buble

Poche ore fa è arrivata una notizia che mai vorremmo leggere, tanto più se coinvolge un bimbo di appena 3 anni.
Il crooner Michael Bublé, tornato recentemente con l’album Nobody But Me, ha dovuto metter repentinamente da parte la promozione del lavoro per la peggiore delle motivazioni.
Al figlio maggiore Noah è stato infatti diagnosticato un tumore, motivo per cui il cantante e la moglie, l’attrice Luisana Lopilato, hanno deciso senza esitazione di metter da parte le loro carriere per dedicare al piccolo tutte le attenzioni che saranno necessarie per combattere questa brutta malattia.
Una notizia difficile da accettare, come lo stesso Michael ha ammesso nel comunicato facebook con il quale ha annunciato su che starà lontano dalle scene per assistere il primogenito. Tutti gli impegni professionali sono dunque cancellati per permettere alla famiglia di concentrare le forze su questa delicata situazione, nella speranza che si risolva al più presto con un lieto fine.
Ecco le parole del crooner:

“Io e Luisana siamo devastati perché recentemente è stato diagnosticato un tumore a nostro figlio maggiore Noah, ora in cura negli Stati Uniti.
Abbiamo sempre dimostrato quanto sia importante per noi la famiglia e l’amore che ci lega ai nostri figli. Luisana ed io abbiamo messo da parte le nostre carriere per dedicare tutto il nostro tempo e le nostre attenzioni per aiutare Noah a guarire. In questo momento così difficile vi chiediamo solo di pregare e rispettare la nostra privacy. Abbiamo un lungo viaggio da affrontare e speriamo che con il supporto della famiglia, degli amici e dei fans di tutti il mondo, vinceremo questa battaglia, se Dio vuole”

Non ci sono parole per descrivere il dramma che ha colpito la famiglia Bublé. Noi di RnbJunk auguriamo al piccolo Noah di sconfiggere questo brutto mostro e tornare presto a vivere un’infanzia serena assieme ai genitori e al fratellino.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here