tumblr_nyj40tQywM1tr6pz0o1_500

Proprio qualche giorno fa vi parlavamo del tributo che il cantante ed attore americano Max Schneider ha rivolto alla sua amica Christina Grimmie per via del tragico avvenimento in cui la giovane ragazza è morta. Ebbene, a distanza di pochi giorni, MAX sembra deciso a non lasciarsi sopraffare dal lutto, e continua così a promuovere la sua ultima fatica discografica, l’album “Hell’s Kitchen Angel”, rilasciato ormai 2 mesi e mezzo fa.

Quest’oggi il cantante schiera un video per la traccia numero 9 “Basement Party”, una potente canzone urban dal sound forte ed accattivante e davvero ben cantata, classica traccia che potrebbe andare forte nei club americani e che con il giusto supporto potrebbe trasformarsi nel primo successo commerciale nella carriera del cantante, uno dei tanti che pur possedendo ottime doti canore e fantastiche capacità da ballerino non è finora riuscito a lanciare la sua carriera musicale.

Vista la sua situazione, per la prima volta nella sua carriera (se escludiamo alcune foto riguardanti un altro ambito della sua vita lavorativa, la carriera di modello), MAX punta a conquistare il pubblico sfruttando anche il suo sex appeal, e senza alcun dubbio possiamo affermare che si tratta di una carta vincente vista l’ottima avvenenza fisica del ragazzo! Il video del brano mostra infatti MAX prendere parte ad una festa in un locale molto particolare, un club in cui per ballare in fissa bisogna presentarsi in intimo!

Oltre a mostrare un fisico molto attraente, MAX ne approfitta per far vedere il meglio delle sue doti di ballerino e della sua agilità, deliziando il pubblico con capriole e spaccate da togliere il fiato. Davvero un talento poliedrico il suo: bellissima voce, ottimo ballerino, attore di talento e modello carismatico. Speriamo solo che in almeno uno di questi ambiti riesca ad affermarsi come superstar prima di diventare uno dei tanti potenziali showman finiti nel dimenticatoio.

Qua lo stream dell’intero album, in caso vogliate ascoltarlo. Uno stile confusionario il suo, che o si ama o si odia, a voi la scelta. Una traccia che consigliamo però a tutti è Lights Down Low“, una downtempo diversa dal resto del disco, che potrebbe fare breccia nel cuore di chiunque.

Che dire, questo ragazzo ha davvero stile, e sarebbe un peccato lasciarselo scappare. Che ne pensate di questo singolo? E del disco?