Il 9 settembre Lecrae ha rilasciato il suo settimo album e oggi Billboard conferma che “Anomaly” ha debuttato con 88mila copie alla prima posizione della Hot 200. Si tratta del primo rapper del sotto-genere “christian hip-hop” a raggiungere la Hot 200, un traguardo ambizioso che probabilmente neanche lo stesso Lecrae si aspettava.

lecrae-non-fiction

 

Per festeggiare questo ottimo risultato, raggiunto tra l’altro con una propria etichetta indipendente, la Reach Records, Lecrae pubblica un nuovo brano, intitolato “Non-Fiction”. Si tratta di un brano ben lontano dal solito hip-hop volgare e auto-celebrativo. Lo stesso rapper nel primo verso precisa che la sua missione non è autocelebrarsi, ma celebrare la grandezza di Dio. In questo brano Lecrae racconta di come il rap sia sempre stato la sua passione. Partito come installatore di decoder satellittari, ha coltivato la sua passione investendo i suoi risparmi in attrezzi per la registrazione. Col tempo si è creato una famiglia, affrontando i problemi della vita coniugale. Lecrae non è un pastore o un predicatore, solo un rapper con messaggi meno insulsi degli altri e con meno parole come “nigga” o “hoe” o “bitch” e ciò che sentite non è assolutamente impossibile, “non una finzione”. Il brano, prodotto da Gawvi, è estremamente piacevole.

Un ultimo particolare: Lecrae è attualmente candidato ad un BET Hip-Hop Award nella categoria “Impact Tracks” e contende il premio a Common, Lupe Fiasco, The Roots e Talib Kweli!

  • Angelica

    Mi fa molto piacere che sia alla #1 perchè è molto bravo e propone un genere diverso dal solito però una numero uno a 88k essendo anche debutto è una miseria in generale, per lui invece è un ottimo risultato.