L’Universal Music Group sperava in un bilancio migliore, soprattutto per quanto riguarda il quarto trimestre del 2013, periodo in cui si è puntato tutto su “ARTPOP” di Lady Gaga.

Come riportato dal New York Post, poco confortanti sono i risultati registrati nel periodo in questione, con una perdita pari al 9,3 percento sulle entrate, che si è tramutato in un 2,9 percento annuale, facendo perdere profitti al gruppo per ben 702 milioni di dollari (circa 514 milioni di Euro).

Ad influire su questi numeri negativi, evidentemente anche la situazione del mercato giapponese, che da solo rappresenta il 25% delle vendite mondiali.

Ma per fortuna del gruppo, sono stati positivi i ricavi registrati nei restanti mesi del 2013, grazie soprattutto alle vendite digitali e ai ricavi del +75% dovuti allo streaming, dati che contribuiscono ad ‘inguaiare’ ancor più la posizione della Germanotta!

L’Universal Music Group ha potuto contare sui due best-selling album dell’anno, ovvero “The Marshall Mathers 2” di Eminem sotto Interscope (3.8 milioni mondiali) e “Prism” di Katy Perry sotto EMI (2,9 milioni mondiali), mentre dobbiamo scendere di due posizioni per ritrovare ARTPOP che, nonostante il mezzo flop, ha venduto 2.3 milioni di copie nel mondo.

E’ giusto, allora, additare Lady Gaga per il crollo registrato nell’ultimo trimestre del 2013?

… certo, i numeri parlano chiaro, ma qual è il vostro pensiero a riguardo?

 

37 Commenti

  1. Ridicoli chi difende l’indifendibile. ARTPOP è un grandissimo flop sia di critica che commerciale. Alla gente non è piaciuto e non piace più nemmeno lei. Cioè ma i fans che la proteggono? Cioè prima prendevate sonoramente per i fondelli le altre che facevano questi risultati con pochissima promozione o addirittura senza promo, ma ora che lady gaga floppa cambiano gli standard e diventa successo? Rendetevi conto che lady gaga ha fatto promozione assai più di tutte le altre. Tutto ciò è ancora più imbarazzante. Non si parla di mezzo flop, si parla di flop al 100%. Cioè applause sarà stata anche una hit radiofonica in USA (in europa no di certo!!!) ma quanti hanno veramente comprato quel singolo? Quasi nessuno! Se stava a galla nelle radio era solo perché le radio venivano pagate dalla label le radio mica passano canzoni che non piacciono alla gente. Se la canzone piace viene comprata e automaticamente comprata. Non è il caso di applause.

  2. PERSONALMENTE RITENGO CHE COMMENTI COME QUELLO DI LADY FECCIA (il nome probabilmente deriva dal fatto che si è specchiato/a) NON DOVREBBERO ESSERE PUBBLICATI PERCHE’ PROFONDAMENTE OFFENSIVI. LA GENTE SCEGLIE LA MUSICA CHE VUOLE SI VESTE COME VUOLE E AMA CHI VUOLE…. FIERO FINO ALLA MORTE DI ESSERE UN LITTLE MONSTER FAN DI LADY GAGA!!!!!!! E a proposito…. caro/a il/la mio/a lady feccia….. quando ti apostrofi come Lady…. SCIACQUATI LA BOCCA PRIMA… coglione….

  3. Tra l’altro questo mi è sembrato un progetto molto boicottato e molto sottovalutato fin dall’inizio oltre alla cattiva gestione e allo scarso impegno a rinnovarsi di gaga hanno impedito di fargli prendere il volo seriamente

  4. Scusate ma un’artista non può attraversare un momento di calo?! La ruota gira, questa volta è andata male ( e neanche malissimo perchè mi pare che ha venduto sempre somme superiori al milione per singoli e album) un anno fa chi se la cagava miley cyrus o pharrell? E adesso non si parla altro che di loro, la prossima volta a gaga andrà meglio

  5. Mi ero ripromesso di non commentare più per rispondere alle idiozie che leggo su questo blog (scritte dagli utenti ovviamente). Dimenticatevi per un secondo che stiamo parlando di Lady Gaga e di ARTPOP ma osservate la cosa in generale: primo singolo che debutta alla #6 e rimane stabile in top 10 per diversi mesi, è la più grande hit radiofonica dell’artista in questione, un video diretto da grandi nomi uscito quasi subito, tanta promozione, normale dopo mesi di assenza TOTALE dalle scene, interviste e copertine. Fin qui tutto bene!
    Iniziano i problemi con la gestione del progetto:
    – fanno uscire TUTTI i pezzi dell’album prima della release ufficiale, rovinando l’effetto sorpresa;
    – uscita dei singoli promozionali che fecero boom nelle classifiche mondiali, portando la casa discografica a fare scelte basate sull’emozione del momento e a cancellare i piani per il secondo singolo;
    – confusione totale sui singoli, prima Venus poi DWUW, intanto tutti e due i pezzi erano acquistabili su Itunes e la maggior parte delle persone non sapeva neanche quale fosse il secondo singolo;
    – DWUW ovviamente è partito come singolo promozionale, quindi l’etichetta lo rilascia come singolo INVISIBILE per molte classiche, tanto che molte charts non contano le vendite effettuate prima dell’11 novembre (es. in Inghilterra).
    – il 3 dicembre doveva uscire il backstage del video, mai pubblicato!;
    – Video registrato e in seguito CANCELLATO per diversi problemi
    – Perde il suo manager dopo anni di collaborazione nel bel mezzo dell’era discografica;
    – Viene cancellato il video registrato per Venus;
    – dopo un paio di esibizioni, scompare completamente dalle scene, non rilascia interviste o dichiarazioni sull’album, DOPO UN MESE E MEZZO DALLA RELEASE DELL’ALBUM. Neanche questo influisce?
    – Nessun terzo singolo (per ora)
    – un esibizione a fine febbraio, poi di nuovo ASSENZA TOTALE
    I singolo sono piaciuti, dite quello che volete. DWUW è stabile in top 20 per diversi mesi senza nessun video con il solo appoggio delle radio (non l’appoggio che hanno altre ovviamente)
    Riesce a vendere ben 1.800.000 nonostante TUTTI i problemi! Lei avrà anche delle colpe, ma negare il fatto che il progetto sia stato gestito da schifo è assurdo! E la gestione di un progetto è IMPORTANTISSIMA PER LE VENDITE. Che poi Lady Gaga abbia le sue colpe è fuori discussione!

  6. Molti di voi ricordo che scrissero di mdna di madonna che e stato un grande flop….. eppure 1.660.000mila copie le ha vendute e distribuite oltre 2mln,ed ora invece di artpop dite che non e flop…invece e’ un grande flop…xke il rapporto tra hype,promozione ed investimenti col guadagno effetivo del disco…..e troppo in negativo…..se vi sembrano tante 1.5mln io non lo so……..FATE VOI 2 CONTI

  7. Innazitutto bisogna dire la verita x quanto riguarda le vendite reali….che si aggirano secondo media traffic ad 1.800.000mila copie mondiali e non ha 2.300.000 che sono un utopia…..quest ultima cifra e assolutamente inventata….xke anche se media traffic non copre tutti i mercati…..e molto affidabile…e copre quelli piu importanti al mondo…cioe quelli che contano realmente nel computo delle classifiche!!!!! Forse quelle sono le copie distribuite………e non vendute!!!!!

  8. Doveva essere la rinascita secondo GaGa, il suo vero primo album, una fenice che risorge dalle proprie ceneri.
    Una app. dove musica e arte si mescolavano tra loro.
    Un processo warholiano inverso.
    Una sperimentazione.
    E tante altre belle chiacchiere di cui neanche una è diventata realtà.
    Un disco mediocre di canzoncine bulgare, una app gratuita che nessuno si è filato, solite parrucche e look da disadattata, tutto qui?
    E poi ancora si da la colpa alla casa discografica?
    Fate i seri per favore.

  9. quello che le persone non capiscono è che quando si parla di flop , non si prendono solo in considerazione i volumi di vendite.se Una cantante (per esmpio) come Lorde vendesse 2.3 milioni nel mondo il suo sarebbe un gran successo, perchè?semplicemente bisgona contare anche i soldi investiti nel progetto!per una come lorde nuova ,con un budget limitato , 2.3 sono tanti soldi che entrano nelle tasche della sua etichetta discorafica a fronte di non particolari somme investite nell’ album (cheap video , promozione televisiva sicuramente non stellare ecc.), con Lady Gaga la cosa è diversa , con lei le spese sono ENORMI , dai video costosi ( molto spesso anche se i video non sembrano particolarmente belli o costosi, basta anche un regista famoso o una location costosa per far aumentare i costi) , promozione mondiale , photoshoot costosi , spot eccc,,, il tutto per permettere alla cantante di vendere , essendo lei un personaggio famoso ovvio che i costi per mantenere questo status solo elevati , quindi nel caso di Lady Gaga , nonostante non abbia ottenuto risulotati pessimi , artpop viene definito un flop appunto per il grosso hype creato e non mantenuto e per i milioni spesi a fronti di vendite decenti!

  10. è questione di gusti, non di qualità. Se alla gente piace se lo compra e ha successo, se non piace non ha successo; quindi Artpop non piace. Piantatela di dare la colpa agli altri . Quando le vendite andavano bene Gaga era un genio del marketing (per i suoi fans) , ora che vanno male è una povera vittima della cattiva gestione.

  11. Non dite che la gestione non conta, capperi ragazzi! “artpop non si regge con le sue gambe” “se un album è bello vende” “i singoli non sono piaciuti al grande pubblico”, ma per favore anche la seconda parte del cd di JT sta vendendo molto meno della prima parte (nonostante il natale, 2 singoli ecc..) ma questo perché la gestione ha fatto schifo in confronto alla prima e non per qualità (secondo me è quasi meglio della prima parte figuriamoci).. Ci sono un sacco di cd ottimi che non vendono per colpa della gestione! I singoli sono piaciuti eccome, Applause è stata un’ottima hit quasi ovunque, in USA è ancora alla 85 circa.. DWUW con le sole radio ha vendute 1 milione negli USA e tanto altro nel mondo! Il fatto che fosse partito peggio di BTW non significava che fosse flop, aveva bisogno di tempo e promozione. Finché l’ha avuta ha venduto, ora sta calando.. Ma se Gaga rilasciasse altri 3 singoli con i giusti attributi (video, performance ecc..) spaccherebbe!

  12. PS: I dati qui riportati non credo comunque che siano esatti, forse sono le copie distribuite ma per quanto riguarda quelle effettivamente vendute Gaga non ha ancora toccato i 2 milioni per quello che so io, la Perry non è ancora ai 2.5 e non credo che Eminem sia così vicino ai 4 (ma su quest’ ultimo potrei sbagliarmi). Comunque leggendo questi ed altri commenti ci tengo a dire che confermo la mia opinione, la dannazione eterna di questo sito sono i suoi utenti. Leggere le stesse cretinate (spesso ripetute dalle medesime persone) mi fa proprio perdere la voglia non tanto di leggere il sito, continuo a visitare il forum frequentemente, ma di commentare.

  13. Bah queste notizie vanno sempre prese con le pinze. Per come la vedo io Gaga dovrebbe riprendere in mano la situazione pubblicando e promuovendo per bene G.U.Y, Gypsy e Venus. Dovrebbe poi terminare il tour e quindi l’ Era ARTPOP: non vedo condizioni per un secondo atto del disco. In seguito dovrebbe prendersi una bella pausa su cui lavorare molto seriamente con il suo team e pensare ad un modo per riconquistare il grande pubblico perchè qui sta la sua debolezza, già dall’ Era BTW ha perso molto “general public”, ora con ARTPOP ha cominciato a perdere la presa anche sul pubblico pop e sui fans. La situazione per me è più “grave” di quello che si pensa, spero che abbia una buona strategia perchè sarebbe un gran peccato vedere tramontare un personaggio così valido ed interessante.

  14. Ma sì dai, accusiamola anche di questo, siccome già gliene vengono dette poche! Vergognatevi, è l'Interscope la vera vergogna, la promozione di ARTPOP (se è mai esistita) ha fatto piangere… e sentire best-selling PRISM della Perry, è una vergogna per la musica!

  15. quella povera ragazza pensava di stravolgere il mondo invece non se la fila nessuno dopo solo due album.ha fattto la figa e ora si ritrova a fare pena..povera lady …povera mentecata..e’ l idola di quattro passivelle e due travestiti come lei ahahaha….

  16. smettetela di dare la colpa alla casa discografica…se un progetto e buono corre con le sue gambe , se non piace potete dire quello che volete ma c’e poco da fare…

  17. Per la Interscope non deve essere stata cosa facile cercare di mantenere a galla il primo singolo estratto (Applause) nella classifica americana (cercando di rimanere nella Billboard hot 100), abbiamo visto tutti il percorso dei singoli successivi (lancio sulle vette grazie al download automatico e poi crollo nel baratro dopo poche ore).
    La realtà è che ARTPOP non è in grado di reggersi con le proprie gambe, e tentare ancora di rianimarlo sarebbe uno sforzo inutile e soprattutto una grande perdita di denaro.
    La colpa non può ricadere assolutamente sulla gestione del disco in quanto di sforzi l’etichetta ne ha fatti veramente molti.
    Si sperava sul fatto che potesse diventare virale puntando sui due mercati più importanti, l’America per risonanza e il Giappone per le entrate di denaro, ma così non è stato, il disco e i singoli non sono piaciuti al grande pubblico. stop.
    Avanti il prossimo.

  18. Concordo perfettamente con Chris90, artpop mi ha delusa per la mancanza di almeno due-tre canzoni di effetto: i singoli che ha estratto non mi piacciono, sono carine gipsy, un pò meno dope e la versione acustica di artpop, ma comunque non mi hanno troppo colpita. COMUNQUE PRISM HA VENDUTO 2,4 MILIONI DI COPIE, ARTPOP 1,6… E POI NON DITE CHE “PRISM É STATO PUBBLICATO PRIMA” PERCHÉ NON SONO QUELLE 2-3 SETTIMANE A STRAVOLGERE LE VENDITE, E ANCHE SE FOSSE COSÍ ARTPOP É STATO ESTRATTO PIÙ VICINO A NATALE=IN TEORIA PIÙ COPIE. LA DIFFERENZA, SE GLI ALBUM CONTINUANO COSÍ, SI ACCENTUERÁ POICHÉ PRISM É ANCORA IN TOP 10 ARTPOP CHE IO SAPPIA NEANCHE IN TOP 20.

  19. La colpa non è di Lady Gaga in sé, ma della Interscope che non ha sa saputo gestire il progetto. Fino a quando c’era la promozione ARTPOP andava senza tanti problemi (magari lentamente ma andava), 1 milione e mezzo di copie le ha vendute (e 2.3 milioni distribuite) con un solo singolo con un vero supporto e un secondo singolo solo radiofonico.. Se avessero gestito meglio il tutto (soprattutto attorno al natale) il cd non avrebbe avuto nessun problema.. Spero Gaga ritorni a fare promozione .. E comunque Gaga è l’artista che ha venduto di più fra quelli sopracitati in Giappone (paese molto influente a quanto pare) sicché non ha fatto solo del male

  20. in realtà secondo mediatraffic Prism ha venduto 2.4 milioni e Artpop 1.6 questi sono le copie distribuite quindi ci sono 800 mila copie di differenza non 600 mila.

  21. La colpa è di chi gestisce il progetto principalmente è anche di chi cura l’immagine di Lady Gaga, molto meno potente rispetto agli scorsi anni.
    Mi auguro per lei di cambiare casa discografica, molte label gestiscono male i progetti (come molto album di Rihanna dalla Def Jam)

  22. Si beh, ora non sapendo le fonti dell’articolo (eccezion fatta per il NYP) risulta anche difficile dire a chi l’ha scritto che potrebbe mettersi le mani nel cu*o invece che scrivere caz*ate simili. In ogni caso in questo blog si devono pubblicare “notizie” su Gaga ogni tanto al solo scopo di aumentare visite e attenzione, perchè se per gli altri cantanti viene data una notizia (quasi sempre, perchè non solo con Gaga fate così) a lei vengono riservati articoli senza alcun senso logico, l’importante è parlarne.
    In ogni caso, quanto alla “notizia”, se la casa discografica si dovesse mai lamentare di una delle cantanti più forti sul mercato, sarebbe sempre una cosa insensata, i fatti stessi negano tale possibilità. A prescindere quindi la colpa sarebbe da attribuire alla stessa major.

  23. ma , incominciando che secondo me non è assolutamente un flop , se lo sognerebbero in tanti un ” flop ” così , la colpa è più che altro della gestione e della promozione da parte della interscope , e non penso che la colpa sia di Gaga , o perlomeno non interamente , solo in parte secondo me . poi c’è stato un periodo troppo lungo , cioè quello da dicembre , fino a marzo possiamo dire , ormai tanto febbraio è finito , in cui Gaga è caduta nel silenzio più profondo , senza esibizioni , video o annunci di nuovi singoli , e questo , secondo me , ha influito molto nelle vendite che si sono fatte sempre più basse , anche perché l’album attualmente non ha un singolo trainante , togliendo applause , che ormai ha finito la sua corsa nelle classifiche , e quindi sarebbe ora di darsi una mossa secondo me , ma è solo un pensiero personale . ora io spero che ARTPOP piano piano riemerga , se si può dire così , e si faccia di nuovo vedere e far vedere che ancora esiste , che non è sparito e che non è stato buttato via nel dimenticatoio , perché ARTPOP può ancora dare ed offrire molto , è un album stupendo a dir poco , con canzoni meravigliose , e merita di essere trattato come un disco prezioso , come quel che è alla fine .

  24. mezzo flop?! Ma per favore! ARTPOP è stato gestito molto male per quanto mi riguarda, spero che nei prossimi mesi Gaga continui la promozione del disco nei migliori dei modi.
    Un appello a voi haters: Prima di scrivere cazzate assicuratevi di azionare il vostro cervello. Non capisco il senso di parlare male di lei ogni giorno, contenti voi! #GETALIFE

  25. 600.000 sono le copie di differenza tra Prism (uscito anche prima e al terzo singolo) e Artpop (con un singolo e mezzo), però uno è un flop colossale che fa perdere milioni alla casa discografica l’altro addirittura un Best Selling! AHAHHAHAHAAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAH Non stiamo un pò esagerando e cadendo nel ridicolo?

  26. Ma per piacere additarla per quale flop? Cioè si definisce BEST SELLING Prism della Perry quando alla fine è sopra ad ARTPOP di 600.000copie ed è uscito prima!!! 600.000 SONO LE COPPIE DI DIFFERENZA NON 6milioni!!! Qualcosa non quadra nelle definizioni allora, ed inoltre la Perry giova di n.1 insensate in billboard e tutta la radio che se la passa, mentra la Gaga al momento è sparita da un pezzo e sta con un singolo e mezzo al traino, a me, se confrontiamo i dati in tale situazione, la Germanotta riapetto ai risultati della Perry ha solo da sorridere per quanto riguarda l’album, se le casistiche fossero uguali e ARTPOP avesse avuto una buona gestione come quella che ha avuto Prism c’era da dire un bel CIAONE a Prism. ma che articoli di minchia pero.

  27. se fa 3 comparsate tv con il nuovo singolo ed estrae prima gipsy e poi guy quest estate e fa altre tre comparsate tv in america piu altra promozione nel mondo durante il tour potrebbe assicurarsi 4 milioni entro la fine del 2014 molto facilmente, l importate è superare il milione in u.s.a dove ha perso troppo e deve riguadagnare, ma musicalmente come sta andando ora la hot 100 è piena di altri generi, dovrebbe puntare su jewels and drugs in u.s.a e giappone e su guy in europa e oceania!

  28. Chi è causa del suo male, pianga se stesso. Se la prendano con la Interscope o mi facciano il favore di chiudere il contratto con Lady Gaga, e lei ci guadagnerebbe soltanto! State tranquilli che una casa discografica disposta a investire seriamente su di lei la trova in un nano secondo! Lady Gaga avrà anche le sue colpe, ma porca put*ana il suo LAVORO è stato gestito con i piedi, bambini di due anni avrebbero raggiunto traguardi migliori.. Lady Gaga avrà anche le sue colpe per carità, ma sfido chiunque a raggiungere la cifra che ha raggiunto lei in quelle condizioni: tutto l’album sput*anato prima della release, confusione TOTALE sui singoli ufficiali, UN SOLO VIDEO registrato per il primo singolo (per fortuna, almeno quello), un secondo singolo SENZA video per 4 mesi, video di DWUW e Venus CANCELLATI, boicottaggio della stampa prima ancora della release del primo singolo solo per aver pubblicato un video NUDA per Marina Abramovich e neanche la metà di voi sa qual’era il vero scopo del video, un’app lasciata lì a marcire..ditemi voi se doveva vendere un miliardo di copie!
    Non mi soffermo sulla storia del best-selling album della Perry perché scatenerei un putiferio…

  29. Oh ma cosa vogliono questi??? Già lei ci ha litigato e ora che danno a lei anche le colpe delle vendite farebbe bene a lasciare quella sudicia casa discografica!!! Mi pare sia stata colpa loro se non è uscito il video di DWUW e sicuramente il disco ci ha perduto senza la fama assicurata della canzone se avesse avuto un video! Poi 2,3 milioni di copie in 4 mesi li sembrano poche????!!!

  30. HAHAHAH CHE BELLA NOTIZIA,MISS TRANSEQUINA FLOPPETTARA SALTATA FUORI DAL BRONX FLOPPA ALLA GRANDE :):):):):) UNA SPORCA POCO DI BUONO COME LEI MERITA TUTTO QUESTO E MOLTO ALTRO…LA SUA LABEL AVREBBE FATTO 4MILIARDI DI VOLTE MEGLIO A FARLA INTERNARE IN UNA CLINICA SPECIALIZZATA IN CHIRURGIA PLASTICA TOTALE PER CERCARE DI “”RIMEDIARE””””””” AL SUO NASONE DA TRANS CHE É E IL SUO CORPO DA VACCA DERIVATO DAL PETROLIO.FLOOOOOOP

  31. a portare questa perdita i fattori sono molteplici: la interscope ha gestito male il progetto, sopratutto la promozione, nei primi 2 mesi eccessiva!!! concentrata specialmente negli states, gli altri stati sono stati snobbati, in primis Italia!!!! poi a gennaio totalmente assente!!!, la concorrenza!!! è stato scelto il periodo di release sbagliato, gennaio sarebbe stato perfetto!!!! a novembre 2013 era molto gettonato: Eminem, Celine Dion, Avril Lavigne, e poi c’erano Miley e Katy che insomma “dominavano”, secondo me se avesse aspettato Artpop sarebbe uscito meglio e senza rivali predominanti, dobbiamo anche aggiungere la gestione dei singoli pessima e molto confusa: singoli promozionali lanciati uno dopo l’altro non hanno fatto che diminuire l’attesa e la “sorpresa” dell’album, infine vorrei aggiungere che nel l’album mancavano vere e proprie “hit” come poker face, Bad romance, born this way ecc. a parte Dope ed Applause (che nonostante la mancata numero 1 si è destreggiato bene nelle charts) ci sono canzoni orecchiabili e basta, mancava il rischio da parte di Gaga, peccato come non valutare un talento, sopratutto nel canto è molto brava a differenza delle popparole attuali!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here