MIA-photo

Da quanto “Formation” di Beyoncé è stata pubblicata, le polemiche sul suo conto non hanno mai smesso di far infervorare la rete. Un po’ per il malcontento dei fan, un po’ per il modo in cui è stato recepito il testo del brano ed il modo in cui Bey si è impelagata in una questione così importante, in moltissimi hanno avuto da ridire sul brano in questione, accusando la cantante di “Crazy in Love” di non essere davvero interessata a difendere la comunità afroamericana e di essere motivata soltanto da motivazioni commerciali.

Ebbene, in queste ore una nota collega dell’interprete, una di quelle che hanno iniziato a parlare di temi sociali fin dai propri esordi, soffermandoci sia sulla discriminazione di varie etnie che sui problemi dell’ambiente. L’artista di cui sto parlando è MIA, la quale in queste ore ha pronunciato una dichiarazione davvero al vetriolo che pur non colpendo proprio Beyoncé in maniera diretta che cita lei e Kendrick come esempio in modo non proprio lusinghiere…

Questo non è soltanto un mio pensiero, ma è quanto gente come Lauryn Hill pensava negli anni ’90. Idem Publick Enemy negli anni ’90. Beyoncé e Kendrick Lamar, per caso, dopo aver parlato dei diritti di una minoranza come quella afroamericana, estendono il discorso a quella musulmana? O ai siriani? O ai pachistani? Si interessano forse di queste persone? E non puoi neanche lamentarti di ciò attraverso i nostri media, chiaramente complici di tutto ciò.

Un pensiero sicuramente condivisibile, al di là del coinvolgimento di Lamar e Beyoncé. Quel che è certo è che davvero tutti coloro che si ergono a paladini della giustizia si dimenticano di certe realtà, e questo è un indice di scarso interesse da parte di chi professa invece di averlo eccome un interesse. Ci chiediamo però se non sia il caso di prendersela con politici o presunti tali piuttosto che con cantanti e rapper.

Voi che ne dite delle parole di MIA?

  • Fighter

    ha perfettamente ragione , brava ben detto!

  • POP UNICORN*

    totalmente d’accordo con M.I.A.

  • Francesco Sala

    Il discorso non sta in piedi.

    Un cantante tratta i temi a lui più legato, non può dedicarsi a qualunque minoranza, altrimenti non sarebbe un cantante ma altro.
    Non è che se uno difende i diritti di una minoranza allora per parcondicio deve citare tutte le altre.
    Il ragionamento non ha davvero senso.

    • Fighter

      o le citi tutte o non ne citi nessuna non puoi citare la gente del ghetto e lasciare gli altri come delle merd& .non bisogna avere preferenze in queste cose , o sbaglio?
      certamente per te il discorso non regge perchè è contro beyoncè. non sia mai che qualcuno si schieri contro di lei , vero?

  • Francesco Corsi

    è proprio vero! non a caso sei la mia rapper cantante e persona preferita al mondo!! e questo pensiero lo stavo esponendo proprio qualche giorno fa,contento che viaggiamo sulla stessa lunghezza d’onda…anche io forse sono meno d’accorso su lamar ma al 100% su beyoncè

  • Thomas Barachini

    Adoro Beyonce ma M.I.A. (che mi sembra una cantante geniale) ha tutta la ragione del mondo.

  • Boh!

    A Beyoncé non interessava nemmeno il femminismo, bastava avere qualcuno che comprasse i cd.
    “Bow Down Bitches”, no?

    • Francesco Sala

      Da cosa lo deduci così a caso?!!?

      • Boh!

        Ehm forse che l’ultimo tour aveva il cognome del marito, per esempio?
        Forse che è sempre mezza nuda e ritiene che sia “empowering” far sapere al modo cosa fa con suo marito in camera da letto? Forse dal fatto che non riesce ad andare oltre le solite frasi di circostanza?
        Forse dal fatto che canta “Bow Down Bitches”? Vogliamo parlare del modo con cui sono state trattate le altre Destiny’s Child a loro tempo? Alla cara Beyoncé andava tutto bene, altro che femminismo.
        Senza contare le millemila voci sulla sua gravidanza surrogata, certo pagare un’altra donna per poi toglierle il figlio….che femminista!

      • hai sbagliato parecchi punti, se non conosci il femminismo non citarlo neanche.

      • Boh!

        Ho sbagliato a pensare che i fans di Beyoncé potessero andare oltre il proprio naso.
        E non sono io quello che cita il femminismo a caso.

  • Liuk

    E ha ragione!! Un po’ meno su Kedrick (anche se non lo seguo), ma Beyoncé che in 4 s’è fatta bionda e (inspiegabilmente) relativamente chiara di pelle fa un po’ ridere nelle vesti di Formation. M.I.A. sempre tanta stima! ;)

    • Francesco Sala

      Beyoncé non si è MAI schiarita. MAI.

      Informati :)

      • Liuk

        Di certo ha cercato di apparire meno scura, con trucco, luci, ciò che credi.
        Apri gli occhi. :)