rnb

 

Sembrano lontani, anzi lontanissimi i tempi in cui l’R&B-Contemporaneo regnava come genere principale sia alle radio che sui canali televisivi a tematica musicale (addio Mtv ecc…), e consecutivamente nelle varie charts a livello mondiale.

Dopo l’exploit degli anni ’90 fino agli inizi del 2000, dove addirittura un album perfetto come “Confessions” è riuscito a vendere qualcosa come 20 milioni di copie in tutto il globo, è come se l’R&B abbia perso man mano quell’appeal verso l’ascoltatore ‘occasionale’…

Così, col passare del tempo, lo zoccolo duro del genere ha dovuto subire le varie influenze musicali del più gettonato Pop/Dance europeo fino al più moderno EDM… ma negli ultimi anni una nuova corrente artistica sembra stia cambiando le ‘regole del gioco’, donando nuova linfa al nostro amato genere musicale, tanto martoriato a livello commerciale e stilistico. Questa corrente prende sì qualcosa dall’R&B anni ’90 ma non respinge suoni contemporanei come quelli della musica electro, dando vita a quello che definiamo oggi R&B alternativo!

Nel 2012, tre giovani artisti sono stati accreditati per aver portato un nuovo suono e quindi nuove idee musicali a questo movimento… parliamo ovviamente di Miguel , Frank Ocean e The Weeknd!

Mentre Miguel ha ottenuto il plauso dalla critica con il suo “Kaleidoscope Dream” rappresentato dalla hit R&B “Adorn“, “Channel Orange” di Frank Ocean è stato sicuramente il più acclamato dell’anno, con The Weeknd alle prese con il suo primo disco di Platino ottenuto con “Trilogy”, ovvero la compilations dei suoi fortunati EP.

2015… ci risiamo!

Entro la fine dell’anno avremo i nuovi lavori discografici di questi tre artisti:

Il primo a fare il suo ritorno è stato, durante l’ultima settimana, Miguel con l’album “Wildheart“… ed è proprio nel bel mezzo della promozione del nuovo disco che il cantante ha acceso la rivalità con i suoi colleghi.

Il buon Miguel infatti, stuzzicato dalle domande del Sunday Times, ha lanciato in qualche modo ‘una sfida’ a Frank Ocean e The Weeknd, dichiarando forse con un po’ di presunzione quanto segue:

Non direi che siamo amici. Per essere del tutto onesto (senza voler fare un torto a nessuno) io credo di fare musica migliore rispetto a lui [Frank Ocean] e tutti gli altri intorno [frecciatina a The Weeknd?]. Vedremo chi rimarrà nel lungo raggio. E’ come una maratona, sai?

Lasciando perdere la presunzione dimostrata da Miguel con queste dichiarazioni, che poi fanno parte del musicbiz, dobbiamo dire che “Wildheart” si lascia apprezzare ancora una volta per la sua originalità soprattutto in tracce come “…goingtohellma anche The Weeknd sembra essere partito con il piede giusto con i primi assaggi dal prossimo album “Chapter III”, ovvero “The Hills” che vanta più di 50 milioni di visualizzazioni su youtube e con il lead-single prodotto da Max Martin “I Can’t Feel My Face“… e poi c’è quel Frank Ocean atteso per questo mese di Luglio che siamo certi sorprenderà ancora…

Insomma questa ‘sfida’ sembra essere infinita, ma vediamo chi la spunta qui su rnbjunk… VOTATE IL VOSTRO PREFERITO QUI IN BASSO, magari motivando la vostra scelta nei commenti… convinceteci!

7 Commenti

  1. Peccato che solo in pochi abbiano votato Miguel. A me lui piace più di Ocean e The Weeknd. Le canzoni di The Weeknd, in particolare, spesso mi dicono poco. Forse il fatto che “Earned it” sia stata legata al film “50 Sfumature di Grigio” è stata la carta vincente ed io non riesco a “capirla” perchè non ho visto il film… Ma se devo dire la mia, io continuo a preferire “Coffee” milioni di volte!

  2. diciamo che sono tutti e tre molto validi artisticamente.. ho amato channel orange e trilogy, e mi è piaciuto molto anche wildheart.. ho votato the weeknd solo perchè mi piace un po di piu il suo stile, ma faccio i compplimenti a tutti e tre per la loro originalità e creatività

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here