Epic Records è un’etichetta discografica storica sotto il cappello Sony Music, nata nel 1953, ma riformata recentemente grazie a L.A. Reid, storico manager musicale, che ne ha ripreso le redini nel 2010. Proprio L.A. Reid da giudice di X-Factor USA aveva deciso di costruire una casa per tutti gli artisti vincitori del talent, ed aveva anche inglobato alcuni artisti della RCA e della Jive Records. Purtroppo però questo progetto interessante sembrerebbe non aver portato molto, e si fanno sempre più insistenti le voci di un fallimento dell’etichetta, questo porterebbe molti artisti a ritrovarsi improvvisamente senza contratto discografico.

epic

La Epic non ha avuto infatti più delle hits dalla metà del 2012, non ci sono stati album certificati gold, nessuna numero 1 e nessuna top10 dall’apertura del progetto. Tutti i dischi e singoli rilasciati non hanno performato come ci si aspettava nelle classifiche, e negli ultimi 6 mesi la Epic avrebbe cominciato a licenziare la metà degli artisti…

A pagare questa gestione anche degli artisti di punta della scena, Avril Lavigne, Ciara, Future, Cher Lloyd, Tamar Braxton… tutti artisti che si ritroveranno improvvisamente senza una label se questo fallimento dovesse prendere forma nella realtà.

In effetti pensiamo alla gestione terribile dell’ultimo album di Avril Lavigne, una delle cantanti Pop con grande potenziale, che ha debuttato malamente nella classifica album. Oppure al comeback di Ciara, che avrebbe avuto un grande potenziale con la scelta giusta di singoli, ma in effetti solo due video sono stati girati “Body Party” ed “I’m Out”.

Insomma, L.A. Reid ha mostrato il suo lato peggiore, dopo che negli anni ’90 aveva veramente segnato la storia della musica trovando e promuovendo artisti di primo livello! I tempi sono cambiati, X-Factor US si è rivelato debolissimo rispetto ad American Idol e The Voice, e forse questo fallimento sarà inevitabile…

Speriamo almeno che gli artisti colpiti possano trovare una casa solida dove poter lavorare….

Cosa ne dite?

 

 

27 Commenti

  1. Sn uma fan di avril e sn un lpo tnt incazzata perke il cd é molto bello e orrkkoabile qnd mi dispiace ma la epic farebbe meglio a chiudere prima di fare troppi casini

  2. Ho sempre ritenuto che LA Reid non valesse nulla. Se negli anni '90 aveva successo era per le produzioni di Babyface (con cui aveva aperto l'etichetta La Face) e le grandi capacità manageriali di Clive Davis (Arista Records). Forse l'unico miracolo di questo personaggio è stato "The Emancipation of Mimi", ma dopo aver rovinato le carriere di Whitney Houston, Toni Braxton e TLC non so cosa dire! Poveri artisti :/

  3. Io per fare andare avanti degli artisti in questo modo pietoso li licenzierei . Vuoi dire che nessuno si venga a prendere gente come JLo o Avril Lavigne? Preferisco avere un album di successo fra 4 anni che 2/3 nei prossimi anni. In ogni caso non mi piace per nulla anche la situazione in cui si ritrovano Ke$ha e Rihanna (ovviamente Ke$ha in modo più grave), dove le ere sono mal gestiste ( Rihanna ), o addirittura si musica che non piace all’artista (Ke$ha).
    Tornando alla Epic spero si riprenda ma ne dubito fortemente

    • i contratti li hanno firmati loro nessuno le ha obbligatie ;) e le ere di rihanna mal gestite? solo Unapologetic è stata gestita male rispetto altre altre ma non dire male in generale perhcè un era non viene gestita male se non lanci un singolo ogni due mesi ma per altro, la promozione e se non ci sono stati un singolo al mese, singoli promozionali e collaborazioni al di fuori della’lbum ch earrivavano nel mezzo dei singoli estratti dall’album è stato solo un bene!

  4. Gli artisti citati nell’articolo sarebbero comunque stati destinati a floppare, con o senza una casa discografica dietro a spendere soldi in promozione. A nessuno interessa più di loro, aprite gli occhi!

    • Parliamone! Avril Lavigne non direi proprio! la casa discografica deve pubblicizzare e organizzare date ed eventi promozionali e con Avril non lo ha fatto, solo in giappone qualcosa è riuscita a fare ma qua in italia che ha molti fan? zero… l’album di per se è molto bello con potenziali successi ma la casa non se ne rende conto e non gli fa pubblicare bene un singolo….

  5. mi dispiace per quei artisti, cmq per quelli già affermati come Tamara, Avril e Ciara nn ci saranno problemi a trovare una etichetta nuova, avranno grossi problemi quelli appena usciti dal talent! X-factor in USA nn è molto considerato, basta notare lo scarso successo dei vincitori: non si sanno che fine hanno fatto e se hanno rilasciato un nuovo album, la prima concorrente era uscita con un singolo nuovo e nn è neanche entrato in classifica…per L.A. Reid sarà un duro colpo, il suo posto come giudice tentennerà sicuramente.. RIP Epic records :(

  6. Scusate se correggo alcuni di voi, ma Celine Dion è da sempre stata sotto la Columbia Sony Music (sin dai tempi della CBS) e mai con la Epic. ;)

  7. Mi dispiace ler Avril e Cher, sicuramente troveranno un’altra casa discografica! Ma comunque era inevitabile…stanno gestendo tutto malissimo, e gli artisti stanno floplando per colpa loro, sono incompetenti, non sanno fare il loro lavoro! Basti vedere come hanno gestito la carriera di Cher Lloyd Avril Karmon ed altri!

  8. Ho dato un’occhiata al roaster deella epics ed è una sfilata di artisti incompresi, un armadio di scheletri dimenticati..e tra i BIG abbiamo anche Sean Kingston, Delta Goodrem, The Fray, Evanescence, kat de Luna, Cher Lloyd, Anastacia…insomma un’etichetta specializzata nei successi tiepidi tiepidi (ultimi 5 anni). Se la cavano ancora bene Drake e Celine Dion.

    • la epic ha saputo gestire benissimo la carriera di Anastacia, infatti i suoi primi album sono stati un successo!!!!!!!!! e nn sono stati successi “tiepidi” soprattutto per l’Europa, speriamo che la BMG la riporti al successo!!! Celine è sotto la “Columbia” dal 2010, quindi per lei nn ci saranno problemi…..

    • Come ha detto Chris Anastacia ha avuto una carriera a dir poco perfetta (senza contare gli us) con la Epic e ha rovinato tutto andando dalla Universal e lasciando il suo lavoro a Ne-Yo insomma dalla storia al commerciale ma per fortuna anche se troppo tardi se ne è resa conto e adesso è con la BMG, Cèline Dion non è da tempo con la Epic ma fino al 2006/07 la Epic è stata la migliore e aveva tutti artisti numero 1 come appunto Anastacia (e non direi che ha avuto un tiepido successo solo perchè snobbata dagli us dato che tutti i suoi primi tre album hanno superato i 15milioni e la raccolta i 10.0) Jennifer Lopez (che fino al 2006 era il top e poi ha iniziato a sfornare album che hanno floppato alla grande) Shakira (fino al 2006 grandi successi e vera musica per poi cadere nel 2008 e rialzarsi nel 2010 con musichette commerciali e stupide anche se erano successi radiofonici e a parte i primi due singoli da “sale el sol” gli altri sono passati del tutto inosservato) Cèline Dion (lei dal 2007 comunque non ha più pubblicato nulla) la Epic ha iniziato a perdere in quegli anni quando comunque (nel 2006) ci furono alcuni problemi con la Sony che non ricordo pr quale motivo tagliò diversi budget e si levò la supervisione della BMG (che però da qualche anno è tornata di loro proprietà anche se adesso stanno perdendo la epic, ma se la sony in se per se va alla grande mi chiedo perchè non investe anche nelle label di loro proprietà se con la cassa loro non riescono)

      • Tutto vero immagino, ma dal mio canto ho precisato ULTIMI 5 ANNI (se volete rispondere abbiate il buon gusto di leggere tutto e di rispondere pertinamente perché è frustrante ripetere, nonostante abbia piacere a discutere). Tolto il fatto ce Celine è alla columbia (e non lo sapevo, ed effettivamente wikipedia non è una fonte affidabile…) mi trovate d’accordo su tutto. E tornando ad Anastacia è da Absolutely positively che manca veramente dalle scelte. E bella e brava, e non prendetela sul personale ma i numeri parlano chiaro. Se fossero tutti in cima alle classifiche questo articolo nemmeno esisterebbe. Per finire il 90% degli artisti vive di Royalties neanche fosse la Motown.

      • Heavy rotation del 2008 si è l’ultimo studio album di anastacia ma lo scorso novembre (2012) ha pubblicato un album di cover ma con la bmg con la quale pubblicherà anche il suo nuovo album a marzo ma nemmeno con heavy rotation era con la epic, Anastacia non è più con epic e in generale con la sony dal 2006, j.lo dal 2010 poi la epic mi pare ha però pubblicato il greatest hit lo scorso anno ma attualmente non è con la epic, e cèline dion avevaq un contrato sia con la columbia che con la epi che comunque fanno entrambe aprte della sony e Anastacia ha floppato alla grande con la universal, j.lo ha avuto un cammino tutto in fallimento dal 2007 al 2010 poi si è ripresa con la universal, cèline dion inutle nominarla perchè dal 2007 non lanciava uno studio album, shakira ha venduto più o meno 2.0 milioni e nonostante il successo radiofonico di waka waka e loca hanno venduto circa 4.0 milioni il primo e 2.0 il secondo quindi… lei dal 2006 non fa più grandi numeri ed è ovvio che se gli artisti di questa label avessero avuto successo adesso non si parlava di fallimento però Anastacia è dal 2006 che la lascò, j.lo el 2007, cèline dion nel 2007 si fermò… quindi diciamo che i loro artisti principali attuali erano shakira e avril lavigne ma ormai shakira anche lei l’ha lasciata, poi si parla di ciara ma lei è un altra cosa dato che è un artista solo negli stati uniti e gli altri non hanno mai fatton il botto, la epic era la migliore un tempo ma poi con i problemi (non di fallimento ma tutt’altro) della sony nel 2006 le cose col tempo sono diventate sempre peggio, forse hanno perso il controllo non lo so ma so che la sony continua ad essere la migliore quindi perchè non investire dalla propria cassa per aiutare le sue stesse case discografiche? anche la rca fa parte della sony, la bmg da qualche anno fa parte di nuovo della sony, la columbia e molte altre sono sotto il loro controllo quindi le potenzialità per fa risalire la epic le hanno ma forse se ne fregano e molto probabilmente gli artisti della epic verrano automaticamente trasferite in un altra loro label a meno che non vogliano lasciare la sony perchè comunque si hanno il contratto con la epic ma la epic è della sony quindi penso che sia così oppure non rinnoveranno i contratti

  9. Ma è chiaro. Gli album non si vendono da soli (dichiarazione delle TLC a parte!LOL) e se si gestisce male la creazione del progetto, si ignora il target (o non lo si definisce), si promuove poco e male, what did you expect?

  10. è un’etichetta discografica pessima, ha rovinato progetti musicali molto validi come “Avril Lavigne” e “Ciara” che forse insieme a qualcun’altro non avranno problemi a trovarne un’altra.

  11. non so perché ma me lo aspettavo… ora come ora, è la casa discografica peggiore… comunque secondo me almeno avril e ciara non faticheranno a trovare un contratto altrove, per gli altri ho più paura…

  12. Altro che pivera Avril, Povera Cher!
    Avril la sua carriera ormai l’ha fatta, Cher è agli inizi. Sarebbe un peccato sprecare un talento come lei.
    D’altro Canto non sopporto la Epic. L’ho sempre vista come una delle peggiori case discografiche

    • Si ciao AHAHAH ti ricordo che avril non ha neanche 30 anni e la tua carissima cher ne ha quasi 70 lol cher ha dato tanto in passato, e magari anche adesso eh, ma come puoi dire una cosa del genere? A parte che semmai la carriera di cher e’ iniziata molto tempo fa, non sta iniziando ora lol ne ha 70 di anni, cher e’ sulla scena da quando ne aveva 17, per dire, quindi boh, come cazzo ragioni? Il tuo commento fa assolutamente ridere ed e’ patetico lool ma per favore.. Ti sta tanto sul cazzo la lavigne? Perche’ non lo dici tranquillamente invece di scrivere commenti poracci? Facevi piu’ bella figura, te lo dico per te :)

  13. E pensare che 10 anni fa era quella con gli artisti di maggior successo come gli ABBA o gli Oasis e più di recente negli anni 2000 Jennifer Lopez, Anastacia, Shakira e anche Cèline Dion e all’epoca era fra gli artisti di maggior successo anche Avril l’unica fra questi artisti ad essere rimasta in questa label mentre alcuni sono rimasti comunque sotto la Sony ma non con la Epic, la maggior aprte con la BMG che poi si distaccò dalla sony per poi tornarci, c’è da dire che la Sony dopo quello che successe nel 2006 con le case discografiche sotto il loro controllo ha un po perso l’equilibro diciamo e dopo essersi ripresi la BMG poco dopo ecco che la Epic va in fallimento, mentre la Sony in se per se è ancora fra le migliore se non la migliore casa discografica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here