Lady Gaga ha concluso un suo World Tour, ha ottenuto nuovamente successo con l’album Jazz in collaborazione con Tony Bennett, e ancora non pare voglia prendersi una pausa, anzi, il suo attaccamento al lavoro ed al pubblico sembrerebbe essere più vivo che mai…

lady-gaga-v-magazine-tease-2013-e1376349222847

L’interprete si è recata da Jimmy Fallon, dove ha voluto regalare per natale al suo pubblico una splendida re-intrpretazione di un brano piuttosto malinconico di Cole Porter “Ev’ry Time We Say Goodbye”.

Elegantissima, raffinata, in un abito luccicante, senza eccessi ne volgarità, la Gaga ha offerto una performance incentrata sulla sua voce, e di grande levatura…

Quando Gaga tira fuori questa sua anima, secondo me non ce n’è per nessuna, almeno delle sue concorrenti Pop/Mainstream. Con il suo prossimo e quarto album spero che possa tornare al successo, ma aldilà delle performances commerciali è innegabile che oltre ad apparenza qua ci troviamo anche a grande sostanza…

Cosa ne pensate?

81 Commenti

  1. Con questo disco è riuscita a riscattarsi secondo me,dimostrare che oltre la GaGa scalaclassifiche di un tempo esiste altro…esiste una GaGa che sa fare musica non solo da charts,una GaGa che sa come usare in maniera versatile la propria voce…e tutto ciò senza perdere un minimo della sua “Gagosità”,ma rimodellandola e adeguandola alla situazione.Brava.

  2. Non dite quarto album è bruttissimo! Ormai tutti considerano tfm come secondo album visto che ha un suo concept e ha avuto un suo tour!! Quindi direi il sesto visto che cheek to cheek è comunque un album

  3. L’esibizione è stata davvero piacevole, così come tutte quelle esibizioni in cui a farla da padrone è il talento e la qualità del materiale, sono performance su cui nessuno potrebbe metter bocca. Gaga, se devo essere sincero, nel pop è un po’ il pesce fuor d’acqua, nel senso che è come se ci fosse finita per sbaglio ed infatti ecco che se cade commercialmente* nel mondo pop (regno assoluto della prevaricazione dell’immagine sulla qualità) ha qualcosa a cui aggrapparsi: il talento. Mi auguro davvero tanto che prosegua nella sua strada di musicista e cantante piuttosto che in quello di showgirl o che per lo meno riesca a conciliare le due cose come ha fatto fino ad ora, lei ama la musica ed è la sua vita. Io ci credo, poi che sia come sia.
    *Non considero ARTPOP un flop, mi riferisco più a ciò che ci si è creato attorno.

  4. Amo Lady Gaga , ARTPOP è favoloso , cheek to cheek non tanto , non è il mio genere , ma con CTC ha voluto dimostrare il suo lato più sobrio e calmo

  5. Io, generalmente, non amo le voci di contralto, ma devo dire che Gaga ha un qualcosa che la rende particolarmente adatta al jazz; non posso far altro se non complimentarmi con lei, brava Lady!l
    Mi sono accorto dell’importanza che, fino al 2013, era data a Gaga, notando che persino i Simpsons le hanno dedicato una puntata, una cosa non da poco.

    • In verità le continua a essere data ancora molta importanza se ci pensi bene. E’ stata nominata ora da Guinness dei Wolrd Record l’artista più potente del 2014 (che poi vabbé conta poco, ma fa sempre il suo effetto), è stata testimonial di Versace e H&M, ha cantato con i Queen, ha cantato per Sting, ha fatto un album con Tony Bennet, ha realizzato un tour da 80 milioni di dollari di incasso e ne sta per iniziare un altro nei maggiori jazz festival al mondo.. Più altre cose inutili tipo un profumo, riviste importanti, ecc.. Anche se non è stato il suo anno io ritengo che Gaga sia ancora una delle artiste più forti mediaticamente..

      • Effettivamente se la giocano lei e Bey, ma credo che con gli anni, Bey comincerà a vendere di meno e Gaga la supererà.
        Be’, sempre meglio avere un’artista che difende i diritti delle persone piuttosto che una che canta: “Baby, you’re a firework!”

  6. Brava!! CTC le ha giovato davvero tanto… su ogni punto di vista..questa era sta mostrando a tutti, oltre ai veri fan, la vera Gaga, la migliore:)

  7. Brava!! CTC le ha giovato davvero tanto… su ogni punto di vista..questa era sta mostrando a tutti, oltre ai veri fan, la vera Gaga, la migliore:)

  8. L’ho trovata deliziosa! Giusta, precisa e tanta emozione! Sono sempre più contento di questa veste di Gaga ma io non mi aspetterei un cambio drastico nel suo personaggio, Gaga è così, continua a fare tendenza volenti o nolenti! Immensa!

  9. Quando Gaga tira fuori queste performance non capisco come alcuni la possano criticare…lei è la vera erede di Madonna perché si sa veramente re-inventare e sopratutto non è come una Britney Spears che fa quello che le ordina la casa discografica…lei a di testa sua e questa è la cosa che ogni artista dovrebbe fare…detto questo CI VEDIAMO A PERUGIA

    • “non è come una Britney Spears che fa quello che le ordina la casa discografica…lei a di testa sua e questa è la cosa che ogni artista dovrebbe fare…”
      Ma dove? E’ ovvio che quello che gli dice la casa discografica lei fai, è cos’i per tutti e tutte. Secondo te è stata lei a decidere di mattere abiti di carne e vestiti strani? E’ stata lei a decidere cosa performare, dove farlo, quando farlo, come farlo etc…? Bah…. dai non siamo sciocchi. Nulla contro gaga, per carità, ma per tutte le popstar vale questo discorso.

      • Non ho nulla contro la Spears sicché non voglio parlare di lei. Ma di Gaga sì: lei segue ciò che le viene detto dalla casa discografica e dal suo manager (come fanno tutte appunto) ma a differenza delle altre lei ci mette tutto il suo sale nei suoi lavori e spesso va contro la casa discografica. Ti devo ricordare che GUY se lo è girato da sola (ovviamente con l’aiuto di altri registi, truccatori ecc.. ma il tutto l’ha gestito lei) e se lo è pagato da sola e che la casa discografica non l’ha supportato un cavolo manco inviandolo a radio e MTV?Ti devo ricordare che Lady Gaga si è bruciata una super hit come DWUW non rilasciando il video perché ha litigato con il manager? E poi cosa c’entra “dove performare, cosa performare” ecc.. Lady Gaga viene chiamata da uno show che decide cosa lei canta (ovviamente secondo un accordo). Esempio: Xfactor Italia la chiama, la paga un tot e le dice:”canta questo bla bla ti diamo questo budget per organizzare il palco bla bla” è ovvio che se ora sta promuovendo Cheek to Cheek non le chiedano di cantare Bad Romance.. Le diranno “canta questa canzone da Cheek to Cheek”.. Ma questo è un discorso di interessi dello show, non c’entra Lady Gaga

      • Si, ma prendiamo DWUW. Il video non è stato rilasciato perchè aveva litigato col manager? O forse perchè LA CASA DISCOGRAFICA CREDEVA FOSSE DELETERIO PER LA SUA REPUTAZIONE UN VIDEO PSEUDOPORNO CON UN REGISTA E UN CANTANTE ACCUSATI DI MOLESTIE SESSUALI?
        E poi come si fa a credere che gaga non sia costruita?
        E’ ovvio che è costruita. Come tutte d’altronde. Secondo te lei ha deciso di vestirsi di carne? No. Lei ha scelto i singoli, la promozione etc…? No.
        E’ ovvio che c’è gente DECISAMENTE PIU’ QUALIFICATA DI LEI che ha studiato anni ed anni su come lanciare un personaggio, sul creare un’immagine, una reputazione, sul come gestire un’era disocgrafica. Non è che metto in discussione gaga come artista, am non si può dire che non è costruita a tavolino quando qualcunque personaggio del mondo dello spettacolo (a maggior ragione una popstar) ha un team di esperti decisamente più qualificati di lei che studiano ciò che deve fare istante per istante.
        Magari il suo apporto sarà superiore ad una Britney Spears, ma non possiamo dire che non sia costruita a tavolino

      • Avete veramente una idea contorta del mondo del pop. Pensate che siano tutte costruite, degli involucri vuoti e privi di qualsiasi spirito artistico e decisionale, controllate da persone che decidono per loro quello devono o non devono fare.
        Caro mio, il mondo non funziona esattamente così.

      • Concordo ci sono le pop star costruite (spears, perry) e quelle che lavorano quello che vogliono loro (Madonna, Gaga ed anche una Swift)

      • Non metto in dubbio che probabilmente ci sia qualche personaggio creato a tavolino, ma è veramente brutto estendere questo giudizio a tutto il mondo delle popstar. Questo è forse il genere che viene sottovalutato maggiormente in ambito musicale: fai pop? bene, sei un ebete manovrato dalla casa discografica. E’ veramente ridicolo.

      • ragazzi Gaga e semplicemente fantastica. Anche se alcune o molte volte sono stati i manager a dirle cosa fare lei ci mette sempre così tanta passione e amore per i fan e per la musica che sembra fatto e pensato solo da lei. E questa la sua magia, e anche la magia dell Artrave, che sembrava completamente ideato da lei

      • Ovviamente segue il suo manager e la sua etichetta..ma è ben diverso dal dire che è costruita e le viene detto anche come respirare!

      • Come puoi dire che segue il suo manager se il tipo se l’è data a gambe levate visto che non faceva nulla di ciò che le proponevano?
        Adesso il suo manager è un suo amico che fino all’anno scorso la aiutava nell’infilare le scarpe..

      • Il mio era un discorso generale.. Il loro era un rapporto che durava da anni, non puoi pensare che durante la sua carriera non abbia mai seguito le opinioni di Troy Carter.
        Così come ora seguirà i consigli del nuovo, che prima si occupava del Marketing, e a quanto pare sta facendo il suo lavoro piuttosto bene!

      • Il manager serve per pianificare e semplificare il lavoro alla popstar, se Gaga vuole proporsi in qualche show per presentare un nuovo singolo fa chiamare il manager, se qualcuno vuole contattarla per proporle qualcosa, che siano pubblicità, film, interviste passa attraverso il manager, difatti Troy ha ammesso che lui gestiva solo l’aspetto amministrativo della cosa, mentre Gaga aveva totalmente in mano il lato creativo, e si percepisce totalmente.

      • Non dico così. Dico che prima di fare qualcosa un team di esperti si raduna e decide quale dovrà essere il tema dell’album, quale il prossimo singolo, quale canzone scartare e quale no, quale sarà il prossimo scandalo o cambio di immagine…. etc

      • Ma questo puoi dirlo di katy perry, niki minaj, taylor swift…
        Qual’è questo team di esperti che direbbe a Gaga di farsi vomitare addosso, vestire in modo assurdo e non piacente, soprattutto non appetibile per il pubblico più giovane che predilige una taylor swift o una ”dolce” katy perry che non osano, non rischiano e comprano hit da classifica per ogni nuovo album?
        Se Gaga fosse costruita e tenuta su da un grosso team di esperti non sarebbe Lady Gaga, non produrrebbe le sue canzoni, non si vestirebbe cosi e farebbe comunella con tutti prodottini forti del momento, ribadisco per l’ultima volta, il manager è scappato a gambe levate perchè lei non ha seguito e non ha voluto fare minimamente ciò che lui le aveva proposto di fare.

      • E’ normale che ha il suo team (la haus) che crea qualche vestito però Gaga è assolutamente libera e non è stato tutto costruito a tavolino.
        Decide lei che vuole vestirsi così, è di sua volontà!
        Si è creata lei la sua personalità anche perchè tutti i messaggi che voleva mandare nelle canzoni li ha scritti lei stessa.

      • La Haus Of Gaga è un team creato da lei stessa, che non ha niente a che vedere con l’etichetta discografica. E’ lei a capo del team.. questo dovrebbe far riflettere!

      • ….. la haus of gaga allora fa quello che dice gaga? O magari è un team di esperti che fa sondaggi, studia, decide, controlla e dice cosa fare a gaga? Non è una persona sola gaga ma un personaggio creato da decine di persone in team (gaga compresa) che pianifica tutte le cose che si fanno.

      • No, la haus è il suo team: truccatori, parrucchieri, stilisti, coreografi, produttori che LAVORANO PER LEI e INSIEME A LEI.
        Ha raccontato l’inizio della sua esperienza alla Interscope, dovresti leggerla e capiresti cosa volevano loro e cosa invece ha fatto lei.

      • Sondaggi? e l’avrebbero fatta tornare con un disco intotolato ”ARTPOP”? se Gaga fosse pilotata per il mero riscontro commerciale avrebbe già fatto collaborazioni a destra e amanca con tutti i prodottini ”forti” del momento, Gaga è integra e non si è mai abbassata a ciò, ne rivisita il suo personaggio in base a ciò che ”piace” al pubblico, continua imperterrita a fare, dire e vestire ciò che vuole.
        La ”haus” è un appellativo carino per integrare tutte le persone che lavorano con lei, dalla truccatrice agli amici più stretti che la aiutano a sviluppare al meglio le sue idee, visioni e scelte che vuole proporre sin da sempre.

      • Sai chi è adesso il suo manager? colui che le infilava le scarpe in tempi non sospetti, un suo caro amico che non ha mai fatto il manager in vita sua, pensa te…

      • No io non credo Lady Gaga sia costruita a tavolino. Ok magari all’inizio tutta la creazione del personaggio non è stata una scelta sua ma poi Stefani è diventata Lady Gaga, anzi non ci sarebbe stata Lady Gaga senza Stefani, nel senso che nessun’altra ragazza di 21 anni sarebbe stata capace di diventare quella che è ora Lady Gaga. La scelta di ispirarsi a Madonna o David Bowie, o di scrivere quelle canzoni, o di fare quei video ecc.. sono state tutte scelte di Stefani, con il supporto di esperti come dici te. Non ti dico che lei non segua quello che le viene detto: lei ha dei contratti e li deve rispettare. Quello le dicono di fare, lo fa. Ma poi in quello che deve fare ci mette il suo.. E’ questo che dico io.. E aggiungo che a volte decide lei quello che fa e anche come lo fa.. A volte ovviamente

      • Un piccolo appunto per fare cadere il tuo ragionamento: se fosse come dici tu il video di DWUW lo avrebbe deciso la casa discografica, gusto? Poi però non l’ha più voluto? E che è? hahaha La casa discografica, dopo che vendi certe cifre, un po’ di potere lo perde perchè l’artista può anche dire: va bene, passo ad un’altra casa discografica. Tanto per la Gaga di BTW qualunque casa discografica avrebbe sborsato i soldi delle varie penali per svincolarla dai contratti con la IR.

      • Allora non le avrebbero permesso proprio di inciderla dall’inizio un pezzo come DWUW insieme ad R.Kelly no? il tuo ragionamento non fila, inolte Gaga è al fianco di Terry Richardson da anni, non trovo nesso nelle tue parole, secondo me a lei non è piaciuto il risultato, ha cambiato rotta e ha puntato tutto su G.U.Y e da qui il manager se n’è andato, forse erano proprio loro a voler fare uscire il video di DWUW.

      • Credimi, hai scritto anche tu un bel pò di scemenze, nessuno la chiama per dire ”canta questo” non funziona proprio cosi.

      • Beh allora mi scuso, ma di solito alcune presentatrici italiane quando le viene chiesto su Twitter se pensano di poter invitare Lady Gaga al loro show dicono “ci stiamo pensando” quindi pensavo fosse una cosa che partisse da loro. E per quanto riguarda il cantare non saprei, io sapevo che era la direzione dello show a scegliere.. Può darsi che mi sbagli come dici tu

      • La casa discografica ha un certo potere sull’artista, sicuramente sulla gestione degli album, dei singoli ecc…. ma sicuramente non è stata la Interscope a chiedere a Gaga di vestirsi strana e di mettersi il vestito di carne, qualche umano ”normale” proporrebbe questo? Per questo Gaga è considerata stravagante.

      • Credo tu non abbia percepito bene chi è Lady Gaga e cosa propone da anni, stai certo che se fosse stata pilotata non le avrebbero mai permesso di usare un titolo cosi poco commerciale e facilmente fuorviante come ”ARTPOP”, il suo manager è scappato a gambe levate resosi conto del fatto che non poteva mettere bocca su ciò che voleva proporre al pubblico, se fosse una marionetta avrebbe già collaborato con cani e porci, come tutte fanno da una vita per mantenere il consenso della ”massa”.

    • Comunque Britney ha avuto anche voce in capitolo sui suoi progetto, se lei non avesse insistito nella scelta di Toxic come singolo, adesso probabilmente avrebbe molti meno soldi; non limitiamoci a Britney Jean dove davvero will i am è stato il padrone di tutto.

      • britney Spears e stata completamente pilotata nella sua immagine since 1998. E falsa e spudoratamente commerciale. E la paris hilton della musica: vende con il niente.

      • Ma io non sto negando che la figura di Britney è stata manovrata e molto anche, Britney è una delle persone più umili di questo mondo e il fatto che sia commerciale non significa che sia un male, lo dico sempre che c’è bisogno anche di quel tipo di musica intuitiva senza troppe pretese; al pop di Katy per esempio preferisco quello di Britney che è più studiato e più variegato.

      • Fregarsene del proprio lavoro, della sua musica e di ciò che vuole proporre al pubblico da sempre per me non è sinonimo di umiltà.
        Non parliamo di Britney Spears proprio su questo post, non ne vedo il motivo.

      • Se uno se ne frega del suo lavoro, non è questione di umiltà ma di mancanza di volontà e altre cose che di cui noi possiamo non essere a conoscenza; Britney non ha mai sentito la competizione con nessuna sua avversaria, ha sempre riservato complimenti a tutte, nell’intervista su Women’s Health ha detto che non si sente di essere migliore di nessuno e vuole solo godersi la vita nel modo più tranquillo possibile; non era a conoscenza del record di Oops…I Didn’t Again e dubito che avrebbe fatto storie se Taylor l’avesse superato, anzi si sarebbe complimentata; durante i VMAs e il momento del Vanguard Awards ha semplicemente ringraziato la sua famiglia e esposto parole di elogio a Beyoncé che si doveva esibire poco dopo, in un momento in cui tutta l’attenzione era concentrata su di lei; io non condivido parecchie scelte sue (l’uso del playback, della residency a Las Vegas) ma umanamente parlando, Britney non si tocca.

      • Britney non è mai stata artefice del suo percorso, non ha mai avuto carisma o voglia di proporre qualcosa al pubblico, non ha mai osato un qualcosa di suo.
        Britney, e non me ne vogliate, è il prototipo di popstar macina soldi per chi ci ha mangiato sopra per anni, presa da ragazzina e resa appetibile per le masse con storielle su una verginità contrapposta ad ammiccamenti continui e languidi, hit commerciali scritte in toto dai migliori produttori da classifica, che aveva modo di sentire solo nel momento dell’incisione in studio, e un visino giusto per far presa sulle ragazzine che si potevano rivedere in lei.
        Non so se è umile, non so nulla, so solo che non se ne può più di sentirne parlare come una umile solo perchè non ha mai avuto ostinazione, ambizione o voglia di mettersi in gioco in prima linea, Britney musicalmente e vocalmente è il nulla.

      • Io sono suo fan ma mi ritrovo nel tuo discorso; che vocalmente non sia particolarmente brillante, sono d’accordo anche se è intonata e ha un bel timbro, peccato che non lo abbia dimostrato quanto doveva; musicalmente ha segnato un buon pezzo di musica pop e questo è innegabile; comunque il pop di Britney non è mai scontato.

      • io apprezzo solo la Britney della era “In the zone” poiché lì partecipò attivamente allo sviluppo dell’album negli altri invece…

    • Con tutto il rispetto per Madonna, ma eviterei il paragone, premetto che per me Madonna è una bravissima show girl e intrattenitrice, una brava manager di se stessa, ma la vedo più vicina al modello classico della popstar alla quale siamo abituati da anni, Gaga a parer mio è su tutt’altro piano, non ha proprio niente a che fare con le popstar odierne ne passate, ma questo lo penso da anni ormai..

  10. Perfetta! Quando vedo performance vocali come questa non mi interessa il successo o il primo posto in classifica! Spero faccia sempre buona musica, che dimostri sempre quanto talentuosa, versatile e geniale sia..
    Che sperimenti di tutto in futuro, se i risultati sono questi.
    Il prossimo disco lo voglio bello potente, bello sostanzioso come Born This Way.

  11. IO HO GIà ESPRESSO PIù DI UNA VOLTA IL MIO PARERE SU LADY GAGA, A DIFFERENZA DI CHI LA RITIENE ORMAI FINITA, IO CREDO CHE INVECE SIA TOTALMENTE RINATA, E DAVANTI A UN’ESIBIZIONE DEL GENERE POSSO SOLO DIRE: BRAVA.

      • DAI MA SCHERZIAMO???????? STO ODIANDO GLI AMERICANI VE LO DICO, MA COME SI POSSONO VENDERE COSI TANTE COPIE CON UN ALBUM MEDIOCRE COME QUELLO????? CE FINCHè LE VENDEVA ADELE ERO TOTALMENTE D’ACCORDO MA QUI SIAMO DAVANTI A COPIE R.E.G.A.L.A.T.E., NO RAGA IO NON CI CREDO, MI DISPIACE MA COMINCIO A CREDERE CHE A VOLTE LE VENDITE IN AMERICA SIANO FORTEMENTE PILOTATE, 1989 NON è UN 21 NON SCHERZIAMO, è TRANQUILLAMENTE ASSOCIABILE A UN QUALUNQUE ALBUM POP DI MEDIO-BASSO RANGE, NON è NIENTE DI CHE, PER RIMANERE IN TEMA LADY GAGA, ARTPOP GLI DEFECA SOPRA ( AL CD) E LADY GAGA DEFECA SOPRA TAYLOR SWIFT.

      • si concordo su ARTPOP però mi è difficile credere che nel caso di Taylor ci sia qualcosa dietro…l’album a parte qualche traccia è abbastanza bruttino ma lei ha sempre venduto tanto, anche quando faceva country quindi ora che è passata al pop è normale che vende di più…ha attirato l’attenzione di molti giovani che amano le canzoncine pop banali ed ecco i risultati. Io posso solo farle i complimenti per avere dei fan che sono mooolto leali lol

  12. Forse l’unica artista che non le importa niente del successo ma fa quello che le piace.
    Il genere Jazz non è molto famoso e venduto e non tutti i cantanti avrebbero “rischiato” di fare un album così. Fa flop? A lei e ai fans non importa nulla, basta che fa buona musica :)

    • “Forse l’unica artista che non le importa niente del successo ma fa quello che le piace.”
      Ma dove? E’ stata la prima a dire “sono andata in depressione per il flop di artpop” “uuuu che dolore il flop di artpop” “mi sono sentita tradita dal mio team” e cose di questo genere

      • Che l’ha tradita il team è un’altra cosa dal flop e proprio di questo si è lamentata. Che lei invece di essere una persona, era per il suo team solo una macchina per fare soldi, infatti volevano di più da lei.
        E poi volevo solo dire che se le importava veramente di tornare in alto alle classifiche poteva semplicemente fare un’altra hit dance (magari contattando i suoi vecchi produttori) ma invece ha voluto fare un album jazz, genere che non ascoltano molte persone.
        Per esempio molte altre cantanti fanno una canzone solo perchè il sound o il genere va di moda e vogliono vendere.

      • Gaga non ha mai affermato che ARTPOP ha fatto flop, non travisiamo. Se è andata in depressione, è perché tutto il cucuzzaro che aveva dietro si interessava solo dei soldi; Carl dovresti seriamente smetterla di rivolgere la parola ”flop” a qualsiasi essere umano; ripeto che il successo commerciale di ARTPOP è in linea con tanti altri album pop di questo periodo, anzi è anche maggiore se pensiamo alla vendite delle rivelazioni dell’anno come Iggy Azalea, Ariana Grande e Sam Smith e di presenze importanti come Nicki Minaj, Maroon 5, Jessie J ed Ed Sheeran ecc. il flop di ARTPOP non esiste, fatevene una ragione, su!

      • Basta paragonarlo con PRISM o Beyonce. Se tutti gli album usciti negli ultimi 2 anni hanno floppato tranne pochi (1989, prism, beyonce) non significa che essi non abbiano floppato

      • Taylor è un caso a parte; con quale criterio PRISM e Beyoncé avrebbero fatto boom e ARTPOP avrebbe floppato? Sono proprio curioso. :)

      • PRISM album precedente 6 milioni questo 4 milioni (risultati vicini), Beyonce 5 milioni album precedente 3 milioni, Artpop album precedente 8 milioni, questo neanche 2.

      • Dipende dai punti di vista… se paragoniamo le vendite degli album di Gaga con Katy e Beyoncé quelle che avrebbero floppato sono loro; ARTPOP ha venduto 2.500.000 copie comunque.

      • Quando Gaga diventerà un prodottino macina soldi ripulito e appetibile per la massa con hit acquistate per lei dai soliti produttori spaccia hit alla katy perry allora si che potrai paragonare il suo album e ciò che ci gira intorno con un album blando, opaco e inutile come prism.
        Lady Gaga compete con Lady Gaga, da sempre, le altre cercano e si pongono nel migliore dei modi, musicalmente e come immagine per fare presa sulla massa, Gaga sembra fare tutto il contrario alle volte.

      • ”sono andata in depressione per il flop di artpop” è una delle rivisitazioni più semplicistiche, banali e infantili che abbia mai letto, purtroppo se una persona, dopo il discorso fatto da Gaga, recepisce questo tipo di messaggio dovrebbe neanche provare ad addentrarsi in discorsi che in primis lui non ha colto.

  13. Brava Gaga, un talento unico, una voce incredibile. Questo periodo elegante della sua carriera le ha fatto solo bene, non solo da un punto di vista vocale, sopratutto da un punto di vista scenico, perchè dopo tanti eccessi mostrati vederla più sobria fa piacere. Nel nuovo disco mi aspetto un giusto mix degli elementi mostrati negli album precedenti, canzoni commerciali alla The Fame, di sostanza come Born This Way e innovative come ARTPOP. In ARTPOP le hit come Bad Romance sono mancate, forse era un album troppo di nicchia, ma se Gaga fará un lavoro che abbia la giusta miscela di questi elementi sono certo che verrá fuori un disco che sarà capace di accontentare tutti, la svolta che tutti ci aspettiamo insomma.

      • Vorrei ricordarti che Applause ha fatto più di tutte le canzoni che hai elencato in radio. Gaga è stata tradita, nessuno l’ha più sostenuta, ecco perché il progetto è fallito, punto.

      • Infatti io sfido tutti a trovarmi un singolo che senza video ha avuto gli stessi risultati di Do What U Want recentemente. Il flop nei confronti di Gaga è stato creato dai media ma Gaga è sempre qui e più forte di prima!

      • Pensa che DWUW ha venduto più di ”Anaconda” ma i media e i blogger continuano a parlarne come un flop a discapito di prodotti inutili e nati proprio sulla scia di quest’ultima che oggi neanche esisterebbero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here