Katy Perry é pronta per la sua avventura ad American Idol, ed in un’intervista, parla di se, definendosi una trend-setter.

Non é stato un anno facile quello di Katy Perry. Il 2017, che ha segnato il suo ritorno con l’album Witness, le ha fatto perdere davvero tanto a livello di numeri.

L’album é stato percepito piuttosto male commercialmente, e nessuno dei suoi singoli ha ottenuto il successo che avevano ottenuto alcune delle sue più celebri hits del passato: Firework, California Gurls, E.T. per citarne alcuni.

Ma il tour sta andando piuttosto bene, e nonostante i risultati del disco, anche un contratto milionario per sedere come giudice di American Idol é arrivato per lei.

25 milioni di dollari, per il reboot di American Idol, che andrà in onda il prossimo mese di marzo 2018.

La cantante già sta tenendo delle interviste riguardo a questo nuovo progetto televisivo, e durante l’intervista ha parlato del suo stile di giudice, ma anche di se stessa, definendosi una che

crea i trend, non li segue

 

 

Innegabile che Katy sia una delle più grandi realtà del Pop degli ultimi 10 anni, tuttavia non ci sentiamo tanto in linea con le sue parole.

Le vere trend-setter sono altre, spesso artiste non legate ai dettami del mercato, da M.I.A, Lorde, a Björk, oppure leggende del passato, come Madonna o Kylie Minogue, che hanno rischiato davvero, proponendo sempre delle immagini forti e ben distinte tra loro.

Il suo Pop é stato sempre molto regolare, come pure il suo stile, riconoscibile, e profondamente attaccato alle mode del momento, già esistenti. Forse per Katy “Witness” é stato l’album più rischioso, ma da li a definirsi una trend setter, secondo noi ce ne passa.

Voi cosa ne dite delle sue parole?

Quali innovazioni ha portato davvero Katy nel mondo del Pop?

5 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here