Con un debutto alla numero 4 della Billboard 200, Kelly Rowland può dirsi soddisfatta dei risultati del suo nuovo album “Talk A Good Game”. Il disco, infatti, non è un album commerciale e non ha nemmeno una hit come “Motivation” che lo supporti, ma nonostante ciò ha ottenuto una first week di 68 mila copie. La cifra non è per niente negativa se consideriamo che è superiore di 3mila unità alle 65 mila previste ed inferiore di sole 9mila rispetto alla first week di “Here I Am”, disco che era supportato dalla già citata hit “Motivation”. Considerando anche che gli unici album che lo hanno preceduto in classifica son ostati altri nuovi arrivi, direi che le cose per Kelly sono andate meglio di quanto potevamo aspettarci.kelly-rowland-dirty-laundry

Ora, nella speranza di mantenersi costante anche nelle prossime settimane, l’interprete di “Work” si è recata da Katie Courtis per promuovere la sua musica. In questa occasione Kelly non ha scelto di esibirsi con uno dei singoli estratti, ma ha deciso di presentare al grande pubblico una delle album track contenute nel disco: “This Is Love”. La performance vocale è stata davvero impeccabile e Kelly ha dimostrato ancora una volta di non avere nulla da invidiare ad alcune delle più grandi popstar in quanto a voce. Dopo essersi esibita, l’interprete ha anche concesso un’intervista in cui ha parlato sia del suo nuovo sforzo discografico che dell’eventualità di una reunion delle Destiny’s Child. Cosa ne dite di performance e interviste?

  • andrea123

    Bel pezzo.

  • SILVIO

    PERò PER NEW LIFE DI MONICA CHE HA VENDUTO LE STESSE COPIE NELLA PRIMA SETTIMANA ERA UN FLOP ! E NN DITEMI CHE ERA PER STILL STANDING.. PERCHè OGNI ALBUM HA LE SUE..