14set2016-laura-pausini-apresenta-a-turne-simili-tour-no-metropolitan-no-rio-o-ultimo-dela-de-sua-passagem-no-brasil-1473923563037_956x500
Si è concluso il tour relativo alla promozione dell’ultimo album di Laura Pausini, Simili. Il Simili World Tour è stato un progetto davvero di grandissimo successo per la cantante emiliana, con date italiane svoltasi solo ed esclusivamente negli stadi e date internazionale che l’hanno portata in giro in lungo ed in largo per tutta l’America e per tutta l’Europa, un progetto davvero mastodontico per una cantante italiana, che al di là delle date annullate per via di alcuni problemi di salute della cantante (QUI per approfondire) ha regalato solo ed esclusivamente momenti molto emozionanti ai fan dell’artista.

Durante l’ultima data del tour, però, il pensiero di Laura è andato ad un suo fan che purtroppo non potrà mai più vederla dal vivo, che non avrà mai più la gioia di ascoltare un suo album. Una bambina di soli 4 anni ma già fan sfegatata della Pausini, al punto che lo scorso 11 gennaio aveva assistito ad un concerto dell’artista insieme ai suoi genitori, ha purtroppo perso la vita a causa di un tumore. Laura, che già quando seppe di questa sua fan speciale presente al suo concerto ai tempi le dedicò il brano “Le Cose Che Vivi”, adesso ha deciso di dedicarle l’intero concerto tenuto a Stoccarda.

Di seguito alcuni video dal concerto:

Noi siamo sempre colpiti dal talento e dall’umanità di questa donna, una bravissima cantante ed anche una persona da stimare, che si dimostra spesso sensibile verso i suoi fan e desiderosa di stabilire un contatto umano con loro. Speriamo solo che in futuro la Pau possa vivere momenti più sereni in relazione a ciò, fatti solo di felicità, amore e emozione. Voi cosa pensate di questo gesto?

1 commento

  1. Non è nuova a gesti del genere.Io l’ho vista all’Olimpico e in quel caso dedicò “Invece no” ad una bimba che purtroppo da pochissimo tempo perse la mamma.Fu un momento toccantissimo…
    Comunque mi fa piacere che di recente le si stia dedicando qualche articolo,da fan anch’io (come tutti voi) della musica “internazionale”,ritengo comunque che non sia per niente da meno,oltre che essere una persona esemplare.Magari avessero tutti la sua umanità e riconoscenza verso i fan…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here