attends the 4th Annual Women Making History Brunch presented by the National Women's History Museum and Glamour Magazine at Skirball Cultural Center on September 19, 2015 in Los Angeles, California.

Ogni anno più di 10.000 cani e gatti sono brutalmente uccisi durante il festival di Yulin (città della Cina meridionale) che si svolge a fine giugno.

Questi innocenti animali vengono legati, ammassati in gabbie affollate senza accesso, cibo e acqua per giorni e giorni. Alcuni muoiono di stenti durante il trasporto, altri vengono uccisi a randellate o affogati per poter essere venduti al mercato, come nulla fosse. Molti di loro sono addirittura rubati alle loro famiglie.
Tutta questa crudeltà per quale motivo? Per un’assurda credenza secondo cui mangiare carne di cane durante il solstizio d’estate porterebbe fortuna.

Per colpa di tale assurdità la maggior parte di questi animali non ha mai conosciuto né mai conoscerà la parola libertà, essendo trattata esclusivamente come bestie da macello. E’ sufficiente guardare la tristezza nei loro poveri occhi per capire come la loro vita sia stata completamente privata di ogni valore. Mai una carezza, mai un gesto di affetto. Solo botte e maltrattamenti.

Negli ultimi anni fortunatamente qualcosa si sta smuovendo; grazie all’aiuto di migliaia di attivisti da tutto il mondo si è alzata una protesta globale per far sì che questa mattanza annuale venga fermata. Già l’anno scorso il numero dei cani uccisi è diminuito del 20%, un piccolo passo ma un segnale forte.
E non sono solo gli stranieri a combattere questa causa, anche le nuove generazioni degli stessi cinesi sta chiedendo un miglior trattamento per gli animali, sintomo che quella stupida credenza su cui si basa il festival di Yulin potrebbe tranquillamente essere rimpiazzata da qualcosa di più umano.

Bisogna mettere fine a questo festival e il movimento #StopYulinForever non si fermerà finché non avrà portato a termine questa missione e, nel suo piccolo, anche la musica prova ad aiutare.

Generated by IJG JPEG Library

L’immensa autrice Diane Warren ha infatti composto una toccante canzone per la Vanderpump DogFoundation di Lisa Vanderpump, personaggio televisivo molto conosciuto negli States. La sua fondazione è una delle più attive nella campagna #StopYulinForever e quest’anno ha voluto accompagnare alla battaglia un inno, che nessuno avrebbe potuto concepire meglio che la Warren, da sempre grande amica degli animali.

Diane Warren dovendo scegliere una voce a cui affidare il messaggio ha immediatamente pensato a Leona Lewis, una delle cantanti più attive per quanto riguarda i diritti degli animali, come dimostra il suo impegno, tra gli altri, con l’Hopefield Animal Sanctuary. Le due hanno già collaborato in passato (You Knew Me When di I Am è scritta dalla Warren) e la Lewis non ha esitato un secondo ad accettare la proposta, sentendosi onorata di poter prestare la sua voce per una tanto importante causa.

Ecco quindi il brano We All Are (Looking For A Home), i cui fondi saranno interamente devoluti alla fondazione Stop Yulin Forever. Per il momento è acquistabile su iTunes USA, ancora non è chiaro quando e se sarà presente in tutti gli altri store. We All Are (Looking For A Home) è una ballad strappalacrime interpretata in maniera magistrale da Leona e con un testo altrettanto commovente, che parla in maniera simbolica di come ogni essere vivente abbia bisogno semplicemente di trovare un posto da poter chiamare casa.

Qui per ascoltare il brano:

Impossibile non commuoversi, tanto più vedendo le strazianti immagini del video. Mi sento particolarmente coinvolta da questa battaglia per vari motivi e sono ancora più orgogliosa nel vedere che due tra le artiste che più ammiro, Diane Warren e Leona Lewis, siano diventate portavoce della missione usando come unica arma la meravigliosa arte della musica.

Ogni vita merita rispetto. Se le torture a cui sono sottoporti i cani si trasformassero in carezze, forse la fortuna che quei cinesi bigotti cercano per il solstizio d’estate si materializzerebbe, sotto forma di amore…un tipo di amore che solo gli animali sanno dare.

#StopYulinForever

  • Travis

    Un’altra meravigliosa medaglia al petto di questa meravigliosa artista e persona che è Leona. Se ci fosse anche solo una piccola possibilità andrei a Londra e me la sposerei. :)

  • andreacampana

    Ho oltre 20 cani sarebbe straziante se ognuno di loro venisse trattato così

  • Fisheye

    Video straziante, poveri cuccioli… che mostro che è l’uomo…

  • Riccardo

    Bellissima