twitter facebook myspace feed
 

Kesha: non volevo cantare Die Young ma mi hanno costretta

Nuovo sviluppo in merito al ban radiofonico del nuovo singolo di Ke$ha “Die Young”, in conseguenza al massacro avvenuto alcuni giorni fa alla scuola elementare Sandy Hook di Newton, Connecticut.

In un tweet subito rimosso la cantante scrive: “Lo capisco. Ho avuto problemi anche io con Die Young proprio per questa ragione. Io NON volevo cantare quel testo ma mi hanno COSTRETTA. Mi dispiace tantissimo per tutti quelli che sono stati toccati da questa tragedia e capisco perché la mia canzone è inappropriata”.

kesha die Kesha: non volevo cantare Die Young ma mi hanno costretta

Insomma, Ke$ha prende le distanze da una canzone che ha composto lei stessa in collaborazione con Dr. Luke, Cirkut, Benny Blanco e Nate Ruess. La cantante afferma di essere stata costretta cantare il pezzo e forse a lanciarlo come primo singolo. Ora, noi non conosciamo le dinamiche interne alla casa discografica, tanto più risulta strano per il fatto che dopo alcuni minuti il messaggio è stato rimosso. Staremo a vedere se anche la RCA risponderà in merito alla questione… Voi che ne dite ?

Parole chiave: , ,

Ti potrebbero anche interessare

51 commenti a "Kesha: non volevo cantare Die Young ma mi hanno costretta":

  • Nathalie Scala ha scritto il 09/01/2014 alle 19:16

    IL DR LUKE LA COSTRINGE A CANTARE CANZONI POP… :'(

  • la musica satanica è sempre molto diffusa (informatevi), purtroppo, tanta gente è ingannata da un dio che si prende gioco di loro e delle loro vite, dispiace.non sanno cosa si perdono in paradiso.daltronde chi fa del male agli altri fa del male a se stessi.

  • Fatto sta che i devoti del male fanno una brutta fine, finiranno dannati per l'eternita', che senso ha?….siamo sicuri che siano persone intelligenti?….

  • no comment!

  • Secondo me il twitt non lo ha scritto lei ma qualcun altro e la gente è troppo anttenta e troppo maligni perché è semplicemente una canzone che dice di divertirsi nella vita perché non si sa quando uno morirà " Like we're gonna die Young…. Come se dovessimo morire giovani…. COMEEEEE" poi la stella ha le punte all'insù quindi non è satanica e poi la croce al contrario è in origina la croce di sanpietro mi pare… non è satanica…. e poi la il testo della canzone a me piace la canzone è bella e KE$HA l'ha scritta insieme a qualcun altro e questo fatto ke è stata bandita delle radio americane e secondo me una stronzata perché se non hanno bandito JUDAS di Lady Gaga tempo fa… canzone blasfema guardate la traduzione non dovevano proprio permettersi di bandire DIE YOUNG…. I <3 KE$HA

  • L'hanno costretta pure a girare un video zeppo di simbologia inquietante e di messaggi negativi? La cancellassero completamente 'sta canzone, faranno solo un piacere alla comunità

  • sarà quel che sarà,ma ad una gnocca di queste dimensioni viene perdonato tutto

  • Poretta:(

  • ilmito ha scritto il 20/12/2012 alle 02:27

    Si dai su…ce di peggio ragazzi!!! non e certo una voce alla barbra streisand o alla celine dion…pero e una popstar di tutto rispetto!! dovrebbe solo essere piu credibile e fare un po di piu la dura se vuole resistere in questo mare di tutto un pop!!!!

    • luca ha scritto il 20/12/2012 alle 14:38

      Mi dispiace per lei ma doveva pensarci prima di vendersi l ‘anima e fare un video pieno di messaggi massonici

  • key ha scritto il 19/12/2012 alle 21:16

    ma solo a me fa schifo di più svestita e ammiccante di qnd è coperta magari dal velo rosso del nuovo video?
    kesha è flop ormai…

  • Toveland ha scritto il 19/12/2012 alle 20:54

    mah non ha molto senso questo tweet, perchè non voleva cantare la canzone Die young? Prima della tragedia, non c’erano motivi (posso capire se l’avesse cantata live dopo la tragedia, ma non è stato così)….e poi costretta….

  • stefano ha scritto il 19/12/2012 alle 20:30

    Ho ribrezzo per chiunque ripudi una canzone sua.
    Ke$ha compresa.
    Questa dichiarazione, poi maldestramente rimossa, rivela come lei e tante altre sciacquette siano semplicemente delle marionette al servizio di altri.

  • che falsa, ma se l'ha scritta lei!

  • KESHA SECONDO ME È STATA COSTRETTA A DIRE STE COSE, XKE FINO A IERI ERA UNA CANZONE NORMALISSIMA, OGGI INVECE È VISTA DI BRUTTO OCCHI

  • Secondo me è stata la casa discografica a fare dire queste cose xke adesso magari gli ignoranti la possono giudicare male…ma in fondo è solamente una canzone come le altre….non vedo il motivo di tutto ciò!

  • zizzi cocoricò ha scritto il 19/12/2012 alle 18:57

    l’unica cosa che dovrebbe fare kesha è non farsi obbligare.deve avere le palle di essere se stessa. è troppo facile sputare nel piatto in cui si mangia. però ancora non ho capito e parlo a voi fan: perchè non voleva cantare il testo se l’ha composto lei stessa?ha senso?

  • Rupert difo ha scritto il 19/12/2012 alle 18:56

    Che bella è Crazy Kids???!!!

  • WantMyPastBack ha scritto il 19/12/2012 alle 17:05

    Il brano sicuramente adesso crollerà nella Hot 100, nella totale assenza di passaggi radio..
    L’album è già quasi stato archiviato in sole due settimane :
    Debutto alla #66 in Uk (Peggio di Nelly Furtado), e fuori dalla Top 100 nella seconda settimana.
    Debutto alla #6 nella B200 (85.000 copie) e crollo alla #35 (poco più di 20.000 copie) nella seconda settimana.
    Temo che la carriera di Ke$ha stia per finire ):

    • Andrea Deidda ha scritto il 19/12/2012 alle 17:30

      i singoli vanno benissimo, un pò come flo rida… è una single seller, quindi finita cosa????

  • Fabio ha scritto il 19/12/2012 alle 16:27

    Il video è pieno di simboli satanici… Kesha , un’altra pedina degli illuminati!

    • Pie! ha scritto il 19/12/2012 alle 18:27

      Concordo con te. Il video è uno scempio. Se non voleva cantarla almeno poteva fare almeno un video rispettoso

  • AleB ha scritto il 19/12/2012 alle 16:18

    Dai, ormai è chiarissimo che la RCA impone determinate cose ai propri cantanti e probabilmente è successo anche a Ke$ha con Die Youg. Io le credo eccome onestamente, anche perchè voglio dire, ormai ne abbiamo la prova di altre cantanti che hanno dovuto subire determinati obbighi da parte di questa casa discografica. Guardate, vi prendo come esempio una cantante che ascolto fin dagli esordi di cui conosco ogni suo aspetto, Avril Lavigne. Per l’ultimo album “Goodbye Lullaby”, la RCA (correggetemi senza problemi se sbaglio, fan di Avril) le ha imposto di scrivere “What The Hell”, canzone da 4 soldi a parer mio, con un video altrettanto stupido che non centra assolutamente con l’intero contesto dell’album, dato che GL è un album fatto solo di ballate e chiatarra acustica. Tutto questo perchè? Per un puro interesse commerciale da parte della casa discografica. Comunque ripeto che credo alle parole di Ke$ha e spero che si riprenda subito con l’uscita di un nuovo singolo, anche perchè secondo me Warrior non è un album da buttare in generale, a me piace molto, oddio qualche canzone gliela boccio anch’io, ma ci sono delle gran perle in quell’album e spero Warrior venga valorizzato soprattutto da quelle.

    • Cassio ha scritto il 19/12/2012 alle 16:42

      Non sbagli.. ed è per questo motivo che adesso è passata (per fortuna) alla Epic Records.

    • Music-It's-Life ha scritto il 19/12/2012 alle 17:38

      Concordo con te Aleb, nel caso di Avril le hanno imposto un primo singolo che non c’entrava un bel nulla con il resto del (bellissimo) album. Ma anche alla Aguilera, non fraintendetemi, amo la canzonetta pop fatta per ballare come la canzone impegnata, però a mio parere le hanno imposto Your body. La RCA non mi convince nemmeno un pochino come casa discografica. P.S. Cassio, purtroppo seguo molte artiste che sono passate dalla Epic e nemmeno quella è il massimo della vita, fidati!! ;)

      • AleB ha scritto il 19/12/2012 alle 20:11

        Almeno la Epic permette ai suoi artisti di esprimersi come vogliono, senza avere nessun tipo di obbligo di quel genere (parlo piu’ che altro di Avril, visto che nei primi due album stava con la Epic e ha fatto sempre come meglio credeva in fatto di scelte dei singoli e quant’altro) .Comunque si, fortuna che ha cambiato casa discografica Avril :) speriamo bene per il prossimo album! Incrociamo le dita.

  • Cassio ha scritto il 19/12/2012 alle 16:03

    Voi che la insultate siete soltanto dei poveracci, lei è migliore di mooolte pop star.. non avrà la potenza vocale di un Aguilera ma canta dal vivo ed è una compositrice.. siete così accecati dall’ “odio” che non riuscite a dare un papere oggettivo su questa ARTISTA!

  • Music-It's-Life ha scritto il 19/12/2012 alle 15:56

    Vedendo certe manovre delle case discografiche non mi stupirebbe questa cosa ma rimane un alone di dubbio. Continuo a non approvare la decisione di certe radio. Sono toccato da questa tragedia ma la canzone non centra un bel nulla.

  • Diano Francesconi ha scritto il 19/12/2012 alle 15:56

    Se è vero o no non mi interessa, mi dispiace solo per il singolo.. Spero anticipi a subito il rilascio di C’mon, sennò Warrior cadrà..

  • riccardo ha scritto il 19/12/2012 alle 15:49

    Questa cosa delle radio non mi piace per niente… comunque “Die Young” rimane comunque una super hit! Fra l’altro sta avendo molto successo anche qui da noi e nel Regno Unito e in America in meno di 3 mesi e riuscito a classificarsi l’85esimo singolo più venduto. per il resto kesha è una grande secondo me, solo che sia fatta una brutta immagine secondo me col tempo

  • mark ha scritto il 19/12/2012 alle 15:45

    io nn capisco xk insultate kesha.. è stata lei a voler dare al pubblico questa immagine tamarra ma divertente di se stessa, nn xk è una poveraccia infatti vi ricordo ke è ank una compositrice di musica e si scrive la maggior parte dei suoi testi, nn come qualcuna ke comincia praticamente solo da ora a scrivere qualcosa (ki vuole intendere intenda).. e warrior contiene molte canzoni migliori di die young tra le quali kesha sicuramente avrebbe scelto il primo singolo xk anche lei è consapevole ke die young è solo una canzonetta pop divertente x far bene in classifica ma nn x trainare l’album.. e i risultati si sono visti.. quindi è normale ke se la prenda cn la casa discografica ke ha già quasi distrutto la carriera di Christina.. detto ciò fareste bene ad ascoltare l’album prima di giudicare.. e la casa discografica dovrebbe sbrigarsi a rilasciare c’mon almeno…

    • Diano Francesconi ha scritto il 19/12/2012 alle 16:02

      Quoto! Warrior ha tanto da dare come Kesha in fin dei conti!
      La gente ha semplici pregiudizi.. Io fino a 2 mesi fa ero esattamente come loro, ma poi ho ascoltato Warrior e l’ho trovato modestamente bello, meglio degli ultimi usciti! Ricredersi su qualcosa è un atto maturo: significa non essere chiusi mentalmente.. E sono felice di essermi ricreduto su Kesha! (Seppur non mi piacciano le vecchie canzoni).

      • jEsSy ha scritto il 19/12/2012 alle 17:07

        ed ed essere dopo 3 settimane ancora convinta che sia un album di mer*a e che rispetto ai primi “2″ è uno scempio si chiama coerenza! punti di vista! :)

      • chianti ha scritto il 23/12/2012 alle 22:12

        diciamo che è una cazzara! che sta rivoluzione che andava vantando mesi fa è diventata tutta roba commerciale e banalotta!

    • AleB ha scritto il 19/12/2012 alle 16:22

      Quoto ogni singola parola. Hai detto tutto tu!

  • Rangiku ha scritto il 19/12/2012 alle 15:42

    Oh poverina! Immagino che durante la creazione a cui hai partecipato, ti abbiano puntato una pistola sulla tempia!
    Piccola stellina!

    Ma vaffa va…
    Si dovrebbe solo zittire, non è sua la colpa di quella tragedia, ma facendo così rinnega quel grosso capolavoro che vantava fino al giorno prima.
    Coerenza, dov’è?

  • ales87 ha scritto il 19/12/2012 alle 15:26

    Poteva difendere cmq il suo brano,dato che è tra gli autori, discostandolo dalla tragedia appena successa,magari promuovendo “C’mon” e lasciar passare “Die young” ,ormai già promosso a sufficenza..scriverlo x poi cancellarlo poi…pessima scelta…la RCA nn reagirà bene…mossa sbagliata..peccato,poteva farsi più furba…”Warrior” è un bell’album,altro chè..meglio di tanti altri….e nn faccio nomi…..

  • Andrea Deidda ha scritto il 19/12/2012 alle 15:20

    die young in realtà doveva chiamare “Let’s make the most of the Night” e aveva un ritornello diverso scritto da kesha, ma gli hanno costretto a cambiarlo in die young con quel testo. intendeva quello.

  • heartbeats ha scritto il 19/12/2012 alle 15:18

    questo dimostra che lei è solo pilotata dalla sua casa discografica e non ha mai voce in capitolo, infatti i singoli che fa uscire sono sempre le solite merdate ma ben gli sta la prossima volta si ribella prima ….

  • Andrea Deidda ha scritto il 19/12/2012 alle 15:18

    xxx non continuare basti tu. Comunque è completamente sotto controllo della RCA, nessun cantante ha libertà. lei voleva fare un album maturo e rock ma sicuramente non gli è stato concesso e l’hanno costretta a rimanere la bad party girl… die young e c’mon singoli dopo aver ascoltato l’album warrior è PENOSO! ci sono traccie validissime… povera kesha, sappiamo che non è colpa tua ma che ci devi fare…

  • amenfashion ha scritto il 19/12/2012 alle 15:17

    ma questa è ancora convinta che qualcuno se la fili? tornasse a battere sui marciapiedi!

  • ahia… dopo questa affermazione la vedo dura per lei ma in effetti ha ragione… die young ha fatto sembrare ai più che lei non fosse per niente maturata, quanto non è così visto che warrior è un disco splendido!

  • jEsSy ha scritto il 19/12/2012 alle 15:14

    si certo e probabilmente ha creato un album rock super rock e la casa discografica lo ha trasformato in elettronica vomitevole come è warrior, chje a mio avviso è il piu brutto cd del 2012!

  • xxx ha scritto il 19/12/2012 alle 15:10

    patetica, insulsa, poveraccia..
    devo continuare?

Rispondi

Connect with Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati da *.

*

50 Cent Alicia Keys Beyonce Britney Spears Chris Brown Christina Aguilera Ciara Eminem Foto Nuove Janet Jackson Jay-Z Jennifer Lopez Justin Timberlake Kanye West Katy Perry Kelly Rowland Lady GaGa Leona Lewis Lil'Wayne Madonna Mariah Carey Mary J. Blige Ne-Yo Nicki Minaj Nicole Scherzinger Rihanna Shakira T.I. Traduzioni Testi Usher