Come previsto, il nuovo album di Justin Timberlake: “The 20/20 Experience (2 of 2)” questa settimana ha debuttato in vetta alla Billboard 200. Il disco fa seguito al primo capitolo della serie, il quale effettuò un debutto da record con un bottino di 968 mila copie. Questo secondo capitolo invece durante la prima settimana ha piazzato 350 mila unità, poco più di un terzo del suo predecessore.

In seconda posizione troviamo il rapper Drake con “Nothing Was the Same”, disco che perde il 78% rispetto alla scorsa settimana vendendo 148 mila copie. Ottimo debutto per la newbie neozelandese Lorde, la quale entra in classifica alla 3 con il suo album d’esordio “Pure Heroine” (129.000). Alla 4 troviamo Luke Bryan con “Crash My Party” (32.000; -11%) davanti al college Tyler Farr con “Redneck Crazy” (29.000).

justin-timberlake 2 of 2

Niente debutto in vetta per le HAIM, fresche di numero uno nella U.K. Album Chart, le quali entrano alla 6 con “Days Are Gone” (26.000). Scendono dalla 2 alla 7 i Kings of Leon con “Mechanical Bull” (26.000; -76%) precedendo “Closer to the Truth” (25.000; -59%) di Cher. Infine alla 9 troviamo Jack Johnson con “From Here to Now to You” (20.000; -46%) mentre “The Diving Board” (19.000; -59%) di Elton John chiude la Top 10.

16 Commenti

  1. Per me è molto più bella questa seconda parte, molto più dark e misteriosa, e comunque non capisco chi dice che i due album sono inutili, ma se si completano a vicenda? Comunque penso che J T non debba più dimostrare niente a nessuno quest’anno, non c’è proprio nulla da dire ha comunque fatto un ottimo debutto in prima posizione, non c’era tutta la promozione e l’hype della prima parte quindi questo debutto a distanza di pochi mesi dall’altro album è buono e degno di una vero Big della musica, quanti sfornano due album in un anno? Per cortesia silenzio.. Comunque sono innamorato di TRUE BLOOD ,brano stupendo che richiama thriller di michael jackson

  2. Se mirrors l’avesse messa nella seconda parte poteva per me risparmiarsi la prima, questo secondo album è l’essenza di Justin, è Futuresex Lovesound parte 2, è il Justin che amo, non quello di suite & Tie o Take Back the night, questa seconda parte ha venduto meno solo per due motivi, 1 – scarsa promozione e singoli sbagliati 2- è finito l’effetto attesa, quando usci’ il primo album Justin non si faceva sentire da 7 anni, se il secondo fosse uscito a marzo 2014 (un anno dopo) con la giusta promozione avrebbe venduto anche di più

  3. Buono JT, era ovvio che non avrebbe bissato i numeri del primo volume soprattutto senza una Suit & Tie e senza una Mirros… Punterà sulla longività e sul periodo natalizio

  4. Questa seconda parte di 20/20 experience a mio parere non sarebbe dovuta uscire nel 2013 ma nl 2014. Cmq penso che riuscirà a vendere almeno quanto ha venduto la prima parte nella prima settimana. Calo pesante per Drake. Ottima Lorde. Cher due settimane in top ten, bene così non me lo aspettavo.

    • E si,,, infatti, KINF e non KING :’) un wannabe di MJ non potra’ mai sostituirlo come re del pop, mi dispiace dunque per Justin e Bruno Mars che devono “accontentarsi” di essere i principi del pop. Quando arrivera’ un nuovo “messia” che stravolgera’ il mondo della musica pop lanciando mode e quant’altro allora avremo un nuovo re del pop, a patto che non sia un wannabe.. a sto punto meglio lasciare il “trono” nellla tomba con Michael.

  5. Justin comunque non si può di cert lamentare…2 Num.1 nello stesso anno. La promozione stavolta è stata fatta male e i singoli scelti non sono stati giusti, c’era di meglio nell’album…anche se TKO non è male, ma a lui andava bene così. Sicuramente in tutti i prossimi awards show farà il pienone.

  6. poco 350mila??? ahah, la promozione è stata misera, mi aspettavo qualcosa in più (sopra le 400mila) ma contando tutto è un buon risultato…..i singoli vanno maluccio ma se l'unica cosa che concepite è flop o non flop allora state messi male…e comunque il disco vale solo per un capolavoro come True Blood e altre canzoni molto buone….

  7. CONTENTISSIMA X L INSUCCESSO DI LORDE! dai un singolo che è alla n 2 in radio e in vetta ad i tunes e debutta con 130 mila copie?? una vera professionista di quella musica senza nessuna n1 senza nessun sostegno radio ha debuttato con quasi il triplo delle copie! 350 mila! sn contenta xke lorde è atroce..le canzoni obbiettivamente fanno davvero schifo!

  8. Cher se la sta cavando benino su, ci si aspettava molto meno. Italia debutto alla 19°. Ne sono felice, il disco è un capolavoro. Timberlake? Beh, è poco ed i singoli tratti da questa seconda parte sono dei flop, su questo non ci piove. Ottimo debutto alla terza posizione per Lorde. 129.000 è un numerone, e considerando la longevità di “Royals”, si manterrà bene con le vendite ed il Disco D’oro entro l’anno è probabile.

  9. MA SCUSATE è POSSIBILE SAPERE QUANTO VENDE L’ARTISTA CHE SI TROVA ALLA POSIZIONE NUMERO 200 DELLA BILLBOARD 200?? PERCHè SE BASTANO 19 MILA MISERE COPIE PER ENTRA IN TOP 10 QUANTO BISOGNA VENDERE PER ENTRARE NELLA TANTO AMBITA CLASSIFICA BILLBOARD?? CHE NUMERI MISERI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here