imagegen

Tra le tante artiste che si sono schierate a favore di Kesha, nella ormai nota faida con Dr. Luke, Kelly Clarkson è una di quelle le cui dichiarazioni hanno fatto più discutere. Intervistata qualche giorno fa da una radio australiana, l’interprete di Piece by Piece non ha risparmiato parole pesanti nei confronti del produttore di alcuni dei suoi più grandi successi.

“Non è una bella persona, per me. Ci siamo scontrati, è difficile lavorare con lui, è in un certo senso umiliante. Ho lavorato con lui solo perché sono stata letteralmente minacciata dalla mia casa discografica. Se non avessi lavorato con lui non avrebbero fatto uscire il mio album…Se a così tanti artisti non piaci, qualcosa vorrà pur dire…ovviamente ha talento, quello sì “

La risposta di Dr. Luke non ha tardato ad arrivare. Il noto produttore ha fatto riferimento alle parole che Clive Davis ha pronunciato nel 2013 per descrivere il rapporto di collaborazione instauratosi negli anni tra lui e la Clarkson. Secondo Davis, Kelly era troppo scossa dal successo riscontrato dopo American Idol per rendersi conto dell’incredibile lavoro svolto da Max Martin e Dr. Luke nella produzione di Since U Been Gone Behind These Hazel Eyes.

Kelly ha così pubblicato qualche ora fa su Twitter un post che chiarisce in parte le parole da lei utilizzate contro Dr. Luke e la sua casa discografica.

“Ci tengo a chiarire che la mia attuale situazione alla RCA Records non è la stessa che mi ha visto costretta a lavorare con Dr. Luke. Peter Edge è una persona buona e profonda”.

A giudicare dal tono del post, oltre che di una rettifica in difesa dell’attuale dirigenza della RCA, si tratta di una risposta ulteriore alle parole di Clive Davis, citate da Dr. Luke. Che sia una mossa pubblicitaria che Kelly ha deciso di portare avanti, forte del successo inaspettato del suo ultimo singolo, oppure davvero non è mai corso buon sangue tra i due? Voi cosa ne pensate?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here