Kesha si commuove durante l’intervista da Good Morning America:

Durante l’intervista, Kesha fatica a trattenere le lacrime parlando del suo nuovo album ed il significato di “Praying”:


Un ritorno commuovente quello di Kesha da Good Morning America, che presenta due brani del suo nuovo album Rainbow, in uscita venerdì!

Kesha é tornata a cantare live, con i suoi singoli “Praying” e “Woman”, l’ha fatto sul palco di Good Morning America, per promuovere il suo disco di rilancio Rainbow, in uscita venerdì 11 agosto 2017.

Kesha Good Morning America 2017

La cantante americana, coinvolta in una vicenda poco piacevole con il produttore Dr.Luke, ha messo tutta l’anima in questo nuovo disco, ed appare assolutamente più libera rispetto ai suoi lavori precedenti.

Un disco che pare essere autobiografico, e che sicuramente appare come il suo album più maturo, più intimo.

Ecco qua le performances:

 

Rinata assolutamente, anzi, potremmo dire di conoscere una nuova artista. I brani di questo disco, non hanno niente a che vedere con le canzoni “leggere” che eravamo abituati a sentire.

“Woman” é una bomba di energia, mentre nella performance di “Praying” traspare tutta l’emozione di Kesha, e delle sue esperienze provate in prima persona.

Di certo non ci troviamo di fronte ad una Mariah o una Whitney, ma paragonati ai live proposti in passato, Kesha si é davvero impegnata ad allenare la voce per creare delle performance di discreto livello.

Per noi é davvero un miracolo che sia tornata, così forte, e con del materiale così valido! Speriamo che l’album venga premiato da vendite e critica.

Cosa ne pensate di queste performances?

 

 

12 Commenti

  1. Peccato che ci siamo persi capolavori che purtroppo saranno tra le mani di Dr Luke, come “Wolf Song”. Quella poteva essere la nuova “Apologize”.

  2. Ha fatto davvero un gran bell’album.
    E’ ora di tornare a sound con strumenti VERI e basta con sti sound minimal alla Lana/Halsey e gentaglia del genere.

  3. Un’artista vera. Un comeback degno di nota. Praying dal mio punto di vista la canzone migliore dell’anno. Strategia promozionale nuova (più o meno) davvero interessante e 3 video musicali prima dell’uscita dell’album. Cosa potevo chiedere di più? Mi dispiace troppo che l’album è stato leakkato oggi, Praying sta salendo proprio per questo su iTunes. Secondo me debutterà molto bene negli stati uniti visto il successo molto buono (insomma, per una che non rilascia musica dal 2013…), una top 3 ce la vedo bene! Brava Kesha!
    Sono ancora disgustato dalle persone che sotto i video delle performances hanno scritto che lei è grassa e l’hanno criticata per non aver cantanto in Praying la nota più potente come nella studio version. Che poi, la performance era fantastica.

  4. Io ero uno di quelli che non scommetteva una lira su di lei, che la riteneva tutta glitter, autotune e 0 talento. Oggi mi rendo conto di essermi sbagliato totalmente, anzi, è una delle artiste che più sto apprezzando in questo 2017.
    Brava brava brava

  5. Io son del parere che kesha sia sempre stata molto brava nel cantare live, solo che è un conto fare ottime interpretazioni vocali su brani pop-dance (dando però magari più risalto alla coreografia/scenografia) ed è un altro conto farle su ballad e pezzi che mettono in risalto l’estensione vocale dove sei sul palco nella tua minimalità… nel secondo caso la magnificenza vocale di kesha (che ha una voce bellissima) viene fuori a 360 gradi, cosa che cantando per esempio Die Young con ballerini e tamburi viene fuori decisamente meno

  6. Fantastica! Mi ha fatto venire la pelle d’oca.. questa cantante merita, l’ho sempre pensato sin dall’inizio e sono contento che stia dimostrando di che cosa è capace. In “Praying” era tesissima, ma è riuscita a gestire l’emozione egregiamente. Sono davvero felice che sia tornata dopo tutto questo tempo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here