twitter facebook myspace feed
 

Leona Lewis floppa pesante con Lovebird

Ha addirittura mancato un debutto nei 200 singoli più venduti nel Regno Unito il secondo singolo di Leona LewisLovebird”. Il brano estratto dall’ultimo progetto della ex vincitrice di X-Factor ha venduto solamente 600 copie sul territorio e segna in assoluto il flop più pesante per Leona dall’inizio esplosivo della sua carriera.

Leona purtroppo però pare essere vittima di un management incapace, e di una label che con questo album ha veramente sbagliato ogni mossa. La rivista sensazionalistica britannica “The Mirror” ha voluto dare molto risalto a questo insuccesso clamoroso, spiegando:

leona lewis lovebird Leona Lewis floppa pesante con Lovebird

“Per Leona è stata una pillola veramente amara questa volta. Il pezzo è veramente forte, tuttavia non vi è stata una strategia di marketing per supportarlo, e bisogna dire che non è mai stato decretato ufficialmente “secondo singolo”. Le radio hanno praticamente ignorato il brano, il timing è stato tutto sbagliato, molta gente non sapeva nemmeno fosse uscito un singolo. Molto imbarazzante per l’etichetta che ha investito parecchio su Leona in passato, l’album in generale è andato molto meglio, e non vi sono canzoni di “riempimento”.

Un vero peccato per un brano che avrebbe avuto tutte le carte in regola per sfondare sul territorio British, specialmente in questa atmosfera pre-natalizia. A questo punto sarebbe opportuno per Leona fare un bilancio e valutare se pubblicare ancora altri album con la Syco che si è dimostrata veramente terrificante nella gestione di questo progetto validissimo.

Cosa ne dite?

Parole chiave: , ,

Ti potrebbero anche interessare

26 commenti a "Leona Lewis floppa pesante con Lovebird":

  • gianlu ha scritto il 22/12/2012 alle 14:01

    si puo sperare in Glassheart che dovrebbe essere il 3 singoolo per uk e primo per l’america! quella è una hit spero non floppi con quel singolo..

  • Ekril ha scritto il 22/12/2012 alle 11:07

    La ‘colpa’ è stata solo della scelta di Trouble come primo singolo e dei TROPPI posticipi dell’album.

  • ales87 ha scritto il 22/12/2012 alle 10:57

    Imbarazzante la situazione musicale oggi…prodotti di qualità cm “Glassheart” appunto di Leona,ma anche “Lotus” di Christina Aguilera nn sfondano…e anzi floppano..e parliamo di due delle più belle voci musicali più forti e belle di queste generazione..”Glassheart” è un’ottimo album…nn avrei proposto un’altra ballad cm “Lovebird” dopo “Trouble” cmq,ma 600 copie sono il nulla più assoluto….lla casa discografica è da lasciare subito a gambe levate,prima che si affossi la carriera…poi è veramente difficile risalire la china(vedi Christina)…

    • simone ha scritto il 22/12/2012 alle 11:45

      mi spiace contraddirti ma nonostante le loro voci favolose (x christina in passato visto che ora urla e basta) i loro album a parte qualche canzone sono pietosi, come fai a dire che l’album di leona lewis è di qualità? glassheart dimostra come si sia uniformata alle mode, per altro anche male.

      • Peppe ha scritto il 22/12/2012 alle 18:04

        E tu chi sei e come fai a dire che invece l’album non sia di qualità??
        E poi vi lamentate sempre…prima troppe ballad ora che si è amalgamata alle mode, pur mantenendo il suo stile, cosa IMPORTANTISSIMA, non va bene o l’ha fatto male…ma hai sentito le canzoni??? Se nn ti piacciono a te è un conto, ma non puoi dire che un album non è di qualità solo perché non piace a te o perché nn vende molto e non è in classifica…anzi, è proprio perché è di OTTIMA qualità che nn vende e nn è considerato, xke fidati se ci fossero state delle tracce riempitive, un bel paio di canzoni truzze, delle canzonicine cretine con un motivetto demenziale e testo ancora peggio, con dei video in cui era mezza nuda o che ansimava, come del resto fanno quasi tutte le cantanti oggi, allora vedevi come faceva successo, album primo in classifica x mesi e mesi, premi su premi e nomination in tutte le categorie!!
        E’ questa la musica di ottima qualità che ascolti tu?? Ah ecco -.-” ora si spiega il perché Cantanti con la c maiuscola come Leona Lewis non hanno più successo…povero mondo!!!!!!!!

  • Music ha scritto il 22/12/2012 alle 10:36

    Il problema sono le radio!! Sento spesso le radio BBC… passano per 80% canzoni di Natale che hanno 20/30/40 anni!! Ma passate i brani giusti!!!!

  • xtinaforever ha scritto il 22/12/2012 alle 09:59

    Sono sconcertato. E’ veramente triste constatare che cantanti talentuose e di alto livello (Leona Lewis, Christina Aguilera, Mariah Carey, Nelly Furtado, Gwen Stefani) debbano floppare in questo modo e certa spazzatura debba invece occupare i primi posti delle classifiche..Che schifo!

  • Felice ha scritto il 21/12/2012 alle 23:04

    Che vergogna,il talento non lo digerisce più nessuno

  • Toveland ha scritto il 21/12/2012 alle 23:04

    Mi dispiace, il pezzo non è un capolavoro ma comunque merita almeno un po’ di successo

  • veve ha scritto il 21/12/2012 alle 22:14

    Dio mio è in assoluto il pezzo k più preferisco di qst album e mi floppa così!!? Io nn ci credo…. la colpa nn è sua xk lei ha una voce magnifica ma della Syco k nn ha ftt niente x renderla un brano potente cm è!!!

  • la Syco ti fa vendere con il primo album….dopo arrivano i nuovi artisti e ti lascia al tuo destino!

  • Edo_M ha scritto il 21/12/2012 alle 21:14

    La Syco si dimostra ancora una volta come la casa discografica più incapace.. incapace di promuovere adeguatamente i propri artisti. Stanno distruggendo la carriera di una delle migliori voci al mondo.
    “Glassheart” è l’unica canzone che può risollevare il progetto.. devono inviarla alle radio all’inizio dell’anno nuovo, girare un video ad alto budget e sperare che le radio passino il pezzo.

  • no comment…

  • _silvia_ ha scritto il 21/12/2012 alle 20:36

    La syco é la rovina degli artisti…quando era appena uscita Leona dopo il successo di bleeding love hanno puntato un sacco su di lei…dopo aver visto che con Echo i numeri non lievitavano più allora ecco che hanno cominciato a snobbarla completamente..ancora di più da quando sono usciti quei 4 ragazzini bellocci (1D), hanno capito che con loro i soldi si fanno molto più facilmente e allora ecco che gli altri artisti non esistono…il progetto di Glassheart é stato seguito da schifo, posticipi vari, canzoni in vendita un mese dopo l’uscita in radio…solo che Leona Lewis é una gran signora e non ha mai detto una parola cattiva su questa storia, anzi si é presa le sue responsabilità sui posticipi…io non capisco davvero la musica di oggi…se Leona fosse uscita negli anni di Mariah o Whitney magari oggi sarebbe nella storia..la sua voce non ha rivali..le sue canzoni sono tutte piene di significato e TUTTE meravigliose..io non posso farci niente, se devo scegliere quella che oggi per me é la migliore in circolazione scelgo Leona Lewis…flop e non flop…io non misuro la musica con i numeri…misuro la musica con le emozioni…se la casa discografica deciderà di liberarsi di lei (cosa che secondo me non succederà) allora tanto di guadagnato per lei…merita qualcuno che creda in lei e che punti su di lei…perché una voce come la sua é unica…

  • Leona merita di essere gestita come una vera artista qual è. Tra l’altro vorrei anche far notare che il video di Lovebird non è visibile al di fuori del Regno Unito (il che mi sembra un grandissimo difetto), tralasciando l’incapacità gestionale di cui avete già parlato…LEONA SCAPPA!

  • E' assurdo!.. non ho altre parole, è obiettivamente uno dei pezzi più forti e non va bene!.. Ma che cos'altro deve fare questa ragazza?!.. cambiasse immediatamente casa discografica.. -.-'

  • NonSoComeMiChiamo ha scritto il 21/12/2012 alle 19:41

    beh normale oramai non mi sorprendo più di nulla le canzoni migliori non riescono mai a fare successo…

  • amenfashion ha scritto il 21/12/2012 alle 19:31

    tra un pò tornerà a friggere le patatine al mcdonalds

    • _silvia_ ha scritto il 21/12/2012 alle 20:25

      Leona tornerà a friggere patatine al McDonald? si quando le persone come te eviteranno di fare commenti inutili…quindi mai

  • La rivista “The Mirror” ha ragione…in tanti non sapevano fosse uscito un secondo singolo se non i fan di Leona, ma i fan veri…non quelli che dopo Spirit le hanno poi voltato le spalle e non si sa perché le oltre 300 mila copie vendute la prima settimana da Spirit siano diventate ora solo poco più di 27mila con Glassheart! La sua casa discografica ha sbagliato a posticipare di un anno l’album e la gente così ha perso interesse e ha anche perso di vista la stessa Leona. Come primo singolo “Trouble” è stata una scelta giusta, è una bella ballad voluta poi da Leona stessa che si è battuta per estrarla. Un debutto alla #7 non era male se contiamo anche che la stessa settimana c’erano pezzi grossi quali OneDirection, Rihanna, Taylor Swift e quella mer*a di Psy. La terza posizione con l’album è stata piuttosto deludente, soprattutto se consideriamo che è stata battuta da un ragazzino semi-sconosciuto :/ Poi hanno deciso di estrarre “Lovebird” che è una delle ballad più belle dell’intera carriera di Leona ma non hanno mai dato un annuncio ufficiale del rilascio, hanno lasciato intuire a noi..che dire, molta amarezza :/ Speriamo in un miracolo con “Glassheart” l’ipotetico terzo singolo..ho detto tutto!

  • Music-It's-Life ha scritto il 21/12/2012 alle 19:17

    La Syco si è domostrata una totale schifezza sia verso le Lewis, sia verso la Burke e non parliamo della Boyle!!!!Principlamente perchè è capitanata da una persona molto adatta a fare reality e sicuramente con delle doti nella musica ma a mio parere quasi totalmente incapace di dirigere una casa discografica. Il secondo album della Burke è stato gestito in maniera orribile. Su Leona hanno mollato il colpo già con il secondo album, in UK e anche al di fuori ha vendicchiato non male ma al secondo singolo hanno chiuso i battenti sul progetto e calato il sipario, non parliamo del terzo album, un rinvio di circa un anno, scelta del primo singolo sbagliata, una bella canzone ma come primo singolo?NO!Gestione dell’album orribile. Susan Boyle??potrà piacere o no ma ha una voce bellissima e viene obbligata ad andare avanti ad album di cover su cui non investono un emerito #####!!Nessuna promozione, video non se ne vedono, il nulla. Poi ci stupiamo che queste tre grandissime interpreti floppino????Ma se sono lasciate al caso?appena uscite dai reality e con i riflettori puntati vendono, giustamente poi avendo il totale NULLA dalla loro parte vengono dimenticate. Mi auguro che se ne vadano a gambe levate da quella schifezza di casa discografica di quel “personaggio”. Uno SCHIFO.

    • primo singolo ti riferisci a “Collide” o “Trouble”? Trouble è stata Leona a volerla estrarre ed è un’ottima canzone…per “Collide” anche, è una bellissima canzone dance ma è stata un po’ infangata dalla storia del plagio :/ per il resto ha fatto meglio di trouble ma non l’hanno inserita nel disco, ma si può? ancora non mi do pace…

      • Christian ha scritto il 21/12/2012 alle 20:32

        Simon Cowell è la morte degli artisti Leona Lewis Shayne Ward Alexandra Burke Susan Boyle Same Difference Leon Jackson Matt Cardle ecc ecc ….gli unici ad essersi salvati x ora sono i One Direction….le prossime che farà fallire saranno la Ferguson e le Little Mix ( spero vivamente di no).
        Cambiasse mestiere a sto punto spero nella fine di Xfactor !

    • _silvia_ ha scritto il 21/12/2012 alle 20:50

      Completamente d’accordo…Simon Cowell è una persona schifosa…soldi soldi soldi…non vede altro…altro che talent show…lui cerca solo momentanei artisti da sfruttare e spremere fino a che non danno più il guadagno sperato…dopo 1/2 album via alla ricerca del nuovo pollo da spennare..purtroppo è così…

      • Music-It's-Life ha scritto il 21/12/2012 alle 22:35

        Matteo Garau mi riferivo a collide, non fraintendermi, apprezzo molto quella canzone ma non era affatto adatta al lancio di un album. Questo è un mio modesto parere, ti spiego anche il motivo. Collide è una canzone dalle sonorità dance ma non è la classica club banger, è una canzone che vuol far ballare ma con una melodia che fa anche emozionare, non è ne carne ne pesce e non nel senso che non ha carattere. A mio modestissimo parere non adatta a una cantante come Leona come primo singolo di un album, soprattutto dopo i primi cedimenti del suo secondo lavoro. Ci sarebbe voluta una ballata pazzesca o un pezzo davvero forte. In ogni caso nemmno Collide fu lanciata in chissà quale modo. Mi ricordo alcuni live di quei tempi dove lei performava sempre le canzoni del primo album e mai quella, è una cosa piuttosto insolita. Esatto @-silvia, Simon Cowell fa soldi facili su artisti che hanno grandissima visibilità grazie alla tv e poi li abbandona. Sprecare una voce come quella di Leona in questo modo è un peccato assoluto. Ha un timbro che si riconosce tra mille, un timbro corposo e caldo, è bravissima tecnicamente e canta con moltissimo sentimento. Spero davvero in un futuro più roseo per lei.

Rispondi

Connect with Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati da *.

*

50 Cent Alicia Keys Beyonce Britney Spears Chris Brown Christina Aguilera Ciara Eminem Foto Nuove Janet Jackson Jay-Z Jennifer Lopez Justin Timberlake Kanye West Katy Perry Kelly Rowland Lady GaGa Leona Lewis Lil'Wayne Madonna Mariah Carey Mary J. Blige Ne-Yo Nicki Minaj Nicole Scherzinger Rihanna Shakira T.I. Traduzioni Testi Usher