Se vi chiedevate che diavolo si sarebbe inventato L.A. Reid per promuovere la musica che il ‘Dio’ della musica ha deciso di non pubblicare, beh, ora ne avete la risposta. L’ologramma che ha catturato la scena nei Billboard Music Awards, sembra aver sollevato molte discussioni, oltre a fornire uno spettacolo da molti apprezzato, il quale verrà usato probabilmente anche come video.

Non parliamo certo di un ologramma ben fatto come quello di Tupac, anzi, sembra quasi di essere di fronte ad un video che semplicemente sfrutta, per l’ennesima volta, l’immagine di chi aveva deciso di ritirarsi dalle scene, per scopi di lucro. In ogni caso ecco “Slave to the Rhythm”:

Nel 2009 il Re del Pop aveva deciso di ultimare la sua carriera con una serie di concerti per poi lasciare al mondo l’immagine di un grande artista. Non è compito nostro decidere cosa sia giusto o sbagliato, ma Michael aveva già espresso le sue idee, e violare il suo volere sembra oggi più sbagliato che mai.
Il consumismo porta a questo e molto altro, ma a quanto pare molti fan, preda dell’amore per la musica del grande Michael, sembrano dimenticarsi che dopotutto anche lui era un uomo, e morto o vivo, merita un grande rispetto. Ovviamente, come sempre, a voi la parola…

  • l’ignoranza che trapela da quest’articolo è la conferma che non fa per voi giudicare un evento come questo. Paragonare questo lavoro a l’ologramma di 2pac dimostra che avete qualche seria lacuna sull’argomento.

    Quello di 2pac è un ologramma, il corpo non era il suo, il volto si ma cantava una vecchia canzone, quindi hanno sfruttato evidentemente del materiale già esistente e poi il rapper stava praticamente fermo sul palco e non aveva bisogno di coreografia e ballerini.

    Quello di Michael invece è un video con una tecnologia completamente nuova, hanno dovuto farlo ballare a tempo con la canzone e soprattutto le labbra dovevano andare in sincrono con la canzone, cioè michael avrebbe dovuto cantare e trattandosi di una canzone nuova mi pare ovvio che abbiano dovuto fare un lavoro enorme in computer grafica o quello che è, il risultato non è il massimo, ma nel complesso è un esibizione degna del re del pop che ancora una volta, anche se non è più tra noi, ha oscurato tutti i suoi colleghi, sia ai Billboard, sia nelle vendite dell’album, che già andavano benissimo, “Xscape” è primo in 50 paesi diversi, dopo quest’esibizione le vendite sono schizzate alle stelle, sia dell’album che del singolo LNFSG e infine per STTR che non è ancora un singolo ma risulta nella top 40 di itunes.

    qualcuno ha detto bene, chi rompe le scatole è solo e fortunatamente una minoranza dei fans e degli addetti ai lavori e dovreste sottolinearlo in ogni vostro articolo, abbiamo tutti capito che non siete d’accordo ma avete sinceramente rotto con questo atteggiamento, limitatevi a riportare l’esibizione e ad astenervi dai giudizi se possibile, magari prima informatevi meglio

  • sincity

    Sul non ha salvato vite, informati. La sua.fondazione per beneficenza è seconda solo all’unicef

  • stima profonda per santo. il mio pensiero su questa questione è lo stesso e, secondo me, chi ha comprato sto schifo non è davvero suo fan

  • boymilano

    Ma quante storie, e poi chiamarlo “dio”, ma smettiamola con sti superlativi spropositati. Mica si sta parlando di Ghandi o di San Francesco, è solo un bravissimo cantante ma niente di più, non ha salvato delle vite nè inventato niente se proprio voggliamo esser pignoli! Certo, in confronto alle nullità degli ultimi 10-15anni è un mostro di bravura e di innovazione, ma se lo paragoni a Elvis, James Brown o ai Beatles scompare miseramente sù!! E comunque è tutto marketing si sa, come fu per i Queen quando morì Mercury, si realizzarono album postumi mediocri, poi chi li vuol comprare li comprerà, nessuno è obbligato. Sta di fatto che la sua immagine mica verrà intaccata nè quello che ha fatto in vita. Ma non siete un sito di musica? E parlate di musica allora, di note, di accordi, di melodie, di intonazione…sembra che ormai il gossip e l’immagine sia tutto ciò che conta e interessa..che tristezza infinita…

  • Sincity

    La minoranza che non si adatta e vuole adattare a tutto questo c’è. Fortunatamente. Non si tratta di moralità ma di RISPETTO. Chi non conosce retroscena e abbocca a tutto quello che viene propinato è meglio che taccia. Di Xscape l’unico pezzo non male è ‘Xscape’, appunto, perchè ci ha messo mani Darckchild che con MJ aveva scritto il pezzo, il resto è solo lucro.

    PS: dato il nome del blog deduco che siete fan di Janet, ieri dopo tanto tempo ha rotto il silenzio scrivendo un messaggio sui suoi profili social: “My brother, Michael, was, is and always will be a genius. I love you, Mike. Janet” Nemmeno lei avrà apprezzato, tutto ciò.