Sono passati oramai moltissimi anni dallo scandalo che coinvolse le Destiny’s Child. LeToya Luckett e LaTavia Roberson vennero escluse dal gruppo e dal video per il singolo “Say My Name” nel dicembre del 99. Dopo così tanti anni, e problemi di abuso d’alcool è tornata anche LaTavia Roberson che ha concesso un’intervista esclusiva nella quale ha rivelato nuovi dettagli sul rapporto tra le due escluse e Mathew, ed il conseguente peggioramento dei rapporti con Kelly e Beyoncé



Questo licenziamento dal gruppo ha fatto risorgere una LeToya più forte che mai, ma ha invece messo sotto LaTavia che a quanto pare ha per anni abusato d’alcool.
Chissà se un giorno verrà ricomposto il line-up originale del gruppo, possibilità secondo me remota, ma sicuramente sarebbe gradevole rivedere un team di Destiny’s composto da cinque membri.

Cosa ne dite dell’intervista?

5 Commenti

  1. la verità non la capiremo mai su questo fatto non lo capiremo mai, molto probabilmente LaTavia e LeToya avevano discusso con Matthew sul loro ruolo nella band e la conseguenza è stata quella, papà Knowles sarà stato un mago con la carriera di Beyoncé ma insomma non è un santo.
    @Umberto: la storia dell’alcool è successiva
    @Alessandro: penso che RnB dicesse cinque compresa Michelle :)
    @Lorenzo: la meteora dici Farrah Franklin? è stata arrestata l’anno scorso, non si sa quasi nulla di lei

  2. Non si è capito nulla, dal 99 direi che le interviste di queste due ne abbiamo lette e rilette abbondantemente riguardo la loro fuoriuscita del gruppo, nessuna dubita di quanto fosse fuori Papà Knowles fattostà che alool o non alcool che ci faccia sentire qualche sua incisione senò che si apra una pizzeria e si faccia una vita!
    E la meteora delle Destiny’s !? Quella che è servita solo per un video !? Che fine avrà fatto ???

  3. Veramente erano quattro membre!
    Kmq penso che sia solo una disperata in cerca di un po di notorietà visto che è sparita dalla scena per tutto questo tempo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here