kylie-jenner-minogue

Se fino a poco tempo fa l’unica celebrità chiamata Kylie nota ai più era la leggendaria cantante australiana Kylie Minogue, oggi i più giovani purtroppo sembrano associare a questo nome una figura ben diversa, quella di un personaggio televisivo dalle doti artistiche non ben definite che popola le televisioni americane senza svolgere un compito preciso, un po’ come molti degli opinionisti senza arte né parte che affollano molti dei salotti televisivi italiani. Sto ovviamente parlando di Kylie Jenner, sorella di Kim Kardashian diventata famosa grazie al reality show basato sulla ricchissima famiglia.

Kylie ha soltanto 18 anni, eppure è famosa già da qualche anno grazie ad una scorciatoia ormai diffusissima, e fra gli amanti delle riviste scandalistiche è ormai quasi celebre, anche per via della sua storia con il rapper Tyga portata avanti quando lei ancora era minorenne.

Il fatto che ormai quando si parla di Kylie la personalità di riferimento non sia più la Minogue non lascia certo indifferenti i fruitori di musica pop che seguono da anni la diva australiana, ma ovviamente colei che più di tutti non digerisce tutto ciò è proprio la cantante di “Can’t Get You Out of My Head”, che quest’oggi ha deciso di rivendicare come il suo nome sia un marchio protetto e come la Jenner non possa dunque appropriarsene in alcun modo, né per occuparsi di un ambito artistico preciso né per “lavorare” in altri modi nell’ambito televisivo. Precisiamo che questo non si riferisce alla volontà della Jenner di farsi chiamare col suo nome di battesimo, ma a quella farsi chiamare semplicemente KYLIE in alcuni brand pubblicitari.

A comunicare ciò non è stata la Minogue in persona ma una compagnia australiana che si occupa di preservare il diritto d’autore, una sorta di SIAE australiana per capirci, i quali hanno definito dannoso l’utilizzo di tale nome da parte di “una personalità televisiva secondaria da reality”.

Che ne pensate di questa vicenda?

18 Commenti

  1. Non credo che qua nessuno abbia il piacere o l’intenzione di difendere una delle Paris Hilton degli anni ’10, è una questione di principio.

  2. Vi prego anche se può sembrare una poracciata il comportamento di kylie minogue e vi assicuro che non lo è, non difendete quell’inutilità della jenner, mi sanguinano gli occhi vi prego. Già in questo periodo più che aver toccato il fondo stiamo cercando di andare sempre più sotto terra. Inoltre qui non si parla di nomi di battesimo , ma nomi di brand commerciali . Un problema simile mi pare che ci fu tra celine dion e non so chi altro per una questione commerciale se non ricordo male

  3. No no e no. L’articolo è completAmente sbagliato. I fatti sono diversi: quella spocchiosa inutile di kylie jenner ha pensato di appropriarsi del marchio Kylie sul territorio americano cercando di averne il copyright. È SOLO a questo punto che Kylie Minogue è corsa ai ripari sottolineando come esistano già prodotti di vario genere con quel nome sul mercato e adendo per vie legali per fermare l’ennesimo capriccio di una ragazzetta senza arte ne parte. QUESTA NON È UNA PORACCIATA.

    • Ma quindi Kylie Minogue ha oppure no acquistato Kylie? Oppure si sta solo opponendo perché, giustamente, anche lei si chiama Kylie e quindi non ha senso che la Kardashian lo registri?

      • Kylie Minogue si sta solo opponendo alla volontà della Kardashian di registrare il marchio “Kylie” perchè non ha alcun senso e le impedirebbe di continuare a vendere i suoi profumi/arredamenti ecc. in America. E’ la Kardashian ad aver avuto sto colpo di genio, non Kylie a rompere i coglioni gratuitamente.

    • Posta così è tutta un’altra storia, allora! O meglio, cambia il punto di vista, ma il principio rimane lo stesso: è improponibile che qualcuno si appropri di un nome qualsiasi per interesse commerciale, che si chiami Minogue o Jenner di cognome.

    • La gente commenta solo per cambiare aria alla bocca e non sa nemmeno di che sta parlando.
      Kylie Minogue è un’artista SERIA e che non ha MAI rotto le palle a nessuno, in 30 anni di carriera mai uno scandalo, uno scontro con qualsiasi personaggio, NULLA.

  4. È vero che l’utilità di Kylie Jenner è cosa sconosciuta, ma non vedo perché farle cambiare il nome di battesimo. È abbastanza ridicolo 😂😂
    Comunque volevo dire che attendo con impazienza i JUNKGOSSIP e la recensione del nuovo EP di Charli, arriverà a breve ? (
    :

  5. Kyle, va be che ormai di copie ne vendi poche e il tuo marchio non è più quello dei primi anni 2000… Ma ste poracciate per far parlare e farsi pubblicità no!

      • Non ci vuole molto vedere le ore di differenza tra commenti, quando ho scritto il mio commento quello di Daniele non c’era e mi sono basato solo sull’articolo. Anche tu dovresti smetterla di sparare [email protected] colossali e, oltre a imparare a leggere, a fare i conti con due cifre. Ma gli acidi qui si R&Bjunk li trovo solo io?

      • NON CI AVEVO FATTO CASO E MI SCUSO PER QUESTO MA RESTA IL FATTO CHE PRIMA DI COMMENTARE QUALCOSA CREDO SIA MEGLIO ACCERTARSI O SBAGLIO? SE SI COMMENTANO TUTTI GLI ARTICOLI CHE SCRIVONO QUI SIAMO FINITI XKE LA MAGGIOR PARTE DI ESSI SONO FALSI

      • Solitamente faccio riferimento a R&Bjunk perché affidabile, provabilemtne l’articolo originale è stato capito male o tradotto in modo errato… Purtroppo non ho tempo (e voglia) di fare l’ispettore dell’FBI per un articolo su Kylie Minogue.

  6. Ma se il suo nome di battesimo è Kylie, lei che colpa ne ha? LOL
    Non per andare contro la Minogue, che rispetto alla Jenner è una divinità, ma trovo francamente ridicolo tutto questo. Se esistesse una mega star di nome Luca che mi venisse a dire “no guarda, non puoi scrivere caz*ate su RnB Junk perchè hai il mio stesso nome e mi rovini la piazza” gli direi di andare bellamente a farsi friggere. Il mio nome è il mio nome, se Kylie Jenner è diventata famosa non vedo perchè dovrebbe cambiare il suo nome perchè Kylie Minogue vuole l’esclusiva, ri-LOL

    • Non penso la cosa si riferisca al nome di battesimo, quanto piuttosto al “Brand” , la Jenner ultimamente ha stretto molti accordi commerciali e in molti di questi ha deciso di figurare come semplicemente “Kylie” . Tutte poracciate , in parole spicciole 😅

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here