I Linkin Park hanno annunciato che il prossimo 27 ottobre si terrà un concerto in memoria di Chester Bennington, frontman della band trovato senza vita nella sua residenza californiana lo scorso 20 luglio.

Lo aveva anticipato Mike Shinoda qualche settimana fa e ora finalmente è possibile confermare che l’evento ci sarà e si svolgerà all’Hollywood Bowl di Los Angeles.

Molti artisti si uniranno alla band per rendere omaggio al cantante prematuramente scomparso, regalando al pubblico una serata unica e indimenticabile; sarà la prima esibizione del gruppo senza Chester e per onorare al meglio la sua memoria, i fondi raccolti con questo live saranno devoluti al “Music for Relief’s One More Light”, un ente di beneficenza fondato dai Linkin Park con l’obiettivo di fornire assistenza alle vittime di catastrofi naturali e portare consapevolezza sul riscaldamento globale.

Oltre ad annunciare il concerto del 27 ottobre, i Linkin Park hanno pubblicato un nuovo video di One More Light, brano estratto dal loro ultimo album che più di tutti ha unito i fan della band dopo la scomparsa di Chester, come ha spiegato lo stesso Shinoda:

“One More Light è stata scritta con l’intenzione di portare amore nel cuore di chi ha perso qualcuno. Ora ci troviamo noi, dalla parte di chi riceve quel tipo di amore. Negli eventi in memoria di Chester, nei video creati per lui, nell’arte ideata in suo nome, i fan di tutto il mondo si sono concentrati su questa canzone, per dichiarare il loro amore e sostegno per la band, ed in ricordo del nostro amico. Siamo grati per tutto questo, e non vediamo l’ora di vedervi presto.”

Ecco il video ufficiale diretto da Joe Hahn e Mark Fiore che raccoglie varie scene del tour, con Chester Bennington in compagnia dei suoi fan.

Queste le parole di Joe Hahn sul nuovo video:

“È stato incredibilmente emozionante lavorare a questo e, soprattutto, vederlo. Sento che facendolo, non solo abbiamo affrontato alcune delle nostre più grandi paure, ma ci ha permesso di usare il nostro talento per dare luce a persone che ne hanno bisogno. Penso alle persone che seguono la band, fuori e dentro la nostra cerchia. Questo video è un gesto di buona volontà verso le persone che desiderano quel contatto”.