leona

Gli appassionati di colonne sonore sapranno benissimo che il prossimo 13 gennaio uscirà in tutti gli store The Classics, nuova raccolta di uno dei compositori più grandi del nostro tempo, Hans Zimmer.

Musicista straordinario, vincitore di un premio Oscar, 2 Golden Globes e 4 Grammy Awards, a Zimmer dobbiamo alcune delle soundtrack più belle ed emozionanti degli ultimi 30 anni e più; da Inception a Thelma & Louise, da Il Re Leone a Pearl Harbor, sono decine e decine i film che hanno avuto la fortuna di essere accompagnati musicalmente dalle creazioni del maestro.
Tra i tanti, c’è una pellicola in particolare che ha fatto la storia anche per la sua OST, stiamo parlando ovviamente de Il Gladiatore, colossal del 2000 diretto da Ridley Scott con protagonista Russell Crowe nei panni del gladiatore Massimo Decimo Meridio.
Chi ha visto Il Gladiatore non può non ricordare la sua colonna sonora, divenuta uno dei più grandi successi di sempre, alla pari di quella del Titanic, se non di più.
Oltre al tema principale, The Battle, quando si pensa a Il Gladiatore ci si ricorda del brano conclusivo, il canto funebre Now We Are Free, interpretato da Lisa Gerrard.

Nel disco in uscita a gennaio, Zimmer ha incluso tra le 12 tracce anche una re-interpretazione del brano, affidando il cantato ad una delle poche voci di oggi in grado di reggere un pezzo così difficile, Leona Lewis.
Dopo I See You per James Horner, Leona torna a prestare il suo strumento ad uno dei più grandi maestri della musica e, neanche a dirlo, il risultato di questa collaborazione è a dir poco sublime.

L’artista inglese ha presentato su twitter l’uscita del brano, primo singolo estratto da The Classics, dicendosi estremamente onorata di far parte dell’album di un genio qual è Zimmer. Il singolo è già acquistabile su iTunes e The Classics pre-ordinabile in tutti gli store digitali.
Non possiamo far altro che lasciarvi a questo capolavoro della storia del cinema, cantato dalla magnifica Leona Lewis.

Che ve ne pare?

  • Travis

    Il pezzo non mi è mai piaciuto ma Leona è sempre la scelta giusta.

  • JohnJowle (Gio113)

    Incredibile. Leona è sempre stata fantastica, ma con questa cover si è persino superata. Purtroppo non ottiene il successo che merita..