Madonna – MDNA (Recensione in Anteprima)

,
artisti:

Grazie alla solida collaborazione con la Universal Music Italia siamo riusciti a partecipare al Listening Party Italiano del nuovo album di Madonna “MDNA”. A rappresentare Rnbjunk.com il buon Rikk, SuperMod del nostro forum e coordinatore del sotto forum dedicato a Madonna. Con l’orecchio ben teso e tanto amore per questa artista, Rikk è riuscito a realizzare questa recensione in anteprima assoluta!

madonna mdna cd cover 600x600 Madonna   MDNA (Recensione in Anteprima)

Milano – 16 Marzo 2012.


Pochi eventi sono in grado di catturare l’attenzione in maniera trasversale, suscitando curiosità tra gli addetti ai lavori e i normali consumatori.
Tra questi, sicuramente, l’uscita del nuovo lavoro discografico di Madonna, pronta a infondere sicurezza sulla sua presenza negli anni e nel contempo sempre in prima linea nello stimolare curiosità continua.

MDNA è il suo dodicesimo studio album in uscita il prossimo 26 marzo e io, grazie ad Rnbjunk.com, ho avuto modo di ascoltarlo in anteprima presso la sede di Universal Italia a Milano. Affrontate le due Reception, pronte a bloccare chiunque non si qualifichi, vengo accolto in un ambiente ricco di cordialità e professionalità. Dischi d’oro appesi alle pareti, tracce degli artisti più noti, la tentazione di tirare fuori l’iPhone per fare qualche scatto è forte, ma veniamo subito avvisati. Le misure di sicurezza anti leak sono precise, saremo solo in 9 rappresentati dei portali web e ognuno di noi dovrà depositare ogni cosa in una stanza attigua.
Dispositivi elettronici, telefoni, borse, quaderni per gli appunti, persino le penne! “Troverete tutto nella sala del preascolto”, e così è stato, con buona pace di chi di solito partecipa a questi eventi con l’immancabile iPad. Torniamo all’album.

Dapprima una breve presentazione del progetto durante la quale Universal comunica che proprio oggi, 16 marzo, Madonna raggiunge la vetta della Dance Chart americana con Give Me All Your Luvin’, collezionando la 41.sima #1 e battendo nuovamente il proprio primato.
Non nascondono la soddisfazione per l’accoglienza di MDNA in fase di pre ordine (#1 in 54 paesi, record storico di iTunes) e come, dalla prossima settimana, inizierà la promozione di Girl Gone Wild, secondo singolo estratto, con rilascio alle radio il 23 di marzo anticipato dal video in uscita il 20 di marzo.
Iniziamo l’ascolto, traccia per traccia.

GIRL GONE WILD apre l’album, la conosciamo perfettamente, a mio avviso è la traccia meno interessante dell’intero progetto.

E’ con GANG BANG che tendo l’orecchio alle casse con molta attenzione, e scopro uno dei pezzi più potenti della sua intera discografia.
Madonna incontra di nuovo Orbit e insieme esplorano nuovi territori. Loschi, cupi, con un crescendo di suoni martellanti, violenti, adrenalinici.
Se nella prima parte sono rimasto affascinato dalla violenza dei suoni, nella seconda e nel bridge è la voce di Madonna a stupirmi. Scopriamo che buona parte l’ha improvvisata in studio, lasciandosi trasportare come fosse un personaggio di un film di Quentin Tarantino. E’ in assoluto il pezzo che non vedo l’ora di ascoltare nuovamente.

I‘M ADDICTED è il risultato della collaborazione con THE DEMOLITION CREW e rappresenta il tratto più sperimentale dell’album: “Feels like a Drug and I can’t get enough ..and It fits like a glove,  I’m addicted to your love” ti travolge  martellante in un vortice di sonorità elettroniche esaltanti.

TURN UP THE RADIO è forse la traccia più identificativa di Solveig, lo troviamo puro al 100%: Madonna interpreta Solveig il quale si rifà alla dance sofisticata degli anni ’80 in cui Madonna primeggiava. Bingo

GIVE ME ALL YOUR LUVIN’, di nuovo Solveig con il pezzo noto ai più, la distribuzione delle tracce ha senso, dapprima una sorta di shock emotivo, poi il passaggio a produzioni più fresche.

SOME GIRLS è un mix Pop- Funky, a stento ci siamo trattenuti, c’era desiderio di ballare nell’aria

SUPERSTAR vede la partecipazione della figlia Lourdes ai cori e meraviglia, la ragazza ha potenziale! Viene coinvolta in un pezzo allegro e spensierato; parla della ricerca di un uomo che sia stimabile ed elenca elevati paragoni come John Travolta, Lincoln, un uomo che sia un eroe.

I DON’T GIVE A (e qui il referente di Universal continua con un FU*K, salvo poi rendersi conto che nel titolo non c’è). E’ la traccia più affabile per il territorio nord americano, vocalmente ricorda American Life nella prima parte e la collaborazione con Nicki Minaj si fa veramente concreta dopo il breve intervento in GMAYL. Madonna riflette sulla fine del proprio matrimonio, sulla vita da single. Dapprima il mood è rock, poi si trasforma e tocca atmosfere più Urban regalando una traccia molto ricca con un testo incisivo senza risultare mai forzato, si percepisce l’onestà.

I’M A SINNER ripercorre un pop anni ’60. Amazing e Beautiful Stranger, precedenti collaborazioni con Orbit, riecheggiano arricchite da (vere) chitarre elettriche e percussioni. Il fattore ironico “madonnico” ha la sua importanza che sfocia, sul finire, in una sorta di Litania Dei Santi.

LOVE SPENT propone Madonna in chiave più delicata, vocalmente. La preview che abbiamo ascoltato nei giorni scorsi è parte del bridge, anche qui splendido. In ogni pezzo il bridge è determinante, lungo e ricco come raramente accade.

MASTERPIECE la conosciamo, è la stessa versione della colonna sonora di W.E., pezzo vincitore del GOLDEN GLOBE come miglior canzone inedita contenuta in film. Mi chiedevo “come” potesse inserirsi nell’album, ma più andiamo avanti e più ci rendiamo conto che si tratta di un percorso emotivo in più fasi e il pezzo si colloca perfettamente.

FALLING FREE chiude la versione cosiddetta “standard” (la tascabile) e il fanbase sarà finalmente soddisfatto. LA BALLATA che attendavamo da anni: romantica, intima, diventerà un classico del suo repertorio. Sfocia in un’amalgama di archi e synth veramente degna di nota.

Le Bonus track aprono con BEAUTIFUL KILLER in cui Madonna traduce in versi la passione per il cinema francese, lasciandosi ispirare da Alain Delon. Elettro Pop che si trasforma in pura dance.

I FUCKED UP, ritorna la crisi dopo la fine della sua relazione matrimoniale, ma qui mette le carte in tavola e ammette le proprie colpe, in chiave mid-tempo.

B-DAY SONG è la parte più frivola del disco che vede la collaborazione di M.I.A. in un pezzo divertente, quasi bambinesco, atmosfere pop alla Beach Boys, per intenderci

BEST FRIEND è un brano molto intimo, il testo affronta le lacune che lascia l’improvvisa perdita dell’amico migliore. La produzione più efficace di Benassi per quanto mi riguarda, ricca di atmosfere elettroniche. “It wasn’t always perfect, but it wasn’t always bad”.

Ultima Bonus: il PARTY ROCK REMIX di GIVE ME ALL YOUR LUVIN’ (Featuring LMFAO).

MDNA si candida ad essere uno degli album più riusciti di Madonna, presentando sonorità mai banali e testi tra i più efficaci della sua carriera.
Con MDNA Madonna ricorda che il firmamento della musica pop si rinfresca (giustamente) di continuo con nuove stelle, ma conferma ancora una volta essere il più importante riferimento per tutte.

“There’s only one Queen, and that’s Madonna, Bitch!” (Nicki Minaj – I Don’t Give A).

Note per i fan: Il Booklet della Deluxe ha un totale di 9 immagini, oltre alle cover dell’album e all’immagine di copertina di Girl Gone Wild che troviamo all’interno, le altre 7 sono inedite e sono tutte a colori, con un’immagine centrale che vi lascerà, letteralmente, a bocca aperta! La Deluxe è composta da due CD,  il primo è di 12 tracce e corrisponde alla standard edition, il secondo contiene le 5 “bonus” tracks.

Compra i Biglietti per il concerto di Madonna a San Siro il 14 Giugno
Compra i biglietti per il concerto di Madonna a Firenze il 16 Giugno

Ringraziamo Rikk del nostro forum, e Universal Music Italia per la grande collaborazione.

Top Artisti
  • maurozzodj

    Seconde le stime di vendite:
    ottimo successo, oltre 2 milioni di dischi venduti (ad 1 milione è già un successo).
    Oramai nei guenness dei primati x l’ennesima volta, superando i Beatles………….

  • Pingback: Madonna debutta alla 1 nel Regno Unito con 56 mila copie

  • zephjro

    I miei complimenti a Rikk per la recensione asciutta e puntuale…ma anche emozionante, il RnB non poteva scegliere un critico migliore di te…
    >sono 7gg che ascolto l’album e devo dire che lo trovo molto simile a Music come evoluzione dei ritmi e delle atmosfere delle song dall’inizio alla fine, inoltre ci sono stili molto diversi tra loro, alcuni omaggi al passato (GGW, GMAYL, I’m a Sinner) e altri pezzi decisamente originali (Gang Bang – perchè poi ha cambiato titolo? boh! e Love Spent) e soprattutto delle ballad e mid-tempo che aspettavamo da tempo…io personalmente apprezzo di più pezzi come I fucked up e Best Friend che sono stati concepiti come filler del disco e non come pezzi di punta, proprio per la loro vena introspettiva; non capisco la politica di marketing che stanno seguendo, sembra che stiano promuovendo un album molto più banale di quello che non sia realmente…francamente rimpiango i tempi coraggiosi ma forse commercialmente più sfortunati di Erotica e American Life…
    ma questo non credo dipenda da lei, che adesso si sta concentrando di più sul tour che sulla promozione…
    se devo trovare un difetto, è proprio l’idea di un critico che ha definito MDNA più una collection che un album vero e proprio con un concept…ma d’altronde Maddy era impegnata con il film, e ha confessato di non voler fare un album troppo profondo, doveva essere qualcosa per risollevare gli animi…
    al momento darei un 8 buono!!! dite che è troppo poco???

  • simo

    l’album non è un capolavoro… non sento sprizzare quell’autoironia che mi aspetterei da un progetto autoreferenziale del genere … tutto sommato però sta inizaindo a piacermi… non condivido che Masterpiece sia inserita ebne… è un buon pezzo ma qui fuori contesto (e parla uno che pensa che Die another day vada benone nella tracklist di American Life) … non mi paice l’idea che Turn up the radio possa essere il terzo singolo… alternative?

  • Alek Sander

    ANSIA..

  • L.o.L

    Aspetto il 26 con ansia

  • Sincero

    Beh,finora mi piacciono Im Addicted,Gang Bang,Falling Free,I Dont Give A,Love Spent, e Girls Gone Wild
    Trovo bruttissima GAYL,Fucked Up,la preview di Superstar,quella di Beautiful Killer e quella di Turn Up The Music

    Aspetto con ansia I AM A SINNER

  • Stich!

    Molto, molto, molto curioso!

  • Francesca

    Fantastica Recensione…mi ha messo ancora più curiosità di ascoltare tutto l’album.Un’unica cosa: non sono daccordo su quanto detto su GGW…io l’adoro,la trovo fantastica!!

  • 4S

    A leggere questa recensione MDNS pare un album perfettamente riuscito, in cui tutte le tracce sono ottime ; per quello che io ho sentito finora penso esattamente il contrario, in ogni caso si vedrà.

    • Lucas

      per quello che ho sentito io invece mi sembra che la critica sia perfettamente in linea, ottimo album.

  • Toveland

    è confortante sapere che GGW è la canzone peggiore dell’album visto ke non mi piace proprio.

  • Faggiollo

    Questa non è di certo la prima recensione positiva dell’ album. La stampa, e comunque i più che hanno avuto la possibilità di ascoltarlo in anteprima, l’ ha accolto con giudizi positivi. Io però della stampa e della critica non mi fido, quindi aspetterò il 26 marzo.

  • Ale 96

    Si vabbè, per me questo è stato pagato perchè di GMAYL ci sarebbe tutt’altro da dire!

  • B side

    dalle anteprime non mi ispira molto…ma sono appunto delle anteprime, per intero possono essere un’ altra cosa quindi mi rimane un po’ di speranza . Sono ancora più incuriosito (come se dovessi essere convinto a comprarlo..xD)

  • max

    Al momento abbiamo recensioni positive da parte della critica e questa recensione positiva da parte di un fan, in entrambi i casi si tratta di persone che hanno avuto la possibilità di ascoltare l’album per intero. I delusi e gli scontenti di questo ed altri blog (che non sono così tanti come si vuole far credere) si basano sulle preview di 60 secondi. Quindi direi che prima di bocciare un progetto e prima di bollare le recensioni della critica come “pagate” e quelle dei fans come “superficiali”, sarebbe il caso di ascoltare l’album per intero.

  • Rikk

    Dopo aver letto (ahimé) alcuni commenti vorrei precisare un paio di cose. Universal non mi ha pagato, anzi, ho annullato una giornata di lavoro e ho viaggiato per sette ore a mie spese, felicissimo di farlo per il blog e per esperienza personale: è stato un onore e volevo condividerlo con voi. Io sono un appassionato di Madonna, vero, ma non ho mai avuto problemi ad essere sincero: non ho amato Hard Candy così come non apprezzo l’attuale secondo singolo Girl Gone Wild. V’invito a leggere le altre recensioni da primo ascolto dei presenti, nomi come Sorrisi e Canzoni e Mtv. Sono più sintetiche di questa, volendo sono scritte meglio, perché redatte da chi ne ha fatto la propria professione, ma onestamente sono più scarne. Ma non è facile, hai un unico ascolto in mezzo alla gente e devi essere pronto a segnare impressioni su liriche, composizione, struttura, produzione, melodia e aspetto emotivo. Trovo molto più superficiale, permettetemelo, basare il proprio giudizio su 5 o 6 preview da pochi secondi, perché l’album è composto da 17 tracce da una media di 3 minuti e mezzo: c’è ancora molto da sentire! Io l’ho ascoltato, interamente, positiva o negativa che sia vi farete la vostra opinione solo dopo aver avuto la stessa possibilità! Ero ben consapevole delle reazioni, ci sarebbero stati complimenti e molte critiche, è normale e lo accetto, ma sono anche consapevole del fatto che è consuetudine parlare negativamente a priori, spesso si percepisce che c’è molta soddisfazione nel farlo, a prescindere dal soggetto. Vi chiedo, è realmente costruttivo farlo?

    • luca1240

      Rikk io apprezzo davvero la tua recensione all’album e so che nessuno ti ha pagato come so cosa vuol dire perdere una giornata di lavoro e come so che è un onore averlo fatto a nome di questo blog. Non giustificarti con queste persone sempre pronte a cercare il marcio o a disapprovare, perchè non ne vale davvero la pena. Capisco che ti puo’ scocciare leggere certi commenti ma non ne vale la pena credimi. Rispondere a chi si crede un esperto discografico o cantante o stylist o chicche sia, o invidioso di occasioni speciali o alla ricerca di un’ arte che conosce solo lui come unica verità assoluta, è una perdita del tuo preziosissimo ed importantissimo tempo. Io ti stimo e continuerò a farlo. Complimenti!

      • Rikk

        Caspita, non so che dire se non un grazie di cuore! =)

  • Umberto Olivo

    ottima recensione, sono ancora più sicuro di voler comprare l’album!

  • Joseph Brescia

    Io dico solo che non vedo l’ora di comprarmi il cd e dico che hanno scelto i singoli da cane

  • Stich!

    Datemi Gang Bang ora

  • Alessio Scianna

    @Rikk per favore ho bisogno di sapere se di MDNA ci sarà una versione digipak.

  • Alessio Scianna

    Voi ke avete commentato male tipo Lorenzo Ray (mi stai veramente sulle p///e), non siete di certo voi a decidere come devono fare le recensioni!! Se MDNA è un album eccellente come volete ke lo recensiscano ? boh! Vi rode ke Madonna sta tornando e sarà ancora una volta la top-artist nel mondo (dopo esserlo stata in parte negli anni 80, all’inizio dei 90, a fine 90, e inizi 2000). Inchinatevi alla REGINA u.u

    • ale

      tu sei la tipica persona che si fa influenzare dalla stampa e non ragiona di testa propria, sei una pecora!

      • Alessio Scianna

        ma tuo padre è una pecora! Io conosco Madonna è ogni suo album finora è stato ottimo (persino i tanto snobbati hard candy e bedtime stories) quindi MDNA nn sarà di certo da meno, e considerando ke i critici con i dischi pop sono sempre cattivi e non danno mai voti da 9 o 10, questa volta sembrano tutti dalla parte di Madonna e basandomi sulle recensioni dei cd precendenti non mi resta ke pensare ke MDNA è un CAPOLAVORO! ok ? x me è un capolavoro

      • Alessio Scianna

        Ah dimenticavo: Beeeeeeeeh :3

      • ale

        capolavoro e non l’hai mai sentito! che coerenza! sei ultra plagiato dalla stampa

  • Federico

    Io ho letto parecchie recensioni positive su MDNA ..poi quando riuscirò ad ascoltare l’album x intero mi sbilancerò..

  • gabriele

    Turn up the radio sará il terzo sibgolo ufficiale

  • Felice

    Mi Sembra un po di parte questa Recensione a me da quel poco che ho sentito credo che sia il peggiore della sua carriera come fate a dire migliorei della sua carriera,mi volete dire che in questo album ci sono pezzi migliori di Frozen,Like a prayer,Ray of light?giusto per citarne alcuni?Smettiamola e facciamo i realisti non ce manco una canzone di quella portata solo per la presenza di una di quelle canzoni in uno dei dischi diffrenti dall’altro già è meglio!!!!Salvo Gang Bang al momento,Masterpiece e un po il primo e secondo singolo!!!

    • luca1240

      Ma ancora state legati al passato? Bah. Non commento neppure…. Fans ridicoli. Non si puo’ vivere di canzoni passate. Vivete le canzoni presenti ed amate la musica pop leggera. Quella che vi mette il sorriso sulla faccia. Invece state sempre alla ricerca dell’arte bizzarra. Ma quale arte??? Per l’arte ci sono i musei. Cmq leggendo questi commenti mi viene da ridere visto che c’è molta credenza nel sentenziare come critici musicali e discografici senza averne le competenze. Ah ah ah

      • Alessio Scianna

        E poi se fossero dei veri fans, sarebbero a conoscenza del fatto ke Madonna non torna mai indietro a rifare cose ke ha già fatto, ad esempio con MDNA sta ripercorrendo la sua carriera ma aggiungendo in ogni canzone cose ke nn ha fatto in anni precedenti, quindi siete ridicoli quando dite “rivogliamo la madonna di frozen” xke Madonna non ama ripetersi e non lo farà di certo x dei falsi fans.

      • Swiftie92

        questo non è essere legati al passato, è una sua opinione e anchio la condivido..chi oserebbe dire che Grl Gone Wild sia più bella di Like A Prayer??? CHI?? un pazzo! può piacere quella canzone, ma Like A Prayer è su tutt’altro livello

      • Felice

        A parte che non sono un Fan Di Madonna quindi non posso definirmi un falso fan se non sono nemmeno un fan,tuttavia lungo la sua carriera alcuni pezzi hanno fatto la storia,ripeto non è che voglio che Madonna torna indietro,il problema vostro e che siete fan cieci nel senso talmente che siete fan che non leggete nemmeno bene ciò che uno scrivo.Ho detto ci sono pezzi all’altezza di quelli citati,se uno definisce questo album il migliore della sua carriera significa che alcune canzoni nel disco siano le migliori pubblicate in tutta la sua carriera,quindi mi aspetto canzoni superiori a quelle citate.Sapete leggere ?????Non necessariamaente significa che debba ritornare indietro.Significa che la musica di questo album ha uno spessore maggiori rispetto alla musica che ha fatto,e posso dirvi che dalle anteprime almeno IO ripeto IO non ho riscontrato sta cosa.Poi forse il non fan riesce ad essere più obeittivo di un vero fan anche se non necessariamente,Sappiamo che un vero fan fa di tutto per parlare bene di un artista ed è ancora naturale,ma ogni tanto essere obiettivi non guasta!!!!

      • luca1240

        Felice posso capire il tuo commento e ben vengano i pareri positivi o negativi ben sostenuti. Non sono solo d’accordo che un’artista debba vivere sui successi del passato e che fans vogliano sempre le stesse cose e che le paragonino. Ogni era ha un suo perchè e ci sono motivi personali che spingono un’artista a scrivere determinati pezzi. Sarebbe atroce avere gli stessi motivi personali sempre e sfornare un pezzo che è la fotocopia di uno passato x ben 2 o 3 volte. Una è felice: fà pezzi felici. Uno è triste: fà pezzi tristi. Poi le opinioni di stampa e pubblico sono state spesso discordanti. Il pubblico poi deciderà se acquistare il cd oppure no. Ma basta i legami e i paragoni con il passato. Vuoi sentirti Like a Prayer o Frozen? Prendi quei cd e ascoltali. Parlo con seria obiettività.

      • Stefano Dall’Asta

        Anche in COTD c’erano canzoni dance ma il livello era estremamente superiore… dai queste sono canzoncine in tutto e per tutto.

  • gabriele

    Dagli snippet sembra un album orrendo….. Altro cbe il piu bello della carriera di madonna

  • ale

    concordo con lorenzo ray

  • ale

    scusate ma mi sembra ovvio che ascoltando in anteprima grazie alla universal non se ne possa parlare male, non dice nulla questa recensione, le tracce più deboli e banali vengono descritte spensierate..

  • Nicolas Bosco

    Speriamo che la Ciccone faccia promozione adeguata all’album, senza concentrarsi totalmente solo sul Tour!!

  • GiuseppeFabio Pasquariello

    Grande recensione! Non ci si poteva aspettare di +, da un solo ascolto in anteprima, è chiaro. Cmq io ancora non riesco a capire come tutta la stampa internazionale stia parlando bene del progetto e invece i fan si lamentano sempre…. Di solito accade il contrario mah

    • Lorenzo Ray

      La stampa la paghi, la critica la paghi ma i fan no !!!

  • Ekril

    wow, siete importanti

  • gio94

    dalle anteprime salvo solo gang bang e love spent!! comunque concordo con lorenzo ray, questa recensione dice tutto e nulla, non ci sono opinioni personali, non c’è un pezzo meno riuscito di un altro anche se non sarà cosi in realtà. GMAYL e girl gone wild non sono andati per nulla bene (non ditemi che con il video e la promozione il secondo singolo risalirà perchè in america è andato proprio male) ora deve trovare la vera hit di questo album altrimenti arriverà a 2 milioni e poco più come vendite finali.

  • Rikk

    Onestamente il blog non è mai carino nei confronti di Madonna. L’ascolto era uno solo e, ovviamente, la sintesi nel blog fa da padrona.

    • Lorenzo Ray

      Per favore lasciamo il vittimismo a casa quando si scrive su un blog. Se finora il materiale che si è sentito ai più non piace accettalo, un sacco di cantanti, anzi forse tutti, hanno fatto qualche lavoro meno convincente ed evidentemente questa sarà la volta di Madonna. A giro capita a tutti, ti ringrazio per la finestra he ci hai aperto su questo ascolto, ovviamente la sintesi fa da padrona ma ne ho percepito poca obiettività e molto buonismo. Pace, staremo a vedere magari sarò qui a ricredermi il 26 marzo fattostà che io ho sempre amato Madonna.

      • luca1240

        Spero allora che il 26 marzo Madonna perda un fan del tuo livello negativo e che ne acquisti di nuovi piu’ interessati al presente che legati al passato. Rikk non parla x buonismo ma xchè era presente e ha ascoltato. Purtroppo c’è gente che vede il pelo nell’uovo ovunque…

      • Rikk

        Lorenzo ti sbagli, nessun buonismo, è solo la mia opinione, mi dispiace leggerti così disturbato. So che sei un cantante perché spesso m’inviti ai tuoi spettacoli via Facebook e immagino tu sia “dubbioso” circa queste dinamiche, ma ti assicuro, sono andato a mie spese e non ho ricevuto alcuna offerta per parlarne bene. Mi è solo piaciuto molto, sia a me che ai presenti.

      • Lorenzo Ray

        Luca per cortesia “il pelo nell’uovo” significa essere pignolo dalle tue parole credo che volessi dire “il dito nella piaga”.
        Rikk, so che ami Madonna da sempre ed apprezzo il tuo impegno, hai fatto una cosa carina. Figurati che io pur di vedere Burlesque in anteprima sfidai le intemperie a novembre 2010 per vederlo in anteprima (sottotitolato in inglese, guidanto di notte con nebbia e neve) a Torino per vederlo meno di 3 mesi prima degli italiani. Non sospetto che tu sia stato pagato. Il mio astio non è contro di te ma contro Madonna dal quale sono sempre più deluso da Hard Candy la trovo una venduta, per ogni suo disco prima di allora mi strappavo i capelli se ripenso a Ray of Light, Music, American Life, Confessions… Quanto li ho divorati e quando lanciava le mode, tutte la copiavano… Adesso trovo che le mode le segua lei. Tutto qui, poi ognuno dica la sua è ovviamente un mio parere però mi sembra piuttosto ovvio che sia un disco a “la mode” e non controcorrente come ci ha abituati sempre fino al 2005. Peace and Love a tutti.

  • Rnb Junk

    Seguirà chiaramente una Recensione più dettagliata e completa, forgiata dopo diversi ascolti del disco quando verrà rilasciato.

  • Lorenzo Ray

    Senza offesa ma riallaccio l’intro “grazie alla solida collaborazione con la Universal Music Italia…” proseguo io “…Mai ci aspetteremmo che potreste parlare male di questo progetto”!!!
    Tante belle parole, è tutto molto sintetico e superficiale non se ne evince nulla da questa recensione, vi ringrazio tante ma le mie orecchie dagli snippet sentiti mi fanno pensare a tutt’altro tipo di terminologia per questo disco.
    A me, ascoltando le anteprima, sembra il suo disco peggiore di sempre ma mai dire mai, appena lo sentirò potrei anche ricredermi e comprarlo originale (visto che li ho quasi tutti) ma finora ho davvero visto e sentito molto poco.