Madonna – Hard Candy (Recensione CD)

di R&B Junkie -
50 392

Madonna è tornata al top delle classifiche con una nuova hit insieme a Justin Timberlake e Timbaland. Il pezzo si chiama “4 Minutes” ed ha raggiunto la vetta in quasi tutti i paesi europei, ed una onorevolissima posizione numero 3 negli Stati Uniti!

Il cambio di direzione musicale è evidente, con questo pezzo, e con questo album. Madonna ha il chiaro obbiettivo di riconquistare il mercato americano che l’aveva un po’ snobbata negli ultimi due lavori, snobbata forse perchè troppo “dance oriented” (in COADF) per il mercato Statunitense.

Partiamo dal fatto che i principali producers coinvolti nel progetto sono Timbalad, che ha dato veramente delle perle di canzoni nelle mani di Madonna, e Pharrell, che si è completamente reinventato per mescolare alla grande sonorità dance, trance, e hiphop, un po’ come il sound completamente nuovo forgiato da Danja sul CD Blackout della principessina Britney Spears.

Ascoltanto il disco, a volte non riuscivo nemmeno a credere che un producer hiphop come Pharrell avesse creato un sound così particolare, ci ha veramente messo anima e corpo, solo per Gwen avevo sentito beats così folli e creativi.

Il CD si apre appunto con una canzone creata dal leader dei neptunes, si chiama “Candy Shop”, penso sia una sorta di intro, in quanto non la vedo proprio come scelta di singolo. Il beat è veramente particolare e sintetico.

Il secondo pezzo è appunto “4 minutes”, il pezzo che l’ha fatta tornare agli splendori anche nella chart statunitense, gran parte del merito è anche l’eccellente featuring con un personaggio molto amato in america come Justin, impossibile rimanere fermi in un club quando si sente questo beat pazzesco, anche se a tratti la somiglianza con altri pezzi come “Elevator” è quasi imbarazzante, poco importa, l’obbiettivo è stato raggiunto e la canzone sta dilagando in tutto il mondo.

Terza canzone del CD, è la sorprendente “Give It 2 Me” che dovrebbe essere il secondo singolo tratto dal CD, podotta da Pharrell ha un ritornello che rimane subito stampato in testa, “give it to me… yeahhh…”, il sound strizza l’occhio alla musica trance anni 90, e snatura molto meno la musica di Madge rispetto a “4 Minutes”.

“Heartbeat” ha un sound elettronico, molto giovane e fresco il testo, ma irritante al massimo, in alcuni tratti, la voce di nonna Ciccone, penso che potrebbe però essere una scelta di singolo, magari il singolo di chiusura.

“Miles Away”, è una canzone stupenda, anche qua il genio Timbo c’ha messo lo zampino, ed è una delle mie preferite del CD. Il beat è tranquillo e mi ricorda molto alcuni pezzi del CD di Nelly Furtado “Loose”.

“She’s Not Me” abbraccia dei beat anni 80 ed elettronici, il testo è anche qua molto da teen-ager, ascoltando l’intero CD non si collegherebbe ad una cantante che tra poco avrà 50 anni! Madonna non ci pensa nemmeno a darsi ad un pubblico adulto, vuole rimanere cool anche tra i teenies di oggi, e ci riesce alla perfezione con dei testi tutto sommato molto leggeri. Il pezzo non mi entusiasma più di tanto.

“Incredible” canzone abbastanza inutile, si arriva al punto di provare un po’ di nausea per le forzature di Pharrell con questo pezzo…

“Beat Goes On” in collaborazione con il re della musica HipHop, Mr.Kanye West! Stupenda collaborazione! Questo pezzo se avesse un beat più marcato potrebbe sicuramente essere scelto come singolo e assolutamente diventare una hit da club, ma penso che il senso della canzone sia tutt’altro, molto raffinato, esclusivo, ed anche questo uno dei pezzi che preferisco del disco.

“Dance 2nite” ha il tocco di Justin Timberlake che si è messo a pieno regime come producer, il risultato è buono, anche se mi da molto la sensazione di “già sentito”, questo pezzo lo collego molto alla canzone “Señorita” o “Rock Your Body” di JT. Probabile anche qua la scelta come singolo, che però non condividerei molto.

“Spanish Lesson”, canzone orrenda prodotta da Pharrell, inascoltabile, troppo caricata e troppo fuori mercato per i miei gusti, sono certo che non verrà selezionata come singolo. Bocciatissima insieme ad “Incredible”, le peggio canzoni del CD.

“Devil Wouldn’t Recognize You”, 12esima canzone del CD, un capolavoro, assolutamente il pezzo che mi ha fatto reinnamorare dopo anni di letargo di Madonna, personaggio che sapete non ho per nulla apprezzato negli ultimi anni. Qua Timbaland ha veramente saputo creare grandissima Magia, e spero vermaente che questa canzone venga scelta come singolo, e ritrovi la numero 1 negli USA! Non so descrivere questo pezzo, vi posso solo dire che è spesso in repeat sul mio lettore mp3 in auto! Si sente l’influsso timbalandiano, ma l’atmosfera e le sensazioni che mi trasmette sono incredibili, non mi succedeva più dalla “Ray of Light” Era... l’ultima Era di Madonna che ho amato! 10 e lode… capolavoro…

“Voices” altro pezzo molto buono prodotto da Timbo, con Justin che inizia la song dicendo “Who Is The Master, Who Is The Slave”… ahaha… beh, Justin… lo slave sei tu.. la master è di certo Maddy :P Ha un nonsocchè di macabro e misterioso questo brano, ottimo per chiudere il CD.

In conclusione un CD molto valido, specialmente se siete alla ricerca di qualcosa di fresco a livello di produzione, sicuramente più digeribile agli ascoltatori di musica urban, e a chi non ha amato le atmosfere dance di Confessions On A Dancefloor.

Tuttavia, in alcuni momenti si sente un’eccessiva forzatura nel sound, la stessa sensazione la provai per il CD di Britney. Forse un tentativo di piacere ad un mercato il più vasto possibile, che però non accontenta nessuno al 100%?

Per un successo completo sarà cruciale la scelta dei singoli, per me i più forti sono sicuramente “Give It 2 Me”, “Beat Goes On”, “Devil Woudn’t Recognize You”, e “Miles Away”…

R&B Junk rating:

Ecco la tracklist:

Madonna – Hard Candy (2008)
01 – Candy Shop 04:15
(Madonna,Pharrell Williams)

02 – 4 Minutes 04:04
(Madonna, Timothy Mosley, Nate Hills, Justin Timberlake)

03 – Give It 2 Me 04:47
(Madonna, Pharrell Williams)

04 – Heartbeat 04:03
(Madonna, Pharrell Williams)

05 – Miles Away 04:48
(Madonna, Timothy Mosley, Nate Hills, Justin Timberlake)

06 – She’s Not Me 06:04
(Madonna, Pharrell Williams)

07 – Incredible 06:19
(Madonna, Pharrell Williams)

08 – Beat Goes On 04:26
(Madonna, Pharrell Williams, Kanye West)

09 – Dance 2night 05:03
(Madonna, Timothy Mosley, Hannon Lane, Justin Timberlake)

10 – Spanish Lesson 03:37
(Madonna, Pharrell Williams)

11 – Devil Wouldn’t Recognize You 05:08
(Madonna, Timothy Mosley, Nate Hills, Justin Timberlake, Joe Henry)

12 – Voices 03:39
(Madonna, Timothy Mosley, Nate Hills, Hannon Lane, Justin Timberlake)

13 – Ring My Bell (Japan & ITunes Bonus Track)
(Madonna, Pharrell Williams)

  • Otrageous

    Gli album vanno vissuti, ascoltati in silenzio più volte non scaricando tre o quattro canzoni da internet magari che si sentono pure male…. Madonna ha fatto un disco del tutto rispettabile, bellissimo e validissimo. Spanish Lesson che voi avete disprezzato è una validissima canzone bilingue. Anche Incredible è molto belle. A me piacciono tutte quante.

    Madonna non si può discutere. Era – è – sarà una cantante bravissima. Punto.

  • Nelly

    Hey This is where I come to check out Aaliyah when she has pictures out. They might be ass and I love them all. Where do you go for the hottest pictures?

  • Simon G

    she’s not me – 9 (miglior traccia)
    devil – 9
    miles away – 8,5
    give it 2 me – 8

    voices 6,5
    beat goes on 6,5
    heartbeat 6
    Candy shop 6

    4 minutes 5
    dance 2nite 4,5
    incredible 4
    spanish lesson 4 (peggior traccia)

    HARD CANDY = 6,5
    un disco tutto sommato fatto bene e molto carino, però stanca subito… vi invito a dare i voti dopo 2 mesi che lo ascoltate e non cosi subito dopo… perchè all’inizio le tracce son nuove, ma poi magari non resistono al tempo.. comunque è carino come CD

  • mt

    io ho scaricato l’album e devo dire ke mi piace abb e le tracce ke preferisco sono candy shop ke scnd me sarebbe un buon singolo..è spettacolare sncd me 4 minutes è spettacolare give it 2 me è travolgente al max miles away è una delle migliori,molto bello il testo e ti entra subito in testa ,she’s not me ha un ritmo molt particolare e poi anche the beat goes on e voices nn sn x nnt male tt il resto sa di già sentito,la peggio è spanish lessons..insnetibile

  • lauren doll

    Da trent’ anni Bruno Oliviero immortala con creatività le star
    del mondo dello spettacolo, tanto che viene definito il fotografo delle Dive.
    Dopo aver immortalato bellezze italiane del calibro di Ornella Muti Sophia Loren Claudia Cardinale Edwige Fenech Alba Parietti Martina Colombari Vittoria Belvedere Anna Falchi … il fotografo Bruno Oliviero ha deciso di puntare il suo obiettivo , sulla cantante Russa Natalia Kersh che e uscito in questi giorni il suo nuovo cd “ I love italy” prodotto da Gianni Gandi e Pietro Fotia per mediterraneos production , distribuito da Wonder Mark sul tutto il mondo su oltre trenta paesi . Il suo brano “ Un po di piu “ oltre a essere comprato sta in classifica al primo posto sul canale sky 917 da piu di un mese sul canale musicale Babylon tv.e trasmesso in contemporanea su moltissime tv italiane

    da sky tv canale 917
    NOVITA’ IN CLASSIFICA
    Nella classifica settimanale si affacciano nuovi competitors: belle canzoni come Ancora Poesia, Giorno Perfetto e S.FLY.M. ma anche le melodie sudamericane di jose martillotta e Isabò che ci portano a rimpiangere la calda estate appena finita. Che sia tra loro il prossimo aspirante alla leadeship della fantastica Natalia Kersh, che guida la classifica da oltre 30 giorni? Presto cominceremo a conoscerli meglio ed a farli conoscere a tutti i babilonesi. Seguiteci…
    Sapete da quanti paesi sono arrivate le quasi 100.000 visite del sito di Babylon917? CINQUANTAQUATTRO, si proprio 54. Gli amici di Babylon sono disseminati in tutti i continenti. Incredibile. In testa, ovviamente gli italiani, seguiti da USA, Romania, Gran Bretagna, Spagna, Francia e Brasile. Primo paese Asiatico il Giappone, al 14° posto, appena davanti al Canada. Tanti i contatti dall’Australia, dall’Argentina e dall’India. Il primo paese africano é il Senegal, che precede la Tunisia, ma non mancano ulteriori sorprese: in classifica appare anche Iran, Vietnam e Cina.
    review
    lauren doll

    http://www.itunes.com/nataliakersh

    http://www.myspace.com/nataliakersh

  • Pingback: Madonna - Miles Away (terzo singolo) » R&B Junk()

  • manno

    potete togliervi parmacotti dagli occhi? ho setito parlare di innovatività..ma dove? sono le cose trite e ritrite della premiata ditta timbaLard/timberlake..anche se devil è una bella canzone non è altro che un copia incolla tra what goes../cry me a river.

  • lucas

    Beh..fore dopo erotica( bellissimo a mio parere) è il disco più azzardato della cariera di miss ciccone! sound innovativo senza dubbio…..e il video della prima canzone è veramente bello secondo me…( brutto invece quello della seconda..give it to me..anche se la canzone è bellissima..) cmq….ciò non ostante madonna non è una cantante r & b..xciò…un album del genere , buonino che sia, non può competere contro le..” madonne ”del genere.. j.lo , Janet, mary J. e gwen……di qst ‘album mi piacciono solo 3 canzoni ( 4 minutes , give it to me e candy shop..,) le altre sono monotone ed un pò tappabuchi secondo me…in conclusione madonna farebbe meglio a tornare ai generi che l hanno consacrata….

  • AM_en

    non sono affatto d’accordo sul giudizio di confessions on a dancefloor era un autentico capolavoro e ascoltato con attenzione dava molto di più da dire o da pensare di hard candy.
    candy shop…non ho molto da dire, niente di particolare. 4 minutes… ne avrebbe sicuramente parlato di meno se nn fosse stato il singolo d’apertura, perchè ci sono canzoni molto più belle nel disco, come give it to me che NON SARA’ assolutamente il prossimo singolo, scommetto su beat goes on, ma è comunque una canzone magnifica e forse sarà il terzo. heartbeat non sarà affatto un singolo, per grazia del buon gusto di madonna, perchè non è niente di particolare. miles away è uno dei pezzi migliori ma per niente impostato come singolo, she’s not me mi piace ma temo non sia proprio una vetta. incredible è stata ASSOLUTAMENTE snobbata ingiustamente perchè secondo me c’è molto da ascoltare, non è monotona ed è piacevole, per niente nauseante, anzi è molto particolare e non è affatto uno dei pezzi peggiori, semmai tutto l’opposto.beat goes on è il più probabile singolo della storia della musica dopo break the ice di britney, che si era capito dal primo ascolto ke lo sarebbe diventato, per niente necessaria la marcatura del sound anzi risulterebbe esagerato. dance tonight è un ottimo pezzo ma non lo vedo come scelta di singolo, purtroppo… perchè anche se, vero, ha quel tocco di già sentito, non è poi così eccessivo da non permettere di notare la bellezza del pezzo. orrida spanish lesson, su questo sono d’accordo e bella devil wouldn’t recognize you. voices è molto particolare e non poteva che trovarsi alla fine, ci sta proprio benissimo!!!

  • fedevanescence

    credo ke la musica sia soggettiva, non mi piacciono molto le recensioni, l’arte viene giudicata da chi la osserva, o in questo caso da chi la ascolta….a me hard candy non piace ad esempio e preferivo senz’ altro confession on a dancefloor….
    buona discussione!
    :)

  • Nefertari_76

    Visto che non ami questa donna, mi chiedo perchè te ne interessi così tanto da pubblicare il tuo commento. Pensi possa essere rilevante per qualcuno?

  • Nefertari_76

    Fortuna che ci sei tu che conosci il futuro. Usa bene questa dote per te stesso

  • Pingback: Madonna intervista su BET » R&B Junk()

  • “””””””””””””Comment di R&B Junkie
    2008-04-28 15:50:41
    Ascoltati la musica Trance degli anni 90… e capirai che quando c’ê il ritornello “give it to me…. yeah..” sotto ci sono delle sonorità che assomigliano di brutto a quel periodo!””””””””””””””””

    conosco molto bene la musica trance anni 90,e ti ripeto che non c’entra proprio nulla,non basta un simile sinthino saw del prophet 52 x dire che un pezzo ha influenze trance…poi secondo me tu ti confondi con qualche altro genere 90’s fidati.. ;)

  • Pingback: Madonna presenta Hard Candy live, e venderà sulle trecentomila copie » R&B Junk()

  • Mats

    Eeeeesagerato :D Spanish Lesson è figa dopo un pò di ascolti, all’inizio sembra UNA COSA… una cosa!! Voices è abbastanza inutile invece… concordo per Incredible, ce la poteva risparmiare…

  • maury

    Ma siete del tutto fuori???? inutile incredible? inutile she’s not me?????? inutile spanish lesson???? voi siete pazzi!!! Apparte k a me piacciono tutte dalla prima all’ultima… la peggioore al massimo è heartbeat… ank se la reputo cmq bella… devo dire k ci sn rimesto un po male xk mi aspettavo qlks tipo il confessions on a dancefloor… ma vabbè madonna è brava sempre non sbaglierà mai… dv dire k l’album l’ho già ascoltato una 20na di volte… più ascolto e più mi sorprende e a dire k lw prime volte k ascoltato ogni singola canzone sembrava diversa da come l’avevo ascoltata prima…. uno splendore comunque… praticamente me lo sn mangiato l’lbum ma ne vale la pena… devo dire solo una cosa 4 minutes non è bella qnt si crede sopratutto in confronto al successo k ebbe hang up canzone k continuo ank ora ad ascoltare con piacere… nel 2005 hang up ha spaccato

    • Giu

      quoto!
      In pratica anche io ho fatto proprio come te!
      mi piace ogni singola traccia, e ad ogni ascolto l’album è sempre più bello e 4 minutes sembra un pò il contorno piuttosto che il piatto principale.
      Miles Away è fantastica e poi ogni volta che sento Give it 2 me mi rincretinisco con quel beat mentre fa “get stupid… get stupid..” sembra un pò il pezzo di fast and furious tokyo drift dove cantano le giapponesi!
      ad ogni modo consiglio l’acquisto a tutti!

  • massimo

    Ho ascoltato centiania di Volte quest’album
    Personalmente nn amo il timbro Vocale di Madonna da sempre
    Stesso Cd ma cn altro artista bhe nn si parlava così a lungo
    Comunque un Bellissimo Album,Sound molto sofisticato,ricercato,studiato per bene
    Grazie appunto alle Collaborazioni diventa un Capolavoro
    E pur vero che Musicalmente nn ce moltissima Innovazione ma ormai il Mercato è anche privo di Idee
    Pharell,K.West,J.Timbarlake,Timbaland,Nate Hills in America sn Osannati
    Producono migliaia di pezzi all’anno pertanto le sonorità possono risentire di somiglianze cn altre canzoni
    Io lo considero un Miscuglio di stili e generi diversi
    Molto meglio del Precedente molto statico e monotematico sui suoni
    (tra l’altro era la copia di un album di Cher dei tempi di Believe)
    Quindi rispetto il precedente ha dato davvero una Svolta stilistica
    Mi chiedo solo questo???
    Come mai Miss Ciccone odia tanto Mariah Carey (la maggiorparte oggi dei suoi producers “tranne Timbaland” sn stati collaboratori della DIVA)
    Cmq grande album!!!!!!!!!!!!

  • jenny

    madonna non poteva collaborare con artisti migliori
    ovviamente mi riferisco a justin timbo e kanye
    dance 2nite è spettacolare,miles away anche
    per non parlare di voices(con un grandioso inzio) e devil wouldn’t recognize you(soprattutto la parte dove justin fa ohhh ohhhh XD)

    bellissimo cd cmq,a parte candy shop e spanish lesson

  • Alex

    Questo disco è bellissimo, un disco fresco, che mi piace parecchio ed è molto travolgente; ma sinceramente l’unica canzone che trovo indigesta è proprio il singolo “4 minutes”…. mi pare un pezzo banale, scontato, poco interessante, rumoroso… boh, non mi piace… ma tutto il resto è davvero ok!! :)

  • james

    Buon album.
    Ci sono dei pezzi super come Candy Shop non è male, ma non è poi così originale e ricorda molto le produzion di Pharrel per Gwen Stefani. Come singolo non la vedrei proprio. Poi il ritornello con la voce di Madonna che se non è lypsynched è stata alzata in studio (e vale anche per altri pezzi) è sul pesantino.
    Ottime 4 minutes, ma non serve neanche dirlo, poi quando l’hanno passata on the dancefloor non vi dico che effetto!
    Give it 2 me è favolosa, la mia preferita dell’album fra quelle movimentate. Veramente 1 ottimo sound discotecaro e trance indubbio singolo. Forse stancherà presto l’ascolto ma non la voglia di ballarlo.
    Hartbeat che si apre con un ritmo azzeccatissimo e che permettetemelo mi ricorda l’inizio del pezzo degli who che usano anche per la sigla di c.s.i. new york…haha. Poi complimenti a Madonna che qui ha rinnovato anche il suo modo di cantare, più fresco e giovane.
    Miles away, che sepero diventi singolo, è un pezzo SUPER! E pensare che quando avevo ascoltato lo snippet ho pensato che fosse una schifezza. Conclusione mai fidarsi degli snippet, specialmente se di 30 secondi. Ora non ricordo se c’è la mano di Justin qui ma a me sembra proprio di sentirla e marcatamente.
    She’s not me è carina, certo non fa pensare ad una cinquantenne. Ma l’inciso non vi ricorda the tide is high? Certo la base non centra proprio niente con quella.
    Incredible è incredibilmente brutta. Mettere un pezzo del genere su 1 album così è proprio assurdo anzi incredible. Anche su confessions c’era push me che ci ha messo parecchio a convincermi ma almeno era l’undicesima traccia e alla fine mi ha preso. Questa vedo molto difficile che piaccia. Da dimenticare!
    Beat goes on pensavo meglio…forse deve ancora conquistarmi del tutto, carina ma gli manca quel qualcosa in più forse doveva essere più scatenata anche se il pezzo rappato di Kanye is very very good!
    Dance 2night, ottimo pezzo danzereccio con il Justin, spero in un singolo.
    Il pezzo latineggiante spanish lesson non ha 1 ritmo malvagio ed ha 1 testo abbastanza originale anche se è inevitabile non pensare a qualcosa di già sentito. Cmq i pezzi con influenze latine li apprezzo sempre in genere quindi ottima scelta.
    Molto bella Devil wouldn’t recognize niente da dire e Voices stupenda. ! pò dark 1 pò like it or not, ovvero ottima ottima chiusura. Stupende le campane finali.
    In conclusione 1 buon album, non siamo ai livelli di blackout in quanto innovazione ma è giusto così. Anche questa volta Maddy è riuscita a fare 1 buon lavoro anche se c’è un pò la pecca che a sprazzi Madonna scompare dietro l’ombra dei producer. Confessions era 1 ritorno più deciso di questo in cui si imponeva di più a mio parere e resterà un buon album ma bisogna andare avanti e cambiare parola di Madonna anzi Fatto. Questa non l’ho capita vabbè interpretatela voi.

  • pretender

    :-w Leggere l’articolo e i vari commenti, in particolare il modo con cui vengono scritti quest’ultimi, mi fa venire il voltastomaco. Foste dei dodicenni, lo capirei, ma per favore scrivete come vi hanno insegnato a scuola, e magari godrete di un po’ più di credibilità su tutto quello che avete scritto. Altrimenti passa la voglia di ascoltare l’album a chi non lo ha ancora fatto, il quale è il terzo album più bello di Madonna, dopo Ray of light e Erotica. Confessions on a dancefloor, paragonato a Hard Candy, è solo un mucchio di mix per finocchie disperate che non sanno cosa ballare in discoteca. Ci sono voluti 10 anni per ascoltare di nuovo un suo disco decente, è tutto bello, dall’inizio alla fine, compresa Incredible che avete stroncato. Ascoltate bene, soprattutto i testi, di ogni canzone. :)>-

  • manu

    Ho ascoltato questo album,nonostante Madonna sia un artista Pop ma di grande rispetto,posso definirla senza dubbio la regina del Pop.
    Sono stato spinto all’ascolto grazie alle produzioni di quest’album e al primo singolo “4 Minutes”che ha un beat molto potente e a differenza di altri a me non ha stufato ankora!
    Di quest’album mi piacciono molto le produzioni di Pharell Williams,su tutte “Beat Goes On” con Kanye!!!
    Anke Timbo ha fatto un buon lavoro,anke se le sue produzioni continuano a suonarmi nn nuovissime!!Tra quest’ultime preferisco “Voices”.
    Secondo il mio punto di vista,punto di vista molto ‘black’,le due traccie che ho riportato sono le migliori dell’album,le altre vengono subito dopo!
    Il mio voto all’album per ora è 3/5

  • Selest

    L’album è bello… canzoni preferite: 4 minutes, give 2 to me, devil ecc… e incredible

  • iado

    cd che mi piaciucchia ma non a confronto cn quello di Mariah ( parlando di affari).
    Canzone preferita: devil ect
    e canzone meno preferita: uhm spanish lesson :D
    è inutile!:((

  • Timbo #1

    l’ album è molto molto bello !!!
    CANZONE MIGLIORE: 4 minutes
    CANZONE PEGGIORE: spanish lesson

    molto bella anche devil…e the beat goes on !!!:-\”:-\”:-\”:((

    • Timbo #1

      ma sono venuti fuori degli emoticons sbagliati !!!![-([-([-(

  • britboy91

    ECCO LA MIA PAGELLA :P :
    01 CANDY SHOP: 7- (BUONA CM INTRO MA NN CM SINGOLO)
    02 4 MINUTES : 6 (C SN CANZONI MIJORI SU CUI POTEVA RICADERE LA SCELTA D PRIMO SINGOLO)
    03 GIVE IT 2 ME : 10 (UN CAPOLAVORO)
    04 HEARTBEAT : 8 (AVREI DATO ANKE D + MA LA VOCE D MADONNA M IRRITA MOLTO , è TRPP DA VEKKIA :P )
    05 MILES AWAY : 10 E LODE :P (LA CANZONE + BELLA DELL’ALBUM DP DEVIL)
    06 SHE’S NOT ME : 6 ( A VOLTE LA SALTO XK NN HA NNT D PARTICOLARE )
    07 INCREDIBLE : 4 ( NN M DICE PROPRIO NNT E ANEK QUI LA VOCE D MADONNA è ORRENDA )
    08 BEAT GOES ON : 9 (DAVVERO BELLA)
    09 DANCE 2NIGHT : 9 (VEDI BEAT GOES ON :P)
    10 SPANISH LESSON : 10 … DIVISO 2 HAHAHA ( LA AMO CM CANZONE X DARE FASTIDIO A MRFLUORESCENT )
    11 DEVIL WOULDN’T RECOGNIZE YOU : 10+ ( LA MIA 2A CANZONE PREFERITA ANKE SE RICORDA TRPP WHAT GOES AROUND COMES AROUND D JT… )
    12 VOICES : 7 (CANZONE XFETTA X KIUDERE)
    13 RING MY BELL : 8 ( CANZONE SIMPATICA POTEVA ANKE ESSERE SCELTA AL POSTO D INCREDIBLE E SPANISH LESSON)

    QST CD HA SUPERATO LE MIE ASPETTATIVE … CM CD IL MIO VOTO è 7/10

  • sara

    Grande come al solito R&B Junkie!!! quasi quasi vado negli states e non ritorno più, almeno là ascoltano musica decente!!:)>-

  • sto ascoltando ora l album, ma v dico solo ke x me i pezzi migliori sn Candy Shop e Beat Goes On…nel primo le percussioni by Pharrell sn esageratamente perfette, nel secondo il beat così 80’s e raffinato è spettacolare

  • Ale!

    Il disco e’ bello, a me piace, le produzioni sono veramente fantastiche, la voce di Madonna e’ sempre quella, e da questo punto di vista non so cosa vi aspettavate perche’ se c’e’ una cosa di Mad che e’ rimasta sempre la stessa (pressoche’ mediocre) e’ proprio la voce..

    Le mie pagelle:

    01 – Candy Shop (Madonna,Pharrell Williams) A me piace tantissimo, lo stile e’ il solito by Neptunes e piace tanto a chi come me adora le percussioni tipiche del duo di Virginia Beach VOTO 8+

    02 – 4 Minutes 04:04 (Madonna, Timothy Mosley, Nate Hills, Justin Timberlake) Fantastica, in questo pezzo Tim si e’ davvero reinventato e sappiamo tutti quanto ce ne fosse bisogno, una hit internazionale, nota positiva anche per il bellissimo video VOTO 9

    03 – Give It 2 Me 04:47 (Madonna, Pharrell Williams) Fantastica anche questa, sicuramente la piu’ bella del disco, ottimo lavoro per Skateboard P, base pazzesca, ascoltare la instrumental per credere VOTO 10

    04 – Heartbeat 04:03 (Madonna, Pharrell Williams) Brutta e questo basta. VOTO 4

    05 – Miles Away 04:48 (Madonna, Timothy Mosley, Nate Hills, Justin Timberlake) Assieme a Give It To Me sicuramente la piu’ bella del disco, molto pop, molto europea ma senz’altro elegante e poco scontata VOTO 10

    06 – She’s Not Me 06:04 (Madonna, Pharrell Williams) Molto lezione d’aerobica, scontato il testo, ma sicuramente t resta tremendamente in testa e merita, meno delle altre, ma merita VOTO 8

    07 – Incredible 06:19 (Madonna, Pharrell Williams) Questo pezzo e’ quello in cui la voce di Mad proprio non si ascolta nel senso che le produzioni sono talmente curate e forti che t fa dimenticare di Miss Ciccone, qui e’ Pharrell che da dimostrazione del suo talento, influenze fortissime da tanti generi sono presenti nella base e nel beat, tre canzoni in una, un solo producer VOTO 9

    08 – Beat Goes On 04:26 (Madonna, Pharrell Williams, Kanye West) Bellissima anche questa, fantastico il coretto di Pharrell, impeccabile Kanye, ritornello martellante e Madonna persino vagamente sensuale VOTO 9+

    09 – Dance 2night 05:03 (Madonna, Timothy Mosley, Hannon Lane, Justin Timberlake) Una sola parola: ATROCE VOTO 2

    10 – Spanish Lesson 03:37 (Madonna, Pharrell Williams) Agghiacciante, meno male che dura poco, VOTO 2

    11 – Devil Wouldn’t Recognize You 05:08 (Madonna, Timothy Mosley, Nate Hills, Justin Timberlake, Joe Henry) Timbaland che plagia se stesso, il pezzo e’ identico a Rehab di Rihanna, ma si ascolta con piacere, di certo e’ una caduta di stile perfettamente evitabile da parte di quello che dovrebbe essere un producer innovativo ed originale VOTO 5

    12 – Voices 03:39 (Madonna, Timothy Mosley, Nate Hills, Hannon Lane, Justin Timberlake) All’inizio la trovavo inascoltabile, poi pero’ ho imparato ad apprezzarla, di certo non e’ bellissima, ma si ascolta con piacere VOTO 6

    13 – Ring My Bell (Japan & ITunes Bonus Track) (Madonna, Pharrell Williams) Questa non la conosco, ma ovviero’.

    • Ale!

      Facendo una media matematica il voto all’album sarebbe un 7, io mi sento di dargli mezzo punto in piu’ per la capacita’ di Madonna di creare tanto hype e di reinventarsi ogni volta, pero’ non e’ quello che tutti ci aspettavamo, di Urban c’e’ ben poco, se non i nomi dei Producer.
      Inoltre in questo disco Madonna passa davvero tanto in secondo piano.
      Altra nota positiva va per il video d 4 Minutes e la copertina del disco, brava.

  • sara

    Purtroppo non ci sono quasi più!!! Almeno qua in italia…. Qua non tanti ascoltano questi generi, soprattutto i miei coetani che si ascoltano le cavolate dei tokio hotel finley, 30 second to mars, avril lavigne, melody fall, ecc ecc e invece, un paio di anni fà tuti andavano matti per crazy in love di beyoncé, lose my breath delle mitiche destiny’s, be without you della Blige, it’s like that di mariah carey, in da clyub di 50 cent, get busy di Sean Paul, ecc ecc… come rimpiango quei tempi!!

    • Guarda che il problema sono principalmente radio e discoteche, che si ostinano a mantenere dei repertori R&B ed HipHop vetusti. Non vogliono rinnovarsi.. anche se la dimostrazione chiara che la gente adora la musica R&B è anche questo blog!!! La richiesta c’è.. è l’offerta che manca..!
      Preferiscono puntare su prodotti come i tokio hotel e simili perchè arrivano a creare un livello di carampaggine malato ed assurdo! Tutto qua… ma la musica buona, e di qualità, e più famosa al mondo è sempre e comunque la musica R&B!
      :d

      • grande junkieeee!
        cavolo io qnd mettono una song rnb in disco (cs + unica ke rara) impazzisco cm una dannataaaa

      • Nefertari_76

        Ma tu ce l’hai con sta vetustà e vecchiaia. Ma quanti anni hai? 10? La gente ama ciò che non ha tempo, e che ha fatto la storia della musica, tu che sei “giovane” e moderno, che sei non un nonno ma un nipote prediligi le cose contemporanee, buon per te, ma non parlare di vetusto, perchè ciò che storia e che tira le fila di ciò che è contemporaneo, perchè ricorda che quello che è oggi non esisterebbe se non ci fosse stato un passato, sarà sempre contemporaneo e non morirà mai||

  • alonzo_89

    Ecco la mia recensione ke avevo preparato già da 1 pò…

    Hard candy, l’undicesimo album di Madonna è stato finalmente pubblicato. Il suo ultimo lavoro in studio, l’ultimo sotto etichetta Warner, vanta produzioni da parte dei producers più in voga nel musicbiz internazionale: grandi nomi come Timbaland, Justin Timberlake e Pharrel Williams.
    L’album è composto da 12 canzoni (più una tredicesima inclusa solo nell’edizione giapponese) ed ha un orientamento più urban rispetto alle precedenti fatiche della Material girl. Nonostante ciò, Madonna rimane ancora una volta nel suo affezionato vasto rango musicale, il pop.
    8 tracce su 13 sono prodotte dal duo dei Neptunes (Pharrel Williams & Chad Hugo), tra cui anche la bonus track giapponese, mentre le rimanenti 5 sono prodotte da un trio stellare, quello formato da Timbaland, Nate Danja Hills e Justin Timberlake.
    Al contrario di ciò che si pensava, l’hip-hop è quasi assente in tutto il lavoro, tranne che in poche tracce. Infatti, il disco è una fusione di svariati generi e tecniche musicali messe in atto dal producer team tutto americano che ha aiutato la regina a modificare lievemente le sue rotte musicali verso una specie di genere, se così possiamo definirlo, dance-urban: la classica musica suonata in club e discoteche di mezzo mondo.

    1. Candy shop. Traccia di apertura che permette a Madonna di aprire il suo negozio di caramelle (l’album, metaforicamente parlando). La traccia è una delle poche che contiene sounds hip-hop. La base è un misto di percussioni dal sapore africano. Prodotta dai Neptunes, la canzone lascia esporre a Madonna tutti i dolciumi che contiene quest’album, dolci o amari che siano. Non molto esplosiva al primo ascolto né nella melodia né rispetto alle altre canzoni dellalbum. VOTO 7.5

    2. 4 minutes. Il primo singolo, prodotto dal terzetto prima citato, è una collaborazione tra Madonna, Justin Timberlake e Timbaland. Dal primo ascolto lasciava intuire il netto turning point musicale per Madonna, ma ascoltando tutto l’album si deduce che la traccia è la più lontana da quello che è lo stile del disco. Indubbiamente trascinante, la canzone ha un sound spudoratamente fatto per gli Usa. Con trombettine e tromboni che fanno da padrone, la base prende forma come una marmaglia di gente che prende parte ad una grande marcia sul mondo. VOTO 9.5

    3. Give it 2 me. Già preannunciato come secondo singolo, è la seconda traccia del disco prodotta dai Neptunes. Dal sound molto sofisticato e dal testo molto ironico e sbarazzino, la canzone è caratterizzata da forti percussioni e uno sfrenato utilizzo di elettronica e rispettivi vocoder. Davvero molto originale nel complesso (tranne che per l’intermezzo…vedi Yummy di Gwen Stefani prodotta dallo stesso Williams). VOTO 8

    4. Heartbeat. E una delle tracce che sia avvicina + alle sonorità dell’album precedente. Prodotta da Pharrel Williams & Co., pecca a mio parere di poca innovazione. Non per citare nuovamente la Stefani, ma questa volta la somiglianza e con “Wind it up”. C’è solo qualche artificio elettronico che ne rende meno accentuata la somiglianza. Nonostante ciò credo sia una delle più adatte a diventare un futuro singolo. Il beat è davvero coinvolgente! VOTO 8.5

    5. Miles away. Seconda produzione di Timbaland inclusa nel disco. E’ una delle migliori tracce del cd: melodia improntata in primo luogo sull’uso di chitarra che pian piano si arricchisce con beat tipici delle produzioni di Mosley. Nella parte finale si può notare la presenza di alcuni battiti di mano che fanno da sfondo all’emozionante ritornello cantato a cappella. Il testo, si pensa autobiografico, gira attorno ad una relazione amorosa che funziona soltanto a chilometri di distanza. Davvero candidata ad essere un tormentone. VOTO 10

    6. She’s not me. Quarta traccia di Hard candy prodotta da Pharrel e collega. A mio parere la più sottotono di tutto il cd: sarà per l’eccessiva lunghezza e la conseguente ripetitività o per il ritmo meno appassionante messo a paragone con le altre tracce. Malgrado ciò, ad arricchire la canzone c’è la voce di Pharrel (sempre onnipresente nelle sue produzioni), la chitarra di Wendy Melvoin (ex musicista della band di Prince) ed un testo molto curioso, nel quale Madonna fa capire al suo compagno in amore che la persona in questione che l’ha presuntamene sedotto, potrà fare di tutto, ma non arriverà mai ad essere Madonna. VOTO 6.5

    7. Incredibile. E’ la canzone più lunga dell’album: ben 6’ e 20’’. A differenza della traccia che la precede, per sommi capi risulta meno ripetitiva, specialmente grazie ad un beat più psichedelico che prende vita nel bel mezzo della traccia e grazie a degli evidenti “boo” in sottofondo nella parte finale. Anch’essa prodotta dai Neptunes, è la traccia dell’album in cui si usa maggiormente l’elettronica. VOTO 7.5

    8. Beat goes on. Ancora Pharrel-production. Questa volta oltre ai suoi interventi nella canzone, troviamo un ospite d’eccezione, uno dei rapper più in voga nella scena musicale di questi ultimi anni: il signor Kanye West! Comincia molto leggiadramente, ma poi si trasforma in una perfetta disco-song molto 70’s oriented. Dei beat ipnotizzanti introducono il rap di Kanye West intervallato da dei vocalizzi femminili che gridano “Hey!”, come per accentuare l’atmosfera da party della canzone. VOTO 9

    9. Dance 2night. Dopo 3 tracce di stampo “Neptunes”, si ritorna alle produzioni di Timbaland. Anche questa volta Madonna si fa aiutare nelle liriche da Justin Timberlake, il quale, sebbene canti una strofa intera e parti del ritornello, non viene riportato come featured act sul booklet. E’ un’altra traccia molto dance con dei beat e bassi molto potenti, ma non eccessivamente “sfrenata”; ritmata ma nello stesso tempo molto intima. Madonna incita tutti a ballare: non c’è bisogno di constatare chi sei, basta dare il meglio di se sulla pista da ballo! VOTO 9

    10. Spanish lesson. Ispirata dalla “Percolator dance” di Baltimora(letteralmente il “Ballo della caffettiera”), la settima traccia di produzione Neptuniana è una delle più deboli dell’album, per quanto riguarda il testo. Madonna dà, come dice il titolo, una lezione di spagnolo ai suoi ascoltatori spiegando semplicemente il significato di alcune celebri espressioni iberiche correlate all’argomento sentimentale. Si apre con una chitarra spagnoleggiante per poi svilupparsi con una serie di innumerevoli effetti sonori (forse è la traccia che ne possiede di più). VOTO 7.5

    11. Devil wouldn’t recognize you. Penultima canzone di Hard candy, penultima produzione di Timbaland. Voci dicono che Madonna aveva nel suo archivio la traccia sin dal lontano 2004 e che sia riuscita a riadattarla come voleva soltanto per questo studio album. E’ indubbiamente una delle più riuscite del lavoro, anche se un po’ rassomigliante a passate produzioni del suddetto producer. Ha un inizio a mò di ninna nanna ma all’improvviso esplodono sintetizzatori e beat ipnotizzanti. Molto giù di tono e triste, ma allo stesso tempo molto d’atmosfera ed emozionante. VOTO 10

    12. Voices. Ultima traccia dell’album e quinta produzione del team di Timbaland. Una delle più originali dell’album, molto cupa e chill out oriented. Il contenuto del testo è uno dei più usati da Madonna in tutte le minestre: quello del padrone e dello schiavo, della parte predominante del nostro essere e di quella succube. Si apre con la voce di Justin che chiede “Who is the master and who is the slave?” e si chiude con un tetro suonare di campane. Dà molto l’impressione di una traccia fatta per essere inclusa nell’album “Erotica”. VOTO 9.5

    13. Ring my bell. “If you wanna talk to me, that’s exactly what you’re gonna have to do. Talk to me.” Con un parlato di Madonna, così si apre la bonus track dell’edizione giapponese di Hard candy, prodotta da Pharrel e Chad Hugo. Si parla di una di quelle celebri “pause di riflessione” che una coppia si concede quando non sa qual è la strada che sta imboccando la loro: si ripensa a tutti gli errori fatti, i rimpianti, la confusione sulle decisioni da prendere, le scuse da fare. La base della traccia è molto ricca di campanellini e trilli proprio come suggerisce il titolo. VOTO 8

    VOTO HARD CANDY 8.5

    Alonzo_89

    • Nefertari_76

      Penso che la tua recensione sia in assoluto la migliore. Sono d’accordo su tutta la linea

  • alonzo_89

    junk sono daccordo con te quasi in tutto…t ringrazio x averla fatta pkè c tenevo proprio tanto…quest’album è magnifico!!!

  • thrillerbs

    Sicuramente la miglior recensione che ho letto…..Mi trovo perfettamente d’accordo con te…..Finalmente qualcuno che fa una recensione obbiettiva e che conosce la musica…..Complimenti….

  • sara

    x pedro: come 3???? Stai scherzando vero??? finalmente dopo qualche anno, l’hip hop e la musica urban rinascerà in europa (almeno spero)!!!

  • scritto + in italiano!:
    sn daccordo praticamente su tt le canzoni cn junkie!
    mi piace molto cm cd fatto bene e piacevole da ascoltare
    qll in assoluto ke amo di + sn miles away e Devil Wouldn’t Recognize You…credo siano davvero stupende
    adoro anke heartbeat e trovo assolutamente inutili canzoni cm incredible e she’s not me

  • sn daccordo praticamente su tt le canzoni cn junkie!
    mi piace molto cm cd fatto bene e piacevole da ascoltare
    qll in assoluto ke amo di + sn miles away e Devil Wouldn’t Recognize You…credo sia davvero stupende adoro anke heartbeat e trovo assolutamente inutili canzoni cm incredible e she’s not me

  • give it 2 me trance? ma di cosa ti fai? :d

    • Ascoltati la musica Trance degli anni 90… e capirai che quando c’ê il ritornello “give it to me…. yeah..” sotto ci sono delle sonorità che assomigliano di brutto a quel periodo!

    • james

      quoto junkie, molto trance!la get together dell’album :”>

  • scusate ma la faccina che piangeva si è insierita x sbaglio,a questo punto incollo dal forum anche la recensione sulle singole canzoni.

    1 Candy Shop 2

    Il beat,nulla di nuovo,base tutto sommato vuotina,quel minimo riff lo trovo fastidioso,cosiccome le solite percussioncine neptuniane decisamente invadenti a lungo andare.. anonimo il ritornello,sottotono l’interpretazione della Ciccone..dai commenti mi aspettavo una traccia migliore..

    2 4 Minutes 7

    Gran beat,veramente potente e geniale,Timbaland come sempre è una garanzia, il brano sta giustamente andando bene,la hit era facilmente pronosticabile con questo brano,un degno apripista per questo album..funzionano anche i backing di Justin e Timbo…non mi piace l’autotune sulle voci,che di solito non apprezzo sul genere,e non mi fa impazzire nemmeno il cantato di Madonna..ma il brano tiene punti grazie all’ottimo beat..inizinalmente non mi piaceva molto 4 minutes,dopo vari ascolti ho saputo apprezzarla a dovere.il 7 è il voto più giusto,non è una song che lopperei insomma.

    3 Give it 2 me 8

    Decisamente ottima questa canzone,anche se il beat nelle drum mi lascia un po a desiderare per la poca incisività (notare l’hat scandalosamente in primissimo piano rispetto agli altri elementi) ..molto bello quel sinthone,veramente ma veramente bello,cosiccome i pad spaziali ma un po fuori luogo col beat poco aggressivo!
    Bellina la pausa nel mezzo e il vocoder sul finale!
    Tuttavia è apprezzabile bravi questa volta i Neptunes!

    4 Heartbeat 3

    Gli accordi mi ricordano un pezzo di Moby…il beat decisamente insopportabile…ritornello non mi dice nulla..in queste prime 4 tracce vi è troppa assenza di melodia,qualche bel giro che faccia la differenza…bocciata.

    5 Miles Away 10

    E’ Justin che suona la chitarra!
    Finalmente un pezzo melodico!
    Molto bello il beat,timbo & danja si fanno subito riconoscere,sopratutto per la scelta dei singoli suoni,sempre ottimi,e le ottime linee melodiche,che a differenza della produzione Nep di sopra sono molto più adatti e funzionanti,rispetto a un heartbeat dove alcuni elementi sembrano scelti nella più totale casualità.
    Ovviamente dove c’è timbo c’è genialità,trovo geniale la pausa sui 3 minuti col clap lungo e l’up & down sulla voce prima che riparta a 3.17 (questa trovata raramente l’ho sentita…!)
    Da paura il chorus.la chitarra distorta a mo di daft punk..bello anche il cantato..un pezzo di tutto rispetto..
    Sicuramente il miglior pezzo dell’album!!!

    6 She’s not me 2

    No,non ci siamo,poi mi vengono a dire che i neptunes sono i migliori produttori..cosa ci trovate di bello in produzioni del genere?
    Brutto beat,apparte lo xilofono e le string orchestrali che trovo belle trovate,per il resto quella chitarrina funky,i fischietti fuori luogo,il beat e il resto non mi piaciono completamente..tralaltro quel bridge sui 2 minuti non c’entra proprio niente O_O… il pezzo di per se non mi piace nemmeno…stesa male con pause che entrano male,troppo lunga…6 minuti ….Pollice verso il basso per she’s not me!

    7 Incredible 4

    Altra produzione dei Neptunes,torniamo sul melodico..bello il piano,anche quel giretto molto nipponico sul ritornello,ma tutto sommato non mi dice molto!
    Troppo lunga anch’essa…stancante direi.

    8 Beat goes on 5

    Altra produzione Neptuniana,dal sapore molto vintage devo dire..la presenza di Kanye si fa sentire..il beat nn mi piace..ma tutto sommato non male un 5 lo trovo un voto giusto.

    9 dance 2night 6

    Il lavoro di justin e timbo questa volta non mi va proprio a genio..questo pezzo non mi piace molto,bei suoni,solite percussioncine a bolla tipo bounce molto belle,i pad sempre pieni e spaziali,il synth degno di nota,la chitarra nemmeno qui riesce a piacermi..
    devo dire che se il pezzo risulta molto anonimo sulle strofe,il ritornello invece già mi ha preso a primo ascolto e secondo me puo avere del potenziale..magari dopo diversi ascolti non metto in dubbio che potrà prendermi maggiormente!Per adesso sufficienza!

    10 Spanish Lesson 0

    Non ho parole..cos’è questo obrobrio? :/
    Non avevate torto allora che ne parlavate cosi male.
    La base è un riciclaggio bello e buono di she wants to move..emmenomale che erano gli stargate quelli che riciclavano bocciata!

    11 devil wouldn’t regognize you 9

    Che bel pezzo!!
    ottimo …confermo che le produzioni Timbo/Justin/Danja risultano essere le migliori dell’album..bellissima melodia e la pausa col piano,beat molto bello,mi pare ovvio che questo sarà un SINGOLO più che sicuro… come fatto notare sul forum ricorda rehab di rihanna.

    12 Voices 5

    Il chorus è spettacolare…degno di una colonna sonora di un finale di qualche filmone…!!
    Apparte ciò i rispettivi cantati sono inascoltabili..non mi prende,ma come ultima traccia ci puo stare.

  • ecco la mia recensione (che non è quella dettagliata con le recensioni delle singole canzoni ke ho fatto sul forum,ma un altra recensione globale!)

    Come ben sapete è uscito il nuovo album di Madonna,”Hard Candy”,prodotto dai Neptunes (7 tracce) e dagli onnipresenti Timbo/Justin/Danja (5 tracce),un album che dalle premesse si prennunciava essere una “svolta” urban rispetto al precedente campione di vendite “Confession of a dancefloor”.
    Ma lo sappiamo bene,Madonna con gli anni si è mostrata un artista camaleontica,e innovatrice come poche nel musicbiz!
    Il primo singolo “4 minutes” (prodotto da Timbo e Justin ) è già HIT,al primo posto della classifica Billboard,singolo + venduto,che solo questa settimana ha venduto globalmente 463.000 copie.
    Un degno apripista per questo album che apre le porte al secondo singolo,ossia “Give it to me”,prodotto dai Neptunes,un pezzo danceggiante che viaggia a 127 bpm con tanto di vocoder ,giro dance e un synthone veramente esagerato! (ve l’aspettavate da Pharrell una produzione tamarra? :D ) da ascoltare,è veramente una grande genialata (tralaltro rimetto in luce come nell’urban le produzioni ultimamente vanno ormai prendendo un suono sempre + sintetico,e le super saw,tipiche di generi Dance di stampo europeo, vanno ormai prendendo sempre + piede (è il caso di citare give it to me di madonna,the way i are di Timbaland/Keri,love in the club di Usher,Single again di Trina etc!)
    Insomma se qualcuno vedendo i nomi Timbaland e Neptunes,ovvi producer Hip hop/R&B,pensava ad un album solo urban,si dovrà ricredere,perchè nel suddetto album -che non è un capolavoro precisiamo- c’è veramente di tutto!
    Dall’hip hop “neptuniano” di Candy Shop e Spanish Lesson,ai beat potentissimi e spintissimi di Timbaland su 4 Minutes,che si avvale tralaltro del featuring di Justin Timberlake (ke ritroveremo con i suoi backing vocals anche in altri pezzi),per tornare a generose uptempo come Heartbeat (che secondo me è la traccia + brutta dell’album),al suono funky di She’s not me (pezzo softdanceggiante sempre prodotto dai Neptunes e sempre tra i pezzi peggiori a mio avviso),per andare ad assaporare dei semiriusciti esperimenti vintage come “The beat goes on” e “Incredible” (degni di nota i paddoni e suoni spaziali alla daft punk!!) ………..si passa poi al pop di Miles Away,sicuramente il miglior pezzo del disco, prodotto da Timbaland,molto melodica,molto eurofriendly e assolutamente un ovvio futuro singolo oltre che una scontata hit…bellissima!)
    Non mancano le tracce danceggianti,sulla scia del precedente album,come la già citata “give it to me” e la timbalandiana “dance 2 night”.
    Ovviamente non poteva mancare il puro Timbaland style delle hit + recenti (Nelly Furtado,Justin,Keri Hilson & co) parliamo di DEVIL WOULDN’T RECOGNIZE YOU,un ottimo pezzo,sicuramente il migliore insieme a Miles away….tralaltro ricorda molto Rehab di Rihanna,nei suoni e nel ritornello praticamente quasi uguale (non a caso Rehab era sempre prodotta dal duo Timbo + Justin).. un po di riciclaggio non fa mai male quando si producono centinaia di pezzi all’anno. :D
    Infine molto bella la traccia finale “Voices” con delle atmosfere,string e pad da “colonna sonora”,veramente ottima.
    Complessivamente devo dire che il grosso dell’album lo fanno proprio le produzioni,che comunque son sotto la media di quello che si ci poteva aspettare da questo ritorno e da questi grandi nomi,dato che le uniche 3 tracce che veramente spiccano tra le 12 canzoni di Hard Candy sono devil,give it to me,e Miles Away.
    Insomma vi sono delle interessanti trovate e gli ovvi alti,ma anche i -troppi- bassi..è il caso delle obrobriose Heartbeat,She’s not me e Spanish lesson.
    Sulle produzioni sicuramente le Timbo/Justin risultano superiori al sound ormai obsoleto dei Neptunes,che però apprezzo per aver esplorato sonorità estranee all’urban,spesso centrando anche l’obiettivo,come con la geniale Give it to me.
    Perchè parlare cosi tanto delle produzioni ? semplicemente perchè ho trovato la voce di Madonna,sottotono,invecchiata,di una noia veramente incredibile,opaca,priva ormai di regalarti una qualsiasi emozione..anonima insomma..ascoltare per credere!
    Il mio voto complessivo all’album è un 5 pieno,diciamo che ho apprezzato molto di più il precedente,ma se amate sonorità moderne,studiate e i suddetti producer,piuttosto che un urban + “classico” e delineato,vi potrà probabilmente piacere questo prodotto!
    Di sicuro c’è che 4 minutes sta ormai spaccando ovunque,e l’album si preannuncia l’ennesimo successone per la Ciccone.:((

    • Nefertari_76

      Innanzitutto tengo a puntualizzare molto che ho molto amato il precedente album “Confessions on the dance floor” e ritengo che l’album come del resto anche il concerto siano stati come sempre partoriti dalla capacità di Madonna di sapersi re-inventarsi che la contrddistinguono e ne fanno un’icona della musica pop, e non solo. Devo ammettere che la prima volta che ho ascoltato questo nuovo album, la mia impressione non è stata da subito positiva, considerando che ho impiegato qualche giorno prima di abituarmi al nuovo sound di Madonna, che rompe col precedente. E’ vero, è una musica molto giovane, fresca, ma a Madonna è concesso tutto e, rispondendo alla precedente critica, che definisce Madonna “nonna” replico che non so quanti anni possa avere chi scrive, ma gli auguro di arrivare “nonnetto” o “nonnetta” come Madonna, considerando che molti cosiddetti giovani sembrano “mentalmente” e “fisicamente” più vecchi di molte persone più mature. Ad ogni modo l’ascolto continuativo per una settimana di fila, sino ad oggi del cd, me lo ha fatto apprezzare, chiaramente con una maggiore preferenza per alcuni pezzi più che altri, come sempre avviene in un album, e quella che più di tutte amo è di sicuro Miles Away, che mi fa apprezzare di più la Madonna originale con le sue sonorità pop che seguo da un ventennio. Per il resto sono totalmente in disaccordo anche sul fatto che GothNoz definisce la voce di Madonna come una voce invecchiata e anonima, suppongo parli non da fan, ma da persona che è o forse s’improvvisa critico. Io parlo da fan, e forse sono anche un pò di parte, ma trovo che in molti punti anzi la voce mi ricordi la Madonna dei primi album, con una voce fresca e che sa ancora oggi trasmettermi grandissime emozioni e farmi vibrare dentro e come me migliaia di persone che continuano ad amare una grande artista che forse ad alcuni è semplicemente scomoda…