best of 2015

Il 2015 è terminato da qualche giorno e anch’io, come i miei colleghi, voglio proporvi la mia personale Top10 delle migliori canzoni dell’anno appena trascorso.

Non è stato facile sceglierne 10, ce ne sono state altre, forse qualitativamente superiori ad alcune che ho poi inserito in questa classifica, ma per non farmi sopraffare dall’indecisione, ho deciso di sceglierle di pancia, selezionando quelle che più mi hanno emozionato e che associo ai momenti più significativi del mio 2015. Dopo una lunga riflessione, posso affermare che queste sono le 10 canzoni che hanno maggiormente segnato la mia annata musicale.

Iniziamo il countdown, partendo dalla posizione più bassa.

10 – Olly Murs ‘Up’ (feat. Demi Lovato)

Uscita a ridosso del 2015, è stata la canzone con la quale ho iniziato l’anno. Non ho mai seguito Olly Murs, né avevo particolare simpatia per la Lovato, quindi questa coppia è stata per me una piacevole scoperta. ‘Up’ mi ha pian piano conquistato, fino a diventare il pezzo che ascoltavo praticamente sempre in quel periodo. Bello il testo, molto piacevole la melodia, contagiosa l’energia positiva che emana, ma la cosa che più mi ha affascinato è il connubio delle due voci, che si amalgamano alla perfezione risultando molto convincenti, creando quella che considero la miglior collaborazione dell’anno. Inoltre, con questo brano ho rivalutato Demi, iniziando a seguirla con interesse.

9 – Carly Rae Jepsen ‘Run Away With Me’

La dolcissima Carly Rae Jepsen è stata indubbiamente una delle protagoniste del mio 2015. Il suo ultimo album ‘E•MO•TION’, che inserisco nella mia personale lista dei migliori dischi dell’anno, è tra i più ascoltati sul mio iPod, in particolare la traccia ‘Run Away With Me’. La base è caratterizzata da un sound anni ’80 che si è contraddistinto nel panorama pop, portandomi a considerare il pezzo tra le produzioni più interessanti di quest’anno. Un aspetto importante, che quando si parla di quest’artista viene ingiustamente trascurato, è che Carly, nonostante la giovane età, è autrice e produttrice dei suoi brani, un enorme valore aggiunto che dovrebbe essere maggiormente preso in considerazione dal pubblico, cosa che purtroppo ancora non avviene. Il testo è una squisita dichiarazione d’amore che tutti vorremmo sentirci dire, “Scappa via con me”, esiste frase più romantica?…

8 – Miley Cyrus ‘Dooo It!’

Letteralmente un fulmine a ciel sereno. Tutto si può dire di Miley, ma non che non sappia stupire. Personaggio eccessivo, trash, troppo spesso di cattivo gusto, che risulta a volte fastidioso, ma quando questa canzone venne presentata a sorpresa agli MTV Video Music Awards, rimasi a bocca aperta. Ottimo esempio di produzione hip hop/urban, questo pezzo è un’esplosione di sound diversi mixati insieme e di tecniche vocali adottate per la prima volta dall’artista, che, in una parola, ha generato una vera e propria bomba. Ho trovato lodevole la volontà di Miley di renderla disponibile al download gratuito on-line (insieme all’intero album sperimentale dal quale è tratta, ‘Miley Cyrus and her Dead Petz’), dopo che la sua casa discografica le ha negato il supporto per la pubblicazione di questo progetto, giudicato troppo alternativo e quindi rischioso per la sua carriera. Senza dubbio ‘Dooo It!’ è la mia “banger” (cit.) del 2015. Peccato per il video, tra i più brutti che abbia mai visto.

7 – Rihanna ‘Bitch Better Have My Money’

Che dire di Rihanna… questa canzone uscì nel periodo di piena frenesia per l’attesa di ‘ANTI’, l’ottavo, misterioso album della Principessa dell’R&B, che tutti stiamo ancora aspettando. Indubbiamente ciò ha influito sulla mia considerazione nei confronti di questo brano, senza contare che Riri è una delle mie artiste preferite in assoluto. Sta di fatto che ‘BBHMM’ è uno dei pezzi che più ho cantato e ballato ovunque, sotto la doccia, a casa coi coinquilini, a lavoro coi colleghi, in discoteca, atteggiandomi come un nigga, è stato il mio tormentone. Altro punto a suo favore è il video, che considero il migliore dell’anno.

6 – Rita Ora ‘Body On Me’ (feat. Chris Brown)

Collaborazione inaspettata e riuscitissima tra la “forever wannabe” Rita Ora ed il “forever ex-di-Rihanna” Chris Brown. ‘Body On Me’ è a mio parere la canzone più sexy dell’anno. Attraente il sound che si ispira all’R&B vecchio stile, graffianti, ma morbide allo stesso tempo le voci dei due “amanti”, che in un crescendo di sensualità bramano l’uno il corpo dell’altro. Questo pezzo è secondo me una pietra preziosa di questo 2015, oltre ad essere perfetto per alcune “situazioni” con il proprio partner (e non aggiungo altro, altrimenti mi censurano)…

5 – Leona Lewis ‘Fire Under My Feet’

Partendo dal presupposto che amo Leona Lewis e che la aspettavo come Penelope con Ulisse, ‘Fire Under My Feet’ è, per quanto mi riguarda, il come-back dell’anno: è il primo singolo con la Island Records, dopo anni di “dittatura discografica” con la Syco Music, di proprietà di Simon Cowell, creatore e storico giudice di X Factor UK, nonchè suo manager da sempre. Il cambiamento si sente, per la prima volta Leona ha potuto scrivere e produrre interamente un brano, senza imposizioni né costrizioni di alcun genere e si è finalmente liberata dell’immagine di “nuova Mariah Carey” che tanto le stava stretta. Citando il titolo, il pezzo è “un incendio”, un’incalzante dichiarazione di indipendenza e libertà, un’artista che grida la sua voglia di esprimersi sinceramente e che ha vinto la sua battaglia, nonostante tutto. Ingiustamente sottovalutata, ho sempre considerato quella di Leona la miglior voce dell’ultimo decennio.

4 – Selena Gomez ‘Good For You’

E chi se l’aspettava!… Non mi è mai andata a genio Selena Gomez e la considero ancora la più inutile delle popstar: non scrive, non produce, non sa cantare, non sa ballare, non ha un minimo di presenza scenica, ma con l’ultimo album ‘Revival’ ha saputo scegliere le canzoni da interpretare. Questa ‘Good For You’ è stata per me la sorpresa dell’anno. Sublime produzione urban-pop, dal sound minimal, ma incredibilmente ipnotico e sensuale, è stata per me un bicchiere d’acqua gelata in un’estate torrida. Bello anche l’utilizzo della voce da gatta morta di Selena, che in questo brano calza alla perfezione. Il testo è una dichiarazione di totale “sottomissione” al proprio compagno, al quale Selena dice, senza mezzi termini, di voler apparire “buona per lui” (è un doppio senso, sí).

3 – Demi Lovato ‘Cool for the Summer’

Lo so, ‘Cool for the Summer’ è una canzonetta e tutti l’hanno abbastanza criticata, ma è più forte di me, ho totalmente, incondizionatamente adorato questa canzone. E’ uscita nel momento giusto ed è stata per me ciò che, senza pretese, chiedeva di essere, la canzone dell’estate. Trovo questo pezzo ben prodotto, impazzisco per le incursioni, quasi malinconiche, di quel pianoforte sulla base, quell’atmosfera soft-porno e quelle luci soffuse azzurre e rosa nel video, che rendono così bene l’idea di questo pezzo. Al contrario dei più, ho trovato azzeccata la scelta di Demi di optare per questo come singolo di ritorno, per scrollarsi di dosso l’etichetta di Disney-star ed aprirsi la strada verso un’immagine più matura, consapevole, sexy, ma senza apparire volgare e pensateci… ci è riuscita. Inoltre #CoolForTheSummer è l’hashtag che ho utilizzato di più quest’anno, quindi è anche la mia canzone social.

2 – Taylor Swift ‘Blank Space’

Scrivo su questo sito da poco, ma chi ha avuto modo di leggere i miei commenti, sa che non sopporto Taylor Swift. Trovo sia la popstar più sopravvalutata della storia, ma devo ammettere che quest’anno qualcosa di buono l’ha fatto. ‘1989’ è un buon album e questa ‘Blank Space’ è davvero azzeccata. Fan di Taylor Swift, prendete questo come un atto di estrema obiettività da parte mia. Questa è la mia canzone pop del 2015, quella che parla di situazioni che tutti abbiamo vissuto e in cui tutti ci rivediamo, quella che canti a squarciagola pensando al tuo ex, maledicendolo. La melodia poi ti entra in testa e non ne esce più. Detesto dirlo, ma chapeau Taylor. Tra i migliori dell’anno anche il video, peccato per le sue alquanto discutibili capacità di attrice (quelle-faccette-insopportabili).

1 – Demi Lovato ‘Confident’

E siamo arrivati alla prima posizione della mia classifica. Come avete capito, la Lovato è la mia artista dell’anno. Da ‘Up’, passando per ‘Cool for the Summer’, è stato un continuo crescendo e mi sono ritrovato ad amare Demi spassionatamente. Questo pezzo poi è stato la ciliegina sulla torta, mi ha letteralmente conquistato, ossessionato dal primo ascolto. Esplosivo, carico di energia positiva, ‘Confident’ è per me la miglior canzone del 2015. Il testo è un inno all’amor proprio ed evidentemente era quello di cui anch’io, come lei, avevo bisogno quest’anno. La sua interpretazione è impeccabile, permettetemi il termine, cazzuta, per non parlare della sua incredibile potenza vocale, una rarità tra le esponenti della sua generazione. Iniziano a squillare quelle trombe, rimbombano quei tamburi e qualcosa succede dentro di me, mi sento… “confident”, appunto. Unica nota dolente il video, credo che un pezzo del genere ne meritasse uno molto più d’impatto e i presupposti c’erano tutti, visto il regista e gli attori coinvolti… peccato.

15 Commenti

  1. Non mi appartiene tanto questa topten, SOLO teen idol al suo interno, x carita’…benvengano le DEMI LOVATO del momento, ma direi sono un po troppe x i miei gusti!

  2. Di tutte le top 10 questa è decisamente quella con cui sono più d’accordo a partire da Up fino a Confident apprezzo tutti i brani.
    Però se non sbaglio Blank Space è uscita a Novembre 2014

  3. Le canzoni più belle del 2015 per me in ordine sparso sono: Run Away With Me di Carly, Body On Me di Rita, Same Old Love di Selena, Thunder di Leona, Never Forget You di Zara, Style di Taylor, American Oxygen di Rihanna, Body Talk di Foxes, Coop For The Summer di Demi e Ghosttown di Madonna… P.S. Blank Space è stata pubblicata nel 2014 LOL

  4. D’accordissimo con Fire anche se preferisco la traccia i am…per tutti e tre i singoli di Rihanna di ANTi sono bellissimi (sto diventando un suo fan) FFS,BBHMM,AO….poi anche sorry di Justin Bieber,Ghosttown,ma anche la bellissima Style di Taylor Swift TIHTY di Lady Gaga…di Confident mi piace molto Kingdom come davvero molto dark e bella….

  5. Meglio una che fa faccette insopportabili(poi dipende dai punti di vista, quelle faccette sono azzeccate al senso della canzone ma dettagli) che una che è inespressiva quanto una bambola di porcellana…
    E non dico nulla sull’artista più sopravvalutata della storia… LOL Direi sottovalutata quando leggo certe cose..ma va beh.. Taylor Swift non è per tutti :D

      • Anch’io ho dovuto scrivere un post su una che proprio odio, però ho controllato i miei pensieri e sono stata neutrale, ma ognuno fa come crede ovviamente ^^

      • Ma infatti, questo post è “la Top10 del 2015 SECONDO Giovanni”, c’è differenza. Se fossi stato neutrale sarei venuto meno allo scopo dell’articolo.
        Sono neutrale se devo scrivere di una notizia, non sono neutrale se devo esprimere un parere personale.
        I critici musicali, per definizione, non devono essere neutrali, anzi, devono scrivere quel che pensano, altrimenti che senso ha?

  6. Adesso abbiamo capito chi é che scrive gli articoli mettendo due volte su tre,una frase/battuta dispregiativa nei confronti di Selena ma vederla alla quarta posizione della tua personale classifica mi ha dato soddisfazione.È come se si fosse ripresa la rivincita!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here