LanaDelRey
Dopo la violenza espressa nel terzo LP, Lana Del Rey ci porterà in luna di miele con il suo prossimo progetto discografico. Il CD si intitola infatti “Honeymoon” e molto probabilmente arriverà nella seconda metà del 2015 via Interscope Records. Al progetto hanno collaborato nomi del calibro di: Dan Auerbach, Paul Epworth, Greg Kurstin, Rick Nowels, Emile Haynie e conosciamo già il titolo di canzoni: “Wait for Life” e “Music to Watch Boys To”.

A confermare il nome del progetto è stata la stessa interprete, durante un recente Q&A con Billboard. Attualmente Lana è impegnata nella promozione di “Big Eyes”, traccia contenuta all’interno della colonna sonora dell’omonimo film di Tim Burton.

Per quanto riguarda il precedente LP, “Ultraviolence” non ha ottenuto gli stessi risultati commerciali del suo predecessore ma nonostente questo a mio avviso conteneva comunque brani di prima qualità. Voi che ne dite ?

76 Commenti

  1. Non vedo assolutamente l’ora! Ultraviolence è una vera perla ma col prossimo album spero proponga un progetto un po’ più mainstream. Non dico sulla falsariga di Born To Die ma qualcosa dalle atmosfere oniriche, baroque pop.

  2. ULTRAVIOLENCE È IN ASSOLUTO L’ALBUM MIGLIORE DI LANA. Perché adesso un’artista deve per forza fare pubblicità e promozioni?! Magari ad alcuni artisti, e credo che solo questi possano essere definiti artisti, piace fare arte senza pensare agli incassi. Ultraviolence ha un sound nuovo, alternativo, bellissimo, non è destinato alla massa, perché non tutti possono apprezzarlo, la maggior parte della gente segue come stupide pecore gli stessi suoni commerciali, ripetuti e ripetuti pensando solo ad essere orecchiabili e niente più. Born To Die ha venduto di più solo perché era più commerciale ma è Ultraviolence è superiore. Spero che Lana si mantenga sulla strada di Ultraviolence senza pensare alle vendite ma solo al suo gusto artistico. Se Lana vuole fare subito un altro album perché mai bisogna criticarla? Perché vedete tutto da un punto di vista commerciale?! Non importa se non ha valorizzato molto Ultraviolence perché l’importante è creare qualcosa di cui essere fieri, se non ha venduto molto pace, rimarrà sempre nel cuore di chi l’ha amato. Adesso vuole fare Honeymoon, bene, se lei è una vera artista è giusto che crei la sua arte senza stare dietro ai livelli di vendite.

    • Io sarei d’accordo con te. Uso il condizionale perché purtroppo non va così. Sarebbe bello che un’artista come Lana potesse scegliere come e quando fare uscire i suoi album ma purtroppo non è così. Anche io penso che Ultraviolence sia il migliore di Lana, ma non avendo ottenuto grandi risultati mi sembra evidente che la casa discografica l’abbia obbligata a tornare a qualcosa di più commerciale (e in fretta e furia, per di più!). Mi piacerebbe tanto credere a una Lana che torna a qualcosa di simile a BtD perché è quello che vuole fare veramente, invece vedo una Lana costretta a registrare Honeymoon per volere di una casa discografica che ha odiato quella meraviglia di disco fin da subito perché non-commerciale e splendidamente atipico.
      Mi sforzo di pensare che sia una sua scelta, ma ogni secondo che passa mi sembra sempre più plausibile ed evidente la questione delle vendite.

      • Se fosse vero quello che dici tu, penserei che questa casa discografica sia veramente incompetente, ma anche Lana un po’ lo sarebbe. Perché un’artista ha il diritto e il dovere di difendere la propria musica, di crearsi un proprio stile senza sottomettersi alla casa discografica. Creare un album in fretta e che non piace veramente all’artista, è un comportamento che non riesco ad associare a Lana. Inoltre Lana è una cantante famosa e può permettersi di fare ciò che vuole con la propria voce. Forse mi sto autoconvincendo ma con Ultraviolence ho conosciuto una Lana splendida e credo che per Honeymoon seguirà il suo istinto. Non mi importa se questo album sarà più simile a born to die e non a ultraviolence , basta che sia come lo vuole lei… Forse passo per un illuso ma confido nella mia cantante preferita.

  3. Poteva però anche rilasciare come singoli Money Power Glory,Old Money,Sad Girl…
    Spero che per la prossima era faccia qualche esibizione anche in tv e un minimo di promozione.

  4. Per me Lana è stata una vera rivelazione nella Born To Die era e con Ultraviolence c’è stata la conferma. Che sia una canzone leakkata o edita, qualsiasi cosa lei faccia ti ammalia e pervade. Se i primi due album li ho letteralmente consumati, traccia per traccia, centinaia di volte, questo non posso dirlo per Ultraviolence, “dimenticato” subito, seppur apprezzandone di più l’artisticità e la composizione onirica cruda e d’impatto.
    Quest’ultima era è stata gestita male, e questo è un dato di fatto. Avrebbe dovuto unire le canzoni, non alla portata di tutti, a dei video più di facile presa e virali. Invece, ahimé, con i video c’è stata la batosta sia sul grande pubblico che sui fan stessi, non concordi sulla rappresentazione visiva delle canzoni con video low-budget ripetitivi.

    In conclusione: Lana, torna presto. Non saremo mai sazi di te.

    P.S. Voglio QUEEN OF DISASTER come singolo con video mozzafiato. *

  5. Ultraviolence è meraviglioso ma per niente commerciale e penso abbia venduto abbastanza da dimostrare quanto valga. Quest’era non è stata gestita nel migliore dei modi però, e non credo lo faranno ora, forse un altro singolo e tanti saluti. Il prossimo album non vedo ovviamente loro di sentirlo, sono curiosissimo a riguardo! Ho già consumato Ultraviolence, ho bisogno di questo “Honeymoon”

  6. L’altra sera sono stato a vedere il film BIG EYES di TIM BURTON….uno dei miei registi preferiti, molto bello e riuscitissimo film con un interpretazione straordinaria di AMY ADAMS….e CHRISTOPH WALTZ, il brano cantato Ha contribuito solo in parte alla riuscita del film, bello e ben scritto….ma di una noia mortale, con pochi sussulti devo dire, molto meglio e piu riuscito YOUNG AND BEAUTIFUL dal film IL GRANDE GATSBY, che era bello di suo, ma la canzone di lana in quel caso ha contribuito a rendere bene l’idea del film!! Comunque brava nel comporre colonne sonore….ce la vedo proprio bene, non a caso ne fa una dietro l’altra ultimamente!!!

  7. Cioè ha fatto un album fantastico meno di un anno fa (non al pari di Born to Die), io mi domando, perché mandarlo a p*****e? Con un po di promozione, pubblicità e video all’altezza (non quelle due cose oscene che ha pubblicato) avrebbe venduto almeno il doppio… Non è nemmeno partita in tour, ne in radio, bah. Va a capire cosa scoppia nella testa delle case discografiche

    • Ma sono completamente d’accordo! Un lavoro meraviglioso buttato appena uscito, niente esibizioni, niente video decenti, niente interviste, il vuoto più assoluto per un album che meritava 1000 volte l’attenzione che ha ricevuto (sia dal pubblico che dalla casa discografica stessa). Secondo me la Interscope aveva già bollato l’intero progetto come “flop” prima che uscisse e ha dedicato all’intera era 50 centesimi di budget. Nelle prime settimane aveva venduto tantissimo, se fosse stato gestito decentemente avrebbe venduto quasi come il predecessore, ne sono sicuro.

      • si interviste ne ha fatte…è stata sulla cover di molte riviste però si vede già dai video che ha avuto pochissimo budget. Veramente peccato ma ormai non può fare più nulla…meglio andare avanti.

      • Secondo me l’Interscope l’ha gestito male… Ho sentito che è sta o registrato in tre mesi perché il materiale precedente non piaceva, poi è andato tutto storto, dai singoli ai video… speriamo si rifaccia con il prossimo

      • Ma lei è in grado di promuovere? Non capisco perché da sempre si esibisca così poco rispetto alle altre… mah! Il tour non si sa perché non lo faccia. Poi per un periodo è completamente scomparsa dai social, che tipa strana. :P

      • La domanda non è se è in grado, se VUOLE. A me non sembra che voglia farlo, non le interessa questo aspetto della musica..vuole solo crearla.

      • E’ possibile che sia anche questa la ragione. Comunque io la apprezzo tantissimo e qualche esibizione in più sarebbe bello poterla avere. :) Comunque secondo me è la casa discografica che le ha imposto un altro album prima di un tour così da sperare di attrarre più gente e poi nella scaletta metterà brani di tutti gli album.

        P.S. Nel suo sito sono annunciate delle date per il Nord America nel 2015 con la possibilità di comprare biglietti, quindi in tour va..boh!

      • Sì infatti, sta ragazza è pure lunatica al massimo. Mi chiedo anche se abbia ancora voglia di pubblicare album, girare video e cantare, dopotutto ha sempre detto che non le piace essere troppo famosa..

      • Beh non aveva anche detto che dopo BTD si sarebbe fermata? Forse non le piacciono le imposizioni discografiche, commerciali e mediatiche.

      • Per me invece sopra valutavano il fanbase di Lana, e magari sottovalutavano l’album puntando tutto su un album più commerciale (questo honeymoon). Anche perché bastava un video decente e magari un remix dance e west coast diventava tormentone 2014

      • Ah può darsi! Oppure (parlo da totale ignorante di come lavora una casa discografica) potrebbe esserci stato un accordo tra lei e la Interscope che prevede l’uscita di un album come lo vuole lei (Ultraviolence, che è stato un progetto che low cost è dire poco) e di un altro fatto per vendere (Honeymoon). Che poi mi rendo conto di star divagando in film assurdi, visto che ancora non sappiamo praticamente niente!

  8. Bel titolo,ma non sono mai riuscito ad ascoltare un intero album di Lana.
    E in particolare Ultraviolence non l’ho molto “vissuto”, insomma non come Born To Die che qualche traccia l’ho davvero consumata (Summertime Sadness, Born To Die, Blue Jeans..).
    Sicuramente sarà un super progetto.

  9. Allora, Ultraviolence lo amo e credo proprio sia uno (se non il) migliore album dell’anno, ha un sound così raffinato&alternativo, apprezzo appieno la sua scelta di diventare un’artista (da sottolineare artista) di nicchia. Ma purtroppo mi é rimasto l’amaro in bocca, non c’é stata un’era, non c’é stato niente, a metá giugno il disco era giá stato messo da parte e dimenticato… Un album così presto mi sembra strano per una cantautrice… Va bene che non ha fatto praticamente niente nel 2014, ma la cosa mi puzza… Non vorrei che la sua label lanciasse un altro album subito per toppare i risultati mezziscarsi (per colpa della stessa label, che logica lol) come fece Jessie J. Honeymoon mi piace molto come titolo, ma ripeto: spero continui su questa strada artistica e non la facciano avvicinare al mainstream

  10. a me sembra troppo presto per un altro album..non è neanche passato in anno da Ultraviolence! ha deciso di lasciarlo alla deriva?? peccato…che dire non vedo l’ora dal titolo si preonnuncia di qualcosa di più dolce e romantico rispetto al cupo ultraviolence

  11. Spero che esca un buon prodotto che some i due predecessori si distingua dalla musica iper-commerciale a cui siamo abituati: Riguardo il ritorno alle sonorità di “Born to Die” penso sia una buona cosa anche se devo dire ho preferito “Ultraviolence”

  12. Ahahaha Lana, chi altro potrebbe passare da un CD che si chiama “Ultraviolence” a uno di nome “Honeymoon”? Il titolo mi piace comunque, sono veramente curioso di vedere cosa tira fuori, per ora nessuna sua relase mi ha deluso.
    C’è da dire che comunque non sento ancora bisogno di suo nuovo materiale, “Ultraviolence” è solo dell’ anno scorso… Spero esca verso fine anno.

  13. Io comprai Born to die.. Uno dei cd di cui mi sono pentito di più.. L’ho ascoltato 3 volte.. Per fortuna con Ultraviolence non ho fatto lo stesso errore.. Non penso che comprerò questo.

  14. Non ho amato particolarmente Ultraviolence, a parte Brooklyn Baby, anche se da una parte sono prevenuto perchè ascoltata West Coast mi sono soffermato solo su Ultraviolence e Shades Of Cool che non apprezzo tutt’ora, però sarà che ho gusti orientati verso il mainstream, ma Born To Die e la Paradise edition le ho apprezzate molto di più, anche se non sono in grado di dire quale dei due progetti sia qualitativamente migliore, dato che non ho mai ascoltato completamente il secondo lavoro.

  15. Io vado controcorrente e spero che ritorni al sound di Born to Die.
    Comunque il titolo mi piace, anche se mi ricorda qualcosa di allegro, non lo so, ma comunque la vedo difficile haha

  16. Wow, non mi aspettavo un nuovo disco così presto! Born to Die è un gioiellino che risplende tra tanto pattume al giorno d’oggi, Ultraviolence me lo sono divorato all’uscita ma oggi non riesco più ad ascoltarlo nella sua interezza, mi rimane troppo pesante, sarà che forse a BTD ho legato anche alcuni ricordi e di conseguenza Ultraviolence mi ha lasciato molto meno (sicuramente un buonissimo lavoro anche quello, poi sono questioni di gusti). Honeymoon carino come titolo, non ce lo vedo molto come album di Lana, sono curiosissimo perché amo lei come artista e amo tutto ciò che ha creato, spero che non puntino troppo sul mainstream perché si è visto con l’ultimo album che non è ciò che Lana desidera.

  17. Io non smetterò mai di dirlo: Ultraviolence>> Born To Die. Questo album è il vero capolavoro di Lana e dell’anno, almeno a mio parere. E mi dispiace tantissimo che la casa discografica le imponga un ritorno al sound di Born to Die. Perché parliamoci chiaro, a detta di Dan Auerbach, la casa discografica ha odiato dal primo ascolto questo progetto, che all’inizio non voleva pubblicare. Ultraviolence ha venduto più di un milione di copie con 0 promozione ed essendo del tutto non-commerciale, se Lana avesse fatto un millesimo della produzione di BtD questa meraviglia di disco avrebbe venduto MOLTO di più. Secondo me la Interscope ha completamente abbandonato il progetto dopo la sua uscita (niente video, niente performance, qualche remix orribilmente inutile).
    Born to die è un album fantastico, che però non raggiunge i picchi del successore, mi dispiacerebbe davvero tanto se questo Honeymoon fosse del tutto forzato per ragioni di mercato: il suo rilascio quest’anno e le anticipazioni purtroppo mi fanno venire più di qualche dubbio a proposito.

    • Sono proprio d’accordo. Poi ci sono delle canzoni pazzesche in “Ultraviolence” che BTD si sogna proprio perché puntava ad un pubblico maggiore.

  18. Che bello il titolo! Pare che questo nuovo disco sia più vicino alle sonorità di ”Born To Die” + ”Paradise” che è a me è piaciuto; non posso giudicare ”Ultraviolence” perché non l’ho ascoltato.

    Se volete farci un articolo, Nile Rodgers ha confermato di aver co-scritto due pezzi per Gaga (tra gli altri Diane Warren, Brian May e DJ White Shadow); riguardo a Katy Perry sono stati caricati tre titoli nuovi su BMI (tra cui uno che personalmente allude a una catfight con Taylor ma è tutto da vedere), in più dovrebbe esserci un remix di ”Walking On Air” in cantiere. ;)

      • Dubito estragga ”Walking on Air”; secondo me ci sarà una riedizione ma con singoli nuovi come prima, insomma: i titoli sono: ”She’s So Creepy”, ”In Flames” e ”Heartache Crusade”, tra i produttori ci sono Diplo e Skrillex. Il remix di WAO sarebbe ad opera di Jack Ü.

      • Quindi in flames primo singolo al superbowl, she’s so creepy in concomitanza dell’uscita di bad blood come singolo e Heartache crusade resta nell’album.

      • Boh, bisogna vedere adesso! Io ho già ”PRISM” comunque, sono un idiota e dovevo aspettare la re-release xD.

      • She’s so creepy ahahahhaha Almeno Bad Blood è generica e adatta a qualsiasi situazione..chissà questa LOL

    • Se con tutte le cose che ha e che avrebbe da fare ha veramente perso anche solo un secondo in studio a incidere una canzone per questa baracconata con la Swift è la volta che compro tritolo e il 21 Febbraio la faccio saltare in aria con me LOL

      • La notizia dovrebbe essere vera, bisogna vedere queste canzoni a che cosa le servano ma una riedizione mi pare la scelta più logica. ;) Comunque un altro sito aveva parlato di una canzone ”contro” Taylor Swift e uno dei titoli mi pare proprio eloquente, a me sembrava solo gossip, adesso sinceramente ci sto credendo di più anche se, spero per lei, non si abbassi a cogliere l’occasione del Superbowl per, praticamente, rovinarsi la carriera. LOL

      • Beh she’s so creepy potrebbe essere riferito a chiunque, poi ovvio che vogliono speculari sulla baracconata con la swiffer: Bad Blood è palesemente riferita ad un ex e ogni interpretazione forzata per dare alito alla baracconata e alla faida più pagliaccia dell’anno è palesemente assurda

      • Io le prendo tutte con le pinze queste news. Di canzoni nuove che vengono caricate su siti ce ne sono ogni mese, poi i tre quarti spariscono…
        Per quanto riguarda il discorso del Super Bowl so a cosa ti riferisci, ma personalmente per me una notizia di TMZ rilanciata da uno scoop di Hollywood Life ha la stessa valenza di un articolo del Papersera o di qualche altro giornale del mondo dei fumetti.. Non che lo escluda categoricamente eh: sarebbe una poracciata perfettamente in linea con interviste dove si lancia il sasso e si nasconde la mano, tweet acidi da teenagers, campagne per comprare sederi o battute sulle misure (che teatrino pessimo).
        Comunque se è per questo a ottobre/novembre giravano voci certe sul fatto che la Perry e Rihanna volessero umiliare la Swift alla sua esibizione agli EMAs, sempre lanciate da fonti simili, e poi è finita che all’ evento non c’ era nessuna delle tre LOL
        Quindi ripeto, non escludo nulla ma non do nemmeno per certi scoop lanciati da giornalacci :)
        Grazie comunque per tutte le notizie che hai riportato oggi, ho visto gli altri post, sei stato un informatore provetto ahaha

      • Riguardo alla notizia di TMZ concordo con te che sia gossip fasullo però a BMI credo abbastanza, vedremo.. comunque dai produttori dovrebbe essere materiale alquanto curioso per una come Katy Perry. Grazie comunque!

  19. Sarò controcorrente, ma preferisco di gran lunga la lana di ultraviolence: btd non mi era piaciuto tanto (tranne 2-3 canzoni in particolare le magnifiche SS e btd), lo trovo noioso e ripetitivo, mentre ultraviolence ha un fascino particolare e bellissimo

  20. Beh io credo che tutti i suoi album siano di qualità, e che questo non sarà da meno.
    Per vendere le consiglierei anchio sound simili a Born To Die, ma anche se avesse qualcosa alla Ultraviolence, non ne sarei triste. Io adoro i suoi album.

  21. Ora che è felice, farà un album con canzoni più ”allegre”, insomma cose come Without You o Lucky Ones..
    Ho apprezzato Ultraviolence, non tutto, fino a Old Money, poi il resto non mi è entrato nell’anima..il sound era davvero bellissimo..ma quello di Born To Die era di un livello più alto, complice il fatto che ci ha lavorato Jeff Bhasker che io considero un GENIO! Sono molto curiosa :D

  22. Spero sia più vicino alle sonorità di “Born to Die”, che ho apprezzato molto.
    Il titolo mi piace, fa pensare a qualcosa di più “spensierato” ma, con Lana, è difficile che lo sia LOL

  23. Non so nemmeno dire quanto contento sono, non vedo l’ora di sentire nuovo materiale. Per quanto mi riguarda i suoi album sono degli “evergreen”, li ascolterei sempre senza stancarmi, basta essere dell’umore adatto. LOL

  24. si penso che ultra violence sia stato fatto per piacere agli stati uniti sulla scia dei successi di youg & beautiful, perdendo la magia delle canzoni con drum hip hop o di poesie esplicete come Cola, era monotono e a parte tre canzoni secondo me è stato un progetto pessimo, le demo uscite nei mesi prima mi facevano sperare a qualcosa di ancora più unico del primo album tipo Radio, ma poi si è rivelato noioso, unica bella west coast…spero torni a toccare piu generi dall alternative all hip hop all electro al pop come nel primo album, magari nuovi suoni presi da questi generi x differenziarlo da BORN TO DIE

    • Ecco diciamo che mi aspettavo anche canzoni alla dam you in ultraviolence…io sono rimasta delusa…non l’ ho comprato e per me lana è stata la scoperta del decennio nel 2012

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here