meghan-trainor-no-2016-billboard-650

Meghan Trainor non se la sta passando benissimo con il suo secondo album di inediti “Thank You”, ma ciononostante sembra non voler in alcun modo demordere e continua a promuovere la sua musica con numerose performance live nei vari programmi televisivi. L’ultimo palco che ha avuto il piacere di ospitarla è stato quello del Today Show, location in cui Meghan non si è certo limitata a cantare il suo ultimo singolo “Me Too” né ad eseguire semplicemente “NO” in aggiunta a “Me Too”, come già fatto in più di un’occasione.

Qua Meghan si è infatti esibita con queste due tracce ed in più con due dei singoli estratti dal precedente album “Title”, la mega hit mondiale “All About the Bass” ed il duetto con il bravissimo cantante R&B John Legend “Like I’m Gonna Lose You”. Meghan ha sicuramente una bella voce, e continua a dimostrarcelo in ogni singola esibizione che propone, riuscendo sempre ad eseguire vocals di buon livello che compensano spesso ad una presenza scenica non molto convincente, determinata non tanto dalla sua fisicità giunonica quanto dalle sue scarse competenze da ballerina nonostante le quali si lascia spesso trasportare anche dalla danza.

Di seguito tutte le performance proposte questa volta dalla nostra Meghan:




Oltre ad esibirsi, Meghan ha anche concesso una breve intervista. L’artista ha parlato dell’importanza dell’essere versatile in musica e dei motivi che l’hanno spinta a cambiare stile musicale ed immagine (qua per sapere che ne pensiamo al riguardo). Meghan sostiene addirittura che il doo-woop, genere che le ha permesso di arrivare al successo con “All About That Bass”, non le manca minimamente, dichiarando di essere pronta a trasformare ancora e ancora la sua sfera artistica. Di seguito per ascoltare le sue stesse parole.

Che ne pensate delle esibizioni? E di questa presa di posizione da parte di Meghan?

  • Alberto Maccariello

    io tutta questa polemica sul fatto che balla non la capisco, ovvio che non è una professionista ma fa la sua figura

  • Thomas Barachini

    Io non credo sia un flop. Al momento ha venduto 229.000 copie. Poco rispetto al precedente masta promuovendo e l’album é stabile. Questa settimana é molto probabile che torni in top10 americana.

    Non é detto che se non vende 1.5 k come il precedente sia un flop.
    Arianna Grande con il precedente lavoro ha venduto piu di 1.5k ma al momento é solo a 400 mila copie e se non trova un singolo forte rischia di uscire presto dalla classifica.

    Voglio dire, oggi giorno le vendite si sono ridimensionate. Adele é l’unica che vende e anche tanto. Poi al di la di Beyonce, Drake, Bieber, Coldplay e Rihanna tutti gli altri hanno venduto molto poco rispetto alle cifre di 5-6 anni fa (non ho inserito Bowie e Prince perche é evidente il motivo per il quale hanno venduto).

    Tornando alla Trainor. Se riuscisse a fare buona promozione e a vendere costantemente come sta facendo arriverebbe a settembre con 500k e non mi sembrerebbe affatto un brutto risultato.