Screen-Shot-2015-10-19-at-12-44-42

L’ottimo tributo a Michael Jackson eseguito durante gli ultimi Grammy Awards non è l’unico impegno che ci ha spinti a parlare del cantante R&B Miguel recentemente. Ad un anno dalla pubblicazione del suo terzo album “Wildheart”, l’artista ora è nel pieno della promozione di “Waves”, secondo singolo estratto dal progetto.

Si tratta di una potente uptempo dal sound che sperimenta poggiando i piedi fra due mondi, quello della urban e quello del rock, il tutto per un risultato potente, davvero incisivo, ma che purtroppo non ha ottenuto dei risultati davvero rilevanti in classifica. Ad accompagnare la traccia troviamo un video molto ben fatto in cui l’artista si esibisce in un club e, complici i fumi dell’alcol e l’eccitazione prodotta da alcune bellissime ragazze, si immagina in balie di un oceano, travolto da suadenti onde.

A caratterizzare la promozione del brano è la scelta di Miguel di buttarsi a capofitto in collaborazioni con svariati altri artisti nella creazione di remix del brano, per alcuni dei quali sono stati girati perfino videoclip ufficiali. Si inizia dal remix con Travis Scott, in cui abbiamo semplicemente l’aggiunta di un verso rap alla traccia. Una formula che conosciamo già dunque, ma che continua sempre a farsi apprezzare.

Successivamente, si è tuttavia iniziato ad intervenire sul beat del brano. Si inizia con il remix di Tame Impala, in cui la traccia viene resa ancora più sensuale e dotata di un arrangiamento drum & bass perfetto per i club, con effetti che spesso si sovrappongono alla voce dell’artista.

Una modifica ancora più radicale in questo senso è stata apportata dal remix di RAC e da quello di Joshua Tree. Questi mix sfruttano la stessa formula ma proprio non si somigliano fra loro, e riescono a rendere piacevole perfino un ascolto continuativo delle varie versioni.

Il lavoro migliore è stato tuttavia quello proposto insieme ad una bellissima voce femminile, quella della cantante country Kacey Musgraves. Ecco cos’è venuto fuori dall’unione di queste due voci:

Che cosa ne pensate di questi remix? Qual è il vostro preferito?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here