AGGIORNAMENTO:

Cambio di data per il concerto milanese di Kendrick Lamar! Il live previsto per il prossimo 24 gennaio è stato posticipato a Febbraio: per fortuna stavolta non si tratta di un annullamento, ma di un semplice slittamento di data, mentre restano invariate location e Opening Act – che come vi avevamo già anticipato sarà affidato all’italiano Ensi. C’è da dire che dal 15 Gennaio il suo disco d’esordio “good kid – m.a.a.d. city” sarà distribuito anche in Italia, perciò lo spostamento di data potrebbe in parte giocare a suo favore, peccato però cheil concerto cadrà nella stessa settimana di quello di BIG SEAN, previsto al Tunnel di Milano il 24 Febbraio!

In ogni i biglietti per il live di Lamar già acquistati in prevendita restano validi, e la nuova data scelta è quella di Martedì 19 Febbraio 2013. E visto che sta dimostrando buone qualità (oltre che ottime performance di classifica) sono molto curioso di sentire la sua performance dal vivo. Per scoprirlo, ecco tutte le coordinate:

KENDRICK LAMAR + Opening Act ENSI – NUOVA DATA

Martedì 19 Febbraio – Ore 21.00

ingresso in prevendita € 30,00 + diritti
MAGAZZINI GENERALI
Via Pietrasanta, 14 – Milano

See u there!

_____

Ecco il comunicato stampa ufficiale del concerto di Kendrick Lamar, che arriverà a Milano il prossimo 24 Gennaio:

Quello che accadrà il prossimo 24 Gennaio ai Magazzini Generali di Milano sarà certamente ricordato come un pezzo di storia dell’hip hop in Italia: sarà infatti di scena, per la sua prima e unica data, KENDRICK LAMAR, classe ’87, uno dei rapper più promettenti e “ambìti” del panorama urban internazionale.LAMAR è originario di uno dei quartieri più duri e famosi d’America, Compton (Los Angeles – California). Lo stesso da dove tutto il movimento hip hop weast coast è partito, 20 anni orsono, grazie ai N.W.A di Dr. Dre.
Proprio Dre – talent scout per eccellenza, ha scoperto personaggi come 50 Cent e Eminem – ha visto in Kendrick Lamar il futuro dell’hip hop a stelle e strisce, ha iniziato a produrre musica per lui e lo ha “protetto” in questi anni di inizio carriera, portando Kendrick a un contratto con la sua Aftermath Records/Interscope Records.
Un esordio di carriera, quello di Kendrick, già ricco di collaborazioni, un disco digitale (Section.80), 5 mixtape andati a ruba nelle strade e decine di attestati di stima da parte dell’industria musicale.

Il 23 Ottobre, KENDRICK ha rilasciato il suo album “Good Kid, M.A.A.D City” (dove M.A.A.D. vuol dire My Angry Adolescence Divided), disco dell’ esordiente più chiacchierato e atteso degli ultimi anni.
Il primo singolo “Swimming Pool (Drank)” è divenuto subito un successo, insieme a “The Recipe” (Feat Dr. Drer): queste due hit sono state il lancio, negli ultimi mesi, per il disco ufficiale che vede le collaborazioni di Pharrel, Drake, Mc Eiht e della sempre splendida Mary J. Blige,  tra l’altro doveva nel disco dove apparire anche Lady Gaga, una delle sue più grandi estimatrici.

Lamar rappresenta una vera e propria boccata d’aria fresca nel movimento urban.

Radicato nel ghetto, sa parlare di tutto: dei problemi dei giovani, di istruzione e divertimento, dei sogni infranti di una generazione (quella delle gang e della “crack-era” di fine anni’80), riportandoli tutti in musica e in rima, grazie a un’ invidiabile capacità di scrittura e linguaggio.
Lamar è da molti paragonato ai grandi del genere, come Tupac Shakur (da cui trae grande ispirazione), Nas ed Eminem.
Ricordiamo qui come lo ha definito il giornalista Kreg Kot del Chicago Tribune: “Il debutto su major di Lamar, probabilmente è l’uscita discografica hip hop più significativa degli ultimi anni”. 


Sarà ENSI, il numero uno del freestyle italiano e tra gli artisti hip hop più apprezzati sulla rigogliosa scena attuale, ad aprire l’unica data italiana del nuovo prodigio del rap internazionale.

Un grande e solido background, la vincita di tutte le più importanti gare di freestyle negli ultimi anni, il recente trionfo nel programma Mtv Spit, la conduzione degli Mtv Days di Torino (la sua città) lo scorso giugno, la collaborazione con i Motel Connection, di cui è membro ufficiale, il successo del primo album solista, rilasciato a novembre, con i featuring di Samuel dei Subsonica e Raiz, le nomination ai primi, e imminenti, Mtv hip hop Music Awards: tutto questo e Ensi, che è stato scelto per aprire, non a caso, il concerto di un fenomeno vero dell’ hip hop.

Qui la pagina evento del concerto italiano: https://www.facebook.com/events/125614420930562/?fref=ts
Prezzo del biglietto in prevendita: €30,00 + diritti di prevendita
Prezzo del biglietto in cassa la sera dello show: €35,00
Biglietti in vendita su www.ticketone.it dal 25 ottobre

 

 

Kendrick Lamar, la spettacolare scoperta di Dr. Dre e nuova stella nascente dell’hip-hop, è già in tour negli U.S.A. per promuovere il suo primo album “good kid, m.A.A.D. city”. Il disco sembra venderà circa 200.000 copie nella prima settimana, debuttando così al secondo posto negli Stati Uniti, preceduto solo da “Red” di Taylor Swift (si stimano 1 milione di copie).

Dal 16 gennaio, la giovane stella sarà nel Vecchio Continente. Quello che di sicuro ben pochi si aspettavano è che potesse venire a fare tappa in Italia, una destinazione che molti rapper snobbano nei loro tour.

La data fissata è il 24 gennaio, a Milano, ai Magazzini Generali. Essa sarà l’ultima giornata di una settimana molto intensa di concerti nel Regno Unito. Il prezzo del biglietto in prevendita sarà di 30,00 euro più i diritti di prevendita, mentre per chi volesse acquistare il biglietto direttamente la sera dello show, il prezzo è di 35,00 euro. I biglietti saranno in vendita a partire dal 24 ottobre tramite livenation.it

  • Diano Francesconi

    Molto molto interessante.. L’unico problema è che abito lontano e non mi posso permettere il viaggio.. E non posso farmi portare neanche dai miei genitori in quei giorni.. Lo consiglierò a mio fratello maggiore che abita laggiù :'(

  • lui è un grande ma ancora non capisco che ci vengono a fare questi artisti in italia… non sanno che la nostra nazione snobba alla grande la loro musica?

    • La pensi proprio all’opposto mio! Noi abbiamo bisogno di veri rapper, MC, che vengono a farci sentire la Musica. Se i prezzi fossero un tantino più bassi credo che qualcuno in più ai concerti andrebbe, anche solo per curiosità. E così capirebbe che differenza c’è tra il Rap e quella sottospecie di musica rappata che credono di fare gli italiani. Eminem disse che l’Italia non è pronta per ascoltare il Rap. Forse è vero, ma poi mi accorgo che questo genere può crescere qui, a patto però che vengano i Maestri!

      • jEsSy

        vnas è venuto 2 anni fa, africa bambada era qui 6 mesi fa, i cypress hill i public enemy e molti pionieri sono pèassati per milano negli ultimi 3 anni, giusto x citarne un paio…nn vengono pubblicizzati tutto qui!