Lady-Gaga-performed-fiery-piano-during-2009-show

Lady Gaga può essere criticata, anche giustamente, per l’immagine scelta agli inizi e per un modo di porsi (che spesso ha fatto passare il messaggio che il talento sia meno importante dell’immagine e che questa sia l’unico punto di forza su cui puntare per arrivare al successo), tuttavia nessuno dotato di un minimo di obiettività può dire nulla sulle sue doti prettamente artistiche.

Cantautrice di talento tanto nell’interpretazione quanto nella scrittura, Gaga ci ha già dato prova della sua versatilità, ci ha dimostrato più volte di possedere uno strumento vocale molto potente ed espressivo, capace sia sul piano tecnico che su quello emotivo, e quando si lancia in power ballad o comunque in brani poco commerciali tutto ciò salta inevitabilmente all’orecchio, disarmando anche i suoi haters più convinti.

Tra i brani che ci hanno convinto di più del suo talento non possiamo non citare la recentissima “Till It Happens to You”, un vero capolavoro sia a livello prettamente testuale che per come viene interpretato.

Durante una recente ospitata in un evento musicale, Gaga ci ha finalmente offerto anche una performance voce/piano della canzone, convincendoci ancora di più di come questa traccia sia molto più adatta a lei rispetto ai sound synthpop che l’hanno resa famosa.

Esiste un solo aggettivo per definire questa performance: magnifica. Lo strumento di Gaga si presta alla perfezione su queste sonorità, per cui sarebbe bello se queste predominassero nel suo prossimo disco. Vi posto di seguito anche le altre performance eseguite all’interno di questo evento:

8 Commenti

  1. Potente ed emozionante, come sempre. La prossima super performance però DEVE essere quella del lead single ai grammy 2016, o meglio ai Billboard women in music!!

  2. In alcuni punti mi ha ricordato Lana, ma non so il perché xD. Comunque bravissima, mi sta piacendo davvero tanto questa “nuova” Gaga.

  3. Non ha mai fatto passare il messaggio che l’aspetto o l’immagine sia più importante delle capacità artistiche, questi sono messaggi che altre popstars lasciano passare, popstars che poi a livello artistico hanno ben poco. Lei ha sempre dimostrato che l’immagine solida l’ha costruita sulla base di un talento innegabile, che puoi spogliare una sua performance di tutto, dalla scenografia alle luci ai balletti ma lei da sola sa tenere incollato il pubblico.

  4. Abbiamo già visto numerosissime esibizioni live di Gaga, e sappiamo tutti benissimo quanto sia abile. La sua voce è magnifica, obiettivamente non si può parlare della voce migliore sul panorama musicale (Florence Welch, Celine Dion e compagnia sono superiori), ma è dotata di quel valore aggiunto che emoziona oltremisura e che la rende così speciale per noi Little Monsters. E’ semplicemente magnifica. Sarei felicissimo di trovare brani di questo tipo e spessore in LG5, ma un intero album così non è proprio il caso. Vogliamo la Gaga pop, che balla e canta scatenata, oltre alla Gaga matura, riflessiva ed emozionale. Abbiamo bisogno della sua pazzia che la rende così geniale.

  5. Per quanto io apprezzi tantissimo la sua resa vocale e interpretativa, non vorrei che il suo nuovo album si orientasse su questo sound. Piuttosto preferirei un album contenente canzoni come Gypsy, So Happy I Could Die o Dance In The Dark, canzoni pop ma di ottima fattura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here