E’ partito il 14 febbraio da Vancouver, Canada, per poi dirottare subito negli Stati Uniti. Sto parlando del Bangerz Tour di Miley Cyrus. La cantante ha proposto una set list di 20 brani, dove troviamo le ultime hit, i singoli che l’hanno lanciata oltre alle cover di “Jolene” di Dolly Parton ed “Hey Ya” degli OutKast.

Miley ha fatto il suo ingresso scendendo da uno scivolo che rappresenta la sua famosa lingua. Durante lo show l’interprete ha effettuato vari cambi di outfit, compreso quello da foglia di marijuana. La scenografia è sicuramente di buon livello anche se personalmente mi aspettavo qualcosa di più. I fan italiani della cantante potranno osservarla dal vivo l’8 giugno quando Miley si esibirà al Mediolanum Forum di Milano.

[nggallery id=864]

1. “SMS (Bangerz)”
2. “4×4”
3. “Love Money Party”
4. “My Darlin'”
5. “Maybe You’re Right”
6. “FU”
7. “Do My Thang”
8. “#GETITRIGHT”
9. “Can’t Be Tamed”
10. “Adore You”
11. “Drive”
12. “Rooting for My Baby”
13. “Jolene”
14. “Hey Ya!”
15. “23”
16. “On My Own”
17. “Someone Else”
18. “Wrecking Ball”
19. “We Can’t Stop”
20. “Party in the U.S.A.”

8 Commenti

  1. a me piace tantissimo (pur non amando molto il suo atteggiamento). scenograficamente parlando è un bel tour su! nessun concept? ma li avete visti i video almeno? per capire.. a me sembra studiato tutto molto bene. mettete da parte un attimo gli atteggiamenti di Miley e concentratevi sull’intero show.

  2. solo 2 canzoni vecchie, ne 7 things ne who owns my heart…2 singoli pilastro…ha ridotto ai 2 di maggior successo…tutto xke nn vuole dare soldi alla disnay-holliwood records…in pratica canta tutto il nuovo cd e 2 canzoni vecchie, hai 3 album antecedenti a questo, e solo 2 canzoni! when you look at me??! no dai almeno queste 3 dovevi metterle!

  3. Tutto costruito per far parlare di sè, nessuna idea di fondo, nessun concept (o molto poco), fino a qualche mese fa non mi dispiaceva (anche dopo la rivoluzione), ma ora sta cadendo nello squallido..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here