Sono 258 mila le copie vendute dal nuovo album di Lady Gaga “ARTPOP” durante la sua prima settimana di release all’interno del mercato americano. Tale bottino ha consentito a disco della cantante di conquistare la vetta della Billboard 200 anche se siamo assai lontani dai risultati del suo predecessore “Born This Way” che giusto due anni fa aveva venduto 1,1 milioni di unità. Scende dalla 1 alla 2 Eminem con “The Marshall Mathers LP 2” (210.000), progetto che perde il 73% rispetto a sette giorni fa.

La compilation “Now 48” (114.000) occupa il terzo gradino del podio seguita da “Duck the Halls: A Robertson Family Christmas” (66.000; -9%) dei Robertson. Il quinta posizione troviamo Katy Perry con “PRISM” (46.000; -25%), il quale perde una posizione mentre rimane stabile alla 6 “Wrapped in Red” (42.000; -2%) di Kelly Clarkson.

lady gaga 3446

New entry alla numero 7 dove troviamo “On Air: Live at the BBC Volume 2” (37.000) dei Beatles. Ottimi risultati invece per la debutante Jhené Aiko, la cantante piazza il suo primo EP “Sail Out” alla posizione numero 8 con 34 mila copie davanti a Drake con “Nothing Was the Same” (33.000; -11%). Chiude infine la Top 10 l’interprete neozelandese Lorde con “Pure Heroine”, disco che perde il 7% mantenendosi sulle 32 mila unità vedute.

10 Commenti

  1. Allora Eminem ha venduto di più di recovery…nella prima settimana ha venduto 750 mila copie e mmlp 2 ha venduto molto di più…documentatevi…poi mmlp 2 apparte per alcune canzoni…non è molto commerciale e diciamo per un pubblico rap…ecco il suo calo…ma x il momento è primo con le vendite e poi vale molto di più di altri artisti…compresi gaga e bieber

  2. ARTPOP non è n’è un flop n’è un successo… Bisogna vedere come si evolverà l’era… Per ora abbiamo giudicato solo Applause che sta rispecchiando l’andamento di ARTPOP. Prism sta andando bene, The Marshall Mathers LP 2 ha venduto 1.003.000 in 2 settimane! Ottimo!

  3. Spero che le vendite di ARTPOP siano costanti, ovviamente si sa che contano i risultati finali e non le copie del debutto… non vedo l'ora di ascoltare l'ACT 2 ma spero che Gaga se la prenda con comodo perché non deve fare l'errore di lasciar passare inosservati certi singoli (vedi Scheisse per es.)… riguardo agli altri album, ho poca curiosità, ho ascoltato PRISM agli inizi adesso non riesco quasi più a finire di ascoltarlo perché mi annoia tantissimo, continuo a pensare che Katy sia un'artista più da singoli, infatti se una canzone mi ha colpito vado a riascoltarmi quella e non l'intero album; continuo a ritenere Teenage Dream leggermente superiore e più album rispetto a PRISM che sono quasi tutte hit messe lì per avere una buona accoglienza radiofonica, ARTPOP lo ritengo una crescita di The Fame (Monster) e sullo stesso piano, BTW rimane al top!

  4. Non erano 260? Vabbè, come ho già detto non è un flop e non è un successo, è un inizio: può finire bene o male e dipende, fino ad un certo punto, da come verrà gestita l’ Era.
    Eminem sinceramente mi aspettavo reggesse meglio, ovviamente la cifra resta ottima (1.003.000 in due settimane) però Recovery fece di più nelle sue prime due settimane, eppure MMLP2 è supportato da The Monster… Diciamo che un confronto tra i due dischi è difficile, entrambi sono svantaggiati, Recovery uscì in estate, periodo morto per le vendite, MMLP2 esce in un periodo di crisi economica. Vabbè aldilà di tutto ottimi risultati.
    Bene la Perry, Prism sta a 485.000 in quattro settimane, la prossima è disco d’ oro.

  5. Secondo me ARTPOP è ottimo, sì un po’ confuso ma probabilmente lo è proprio perché ogni canzone è piena di particolari, diversa dalle altre e molto godibile.. Forse in Born this way le canzoni erano amalgamate un po’ meglio ma se ascoltato piano piano ARTPOP dà davvero molto.
    Buon inizio, soprattutto con una Do what u want stabile negli USA non mi preoccupo per nulla.. Sembra sia iniziato piuttosto bene anche all’estero (seppur inferiore a BTW ovvio) ma a livello di longevità lì mi preoccupa di più: DWUW non so se è il singolo adatto.. Beh vedremo, spero inizi la promozione fuori dagli USA il prima possibile!

  6. Premesso che conta molto di più la tenuta alla distanza che il numero di copie della prima settimana, anche dopo averlo riascoltato Artpop non mi dice nulla, molto inferiore anche a Born this way..comunque vedremo, alla lunga questo disco potrebbe anche fare bene..

    • ne dubito che sarà un progetto longevo… visto che è prevista una seconda parte dell’album nei prossimi mesi e questo contribuirà solo a far vendere di meno…. certo poi x fare i furboni conteggeranno le 2 parti insieme e l’album ARTPOP (vol1 + vol2) a fine era avrà venduto una cifra rispettabile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here