere almeno certificato platino 1 volta.

      • anche il video 37 milioni di views ad oggi, per lei troppo poche, c’è poco da fare non è proprio piaciuta quella canzone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here