Nata nel 1992 in Tennessee, Miley Cyrus è una famosa cantante e attrice, figlia del cantante country Billy Ray Cyrus. Ha raggiunto la notorietà ad un’età giovane, interpretando il ruolo principale in una delle serie più fortunate della Disney, Hannah Montana (2006). Il suo album di debutto slegato dall’immagine di Hannah Montana è stato pubblicato nel 2008 dal titolo Breakout, seguito da The Time Of Our Lives (2009), Can’t Be Tamed (2010) e infine l’album che ha sancito il passaggio da ex stellina della Disney a vera e propria pop star, Bangerz (2013).

miley_cyrus_elleDa Hannah Montana e tournée mondiali, da intense ballate a canzoni più leggere e provocatorie, la Cyrus ha lavorato duramente per guadagnare il suo nome. L’ ex-stellina è cambiata drasticamente nel corso degli anni, e con la sua crescita di fronte alle telecamere non potevamo che aspettarci la nascita di una figura controversa, odiata e amata.

Attraverso la sua videografia vorrei oggi fare un passo indietro ed analizzare quali sono stati gli steps principali che hanno contribuito alla nascita vera e propria del fenomeno Miley Cyrus. Facendo ciò cercherò di rispondere alle domande: “Chi era Miley Cyrus?”, “Chi è Miley Cyrus?” e, soprattutto, “Chi diventerà Miley Cyrus?”. Sarà solo un fenomeno di passaggio o, ormai, possiamo considerarla la nuova reginetta del pop nel panorama musicale odierno?

COMINCIAMO…
Start All Over

Start All Over è il secondo singolo della cantante Miley Cyrus estratto dal suo album, Hannah Montana 2: Meet Miley Cyrus. Una canzone pop con sonorità che spaziano dall’ elettropop al teen rock.
Nel video del singolo vediamo una Miley ancora ragazzina, che ricorda molto una Avril Lavigne alle prime armi. Una canzone molto catchy che può essere considerata come un vero e proprio inno alla spensieratezza.
Il format del video è molto semplice e rispecchia perfettamente il pezzo di quella ragazzina che stava facendo, inconsciamente, il primo grande passo verso il successo.

 

7 Things

7 Things “Seven Things I Hate About You” è il primo singolo estratto da Breakout. Quest’ultima rappresenta il primo vero e proprio successo commerciale della cantante, tanto è vero che è il primo singolo che ha raggiunto la top 10 della Billboard Japan Hot 100. La Cyrus disse che questa canzone rappresentava un tentativo di mandare un messaggio a tutte le ragazze che, come lei, hanno subito una delusione amorosa. Invita le ragazze a sfogarsi ed a seguire il suo esempio, ovvero quello di stilare una classifica delle 7 cose che ha odiato di più di lui. Questa canzone è il primo gradino che ha portato Miley ad essere ciò che è oggi: una donna forte e trasparente. Da qui si evince il tentativo di voler andare oltre le solite canzoncine pop radiofoniche per un pubblico prettamente giovane. Rappresenta il tentativo di diffondere un messaggio più profondo.

 

The Climb è stata pubblicata come il principale singolo dalla colonna sonora di Hannah Montana: The Movie. La canzone ha influenze country e parla liricamente di non rinunciare ai propri sogni.
The Climb è una intensa ballad e rappresenta per Miley un serio tentativo di entrare a far parte del mondo del country contemporaneo.
Riflette perfettamente una Miley più riflessiva, sentimentale e intima. Il singolo ha raggiunto le vette delle classifiche inglesi e americane, diventando uno dei singoli più venduti della sua carriera.

 

«Questo disco mi ha fatto bene. Penso che ogni album sia stato un po’ una terapia per far uscire i miei pensieri e il mio stato d’animo. Penso che questo sia il mio disco più onesto, mostra un aspetto della mia maturità, me in una luce diversa, ma nulla con cui i miei fan non possano relazionarsi. Sono una persona spirituale ma se me lo chiedessero risponderei che la mia religione è l’amore, il nocciolo di quello che faccio e ciò di cui parlano le mie canzoni. Credo sia questo che manchi nel mondo e da dove tutto nasca.»

(Miley Cyrus spiega il concept e le tematiche di Can’t Be Tamed)

Con questo breve estratto di un’intervista, Miley presenta al mondo intero la sua nuova immagine.

Can’t Be Tamed

Can’t Be Tamed è stato estratto come primo singolo dal suo terzo album, intitolato anch’esso Can’t Be Tamed. Una canzone dalle sonorità pop/dance, altamente radiofonica, che ha scalato le classifiche di tutto il mondo. Miley vuole gridare al mondo intero che non può essere rinchiusa, sottile frecciatina alla Disney, e che finalmente è pronta a spiccare il volo. La giovane cantante entra in scena con un’immagine più provocante e matura, che magari potrà sembrare una scelta forzata, ma che preannuncia il cambiamento che qualche anno dopo avverrà in modo ben più marcato.

 

Il 2013 rappresenta per la cantante un anno fondamentale per la propria carriera. Un anno di alti e bassi che contribuirà alla creazione di uno dei capolavori della propria carriera. Dopo la rottura con l’attore australiano Liam Hemsworth, suo attuale fidanzato, la signorina Cyrus rivela di star lavorando su nuova musica. Il 3 giugno del 2013 uscirà in anteprima mondiale il primo estratto dal suo quarto album in studio, We Can’t Stop.

Un singolo che annuncia la rinascita di Miley e preannuncia Bangerz. Ecco che con il suo quarto album, Miley entra ufficialmente a far parte dell’olimpo delle cantanti pop di maggior successo dell’ultimo decennio.
Proprio da questo suo quarto album verrà estratto il singolo di maggior successo della cantante, Wrecking Ball, che ha raggiunto la vetta della Billboard Hot 100 e della classifica inglese, raggiungendo la top 10 in ben 24 paesi.

Wrecking Ball

Accompagnato dal celebre (anche grazie alle parodie) video in cui la bella Miley dondola nuda su una palla di demolizione. Una nuova Miley lontana ormai anni luci dalla ragazzina che cantava e ballava indossando una parrucca. Questa ragazza ne ha fatta tanta di strada ed ora reclama il proprio posto all’interno del musicbiz. Una Miley non più legata alla Disney o al suo fidanzato, ma libera di esprimere sé stessa come meglio crede. E sarà propria questa immagine controversa che porterà alla cantante un anno di sold out e, soprattutto, la sua prima nomination ai Grammy Award.

 

La Bangerz Era, ad oggi, è quella che ha portato più soddisfazioni alla cantante, ma se da un lato il suo pubblico si aspettava un nuovo cambiamento da parte della cantante, rimarrà fortemente deluso quando nel 30 agosto 2015 verrà annunciato in anteprima mondiale il quinto album in studio, Miley And Her dead Petz. Annunciato durante la cerimonia degli MTV Awards, Dooo It è il primo estratto da quest’ ultimo progetto.
Un’ album che ha diviso a metà la critica musicale. Composto con l’ausilio della band americana The Flaming Lips, M&HDP verrà considerato come un tentativo, tristemente fallito, di uscire dagli schemi. Di sicuro con questo quinto album, Miley è riuscita un’altra volta a proporre un’immagine di sé totalmente diversa dalla precedente. Ma al contempo è riuscita a far emergere un’immagine non condivisa da gran parte del suo fandom. Il video del primo estratto oscura, a causa del suo concept volgare e privo di senso, l’intero progetto. Un progetto che dal punto di vista prettamente musicale è stato considerato, nonostante tutto, abbastanza positivamente.

Dooo It!

Ma oggi, chi è Miley Cyrus?

miley_cyrus_elle_uk-t2Secondo vari rumors la cantante è in procinto di rilasciare nuova musica. Dunque vi chiedo, cosa vi aspettate? Con l’uscita del suo sesto album in studio la Cyrus proporrà un ulteriore cambio di immagine o semplicemente cercherà di catturarci con la sua voce? Riuscirà a bissare il successo di Bangerz, proponendoci un album di qualità?
Voi che ne pensate?

  • MUSIC is the way.

    miley è diventata una delle pop star più acclamate e sicuramente andrà bene con il prossimo album che spero esca quest’anno! dietro alle sue follie c’è una voce fantastica, quindi merita il successo

  • marc98

    Miley non ha mai vinto un grammy ,ha solo avuto una nomination

  • Regina

    Troppo di parte sto articolo. Reginetta de che?! A parte Bangerz gli altri tutti album dimenticabili.

    • Franksgap991

      Dimenticabili? Ma se Bangerz ha venduto meno di tutti gli altri escluso can’t be tamed..è l’unica che a quest’età ha venduto più di 80 mln di dischi assieme a justin bieber

      • Regina

        Che c’entrano le vendite? Parlavo di impatto mediatico. E Bangerz è l’unico che ha lasciato il segno. E tra l’altro Britney arrivata a 21 anni aveva già venduto più di 100 milioni di dischi, tra cui 80 milioni solo con gli album. Quindi hai detto solo un mucchio di cavolate.

      • Franksgap991

        Io parlavo di teen di questo periodo, non della storia in generale. Ma come vuoi paragonare l’impatto mediatico di un album del 2013 con uno del 2008 o 2009? Sai vero che sono due ere completamente diverse dal punto di vista mediatico? Meet miley Cyrus, breakout e the time of our lives sono considerati dei veri e propri must, in America sono stati popolarissimi (tant’è che party in the usa è la canzone di maggior successo di miley oltre che una delle canzoni più scaricate nella storia di iTunes).

      • Regina

        “Dei veri e propri must” crepo 😂 Ti lascio nelle tue convinzioni. Ti saluto

      • Max

        Ma taci Regina e tornatene dalle tue Barbie, che di musica non capisci proprio un cavolo!!Ancora a difendere la Spears che per carità ha venduto e ha lasciato il segno, ma non vede un album di successo dal 2008…altri tempi, non puoi fare paragoni del genere!!Ma tu sei troppo schicia per capirlo!!

      • Regina

        Non capisco nulla di musica solo perché ho osato criticare Miley Cyrus?? Ma che ragionamento di M*rda è??? Poi chi ha difeso cosa??? Lui ha detto che Miley e Bieber sono stati i teen a vendere più dischi in assoluto. E io ho risposto che non è così. E che BRITNEY gli asfalta entrambi. È la verità scusa…I tempi non c’entrano nulla. Adele o Taylor Swift vendono milioni di dischi lo stesso. Tra l’altro l’ulitmo album di successo di Brit risale al 2011, ed è FF. 2.5 milioni di copie solo con l’album, e più di di 10 milioni di singoli venduti, tutto questo con quasi 0 promozione. Piu’ o meno gli stessi risultati di Bangerz, la differenza è che Miley era ovunque. Smettetela di fare paragoni con leggende. Mi pare nomale che Britney non venda più come prima. A più di 20 anni di carriera in attivo, e non promuove decentemente un album dal 2008. Vedremo Miley fra 15 anni che fine farà…P.S. Smettila di ripetere continuamente schicio, non tornerà mai di moda!

      • Max

        I tempi invece c’entrano e come, perchè mi hai preso d’esempio Adele e Taylor Swift che sono le uniche che vendono per davvero oggi come oggi, quindi il tuo esempio non conta, ti piace vincere facile? Poi la Swift aveva iniziato come artista country quindi non si può mettere tra gli artisti teen pop, così come Adele che teen non è stata mai. Ma tra quelli usciti negli anni 2000 è vero Bieber e la Cyrus sono quelli che hanno venduto più, nessun’altra stella disney ha una numero uno nella Billboard Hot 100 e Bieber non aveva rivali se non i Jonas Brothers all’inizio e poi l’asfaltati per non parlare di Austin Mahone e poi Shawn Mendes. Femme Fatale non è arrivato neanche al milione di copie in America ed era il 2011 mentre Bangerz ne ha venduto un milione e trecento mila solo in USA nel 2013, se proprio vogliamo parlare di anni. Poi FF visto il successo dei singoli mi aspettavo debuttasse almeno come Circus tra le 400.000/500.000 copie, invece neanche arrivo alle tre cento mila nella prima settimana, quindi per me è un flop; il suo ultimo album di vero successo è Circus per quanto mi riguarda. Poi Britney è il Top, ma già chiamarla leggenda mi sembra prematuro visto che non vende più da quasi dieci anni, non è come Madonna che ha iniziato nel 1983 e nel 2006 ancora vendeva in tutto il mondo come una matta e riempie ancora stadi.

      • Regina

        Britney è una leggenda. Ha inventato il concetto di teen idol cavalcato poi tantissime altre. Il modo in cui sono confezionati i suoi album è geniale. Ma viene sottovaluta solo perché è Britney Spears. Il perché’ del calo delle vendite ti ho già risposto sopra mi pare…Non capisco perché continui ad insistere…Taylor si è ispirata un sacco a Britney. E anche se faceva country era un prodotto comunque teen. U Belong With Me è country pop, e il video è un prodotto creato appositamente per la massa teen. E poi mai detto che Bieber e Miley non stanno avendo successo. Anzi. Sono i migliori nelle vendite per la nuova generazione. Sei tu che hai iniziata a sminuire Britney che nel discorso c’entrava poco. Rilassati e prenditi na camomilla 🍵

      • Max

        Ma guarda che io Britney l’adoro, solo che metterla in mezzo tra quelli che hanno successo oggi, non c’entra un tubo, perchè tu l’hai messa in mezzo dicendo che ha venduto 100 milioni di dischi a 21 anni, quando non puoi paragonare quegli anni cioè tra il 1998 e il 2001 dove si vendeva in generale di più e veramente la certificazione platino la prendeva pure cani e porci. Britney secondo me si è rovinata con gli scandali della sua vita privata e poi dopo non è riuscita a rimanere più credibile, non puoi cantare sempre in playback, magari balla di meno, ma la voce usala un pò perchè perdi di credibilità agli occhi di gente che oggi segue artisti che sanno cantare!!Fai un pò come Madonna, un pò playback un pò live e balli!! Comunque per me dovrebbe ritornare a lavorare con Danja a Bloodshy & Avant e fare un disco un pò dark/hip-hop com’era il favoloso Blackout!!E secondo me nonostante abbia cambiato la musica pop della fine anni novanta è ancora presto per chiamarla leggenda, anche perchè é ancora pseudo giovane, neanche avesse 50 anni, che per il mondo musicale sei un pò vecchiotto e puoi cominciare a farti chiamare in un certo modo!!

      • Regina

        Pure Amy Winehouse aveva solo 27 anni, ma solo perché ora è morta viene definita una leggenda. Per cosa poi? 2 album in tutta la sua carriera?

      • Max

        Ti sei risposta da sola…Amy Winehouse (purtroppo) è morta e lo sanno tutti che quando hai da pochi anni lanciato una carriera più che buona e poi vieni a mancare dopo poco tempo e a solo 27 anni, diventi una “leggenda”. Pensa se dovesse morire adesso Adele, verrebbe definita la cantante più brava e più tutto di tutti tempi, quando secondo me non lo è. Si è brava, ma ce ne sono state e ce ne sono di migliori!

      • Regina

        Appunto. Britney è sopravvissuta al club dei 27. Ecco uno dei principali motivi del perché la definisco una leggenda, senza contare la carriera iconica che si ritrova, se non è una leggenda lei…

      • Franksgap991

        https://uploads.disquscdn.com/images/51f3798e7c8fa1edf5dbbc2d9eeb1dca8d01c74653b43bc8d7064b44a8102518.png
        Preferisco risponderti così, Bangerz è solo una parentesi della sua carriera.

      • Regina

        1 nomination ai Grammy. Crepo LMAO

      • Franksgap991

        ne avrà altre, giustamente sul resto non hai nient altro da dire. Comunque rimani della tua idea non mi interessa proprio, i dati parlano ed è evidente che il fenomeno “mediatico” miley è sulla cresta dell’onda da almeno 9 anni. 😘