Le Fifth Harmony hanno da poco iniziato un tour mondiale che porterà la band a visitare molti Paesi in America del Nord, in America Latina e in Europa. Per ogni star è sempre bello e motivante vedere tantissimi fan pronti ad accoglierli quando arrivano in una città, ma spesso la situazione può sfuggire di mano: negli anni si sono verificati degli incidenti causati proprio dall’eccessivo fermento dei fan, e di questi periodi l’allerta è alta per molti (ed ovvi) motivi.

720x405-Fifth-Harmony

Mentre il gruppo americano si trovava in Brasile, una fan ha dichiarato di essere stata aggredita dalla security. Secondo quanto riportato dall’account Twitter Shady Music Facts, mentre le 5H si trovavano nel loro hotel uno dei bodyguard avrebbe picchiato una ragazza che attendeva di poter abbracciare le componenti della band e magari scattarsi qualche foto insieme. Si è persino arrivati a parlare di molestie sessuali.

Ecco il video che sosterrebbe quanto raccontato visto che si sente questa ragazza inveire proprio contro il membro della security colpevole di averla attaccata.

https://twitter.com/laurensbih/status/750091409877831680?ref_src=twsrc%5Etfw

In risposta alle pesanti accuse, le Fifth Harmony hanno immediatamente trasmesso un comunicato stampa ufficiale mettendo in chiaro quello che è realmente successo. Di seguito, la traduzione integrale e l’annuncio avvenuto via Twitter.

Abbiamo lavorato duro cercando di farvi divertire il più possibile, ma pensiamo che ogni tanto vi dimentichiate che noi siamo soltanto in 5 e voi siete a centinaia. Il nostro team di sicurezza è a disposizione e pronto a proteggerci ad ogni momento, specialmente quando la gente sorpassa il limite. In queste ore, abbiamo letto un sacco di insulti su Twitter rivolti alle nostre guardie del corpo, si dice che avrebbero attaccato e toccato in modo inappropriato una delle nostre fan e ci tenevamo, per questo motivo, a scrivere un comunicato per sottolineare che è tutto assolutamente falso.

Noi eravamo lì. Questa ragazza ha cercato di raggiungere la porta di Lauren e Dinah e la sicurezza era con noi, garantendoci la massima sicurezza. Abbiamo visto questa ragazza mentire loro riguardo a dove alloggiava e dove si trovasse la sua stanza dicendo loro di chiudere il becco e smetterla di parlare. Fatto questo, ha cercato disperatamente di arrivare alla stanza di Lauren per consegnarle un bigliettino. I membri della secuirty l’hanno accompagnata all’uscita, assicurandosi che non sarebbe più rientrata.

In considerazione di ciò che è successo di recente, le sparatorie e gli attentati, non possiamo mai considerarci troppo al sicuro. Il bodyguard non ha fatto nient’altro che portare la ragazza giù per le scale, dove doveva stare. Purtroppo, lei ha iniziato a dimenarsi e ha iniziato ad urlare che la stavano toccando e cercando di toglierle i vestiti. Eravamo lì in 4 e abbiamo assistito alla scena con i nostri stessi occhi, oltre a genitori e ad altri membri dello staff. Nessuno della nostra sicurezza ha fatto del male a una mosca, non lo farebbero mai di proposito. Se vi fate male mentre opponete resistenza contro chi cerca di garantire la sicurezza altrui in modo educato non è colpa di nessuno, ma è soltanto vostra.

Noi appoggiamo il punto di vista delle ragazze, ma speriamo davvero non ci sia stato un abuso da parte dei “gorilla” della sicurezza. Voi che ne pensate?