Il primo aprile di quest’anno, i Mobb Deep hanno rilasciato il loro ottavo album “The Infamous Mobb Deep”. E’ stata l’occasione per celebrare i 20 anni del loro secondo album “The Infamous”. L’album si compone di due cd: uno, “Mobb Deep”, contenente nuove tracce e uno, “The 1994 Infamous Session”, contenente versi e registrazioni di studio che non furono pubblicati nello storico album. La qualità dei due cd è già alta, ma Havoc e Prodigy hanno voluto alzarla di un ulteriore gradino, pubblicando il remix di “Dirt”.

mobb-deep-dirt-remix-500x500

 

Ai Mobb Deep si aggiunge Ghostface Killah. La traccia prodotta dal trio Illmind – Gabriel Lambirth – Karon Graham, dai toni piuttosto cupi, trova così un nuovo esplosivo verso, sempre volto a porre il rapper una spanna (e non solo!) sopra gli altri rapper. “Se la vita fosse un gioco, allora penso che sto vincendo!” dice Prodigy sul finire del suo verso. Ascoltando sia la versione originale che questo remix, condivido la frase. Voi?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here