Lady Gaga ha rilasciato una nuova intervista ai microfoni di Yahoo, dove ha voluto dire la sua sulla situazione del musicbiz odierno, scagliandosi contro gli artisti che non scrivono i propri brani, o peggio ancora quelli che oltre a non mettere del loro nei testi non li sanno neppure interpretare in maniera degna a livello vocale…
gaga-contro-artisti

“Se non sei in grado di scrivere la tua musica è meglio che si sappia almeno cantare. Perché se non sai cantare, allora non c’è ragione alcuna per cui tu debba fare questo lavoro.

Poi però ci pensi su, e pensi agli artisti che non sanno cantare, che però hanno delle canzoni pronte scritte per loro, e ti chiedi perché sono considerati artisti?

Perché le industrie musicali spendono un sacco per promuoverli? Forse perché hanno un bell’aspetto e spaccano con nei servizi fotografici? Un po come fosse un karaoke per ragazze belle!

Se sei un abile cantante ed autore non importa la bellezza, quello che conta è il rapporto con i tuoi fans, ed il fatto che loro ci tengono a quello che dici e quello che scrivi e canti”

Ovviamente una bordata contro una buona parte del mondo Pop di successo d’oggi, e ci vengono in mente tantissime popstar che non sanno oggettivamente cantare, e che non hanno mai messo del loro nella stesura delle canzoni.

L’industria musicale purtroppo funziona così ai giorni nostri, e benché siamo d’accordo con Gaga su questo fronte, di certo cambiare le cose ora come ora sembra veramente un’impresa impossibile.

Sarebbe bello che le classifiche premiassero sempre talento artistico puro, ma per il momento non è sempre così.

Voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con le affermazioni di Lady Gaga?

132 Commenti

  1. A me è venuta in mente Paris Hilton LOL
    Comunque sono d’accordo.Ok,lei è la prima a puntare sull’aspetto esteriore. Però dietro il talento c’è,ed è innegabile.
    A chi pensa che il bersaglio sia Katy,io penso che quest’ultima non sarà la miglior vocalist di sempre,però è brava a scrivere e secondo me ha del talento.
    Poi solo lei sa a chi si sta riferendo.

  2. Ma LadyCoerenza non si è sempre per caso dichiarata fan sfegatata di una certa Britney Spears (nota cantautrice e dalle immense doti canore) andando pure ai suoi concerti in playback? A me poi tutto questa supponenza da moralizzatrice mi infastidisce molto. Ma come, proprio una che ha puntato il 90% della sua carriera su look ad effetto e scopiazzamenti da artisti ben noti del passato mi viene a parlare di meritocrazia? Ma che impari ad essere umile e ad abbassare la cresta facendo il suo lavoro senza vittimismi e giudizi da grande veterana e poi ne riparliamo.Il successo lo fa il pubblico da sempre, a prescindere dalle chiacchiere e pure il suo è derivato da un sapiente lavoro d’immagine e non certo dal talento come accadde per esempio a una Whitney Houston che folgorò tutti appena aprì bocca. Seguando il suo ragionamento di lei non si sarebbe mai nemmeno parlato, quindi che stia zitta.

  3. In molti sotto hanno citato Katy come possibile bersaglio di queste critiche. Io sinceramente penso che questa constatazione di Gaga sia un pensiero generale più che un’ accusa rivolta ad individui specifici, ma parliamo di Katy, per una volta che ne ho voglia.
    Comunque lasciatemi fare una premessa: io sono convinto che Katy Perry si meriti quello che ha e abbia talento (se no ovviamente non sarei un suo fan), ma mettiamo che non ce l’ abbia, lei e le altre qui sotto accusate… Resta comunque il fatto che il mercato musicale è a numero aperto. Mi spiego: se una cassiera del supermercato è una totale incompetente nel suo lavoro può giustamente far rabbia, perchè non sapendo fare nulla occupa un posto che potrebbe essere preso da chi invece quel lavoro lo sa fare. Se invece nella scena musicale c’è qualcuno che non ha talento ma ha successo beh, questo non limita in nessun modo un talentuoso a farsi strada, non è che lo “stalentato” gli occupa il posto. Dico questo perchè molte volte da come parlano alcuni sembra quasi che se una Jessie J, ne dico una citata qui sotto, indubbiamente ragazza di grande talento, non riesce a sfondare la colpa sia di chi invece è affermato e (ipoteticamente) senza talento: ma anche no!
    Detto questo, Katy. Parto da un tema che ho già affrontato più volte e che sinceramente mi scoccia dover ripescare: il songwriting. Ora, potete aver deciso di fissarvi con i preconcetti che preferite e di non volervi schiodare da essi, ma questo non cambia la realtà: Katy Perry è cantautrice, che la cosa vi piaccia oppure no. E a prova di questo ci sono numerosi punti: dal fatto che si sia scritta alcune canzoni interamente da sola e altre che è come se fosse così, al massimo il produttore ha modificato qualche parola. Dal fatto che il suo nome compaia sempre e per primo in ogni singola canzone di ogni suo disco, non c’è ne una che non lo porti. Dal fatto che tutti coloro che hanno lavorato con lei affermino questa cosa, che siano produttori, songwriters o featured artists. Dal fatto che quando una canzone inizialmente destinata a lei passa ad un altro disco il suo nome rimanga tra i crediti, cosa che non succede con chi non scrive (tra quelli a cui sono passate sue canzoni: Britney Spears, Selena Gomez & The Scene, Kelly Clarkson, Iggy Azalea e Rita Ora, Nicki Minaj e Ariana Grande ed altri). E semplicemente che Katy, quando viene intervistata, dei suoi pezzi, ne parla. Parla del loro significato, del come sono stati creati.
    Voi che prove avete sul fatto che lei non scriva o, peggio, che ci metta solo due paroline? Che avete deciso che dev’ essere così. Questa cosa m’ infastidisce molto.

    • Parlando invece del canto, l’ ho sempre detto molto chiaramente, non sono stupido: so benissimo che se nel musicbiz contasse solamente la voce (cosa che non accade da anni ed anni, da come ne parlano alcuni sembra una novità del nuovo decennio) lei ovviamente non sarebbe dov’è. A me la sua voce piace, trovo che se ben sfruttata possa rendere, ma mi rendo perfettamente conto che per molti altri, specialmente per chi è cresciuto con grandi ugole, possa non essere così perchè oggettivamente lei non rende come dovrebbe in questo campo. Tuttavia lasciatemi anche dire però che se la signorina dopo tutta la fine del 2013 e inizio 2014 passata a promuovere il disco, un tour di 100 date, un’ esibizione al Super Bowl nella pausa e ad altre (minimo) trenta date di tour subito dopo comunque continua a cantare live (perchè qua non potete dire niente) magari con stonature ed imprecisioni che non dovrebbero esserci, ma comunque ad un livello dignitoso (i video del tour sono su YouTube), evidentemente tanto schifo non lo fa.
      Questo per convincervi che Katy è la Dea del talento? No. A me basta che piaccia a me, non voglio convincere nessuno. Questo per dire che questa ragazza a 17 anni ha pubblicato il suo primo disco in studio di musica gospel. Non ha avuto nessun riscontro (200 copie vendute), ma nonostante questo non ha mollato. Si è rimboccata le maniche e se ne è andata dai genitori (cristiani bigotti della peggior specie), trasferendosi a Los Angles. Qui le hanno detto di no in molte ettichette, ma lei non ha ceduto mai e alla fine, dopo sette anni dal primo tentativo, ce l’ ha fatta. Ed oggi è qui, vi piaccia o meno, e il suo lavoro lo fa, perchè la sua musica se la crea, non da sola, ma lo fa, e la promuove, molto, è sempre ad esibirsi a numerose manifestazioni, questo che sta sostenendo è il suo secondo tour che supera le 100 date e lei, tranne rari casi, come ho detto canta sempre live. Scusate se ho un po’ svicolato dal topic del post, ma io accetto le critiche alla sua voce, alla sua musica e a tutto ma a sentirmi dire che è arrivata dov’è perchè è bella e perchè ha fatto po***** alle persone giuste, come più volte è stato detto in molti blog, decisamente non ci sto. Peace.

      • È vero i genitori di Katy sono un po’ eccessivi. Anche io sono credente ma non in questa maniera. Pazienza però, abbiamo la nonna che sarà sempre la migliore :)

      • No ma per carità massimo rispetto per i credenti :) Per me uno può credere anche tantissimo, non è questo che giudico, non mi permetterei mai!
        Ciò che giudico è il fare della fede un pretesto per isolare i tuoi figli dal resto del mondo nonostante sia chiaro che non è ciò che vogliono (o almeno per Katy non lo era).
        Un’ altra cosa che mi ha dato fastidio è stato il loro continuo opporsi alla realizzazione del sogno di Katy, prima appunto isolandola dal mondo, poi rendendole la vita difficile… Quando è uscita “I Kissed A Girl” mica loro sono stati fieri di loro figlia in cima alle classifiche di tutto il mondo, sono solo stati capaci di sgridarla per il messaggio della canzone, dato che sono probabilmente degli omofobi. Oppure una volta il padre, andato a suo concerto, dichiarò “questi giovani adorano la persona sbagliata, (Katy) è figlia del diavolo”.
        Ti paiono affermazioni da genitore?
        Comunque si, Ann Hudson tutta la vita <3

      • Infatti hai perfettamente ragione. Tua figlia realizza il sogno della sua vita e tu te la prendi solo perché nel testo della canzone dice di aver baciato una ragazza(chissà che scandalo poi, ci sono testi molto più volgari).
        Secondo me poi sono una comunità invasata già di loro, quando ho visto nel film che si lasciavano andare e svenivano ho detto: povera Katy ma dove è nata!
        Meglio che non commento il padre che dice che è figlia del diavolo…

    • Ma tanto ci sono artisti che sono stati catalogati da ancor prima del rilascio del loro primo singolo è inutile parlarne. Lo so per “esperienza”, purtroppo le nostre sono parole al vento.

      • Giusto ed infatti ormai raramente mi metto a discuterne, però questa volta ne avevo voglia soprattutto perchè se c’è una cosa che mi da fastidio sono le persone che ripetono come pappagalli le cose senza aver sperimentato e verificato in prima persona. Comunque in generale sì, sono parole al vento, un post come questo per me meriterebbe 500 commenti tra i vari dibattiti seri, ma su questo sito (e su tutti) i 500 commenti li fanno solo le faide del momento.

    • Io sono d’accordo su tutto ciò che dici ad eccezione di un punto: non sempre il business segue la scia del talento e questo è un peccato. Il mio mondo ideale è un mondo basato sulla meritocrazia (utopico chiaramente), nella musica (commerciale ma non solo in realtà e non solo nella musica ma insomma parliamo di questo) viene dato supporto e precedenza a chi porta più soldi, questa è la realtà. La storia del darsi da fare per ottenere l’exploit non regge a mio avviso, come se non ci fosse chi ci prova e non ci arriva perché pregiudicato da un immagine poco “vendibile”, anche perché se il successo non arriva presto bisogna mettersi a lavorare ad altro e ciao ciao sogni di gloria. Una qualità migliore ci sarebbe se gli acquirenti la pretendessero, ma siccome va bene così c’è quello che c’è. Esempio: siamo sinceri, Gaga senza “il personaggio”, dove sarebbe adesso? Adele? Uguale. la Winehouse? che avrebbe fatto? Dimmi qualche persona “normale” che vende tanto oggi, io non ne vedo. Non volermene perché non mi riferisco assolutamente alla Perry, ma la musica commerciale rispecchia esattamente il degrado morale/sociale della società e non parlo del paragone con gli anni ’80 o ’90 ma in generale. Certo è che grandi voci negli anni ’80 ce n’erano tante in testa alle classifiche, già meno negli anni ’90 e ora… beh lo sappiamo tutti. Eppure gente di talento ce n’è, tanta, ma veramente tanta però non tutti hanno le possibilità.

      • Giustissimo Mialich, condivido.
        Se ricordi avevo fatto un discorso simile sull’ ultimo post su Carly Rae Jepsen (che non è proprio l’ esempio migliore di talento incompreso senza possibilità di sfondare ma a cui si può collegare ciò che dici tu): il musicbiz funziona tutto a personaggi, e a costruire in gran parte queste figure e a decidere quali “devono andare” e quali no sono i potenti della discografia. Come dissi ci sono newbie che vengono totalmente mandate allo sbaraglio con il solo obbiettivo di racimolare qualche succeso, mentre altri vengono costruiti per filo e per segno (anche quelli da cui ce lo si aspetterebbe di meno: hai giustamente citato Adele, che a prima vista potrebbe proprio sembrare una “normale” ma che in realtà del suo essere diversa ne ha fatto la sua immagine e la sua conseguente fortuna – questo non per sminuire il suo innegabile talento -).
        E’ ovvio che questa non sia meritocrazia. Non preoccuparti a “contenerti” sulla Perry, io lo dico con l’ anima in pace che senza la grandissima immagine e il grandissimo investimento che c’è dietro di lei sarebbe ancora Katheryn Elizabeth Hudson, molto probabilmente a quest’ ora farebbe la suora conoscendo quegli invasati dei suoi.
        Tuttavia c’è da dire che io tendo a vedere il positivo e in questi personaggi ci trovo molto, del molto che non riesco a ritrovare, sarà sicuramente un mio limite, in grandissime vocalist come una Celine Dion o una Whitney Houston, la cui voci asfaltano la scena musicale moderna senza se e senza ma.
        E il mio commento in generale nasceva dal fastidio nel leggere cose false o preconcetti, come che lei non scriva o che sia una che è arrivata dov’è senza fare gavetta ma solo grazie all’ aspetto, detti da chi non sa ma crede di sapere.
        PS: sempre un piacere discutere con te!

      • Grazie, pure per me è sempre un piacere, che si sia d’accordo o meno. Come dicevo sotto a Chris per me entrare in contatto con altra musica in questi ultimi mesi ha rimescolato un po’ le carte in tavola. Non sono più il fan sfegatato che ero, o meglio, più che questo, ho iniziato a vedere le cose un po’ in maniera diversa, più critica. Il pop è musica popolare d’accordo, però lo è perché si è abituati. Mi viene in mente un’artista che ho ascoltato recentemente: Paloma Faith. Ecco, io credo che sia indubbiamente fortunata dato che una certa notorietà la ha, però la sua immagine, il suo genere e la sua stessa voce (secondo me poco adatta ad un pop commerciale) mai le permetterà di diventare popolare quanto una popstar di quelle che bazzicano in cima alle classifiche. Eppure secondo me lo meriterebbe molto. E’ futile pensare che Katy Perry sia arrivata dov’è senza alcuna capacità perché altrimenti ci sarebbe un’altra per carità, ma lei, come Britney, come Rihanna (non metto Gaga perché secondo me lei ha un background musicale noto e “palpabile” quando è sul palco) potrebbero essere sostituite da qualcun’altro a fare le stesse cose? Io credo proprio di si. Già una Paloma Faith con le sue particolarità mi vien da dire che il suo posto ce l’ha meritevolmente perché ha certe doti, sicuramente non è arrivata dov’è grazie ad un’immagine preposta a portarla su, però rimane sempre indietro a chi è “celebrato dal mondo intero”. Allora mi sento abbastanza sicuro quando affermo che purtroppo nel mondo mainstream il talento è sicuramente secondario al prodotto completo in cui figura come principale contribuente l’immagine.
        Capisco il discorso che hai fatto su ciò che trovi nella Perry, lo rispetto anche (per quanto non sia ciò che “cerco” nella musica, non mi serve una musica che mi diverte, con le dovute eccezioni chiaro), però per me (io persona) le cose stanno un po’ cambiando come già detto prima, insomma alla fine ciò che ti dà qualcosa in più non è forse quell’immagine preparata proprio per piacere? E’ davvero così che va “accolta” la musica? Provo a farmi capire: immaginati “Roar” cantata da una donna di mezza età, niente tinta, in jeans e t-shirt, niente personalità scoppiettante, video con lei che canta, ti prenderebbe lo stesso considerando zero “retroscena”? O forse anche la musica da sola ti darebbe quella cosa che dici di trovare nella Perry? Francamente non saprei dare una risposta certa, però penso che il pop ipercommerciale e radiofonico, se non arricchito da qualcosa extramusicale non riuscirebbe a dare niente. Il fatto è che mi diventa difficile contestualizzare questa cosa perché se anche passa una nuova canzone commerciale, pur non sapendo chi la canta magari, il mondo pop lo arricchisce di già (ok, non è chiaro questo punto hahaha), intendo che siamo talmente immersi in questo che ci è difficile anche scindere le cose. Invece se ascolto “Memory” della Streisand qualcosa me lo dà a prescindere da ciò che c’è attorno, a prescindere da chi la canta: è solo la musica e l’immenso talento a parlare. Comunque immagino di essermi incartato ed aver espresso malamente le mie titubanze nei confronti della musica commerciale “senza talento”. Poi chiaro, sto criticando un sistema che alimento io per primo perché la musica commerciale se ascoltano “tutti”, quella non commerciale ha un pubblico molto più definito, ma resta che anche nel mondo pop potrebbero essere valorizzati certi talenti piuttosto che altri.

      • Metticela pure gaga…xke se adele e stata costruita a tavolino disegandole addosso un personaggio….allora gaga non e da meno assolutamente!!!

      • Ti assicuro Mialich che anche io sono molto a contatto con la
        musica. Ho i miei privilegiati ovviamente, ma per un motivo o per l’ altro, spesso famiglia e amici (che fortunatamente condividono la mia passione per quest’ arte), mi capita di ascoltarne di tutti i tipi e proposta da tutti. Un esempio recente, grazie a mia zia, sua grande ammiratrice, ho avuto la possibilità di sentire “The London Sessions” di Mary J Blige. Oppure, andando totalmente fuori dal nostro (del sito) contesto (questo ancora più di un anno fa) a casa dell’ amico di un mio amico ho sentito parte di un disco della band Apocalyptica, che per carità non mi ha preso assolutamente (ed infatti non l’ ho finito), però l’ opportunità ce l’ ho avuta. Questo non per raccontarti la storia della mia vita ma per dirti che, almeno nel mio caso, non è che mi ritrovo nel genere pop (e derivati) perché è l’ unico a cui sono esposto e mi accontento di questo. Sembrerà strano, non lo metto in dubbio, ma è a conti fatti il genere che più di tutti riesce a trasmettermi emozioni. Ti faccio un esempio: “I Will Never Let You Down” di Rita Ora che scommetto i più considereranno una canzone banale e come mille altre, a me trasmette moltissime emozioni, contrastanti tra loro anche. E questo indipendentemente dal video o dalla figura che ruota attorno a Rita (che non mi ha mai fatto impazzire). Ho ammesso e lo ribadisco che nel pop l’ immagine e i vari contorni hanno la maggior importanza in termini di successo ma per quanto mi riguarda non ce l’ hanno in termini di apprezzamento della musica. Sono stato avvicinato alla musica pop ancora da bambino quando la sentivo solo in radio, senza vedere i vari video, le esibizioni e senza sapere di tutti i chiacchericci che ci giravano attorno e sin da allora questo genere mi ha preso come nessun altro è riuscito a fare. Questo per rispondere alla parte finale del tuo commento.
        Tornando all’ argomento Katy Perry & Co., alla tua domanda “potrebbero essere sostituite da qualcun’altro a fare le stesse cose?” ti rispondo no e ti porto l’ esempio pratico di Ariana Grande. Come dicevo prima il musicbiz funziona a personaggi, ma non tutti possono essere personaggi e anzi, sono proprio pochi quelli che ci riescono. Ariana è un caso lampante: hanno provato a cucirle addosso l’ immagine di popstar e hanno fallito. Si vede tanto sul palco (dove ultimamente è migliorata a forza di mesi che fa le stesse cose ma dove resta comunque non convincente – ovviamente sto parlando della “scena” e non della voce, dove sappiamo tutti che eccelle -) quanto nei responsi (è stato positivo e assolutamente non un flop, ma il suo debutto come popstar non è paragonabile a quello di Lady Gaga o di Katy Perry, nonostante
        fosse proprio questo l’ intento). Questa è la vera Ariana Grande: https://www. *** youtube. ***com/watch?v=H4E-JCUkj6Y
        (togliere gli asterischi, e ci aggiungo che è stata veramente strepitosa e bravissima), non c’è bisogno di frequentare siti di musica per poter dire dove sia più a suo agio e con più naturalità tra un’ esibizione così e una random di “Problem”. Questo non per contraddirti sul discorso della meritocrazia, sempre prendendo lei è ovvio che se funzionasse a meriti Ariana stravenderebbe, dove ti ho già dato ragione, ma per dirti appunto che secondo me no, non tutti possono essere messi li ed essere personaggi, anche se si tratta di soggetti estremamente talentuosi.

  4. L’ARTICOLO è PALESEMENTE SCRITTO PER CREARE LITIGI TRA FANBASE IO NON CI STò, SAPPIAMO TUTTI CHI SA CANTARE E CHI NO, CHI SCRIVE E CHI NO, PER CUI STA VOLTA NON CI CASCO ;)

  5. Beh ha detto delle grandi verità. Secondo me però ci sono grandissime voci che possono permettersi di essere solo interpreti, alla fine se la tua dote è la voce è giusto che la tua “arte” sia diretta in quel senso. Lo scrivere è importante, si, anche se sinceramente scrivere il testo mi sembra il minimo (se poi parliamo di pop ancora di più). Credo che i problemi siano chi non sa fare né una cosa nè l’altra ma pretende di avere una considerazione, chi non sa cantare e potrebbe dedicarsi solo alla scrittura e chi punta sull’immagine senza contenuti. Ora, oggi è evidente che si punti soprattutto sull’apparire perché tanto alla gente non interessa un minimo di ricerca artistica, la stessa Gaga ha rischiato di essere risucchiata da questo meccanismo. Mi viene da dire che se a uno interessa davvero la musica alla fine se ne frega delle vendite, tanto si sa che non si può pretendere un riconoscimento su meriti, non nel pop e nel mainstream per lo meno (è un discorso che vale per tutti, quindi nessun riferimento in particolare). Se mi è consentito vorrei suggerire a tutti di ascoltare su Spotify “The Ultimate Collection” di Barba Streisand, certo non può essere il genere di tutti ma penso che dopo aver sentito una cosa così ci si ricreda un attimo su chi ha la meglio nelle vendite oggi e su cosa ci abituano ad ascoltare. Io, da grande ignorante, la Streisand non potevo dire di conoscerla (così come non conosco un’infinità di cose) e me la sto ascoltando da poco, sono davvero infinitamente grato delle opportunità che mi sta offrendo Spotify, negli ultimi tempi mi ha aperto la strada a tantissima musica che mai (ripeto, da ignorante) avrei ascoltato senza di esso.

      • Devo sopperire anche a questa mancanza, so che è anche regista ma non ho mai visto niente di suo. Però credimi mi ha impressionato come pochissima musica ha fatto.

      • Infatti, c’è nella raccolta di cui ho parlato. Dimostra come la voce la si possa esibire in tutti i generi, non solo in alcuni (se c’è).

      • già! ha una voce incantevole! lei è una delle migilori voci femminili di tutti i tempi insieme a Withney, Mariah e Celine!

      • Mi piacerebbe che come me molti altri ci entrassero in contatto, mi sarebbe piaciuto anche che succedesse prima ma l’importante è arrivarci prima o poi.

      • la mia curiosità mi ha portato ad asplorare artisti e generi che non conoscevo dopo un po Madonna e Britney stufano LOL

      • hahaha :D Se devo essere sincero dopo aver sentito certe cose mi cadono un po’ le braccia, lo ammetto, cadono un po’ “delle certezze”, ma non voglio sbilanciarmi troppo hahaha.

      • Io spero che Gaga prenda pian piano un’altra strada perché è sprecata a fare la Madonna o la Britney. Con tutto il rispetto per loro ma ha un talento diverso dal loro che dovrebbe impiegare ora che è arrivata alla notorietà.

      • si però bisogna dire che i generi affrontati da Britney e Madonna (dance, pop, electro) l’hanno portata al successo, quindi secondo me questa strada deve continuarla, a patto che sperimenti altri generi! come il Jazz!

      • L’hanno portata su e secondo me li ha sfruttati a dovere, che altro deve dimostrare? BTW parla da solo per chi vuole capire. Si è lanciata e a me è piaciuta dalla prima canzone, però deve crescere artisticamente e trovare una strada adatta a lei, almeno è quello che vorrei io, anche perché se devo essere sincero a me va benissimo che rimanga nel commerciale però se mi propina un altro ARTPOP per quanto possa piacermi il mio interesse nei suoi confronti inizierà a scemare. Ho imparato ad essere critico anche nei suoi confronti proprio ascoltando molta musica diversa, solo così si riesce a capire, altrimenti si rimane impantanati sempre nelle stesse cose.

      • be è nel panorama musicale da 6 anni! ha tanto ancora da dimostrare secondo me! non ha una carriera di 20’anni come una Mariah Carey, Kylie o Celine Dion, io mi auguro che sperimenti altri generi, visto che ha collaborato con Diane Warren mi aspetto qualcosa di rock o country vedremo…

      • Io credo abbiano lavorato a qualche ballata, chissà, certo non mi vedo la Warren a fare musica scontata. In più la Warren ha detto che Gaga solo esercitandosi risulta migliore di tutte le “popparole”, quindi magari c’entra molto anche la voce. In ogni caso so benissimo che si, è dotata vocalmente ma non è una Barbra Streisand hahahahaha

      • ma sai centra molto la tecnica che la “dote”, vedi Xtina, un’stensione vocale notevole ma non usata in modo molto corretto!

      • Può darsi, non me ne intendo di tecnica. :D
        Comunque per me la Aguilera si è sprecata tante volte, almeno quante ha fatto cose giuste e adatte al suo talento, e questo per vendersi al mercato. Credo che la tecnica ti porti fino ad un certo punto che è quello che può superare solo chi ha sia talento che tecnica. ;)

      • guarda non ne parliamo di Xtina, è dal 2010 che è sprecata! ho aspettative molte alte per il suo comeback!

      • Se la gente che la ama e la stima lo facesse per il suo talento, basterebbe anche un album di cover guarda, il suo l’ha dato. Purtroppo come sto scrivendo su non si va per meriti ma per entrate.

      • si ma dai non può uscirmi con le estencions rosa cantando tutto quello che voglio fare è tr*mbarmi il tuo corpo dai solo ai maschi piace sta roba! (a me! LOL) da una che mi ha fatto delle perle come Stripped e back to basics pretendo altro pleaaase!

      • Già. D: Comunque non l’ho mai seguita e nemmeno ho ascoltato tutto di lei, non posso dire di conoscerla bene.

      • O_O!!! ma come! conosci almeno i suoi brani più famosi??? un consiglio ascolta Stripped, back to basics e la colonna sonora di Burlesque!

      • Per me era davvero poco ispirata in quel periodo, poi metti anche che il genere che ha voluto sperimentare non è adatto a lei, l’è uscita una schifezza(Bionic e Lotus). Avessi una voce come la sua, MAI E POI MAI farei dance/electropop

      • be oddio dire che Lotus e Bionic siano una schifezza mi sembra esagerato, poiché nonostante non siano alla sua altezza contengono alcune perle! si dciamo che per la dance/electro e molto sprecata!

      • Guarda, a me quei 2 album non mi sono piaciuti per niente, ne sono rimasta delusissima , proprio certe canzoni che non ti aspetti da una che ha scritto perle come Walk Away, I’m Ok, Mercy On Me.. E purtroppo neanche le ballate hanno salvato la situazione, forse solo Lift Me Up e Blank Page, ma non sono nulla in confronto alle 3 che ho citato per es. Poi lei stessa mi sembra che abbia detto che grazie a Say Something s’è di nuovo sentita ispirata, quindi speriamo in bene :)

      • Cavolo, mi ero dimenticata di quella!!! Quella sì è stupenda e ai livelli di Stripped e Back To Basics, però le altre, tipo I am erano troppo noiose per i miei gusti.

  6. Ecco .. Si parla della cosa meno interessante dell’intervista e non del fatto k ha dato dei dettagli sul nuovo album!!!! Questa non ci voleva, sto già iniziando a spazientirmi!:/

  7. obbiettivamente ha detto delle cose giuste, ma ahime adesso le cose funzionano al contrario…:( se dobbiamo nominare gli “artisti” che seguono questo cattivo trend viene fuori un elenco! se hai loro fans va bene così, che si accontentino!

  8. Come vi hanno già fatto notare @disqus_a09OgMZGwh:disqus e @dianofrancescon:disqus, Lady Gaga ha parlato del suo prossimo disco, tra le altre cose, che dovrebbe fare più notizia di una frase tratta da un’intervista molto più succosa.
    Vabbè….

  9. Bhe i media devono subito porre domande apposta per fare zizzania appena possono, e lo sanno tutti che il punto forte di Gaga rispetto alle altre popstar odierne e la completezza: scrive, produce, canta con un’ottima tecnica e balla (ammetto non benissimo ma ci prova sempre ammettendo di doversi migliorare.). Il discorso è generalista, ma è vero demanda a Rihanna e alla Perry, entrambe, chi più chi meno, stonatelle e scarse di contenuto da me accusate più volte di un grande successo immeritato. Il discorso è generale, non dico che si debba scrivere per forza ogni singola canzone, posso trovare quella già pronta che mi rispecchi, ma la maggior parte di esse secondo me devono essere personali. Gaga ha sempre proposto Concept album, cose che le altre due non fanno, e quindi forse la sua devozione nella scrittura e produzione sta proprio nel fatto che vuole presentare un concetto ben chiaro che la metta in prima persona, anche rischiando come nel caso del concept di ARTPOP.

  10. Mi pare che il discorso di Gaga non possa essere criticato negativamente, ha detto la pura verità; secondo me non si riferisce a nessun in particolare ma riguardo a questa intervista più che questo discorso, sono state interessanti le cose che ha detto al proposito del quinto album pop (a cui si Facebook si riferisce con l’hastag #LG5):

    “Sono talmente inspirata da aver già scritto diversi pezzi. Non voglio rivelare granchè, questa volta voglio che i miei fan vengano colti di sorpresa, ma qualcosa voglio dirvelo: “sarà una meravigliosa e totalmente nuova esperienza, incentrata sulla ricerca dell’anima. Il mio ultimo disco è nato mentre ero in tour, mentre adesso, con più tranquillità ho il tempo di guardarmi indietro, vedere la vecchia me e lavorarci sopra”

    • Che fastidio (e non è una critica a questo blog perchè è così ovunque, questa notizia nello specifico è in prima pagina in praticamente ogni sito rilevante di musica pop e affini) che dalle interviste vengano puntualmente estrapolati solo i discorsi e le frasi che possano creare scandali e faide e che invece affermazioni interessanti ed utili come questa vengano puntalmente snobbate. Vabbè, comunque non voglio crearmi aspettative però le buone premesse per questo suo quinto disco ci sono tutte, mi affascina l’ idea di lei che lavora, con calma soprattutto!, sulla “ricerca dell’ anima”!

      • Purtroppo è molto triste, hai ragione però basta saper rispondere a queste tattiche con altre più intelligenti: io non so che cosa aspettarmi sinceramente, comunque secondo me sarà un disco molto diverso da tutti i precedenti, dubito che la dance sia ancora così presente, un po’ mi dispiace, per me sarà un disco alla Gypsy da queste premesse.

      • Nemmeno io so che cosa aspettarmi. Come dicevo l’ altro giorno il primo dubbio che mi pongo è se con questo materiale tenterà di riprendersi la sua posizione commerciale oppure se ha intenzione di crearsi una carriera più “di nicchia” e per me nessuna di queste due ipotesi è scontata.

        Come sound non saprei veramente, per me qualunque genere se ben fatto può produrre musica di qualità :) Sinceramente fatico molto a vedere Gaga che lancia un album senza nemmeno un po’ di dance comunque. Vedremo cosa ci proporrà!

      • Anche a me fa lo stesso effetto ma a mio parere Cheek To Cheek le ha fatto vedere le cose in un altro modo; poi lei recentemente ha detto di apprezzare molto artisti come Sam Smith, manda regali ad Adele, comunque anche canzoni alla Hair e alla Gypsy mi vanno bene; del resto la sua ”estravagaganza” si è vista anche in canzoni in cui difficilmente credevamo che Gaga potesse fare la ”pazza” tipo You and I…

      • Ho adorato sia “Gypsy” che, soprattutto, “Hair” e “You And I”. Comunque un disco suo tutto così non riesco ad immaginarmelo ma chissà, mai dire mai :)

      • E’ difficile immaginarlo e forse del tutto la dance non sparirà, ma secondo me dopo il jazz ce lo si può aspettare, io ci spero.

  11. Comunque Lady Gaga ha detto delle cose molto interessanti su ARTPOP e sul prossimo progetto. Ovviamente voi fate il post solo su questo.. Per creare discussioni.. (che poi discussioni non si possono creare perché ha ragione e nessuno può dire il contrario).

  12. Lady Gaga ha ragione e la gente dovrebbe smetterla di seguire cantanti che non sanno cantare. Perché scriversi la propria musica non è necessario al cento per cento (ci sono voci della storia della musica che non scrivevano ma creavano canzoni stupende grazie appunto alle loro doti vocali), ma cavolo se sei un cantante DEVI saper cantare.
    La cosa brutta è che ora ci si accontenta di poco. Se una pop star fa un live decente senza stonare la si acclama con “bravissima” “wow com’è migliorata” ecc.. Ma cavolo, questo è il MINIMO e purtroppo ci accontentiamo di questo da ormai anni.

  13. Io concordo al 300%, ha detto la sacrosanta veritá. Nessuno pretende che uno debba avere la voce di Mariah Carey nei suoi anni d’oro, ma almeno il minimo indispensabile… Che poi dicessi: non ha cantato bene ma almeno ha cantato LIVE… invece molta gente usa il playback/prereck/ocomelovoletechiamare per pararsi il deretano quando semai é peggiore dell’altro artista che stona live (mi fermo qui perché sto sfiorando in un altro campo). Per quanto riguarda la scrittura dei testi io la trovo assolutamente essenziale per un artista se si vuole definire tale. Io sono contro ogni tiziocaio con “la pappa pronta” perché credo fermamente che uno non abbia il diritto di cantare canzoni scritte da un altro, non é roba tua e non ti potrá mai rispecchiare al 100%, é come giocare a CantaTu (apparte rarissimi casi come Beautiful o Skyscreaper, scritte da qualcun’altro ma adattate perfettamente alla persona che le canta). Siamo tutti bravi a coverare canzoni

  14. Innanzitutto complimenti a Lady che͵ oltre ad essersi dimostrata una brava persona͵ negli anni si è dimostrata un’artista completa: scrive i suoi testi͵ canta͵ balla (o͵ almeno͵ tenta) e suona il piano.
    Anche io ho pensato subito a due persone: Rihanna͵ che vedo più come una ballerina che cantante͵ e la Perry.
    E͵ infatti͵ ho una considerazione di entrambe veramente bassa: almeno la Swift͵ quando resta nel registro centrale͵ se la cava e i suoi testi͵ si sa͵ fanno paura.
    Ma͵ cavolo͵ già siete delle frane a cantare (entrambe non hanno il sostegno del fiato͵ un range veramente misero͵ non sanno usare il belting né il growl͵ in più una ha una nasalità fastidiosa͵ che proviene da un NON studio della tecnica͵ visto che ce n’é una chiamata Twang che͵ per esempio͵ usa la Dion o Anastacia; l’altra non ha mai sentito parlare di tonalità)͵ almeno scrivete dei testi decenti͵ e non ditemi che quelli della Perry siano testi per favore!
    Almeno Rihanna se si impegna͵ riesce a mettere su un buono spettacolo un po’ come fa la Spears͵ la Perry è un caso disperato invece.
    E͵ infatti͵ poi ci sono artisti che cercano di arrivare alla ribalta con una tecnica superiore a quella persino di Gaga (Jessie J͵ dopo che Mialich mi aveva detto che era superiore alla Lovato͵ mi ha incuriosito e͵ cavolo͵ ha uno staccato͵ delle capacità melismatiche e un range pauroso; ma͵ oltre a lei͵ anche la Grande͵ la Lovato͵ la Scherzinger e tanti altri).
    Non chiediamoci perché l’industria discografica sta affondando poi…
    E come queste due͵ anche una come la Spears͵ come Bieber; siamo arrivati al punto più basso dell’industria musicale.
    Almeno gente come Whitney e Céline avevano una voce da paura ed erano spesso produttrici dei propri pezzi.
    Ecco perché dico che i “cantanti” d’oggi non sono minimamente al livello di quelli di qualche anno fa.

      • Studia la tecnica vocale͵ la cafona sei tu che͵ senza aver nemmeno studiato canto͵ ti permetti di rispondere a chi l’ha fatto.

    • Chi paragona Bieber alla Spears non conosce Bieber e questo mi fa un pò innervosire. Ci sta che non vi piaccia, ci sta che dite che è un montato, ci sta tutto ma dire che è senza talento non è assolutamente vero. Bieber suona tre strumenti (chitarra, piano e batteria) ha scritto e coscritto la maggior parte delle sue canzoni in “Believe” ed in “Journals” (che nessuno conosce ma è una signora raccolta) di cui è pure executive producer. In live nelle ballate e performance acustiche è perfetto, identico alla versione studio, e nelle altre se la cava più che bene. Si, quando balla si fa aiutare, come tutti, dai vari mezzucci ma almeno lui balla e lo fa più che decentemente.
      Avrà tutti i difetti del mondo quel ragazzo ma paragonarlo alla Spears a livello vocale e dell’impegno che mette nel suo lavoro mi dispiace ma non ci sto. Prima di parlare di qualcuno io mi informo, soprattutto se devo criticarlo e spero lo facciate anche voi. Capisco che la maggior parte delle sue fan sono BM e quindi vi prendete molte licenze poetiche ma qualcuna che si salva c’è ed io credo di rientrare in questo gruppo. Con questo non dico che lui è perfetto ed ha una voce impeccabile o si scrive anche le virgole o balla da etoile ma non è la feccia per cui tutti lo fate passare.
      Fine del mio sfogo e scusa il mio tono un tantino polemico.

      • “Alla Spears” , come se fosse merda rispetto a Bieber…Ma come fai anche solo a metterli nella stessa frase! Roba da matti.

      • Per me la Spears non è assolutamente merda ma a livello puramente vocale e come padronanza di strumenti musicali, mi spiace ma Bieber le è superiore.
        Che poi, secondo me, il paragone è insensato ma visto che l’ha fatto Lorenzo io l’ho riportato. Io non ce l’ho assolutamente con lei. Fine della storia.

      • Forse ora. Ma ai tempi d’oro asfaltava Bieber in tutto e per tutto!
        E a differenza sua è sempre stata umile e coi piedi per terra nonostante la grande influenza apportata nelle nuove generazioni. Bieber compresa.

      • A mio parere gli era superiore solo come “ballerina” per il resto no. Nessuno ha messo in dubbio la sua influenza sulle nuove generazioni, io stavo facendo un discorso sul talento.
        Sul fatto dell’umiltà sono la prima a dire che Bieber alle volte è abbastanza spocchioso ma questo è il suo modo di reagire a quel mondo, lui reagisce così, la Spears purtroppo ha dovuto, invece, affrontare dei problemi di salute a causa dei media. Nessuno sa cosa si prova ad essere un bersaglio, un fan della Spears dovrebbe capirlo più di chiunque altro. Con questo non sto assolutamente cercando di giustificare Bieber ma riporto solo i fatti.

      • Solo i fatti tuoi! Puoi pensarla come ti pare, ma Bieber rimane mediocre. Non ha portato nulla di nuovo in ambito musicale, ed é sempre stato banale e scontato. Pure Britney suonava il piano, quindi?

      • Quindi nulla. Non sono qui per farti cambiare opinione e neanche mi importa. Questo è quello che penso e lo scrivo, i tuoi pensieri sono affar tuo anche perchè sei venuta tu a rispondere ad un mio post e non viceversa.

      • Sei tu che hai detto che Britney non ha talento eh…Io credo che volenti o nolenti nei confronti di Britney c’è solo da portare rispetto, perchè parliamo di una artista che ha iniziato a lavorare da quando aveva 8 anni! Tra il MMC e una decina di tour mondiali, 9 album, 3 raccolte, esibizioni ovunque tra talk show vari, vma, ama, ema, interviste, testimonial, ect…Britney si è fatta veramente il culo per arrivare dov’è ora. E paragonarla a un Justin Bieber qualsiasi mi sembra esagerato. Poi sono gusti, ma Britney ha praticamente iniziato un era ed é stata la prima teen popstar in assoluto, musicalmente ha sempre fatto ottima musica pop, solo pezzi come BOMT, Oops, Toxic, o Gimme More distruggono l’intera discografia di Justin Bieber.

      • Dimmi dove ho detto che non ha talento, riportami le esatte parole. Io resto sempre più basita dal modo in cui riuscite (alcuni) a distruggete quello che c’è scritto (in questo caso quello che ho scritto io) in italiano per rigirarlo come vi pare e piace a voi.

      • “Chi paragona Bieber alla Spears non conosce Bieber e questo mi fa un pò innervosire. Ci sta che non vi piaccia, ci sta che diciate che è un montato, ci sta tutto ma dire che è senza talento non è assolutamente vero. ” ——> Forse ho malinteso io, ma io leggo così.

      • Hai malinteso. E’ scritto in italiano e, in italiano, non significa quello che hai interpretato tu. C’è un bel punto alla fine del primo periodo, quindi terminato il periodo termina il paragone che tra l’altro, come ho già spiegato, non era mia intenzione fare. E’ italiano, non voglio sembrare altezzosa e neanche fare la maestrina ma basta semplicemente leggere ed il concetto è più che chiaro.

    • Rihanna ballerina? Ma quando mai?! Già con sta frase si evince che sei molto informato……
      Quindi fanno musica e vengono reputati artisti solo chi ha voce? Fatemi capire?!
      E non è la prima e ultima volta che leggo cavolate simili. Kylie Minogue, Madonna, Janet Jackson o Britney per esempio non è che hanno tutta sta gran voce, ma si sono sempre distinte contribuendo con altro. E Britney ha scritto e composto un sacco di canzoni! Informatevi! Poi paragonarmi Bieber a Britney Spears è proprio da ignorante totale. Perché significa che non sai un ca*zo su Britney e la sua invidiabile carriera. Poi Lady GaGa ‘obiettivamente’ se non si conciava con gli outfit più assurdi per mascherare la sua bruttezza dubito se la sarebbe inc*lata qualcuno e quello fa sempre parte del gioco dell’industria musicale, quindi è inutile che se la smena. Incoerente come la m*rda come sempre!

      • Incoerente? Non direi. Lady Gaga se vuoi si sarà anche venduta alla discografia e al business pur di raggiungere il successo, ma le sue idee le ha sempre esposte con coerenza, guarda un po’ sta promuovendo un album jazz. Forse non se la sarebbe inc*lata nessuno ma ha portato sul palco talento, capacità ed il tutto nel ruolo di cantante, il suo lavoro. Non entro nel merito degli altri che hai citato perché è chiaro che tu abbia preconcetti da tutte le parti in senso positivo quanto in negativo, quindi si andrebbe solo a degenerare.

      • Non è stata lei a posare in topless per V magazine a gambe aperte o a travestirsi di carne per avere i riflettori addosso?!

      • Certo ed infatti ti ho detto che lei ha fatto il gioco del business, però a conti fatti lei parla di ciò che è una cantante ed è coerente perché lei fa la cantante, sul palco porta voce, porta i suoi brani.

      • Rimane falsa, contraddittoria, e incoerente come poche. E non parlo solo di questa intervista ma di tanti altri episodi…Ecco uno dei tanti motivi del suo calo drastico nel music buisness.

      • C’è un problema di fondo: io non riesco ad avere confronti con gente che palesa saccenteria ad ogni parola e vuole avere la verità in mano, peraltro manifestando una forte indisposizione al confronto e al dialogo. Perciò, adeguandomi ai tuoi “mezzi”, mi vien da dirti che il falso, il contraddittorio e l’incoerente sei tu, non aggiungo argomentazioni proprio per rimanere nel tuo stile.

  15. Concordo con la sua affermazione, non so che altro dire. Non lo vedo comunque come un vero e proprio attacco indirizzato a delle persone specifiche, lo vedo più come un discorso generale.

  16. Se sai scrivere e non cantare, limitati a fare l’autore. I soldi arrivano comunque, se sono hit ne arrivano pure di più. Se sai cantare e scrivere be, complimenti. Mi trovo a dare ragione a Lady Gaga per una volta in vita mia.

  17. Dipende…Rihanna non ha scritto quasi nessuno dei suoi brani eppure ha una bella voce e interpreta e entra nelle canzoni che le propongono…o se le sceglie lei assieme al suo team…Non sono molto d’accordo con la Gaga

  18. Beh io trovo che non abbia affatto torto, secondo me ha ragione.
    È un discorso sensato e giusto.
    O sai scrivere cose tue senza l’aiuto di altri settanta co-writers oppure non ti scrivi niente ma riesci a interpretare quello che ti propongono in modo degno.

  19. Il concetto di fondo è abbastanza valido ma una domanda mi sorge spontanea: perchè nel music business mai nessuno si fa un pacchetto di affari suoi? Mistero!

      • Infatti il mio non era un attacco ma una constatazione. Ci sta benissimo esprimere opinioni però è pur vero che nessuno guarda più al suo orticello. Se si è sicuri di se non vedo perchè bisogna guardarsi intorno, tutto qui.

      • Questo sì, ma se un giornalista ti chiedesse: ”cosa ne pensi nel panorama musicale attuale” non risponderesti?
        Per me bisogna sempre rispondere a tutto, tranne a domande troppo intime, ma con educazione senza essere spocchiosi :) Non sopporto chi evita le domande, proprio mi stanno in quel posto XD

      • Io ti starei su quel posto allora LOL In pubblico, soprattutto nelle interviste, sarei una falsa diplomatica, lo ammetto.
        A me da maggiormente fastidio chi fa l’amicone con chiunque incontri nel music business. Io non so come facciano quasi tutti ad essere “amichetti” fra loro. Boh. Ecco in questo non riuscirei.

    • Sono i media Fanno domande del genere proprio per cercare rivalità e farne uscire fuori un buon articolo. Alla fine tutte le “faide” del music biz sono mosse puramente pubblicitarie. In più poca gente nella vita reale si fa i caspi suoi, figuriamoci nel music biz LOL

  20. A primo impatto, ho pensato a Rihanna, perché è bellissima e sta uscendo in molte riviste e poi perché mette poco di suo nei brani, però lei sa cantare e sa interpretare le canzoni trasmettendo piu emozioni di cantanti superiori vocalmente. Quindi mi viene in mente Katy Perry, che però scrive abbastanza testi. Sarà per Iggy azalea, nah dubbito che la conosce abbastanza 😂. … chissà a chi si riferiva ?!

    • Bhe in realtà ha scritto abbastanza. RR è stato fatto praticamente interamente da lei e coproduce molte sue canzoni, ovviamente non è una cantautrice quindi… Anche se spero di vedere più lei in R8 :)

    • Ahahah infatti non so se Gaga conosce Iggy comunque quest’ultima in un’intervista ha difeso Gaga perché le avevano chiesto se Miley Cyrus potrà riuscire a oscurare Gaga, la Azalea ha detto tipo ”Per favore, non fatemi ridere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here