Mariah Carey ha proposto in anticipo il suo singolo “You’re Mine (Eternal)” in un live da standing ovation ai BET Honors. Ora la cantante ha finalmente rilasciato la versione in studio del singolo che introdurrà il nuovo CD in uscita il prossimo 6 Maggio. La track è stata prodotta da un maestro come Rodney “Darkchild” Jerkins, già collaboratore di nomi illustri come Michael Jackson, Ciara, Destiny’s Child, e molti altri.

Ecco il nuovo singolo di Mariah “You’re Mine (Eternal)”, primo estratto ufficiale dal nuovo album della Super Diva:

Per noi una canzone vincente, e sicuramente il prodotto più radio friendly di altri brani usciti recentemente firmati Ms. Carey. Secondo noi vi è anche lo zampino di Jermaine Dupri, il più valido collaboratore che ha sempre dato a Mariah ed Usher il suo meglio.

Cosa ne dite del nuovo pezzo di MC? Avrà fatto la gioia dei Lambs?

37 Commenti

  1. Senza dubbio superiore a “The Art Of Letting Go” e “#Beautiful”, mi ha lasciato senza parole questo singolo. Per noi che la seguiamo da tanti anni questo è un bellissimo regalo. Un sound R&B/Pop di qualità che richiama “We Belong Together”, la canzone che Billboard ha definito “#1 song of the decade 2000-2009”. La sua voce è sempre speciale. Abbiamo anche la data del nuovo album, uscirà in primavera come “The Emancipation of Mimi” e “E=MC2”.

  2. Il pezzo è molto bello…..preferisco la Versione dove canta sola che cn Chris Brown!!!!!!
    Ovvio il Meglio arriverà cn l’Album…..e sono sicuro prima di Allora Lancerà un Pezzo Più Fresco ed Estivo

    I presupposti ci sono tutti….spero talvolta la DefJem non abbandoni la promozione

    E per i 25 anni di Carriera….tra 1anno massimo 2 anni rientri alla SONY

    Dovrà Pur Festeggiare questo Traguardo….o aspetterà i 30 ANNI DI CARRIERA????

  3. Orrenda è dir poco! noiosa monotona difficile da ascoltare e mi vien sonno (sbadiglio)
    Immaginatevi un italiano in macchina che torna stanco da lavoro imbottigliato nel traffico e si sente questa alla radio agonizzante cambia stazione o la ascolta?

  4. Orrenda è poco! lenta noiosa e pesante da ascoltare mi vien sonno (sbadiglio) ti ci vedi un Italiano che torna stanco da lavoro in macchina imbotiggliato nel traffico e si sente sulla radio questa agonizzante? rimnane o cambia?

  5. ora che ascolto la versione finale noto che ricorda molto we belong together, ma c’è anche una differenza sostanziale: l’interpretazione. se in we belong together il tema era quello di un amore travagliato, e quindi dall’interpretazione traspariva tristezza, qui mariah comunica felicità e positività, dunque a mio avviso i richiami a quel pezzo sono voluti e studiati a tavolino per dare quest’impronta alla canzone. si tratta di un lavoro ottimo secondo me, mi piace davvero un botto e mi auguro diventi un successo! forza mimi!!!!

  6. Beh sempre molto raffinata ,pezzo da vera signora. Il pezzo mi ricorda molto we belong togher e questo è un ben visto che amo quel pezzo,tra i migliori della sua carriera. Quando dico mi ricorda non dico che si somiglia e propriola struttura del pezzo che mi riporta a quel periodo ,ha quel spund quasi non dico vecchio ma molto primi anni 2000 dove la musica era veramente di qualit rispetto ad oggi,quando parla di qualita’ intendo diversa– e non omologata e uguale ..Per cui anche oggi ci sono pezzi di qualita di vario genere,dance,edm ,hop hop,pop,R & b ,ma bisogna vedere chi lo fa,come lo fa’ e perche lo fa’. Spero solo in un pezzone stile it’s like that o obsessed,o touch my body almeno per l’estate,qualcosa che possa cmq accumunare i vecchi ed i nuovi fan… qualcosa che in radio possa essere avvicente… magari il remix endera’ di piu per il feauturing ma stiamo a livelli alti. Non so se il disco sara’ miglori di the emancipation o butterfly ma per dichiarare qst mariah che non ha mai profanato nulla vuol dire che ha n vero gioello nelle mani,ed il fatto che doveva uscire lo scorso anno ed è star rimandato dieci mesi dopo.. mi fa capire che volev qualcosa di veramente perfetto.e’ dal 2009 che non rilascia un nuovo album di inediti quindi da ben 5 anni. Mi ricorda un po’ la pausa tra emancipation ed il disco precedente.. insomma aspettiamoci un capolavoro….

  7. ho ascoltato sia questa che la versione remix… amore a primo ascolto. Bella, radiofonica e parti vocali fantastiche! Mariah che bomba! E l’album promette, non ho mai visto Mariah così agguerrita… in una intervista di oggi ha dichiarato che The Art Of Letting Go sarà meglio di Butterfly ed “Emancipation”; e Mariah non ha mai rilasciato dichiarazioni di questo genere sui suoi album!!! Mariah sfonda ogni classificaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. Su Twitter cmq ci sn foto migliori riguardo la serata….ovvio Junkino ha preso la foto peggiore. Io la troVo sensuale e bellissima. Certo se si coprisse di più di sicuro….si parlebbe meno di Mariah. INoltre la Volgarità nn è Mariah…..essendo troppo femminile sensuale bella giunonica attira più critiche possibile…..se fosse stata un maschiacchio altro che gossip. Poi basta chiudere gli Occhi e Ascoltare la sua Voce…..per capire chi sia Mariah Carey. La canzone pare Stupenda. ….attendo il suo Nuovo Lavoro!!!!!

  9. Non c’è altro da dire che è bellissima, sono contenta che non sia caduta nello schifo musicale che stanno dando in radio, unica nota negativa sta nella scollatura del vestito…due palle di carne così prorompenti, sono un pugno in due occhi…si può essere sexy anche senza quel tipo di vestito Mariah mia!

  10. Però giudicare il “vestito”……..lo sappiamo che ormai pensa troppo ad apparire…però basta puntualizzare sempre.
    Ma diamo merito alla bellezza delle cose….

  11. caria ma ha fatto di meglio! molto meglio! ormai anche lei è andata e i capolavori di un tempo resteranno solo un ricordo e non ce ne saranno altri purtroppo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here