A poco a poco, sempre più dettagli sull’attesissimo quinto disco di inediti di Lady Gaga vengono svelati, anche se (purtroppo) questi non riguardano una possibile data di rilascio. Le nuove indiscrezioni riguardano infatti un altro produttore che ha confermato di aver lavorato recentemente con Lady Germanotta per il suo nuovo album.

lady-gaga3

Stiamo parlando di RedOne, lo storico produttore di Lady Gaga, che ha dichiarato di aver inciso (almeno per ora) ben otto nuove tracce per il prossimo disco della diva. RedOne ha praticamente lanciato Lady Gaga nell’ormai lontano 2008, grazie alle hit “Just Dance”“Poker Face”, che subito arrivarono sulla vetta di tutte le classifiche più importanti; ancora, a lui sono dovute altre grandi hit della cantante quali “Bad Romance”“Judas” e anche altri brani minori, ovvero “Monster”“Gypsy”. 

Il fatto che anche il quinto disco di Lady Gaga avrà (a quanto pare) una grossa componente creata da RedOne fa ben sperare che la cantante possa ritornare sulla cresta dell’onda, riscattandosi così dal mezzo insuccesso di “ARTPOP” di qualche anno fa. Durante l’intervista ai Billboard Music Awards, il produttore ha anche rivelato che è molto probabile che il disco di Lady Gaga vedrà la luce entro la fine dell’anno. 

Per adesso sappiamo che i produttori che hanno lavorato maggiormente ad #LG5 sono proprio RedOne e Mark Ronson, il quale la scorsa settimana ha condiviso una foto di Gaga nello studio di registrazione insieme a Kevin Parker, frontman dei Tame Impala (nota rockband), e BloodPop (che ha prodotto “Sorry” di Justin Bieber).

Lady Gaga è pronta a ritornare più in forma che mai, ma basteranno buoni produttori per dominare di nuovo il mercato o verrà di nuovo messa in secondo piano da qualche altra artista come è successo nel 2013?


 

In una nuova intervista, oltre a smentire i rumors circa un litigio fra lui e Gaga, RedOne ha confermato che nessuna delle nuove tracce da lui prodotte per Gaga sará utilizzata come primo singolo.