lele

Tra i tanti talenti scoperti grazie alla versione britannica di X-Factor c’è una ragazza che, ad oggi, nella sua carriera post-talent ha venduto più di 20 milioni di copie nel mondo. Lei è Leona Lewis, voce cristallina e degna erede della generazione di dive anni ’90.

Purtroppo sappiamo bene che non sempre talento e successo remano dalla stessa parte e, dopo le vendite stellari di Spirit (3.13 milioni di copie solo in UK) e il dominio di Bleeding Love nelle classifiche del 2008, al momento Leona non sta attraversando un momento facile commercialmente parlando.
Il suo nome negli ultimi anni è passato in secondo piano e, ovviamente, i primi a risentirne sono stati gli album, ben lontani anche solo dal vendere 1/10 di quanto vendette Spirit.
Il cambio di casa discografica (dalla Syco alla Island) non ha portato i risultati sperati e così uno dei talenti vocali più grandi della nostra generazione si è visto costretto a tentare la fortuna a Broadway, dove ha partecipato nei panni della gatta Grizabella nel musical Cats (QUI per ascoltare la sua Memory)
Una parabola discendente che non vorremmo mai capitasse ad artisti come Leona Lewis, specie in un periodo in cui saper cantare non sembra più essere un requisito per poter fare il cantante…e le classifiche parlano per noi.

Nella speranza che la meritocrazia torni a farsi valere, Leona ci regala un’emozionante esibizione per festeggiare il 10° anniversario dalla sua partecipazione ad X-Factor.
L’artista londinese ha proposto assieme al suo chitarrista una versione acustica di un brano a cui è legata in maniera speciale, Somewhere Over The Rainbow, ovvero il pezzo con il quale si presentò per la prima volta ai provini del talent lasciando senza fiato i giudici, in primis Simon Cowell.

Nel corso degli anni la sua voce è cambiata, forse ha perso in minima parte quel controllo quasi disumano che aveva nelle note alte, ma il talento meraviglioso e l’emozione che riesce a trasmettere con il suo timbro e la sua dolcezza non sono cambiati.
Davvero il mondo della musica vuole lasciarsi sfuggire Leona Lewis?

Vi lasciamo di seguito anche le due versioni di Somewhere Over The Rainbow di 10 anni fa, quella dei provini e quella del live show:

 

 

1 commento

  1. Solo amore per lei. Non si può nemmeno concepire che ci sia qualcuno che la possa criticare per qualcosa. Le auguro il meglio e non è detto che questo vuol dire vendite e successo commerciale. Mi pare che soi stia prendendo dele belle soddisfazioni nel musical a Broadway

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here